Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Archivi Mensili: ottobre 2013

Francone ci mancherai. Su una sola cosa non ci hai mai convinto: Recoba non è peruviano

Impossibilissimo contenere una cena con lui (quando stava bene) in un tempo inferiore alle 4 ore, di cui 2 dedicate alle storie evergreen che i devoti sottolineavano con annuimenti in stile ‘Kyrie Eleison’“, Stefano Olivari

Una classifica dei migliori colpi di genio di Franco Rossi (a tranci come ci vengono e solo quelle che si possono dire)

1 – A un enorme tifoso quadrumane del Verona che non ricordava il nome del presidente dello scudo, disse: “Non sei uno storico” e quello gli rispose: “Cazzo me ne frega, io vado allo stadio per menare” (mentre lo si portava via a braccia)

2 – Recoba è peruviano

3 – Lui: “A una cena per zittire tutti i giornalisti che facevano i soloni sul 4-4-2, raccontai che la prima squadra a utilizzarlo fu il Genoa negli ’30“. E noi: “Davvero?” E lui: “Boh che ne so

4 – Sophia Loren fece il sorteggio di Italia 90 estraendo un girone materasso grazie a delle bocce raffreddate.

5 – “Dudu Cearense, mediano, brevilineo, ambidestro, migliore al mondo nel suo ruolo

6 – Pato, il più forte giocatore di tutti i tempi nella storia del calcio femminile.

7 – Il suo forum si chiamava “Chiedi a Franco” perché non gli interessava l’opinione altrui, altrimenti l’avrebbe chiamato “Parlane con Franco

8 – Uno gol di scarto è quando vinci 3-1.

9 – Bruno Conti nel 1980 è in vacanza in Brasile, vuole giocare a calcio sulla spiaggia ma i brasiliani gli dicono che è troppo scarso e lo mettono in porta.

10 – Luca Serafini si è fatto Rene Simonsen in un’uscita a 4 con Francone e Nicole Kidman.

11 – Lo scoop sul magnate cinese che voleva comprare l’Inter, scegliendo un nome a caso nella lista dei più ricchi di Forbes (sbagliò di pochi chilometri ndiorg).

12 – Il Milan è retrocesso tre volte.

13 – “Due giorni prima di morire voglio trasferirmi da Milano a Manchester così non mi accorgerò del passaggio tra la vita e la morte

14 – L’Inter del triplete fu penalizzata da Mourinho, senza di lui avrebbe vinto tutto.

15 – “Io sono il giornalista italiano più letto nel mondo“.

16 – “Sondaggio senza fini commerciali: comprereste un orologio a marca francorossi”

17 – Quando tutti lo criticarono perché aveva sostenuto che l’Inter del Mou non avrebbe vinto la Champions rispose che lo sosteneva da 45 anni ed era la prima volta che si sbagliava.

18 – La firma di Fornaroli alla Samp fatta a Follonica. (wow)

19 – “Adriano ha fatto un gol più di Toldo in stagione”

20 – “L’Inter non può prescindere dall’acquisto di Rochemback.”

21 – “Ibra di testa ha preso una traversa, che se l’avesse presa un difensore faceva autogol”

22 -“L’Inter di Ottavio Bianchi ha tre schemi: rinvio di sinistro di Pagliuca, rinvio di destro di Pagliuca, rinvio con le mani di Pagliuca”

E comunque studiare, #informarsi e #smammare 

Dai ricordi di Catone, Mdm, AlePolenghi, Alessandro Villa, Eric, Veleno, ilDaddy, DuccioMrFuckme, Distinti Saluti, Smekey

Thohir, la pazienza sta finendo [aggiorniamo poco, meglio portarci avanti]

Figlio di puttana, l'avevamo ritirata da tutti gli sport

Figlio di puttana, l’avevamo ritirata da tutti gli sport

Non preoccupatevi: abbiamo in progetto di tornare con costanza. Non vi lasceremo in balìa della post-informazione industriale corrotta e plutocratica.

E’ passata sottotraccia la violenta polemica di Pierino Fanna su Sky nel prepartita di Inter-Verona: “Con il Trap, molte incomprensioni“. Siamo stanchi di tutto questo veleno.

La collega da due milioni di dollari, una storia che cancella la puntata sugli Ufo a Mixer di Minoli

Ha destato molta sensazione nei commenti e grandi dibattiti: a volte è la storia a chiedere di essere raccontata. Solidarietà al Goombade Realsbatilovic, vittima di male objectification.

“Questa ve la devo raccontare. C’è questa tipa carina, aria raffinata, sui 33-34, che bazzica il mio ufficio da un mesetto (lavora per un ufficio esterno). Si parla comunque di posizioni di un certo prestigio, assai “up”.
Ora, scherzucchiando – in quel modo che se poi lei dice che le va fai finta di aver detto sul serio, hai presente? – le dico: ho due giorni di ferie arretrate, conosco un posticino bellino (le dico dove), perché non ci andiamo insieme la prossima settimana? Quella mi fa: ci penso.

Io, tutto contento, mi dico: però, che fascino che ho da vecchio! Già è andata di lusso quest’estate, sta a vedere che si fa il bis. Be’, ieri la tipa viene da me e mi fa: ci ho pensato, mi sei simpatico, il posto è fighissimo, mi va proprio di venirci. Però voglio una cosa. E io dico cosa cara? E lei: voglio 2.000 euro, sai, è un periodo difficile, sto cambiando casa, ho molte spese… io lì per lì pensavo che scherzasse e mi sono messo a ridere. Invece quella serissima ribadisce: 2.000 euro.

Al che io (che in sto periodo faccio già abbastanza fatica a mettere insieme il pranzo con la cena) divento sarcastico e le dico: ma 2.000 euro per due giorni? Non ti sembra di esagerare? (In realtà mi sentivo parecchio in imbarazzo: abbiamo lavorato insieme molto seriamente per un mese e dobbiamo continuare almeno per un altro mese).

Va be’, per farla breve quella comicnia a snocciolare una serie di spese che deve fare e mi fa: eh, mi sa proprio che 2.000 euro è il minimo. E io a quel punto, con grande sensibilità e signorilità, le ho detto che mi dispiaceva ma in questa congiuntura non mi era possibile accontentarla e quindi che andasse pure a fanculo (con parole più appropriate, ovviamente). Cioè, ma cazzo, sarà anche vero che siamo sensibilissimi, però Doggolo È VANGELO!

Bah. Sono sconvolto. Che poi mi chiedo: ma non ti viene in mente che se avevo intenzione di pagare una femmina per scopare senza impegno e di spendere un mucchio di denaro chiamavo una escort e non lo dicevo a te, razza di una zoccola?

Dove andremo a finire, dico io?”

Il collega Gabrielinovic risponde con un dramma ancora più grande:

“Pensate a me è successo di peggio, conosco una nel periodo più single della mia vita, l’invito per il week end e questa non solo accetta…ma mi offre pure la cena…io lì per lì penso: “fighissimo”…bhe ora me la ritrovo a casa mia in continuazione,abbiamo un figlio e le pago pure le rate della macchina! Se ai tempi avessi saputo che me la sarei cavata con solo 2.000 €…”