Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Papirando di Doggolo: Di quando insultai Mancini e del concetto di “partita”

Si torna a parlare di tifo come non si faceva da anni con voi vecchi sporcaccioni. Settimana prossima papireranno Rabah con la masturbazione per il Rapid Bucarest e Macri con il viaggio per Milano. Pubblicheremo uno ogni due giorni, così intanto diamo in esclusiva il risultato col Sassuolo.

Sono nato in una famiglia appassionata di calcio, mio nonno era tifo appassionato e pazzo per il Milan, mio padre è un gobbo della peggiore specie ma sempre tifoso vero, mio zio andava in curva con Walter Zenga e grazie ad un paio di maglie nerazzurre (quelle di lana zozzona per intenderci) io e mio fratello siamo diventati tifosi Interisti.

Il tifo è sempre stata una malattia per me, come per tanti tifosi. Il tifo è irrazionalità pura. Ed io sono tutto questo, vivo il mio tifo come una malattia senza cura. L’Inter è una fottuta malattia.

Da bambino preferivo ascoltare le partite alla radio piuttosto di vedere un cazzo di cartone animato in tv o al cinema, da grande preferivo passare le domeniche a gelarmi il culo a San Siro piuttosto che stare con la mia ragazza che potevo vedere solo nel weekend ( ho dovuto costringerla ad abbonarsi per una stagione).

Quando ero più giovane ero forse più malato, a San Siro soffrivo di schizofrenia acuta. Urlavo, inveivo, diventato paonazzo, bestemmiavo, prendevo a calci le persone davanti. C’erano amici di mio fratello che venivano allo stadio solo per vedere lo spettacolo nello spettacolo. Una volta ho insultato per cinque minuti,da solo in piedi, Roberto Mancini reo di non aver fatto assolutamente nulla. Ma nel mio essere calcisticamente saccentone aveva sbagliato sicuramente l’abc dell’allenatore. Adesso queste scene raramente si ripetono, beh oddio l’anno scorso al cambio Icardi-Kuzmanovic ho perso la testa per 3 minuti buoni e mi sentivo osservato da almeno 200 persone del mio settore.

Pellegrini e il bell'annuncio

Pellegrini e il bell’annuncio

Questo sono io e questo non cambierà mai, ho iniziato a tifare Inter con Ernesto Pellegrini presidente.

Quando in quel febbraio di tanti anni fa annunciammo di aver preso Bergkamp e Jonk mi era presa un’emozione incredibile, mi dicevo che dovevo per forza essere promosso a scuola perché l’anno venturo me lo dovevo gustare appieno.

Scrivevo fantaminchia formazioni dappertutto, sui libri di scuola, sui banchi o sulla carta igienica.
Adesso lo faccio su interistiorg.

Vivevo, come vivo adesso, assieme all’Inter. Era ed è una parte imprescindibile della mia vita. Questo non potrà mai cambiare, niente potrà togliermi il gusto di andare allo stadio.
Andrò con il freddo, con il caldo, con i cessi sporchi, con i cessi rotti, con la metro o senza metro, con lo stadio di proprietà o con lo stadio fatiscente, con qualcuno a casa che mi aspetta o solo con il pensiero della comodità del mio divano.

Sarò presente a prescindere dal calcio moderno o antico, dal presidente tifoso o presidente imprenditore, dalla squadra vincente o squadra di facoceri andanti, dal triplete o da figure da cioccolatai, da un allenatore simpatico o da un allenatore arrogante.

Ho cambiato lavoro tante volte e lo cambierò altrettante, ho cambiato ragazza e la cambierò altre volte (forse, se va male cambio divano) , ho cambiato casa e tante altre cose.

Quello che non cambierò mai è quello che credo debba fare un tifoso, amare la propria squadra nonostante tutto.

Vivo l’era Thohir con curiosità.

Curiosità per il personaggio, curiosità per vedere l’Inter gestita come un azienda, curiosità nel leggere le interviste del nostro nuovo presidente, curiosità per il futuro..

Ma sinceramente, in fondo in fondo, ma proprio in fondo, non me ne frega un cazzo.

Quello che è veramente importante è una cosa sola: la partita.
E quando gioca l’Inter non ci sono cazzi che tengono, è sempre una fottuta emozione che si ripete e si ripete e si ripete e si ripete…

Doggolo

276 risposte a “Papirando di Doggolo: Di quando insultai Mancini e del concetto di “partita”

  1. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 10:45 am

    ok, e se alla juve si rompono contemporaneamente tevez, llorente e morata chi gioca al loro posto? Coman (classe 1996) con Giovinco (classe terza media) ? Ed hanno la champions che è piu’ importante e piu’ difficile dell’EL…

    Poi ovvio che un altro attaccante avrebbe fatto comodo, ma gennaio arriva presto su

  2. Angelo Farina 15/09/2014 alle 10:30 am

    ho visto un guarin sofferente, se allo stadio voi che potete più frequentemente lo aiutate senza fischiarlo al primo calcio in tribuna secondo me spaccherà e parecchio. ieri all’assist per osvaldo voleva mandare in il pallone in curva con il portiere e tutta la porta… si è frenato ma è stato un coito interruptus, altri due minuti senza tirare in porta e avrebbe sommerso san siro di schiuma.

  3. doggolo 15/09/2014 alle 10:28 am

    menez honda bonaventura possono giocare in un tridente, sono tutti giocatori di qualità..non da top team ma non ci sono in italia top team.
    guarin è un interno adattato (male) a fare l’attaccante, bonazzoli è un 1997, abbiamo l’europa league e non abbiamo rincalzi, però vogliamo anche fare bene l’europa league… ma zio caro dai di cosa cazzo stiamo parlando?

  4. ivanzamorano18 15/09/2014 alle 10:27 am

    Quando Mazzarri avrà tranquillamente raggiunto quota salvezza a 40 punti e urlerà sotto la curva “è vostra, è vostra”, l’unico ad andare contro Mazzarri sarà Doggolo, solo perché tutti voi sarete passati dalla sua parte.
    Essere interisti è questo, altro che papiri.

  5. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 10:24 am

    Con tutti e tre gli attaccanti out contemporaneamente (sfiga inaudita) potrebbero giocare Guarin con Bonazzoli, oppure Guarin piu’ uno fra hernanes o kovacic…
    Non dirmi che il tridente bonaventura menez honda è un bel tridente da squadra top, su…

  6. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 15/09/2014 alle 10:20 am

    ieri sera sono arrivato a casa giusto per gli ailaits di parma-bilan e dico che sarebbe una partita da ufficio-inchieste…

  7. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 10:20 am

    Io sono sempre stato equilibrato! Ho sempre detto che ci giochiamo il terzo posto con la fiorentina (ma senza rossi e con questo gomez siamo molto piu’ forti noi), ho sempre detto che il napoli farà flop quest’anno, ho sempre detto che la lazio senza centravanti forte è pure lei dietro. Ed il bbilan con quel centrocampo e quella difesa al massimo lotta per l’EL. E’ tutto scritto

  8. doggolo 15/09/2014 alle 10:17 am

    se l’inter avesse avuto palacio osvaldo ed icardi fuori come elsha pazzini e torres? chi facevamo giocare? kuzmanovic finto nueve? obi trequartista? khrin ala ficcante?

  9. ugoland 15/09/2014 alle 10:10 am

    prozio, ho considerato a favore del milan il fatto che crea tante occasioni da gol, non ha le coppe che portano via energie e, non ultimo, gode di una “diciamocosì” benevolenza arbitrale che le ha già attribuito 2 rigori mooolto dubbi e una espulsione ridicola di felipe. E questo a lungo andare serve.
    Se trova entusiasmo e quadratura è una concorrente per il 3 posto a cui aspiriamo anche noi. Non è pessimismo ma sano realismo. Vedo, per lo stesso motivo bene anche la lazio. Se anche marotta ha detto di lotito che è pericoloso un motivo ci sarà….

  10. Angelo Farina 15/09/2014 alle 10:06 am

    doggolo è l’effetto squinzi

  11. Angelo Farina 15/09/2014 alle 10:02 am

    comunque nessuno si sta cacando dodo, è vero che una fascia sinistra tutta brasiliana è sempre un interrogativo difensivamente, ma il ragazzo ha qualità, fisico, sinistro e speriamo che dio ce lo riservi fisicamente perchè quando lo intervistano è felice.

  12. doggolo 15/09/2014 alle 10:02 am

    una vittoria col sassuolo e diventiamo una squadra da semifinale di champions, un pareggio col torino e mazzarri è una capra immonda.
    siete equilibrati nei giudizi, equilibratissimi.

  13. macriachi 15/09/2014 alle 9:58 am

    la mezz’ala lo dice Mazzarri, mentre può giocare in un centrocampo a due come già fatto in nazionale e soprattutto in una qualsiasi squadra di campioni

  14. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 9:54 am

    O comunque renderebbe molto meno

  15. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 9:53 am

    E con le caratteristiche che ha può giocare solo da mezz’ala, e tra le big big d’europa solo il barcellona gioca con la mezz’ala. Nel 4-2-3-1 che è il modulo che va per la maggiore tra le big, kovacic non potrebbe giocare…

  16. macriachi 15/09/2014 alle 9:52 am

    se Kovavic continua a giocare come ieri il crack mondiale lo va a fare in spagna o inghilterra,
    tanto noi abbiamo il craker Herni

  17. macriachi 15/09/2014 alle 9:49 am

    sarebbe stato un crack mondiale? perchè è morto e me lo dite così?

  18. Prozio 15/09/2014 alle 9:49 am

    Concordo con elganassa e aggiungo che Mascherano dà il meglio di sé sulla linea dei difensori.
    Dissento sulla visione nerissima di Ugoland che ci vede alla pari di Lazio(?) e Bbilan (chiunque becchi 4 gol a Parma e vince grazie a un rigore e a un’espulsione degli di Edison non può competere per il terzo posto, siamo seri)

  19. Angelo Farina 15/09/2014 alle 9:48 am

    kovacic quando è in fiducia ha il compasso al posto dei piedi, sa fare la cosa più difficile nel calcio(no pallonetti, lanci a parabola di sessanta metri, cross) cioè la geometria rasoterra. in fondo il campo di calcio è una rettangolo in cui le linee perfette si esaltano più di ogni altra cosa.

  20. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 9:48 am

    Al livello di tecnica, progressione palla al piede e visione di gioco kovacic è ai livelli di pjanic, cioè il miglior centrocampista in italia. Peccato che gli manchi il fisico ed un tiro decente (che nel calcio moderno sono sono caratteristiche quasi indispensabili), sarebbe stato un crack mondiale…

  21. Calooleft (@calooleft) 15/09/2014 alle 9:41 am

    @fanta
    Doggolo dai un’occhiata alle impostazioni di calcolo che ci sono alcuni errori (io non riesco a modificarli): come rigore sbagliato -1 (deve essere -3), gol pareggio +0,5 e gol vittoria +1 che per noi è sempre 0, e non vedo il fattore casa…

  22. macriachi 15/09/2014 alle 9:21 am

    Lo dico: Kovacic è meglio di Pogba. Cosi la Gazzetta può fare un mio virgolettato e qualcuno citare l’articolo.

  23. elganassa 15/09/2014 alle 9:10 am

    Medel è il clone imbruttito di Mascherano
    (imbruttito è da intendersi come complimento)

  24. Angelo Farina 15/09/2014 alle 9:05 am

    il parma a meno di miracoli è una seria pretendente per la serie b; inzaghi mette in campo squadre senza capo ne coda ma ‘cha un culo da grassone di mcdonald.

  25. macriachi 15/09/2014 alle 8:51 am

    Apsettando il papiro di Rabh dico solo che la gravidanza di Wanda fa bene anche a Icardi. Non beve lei e da fedele e attento compagno si vede che non beve più neanche lui.

  26. ugoland 15/09/2014 alle 8:03 am

    ….e che non si veda mai più jonathan interno di centrocampo

  27. ugoland 15/09/2014 alle 8:00 am

    perfettamente d’accordo con qingdao, resta da scoprire quanto può essere attendibile la partita. In ogni caso, con juve e roma al di sopra di tutte, dietro vedo sullo stesso piano noi, milan, napoli, fiorentina e lazio. Tra qualche altra partita ne sapremo di più. La uefa league, se saputa gestire può essere un banco di prova per i giovani citati e per sperimentare alternative al solito modulo che non dev’essere un dogma ma variato a secondo degli avversari. In ogni caso quest’anno dovremmo soffrire meno con le piccole, mazzarro permettendo

  28. Prozio 15/09/2014 alle 7:58 am

    cosa sarebbe Zerotítuli Cúper ripetto al conquistatore di Istanbul??

  29. interclubqingdao 15/09/2014 alle 1:34 am

    HANDANOVIC s.v.
    I nostri gioielli confezionano il vantaggio dopo 3′ così salta ogni considerazione tattica e il portierone può godersi tranquillo lo spettacolo. Uno come lui deve migliorare con i piedi così può insidiare Neuer.
    ANDREOLLI 6,5
    Chi si è accorto che in campo c’era anche Sansone? Non sbaglia un intervento e resta da capire come mai lo scorso anno gli si preferiva Rolando che non sa giocare sull’uomo.
    RANOCCHIA 7
    Grande duttilità, in nazionale giocava stopper e ora libero. Perde un’unica palla per troppa sicurezza dopo aver dribblato Zaza, ma poi non ha sbagliato niente. Di testa le prende tutte lui.
    JESUS 6,5
    Berardi perde la testa a furia di non vedere la palla, gli seccava essere sempre anticipato da uno con i capelli grigi. Anche da terzino, quando sono passati a 4, dimostra di nuovo delle notevoli capacità di spinta.
    NAGATOMO 6,5
    Gode di una certa libertà ma non la sfrutta in pieno.
    HERNANES 6,5
    Tiene la posizione e gioca essenzialmente in raccordo e, nonostante ciò, riesce a dare anche due begli assist.
    MEDEL 7,5
    Non si capisce se il voto spetta a lui o ad Ausilio, come faceva un giocatore così a giocare in una squadra da serie B inglese? Sembra un Gattuso con i piedi buoni e sa giocare con la suola. Capirai.
    KOVACIC 7,5
    Al cospetto del Sassuolo è un gigante, aspettiamo le squadre vere. Fa 40 metri portando la palla a non più di 15 cm di distanza dal piede.
    DODO’ 7
    Sabatini ha detto che è stato costretto a venderlo perché la critica a Roma lo massacrava. Evidentemente i tifosotti non ci sono solo a S. Siro. Bisognerà iniziare a tener il conto degli avversari ai quali non è riuscito a fare un tunnel, alla fine saranno pochi.
    OSVALDO 6,5
    Non partecipa al gioco, finalizza e basta. Però finalizza.
    ICARDI 7,5
    Come per Kovacic aspettiamo una difesa meno di burro. Il suo terzo goal è da campione per come si muove ad occhi chiusi.
    GUARIN 7
    Mezzo punto in più perché è difficile incidere in una partita già decisa, ma lui ci riesce.

    MAZZARRI s.v.
    Una squadra da primi tre posti quando incontra una squadra da 16° posto, non può che vincere, specie se i due giocatori che lui non voleva gli confezionano il vantaggio dopo 3′. A quel punto non sappiamo più che tipo di pressing voleva adottare.
    Per il resto resta l’allenatore che si è perso 2 punti col Torino (vedi Mihailovich) e deve ancora dimostrare di saperli recuperare.
    Anche deve dimostrare che è l’allenatore giusto in una società che ha i migliori giovani in Italia, oltre a tutti i bravi che abbiamo in giro per l’Italia, nella Primavera ci sono Bonazzoli, Puscas e Camara e non devono essere rovinati da uno come Mazzarri. A meno che non cambi.
    Bardi da solo ha battuto il Napoli.

  30. focusreload 15/09/2014 alle 12:52 am

    Allenatore ingessato di una squadra in gessato. Una simbiosi che neanche il Mou. Per il derby e i gobbi WM deve solo fratturarsi qualcos’altro e sarà scudoduro come il gesso.

  31. Uespack 14/09/2014 alle 11:31 pm

    Anche l’anno scorso battemmo 7 a 0 il Sassuolo e poi è andata a finire con un campionato un pò cosi.
    Oggi ringrazio ET e la Società di non aver ceduto Icardi e Kovacic al Galatasaray a 10 euro come voleva il “Miste” altrimenti oggi ci sarebbero Vucinic e Behrami probabilmente.

    Ciccio Benny il solito sfigato.
    Hector Cuper in confronto è alter sport.

  32. robb977 14/09/2014 alle 10:58 pm

    troppe novità… troppi gol… merito dell’infortunio alla mano???

  33. robb977 14/09/2014 alle 10:57 pm

    e ha giocato con 3 punte…

  34. josesavethequeen 14/09/2014 alle 10:50 pm

    Con il dovuto rispetto vorrei fare presente al Re che oggi mazzarri ha provato anche la difesa a 4.
    Sul 7 a 0. Ma l’ha provata. Perché ci crede.

  35. realsbatibalovic 14/09/2014 alle 10:35 pm

    Prozio, il tuo tentativo di difesa di Benitez – che sta per farsi cacciare anche da Napoli – mi ricorda il tentativo di Quingdao di convincerci che Alvarez è un fenomeno… 🙂

  36. a.j 14/09/2014 alle 10:33 pm

    Al Fantafocozziorg il mio avversario h Diego Lopez in porta. Posso burlarmi di lui? E’ consentito dal regolamento?

  37. ilreditonga 14/09/2014 alle 10:27 pm

    Il Re non esprime preferenze su punte, giocatori, Medel, Guarin, Hernanes, Mvila e compagnia cantante. Si può discutere su tutto e tutti possono avere una bella fetta di ragione. Persino gli allenatori non interessano. Chi è bravo qui, bravo là, bravo su, bravo giù. Chiunque alleni l’Inter noi siamo con lui.

    Ma su due cose non si può transigere
    1) L’Inter NON PUO’ giocare con una sola punta
    2) L’Inter NON PUO’ giocare con tre stopper

    La prima cosa pare che WM l’abbia capita, la seconda cosa non la vuole capire. E secondo il Re questo non è bene, e prima o poi ci porterà sventura

  38. a.j 14/09/2014 alle 10:25 pm

    Il gol di Menez e’ obbiettivamente una genialata

  39. ugoland 14/09/2014 alle 9:37 pm

    questo bbilan batterà il record di rigori a favore in campionato. Domenica sarà dura da arbitrare

  40. Prozio 14/09/2014 alle 9:35 pm

    eh sì che sciocco, quello schema in cui i suoi attaccanti si divorano tutte le occasioni che crea la squadra… e il rigore sbagliato… un errore tattico dietro l’altro

  41. realsbatibalovic 14/09/2014 alle 9:31 pm

    A proposito, quel buffoncello di Benitez… ahahahahahahahahahahahahahahahahahah

  42. doggolo 14/09/2014 alle 8:36 pm

    Io mi ricordo l’immenso Grun nella 532 di Nevio.

  43. Prozio 14/09/2014 alle 8:33 pm

    Il mio concetto non era tanto legato a Medel in sé, quanto al fatto che mi piace avere un centrocampista nella linea dei difensori in grado di far partire l’azione,
    Fosse arrivato Mihajlovic dieci anni prima, mi sarebbe più facile farmi capire.

  44. macriachi 14/09/2014 alle 8:17 pm

    É da questa estate che mi pomicio Medel e che dico che gioca sia in difesa sia mediano e oggi tutti a saccentare su come e dove e quando gioca Medel. Magari qualcuno lassù mi ascolta

  45. doggolo 14/09/2014 alle 8:12 pm

    Ranocia è il male assoluto.
    Se affronti un centrocampo fisico con gente di 185 cm affrontandola con nani da giardino e checche alla hernanes il risultato è uno solo: muori.

  46. baronebirra74 14/09/2014 alle 8:11 pm

    Dice il saggio: meglio vincele 7 paltite 1-0 che una paltita 7-0.

  47. rabahmadjer 14/09/2014 alle 8:07 pm

    @buffalo
    noi nn ce l’abbiamo a prescindere con ranocia, ma è l’esperienza che ci fa ragionare così.
    sappiamo che fa due partite decenti e poi una in cui scazza tutto.
    anche l’anno scorso è stato così, iniziato bene poi con la roma i disastri più disastrosi.
    e in nazionale è stato il peggiore.

  48. rabahmadjer 14/09/2014 alle 8:04 pm

    @calofeet
    secondo me no.
    soprattutto perchè hernanes e kovacic con le loro caratteristiche in quel modulo, cozzano.
    con kovacic più magari un di maria,sarebbe già più applicabile.
    difficile, ma almeno applicabile.

  49. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 8:03 pm

    io M’Vila non lo conosco e non ho seguito il campionato russo ultimamente però ho visto Medel al mondiale fare la lotta contro animali che gli davano 30cm, quindi dire che non ha il fisico mi sembra eccessivo, tra l’altro a me bastava che fosse un Gattuso per intenderci ma questo oggi a na certa se messo a sciabolare a destra e a manca in scioltezza.
    In più non capisco sta foga di sostituire a tutti i costi il por Ranocia, con la nazionale sta ritrovando fiducia e poi oggi ha fatto una signora partita, mettere Medel al suo posto per me avrebbe poco senso…

  50. focusreload 14/09/2014 alle 7:59 pm

    Mentre maxilopez ne fa una Icardi ne fa tre. La Wanda non poteva avere dubbi.

  51. Calooleft (@calooleft) 14/09/2014 alle 7:58 pm

    ——————— Handanovic
    Nagatomo – Ranocchia – Vidic – Dodo’
    ——————- Medel – Mvila
    ———– Hernanes ——- Kovacic
    —————– Palacio – Icardi

    Boh, sarebbe fattibile una cosa del genere? Con hernanes e kovacic a fare quello che hanno fatto oggi, ma con un pò meno di compiti difensivi… in pratica togli jesus e metti mvila 5 metri piu’ avanti libero di fare il cagnaccio davanti alla difesa… magari in partite chiusissime come era col torino (e come sarà domenica prossima col palermo) può servire avere un uomo in piu’ a centrocampo con hernanes piu’ libero di attaccare…

  52. rabahmadjer 14/09/2014 alle 7:56 pm

    “Medel è stato fantastico, ci vuole uno come lui per fare questo tipo di calcio. Anche contro le grandi.”

  53. rabahmadjer 14/09/2014 alle 7:50 pm

    cosa cazzo è un’opzione morale ?
    che cazzo spruzza occhio di falco marotta?

  54. rabahmadjer 14/09/2014 alle 7:49 pm

    infatti doggolone saccentone, se leggessi quello che scrivo, ti accorgeresti che ho detto “se m’vila mi desse la garanzie di dare lo stesso identico apporto alla squadra che da medel ok,”.
    anche io sono un m’vila boy,e spero di vederlo al top presto e dominare in mezzo al campo.
    ma per ora l’equilibrio c’è con sto nano che ha i due tatuaggi più grezzi del mondo.
    nn ci squilibriamo.

  55. doggolo 14/09/2014 alle 7:45 pm

    Poi se m’vila rimane col culone come Kuzmanovic per me può rimanere a morire in panchina.

  56. doggolo 14/09/2014 alle 7:44 pm

    Ma perché voi non avete capito che giocatore è m’vila se tornasse al peso ideale. Giocatore importantissimo e sopratutto ha il fisico che medel non ha. Farli giocare assieme in un centrocampo a tre con tre difensori dietro è limitante per la fase offensiva. Per giocare davanti alla difesa il mio giocatore ideale e uno che ha anche centimetri e fisico. Oggi giocava contro nessuno in quella zona di campo
    La zolla di mvilla è davanti alla difesa.

  57. Gabrilito 14/09/2014 alle 7:43 pm

    E io che pensavo qui dentro ci fosse comunque qualcuno che capisse di calcio…invece sento ancora 2 punte 3 punte…medel, icardi…mazzarri…qui il merito è solo ed esclusivamente di “pazza Inter”! Ma è evidente, non è che debba ricordarvi le ovvietà ogni volta!

  58. willerneroblu 14/09/2014 alle 7:41 pm

    Stare fuori al baretto con l’Inter che vince 7 0 lo considero il coito interrotto perfetto

  59. rabahmadjer 14/09/2014 alle 7:39 pm

    quoto buffalo.
    io medel lo voglio li.
    col cazzo che lo sposto in difesa.
    se m’vila mi desse la garanzie di dare lo stesso identico apporto alla squadra che da medel ok, ma per ora stiamo così.
    al massimo possiamo mettere andereolli o hugo al posto di ranocia.
    su guaro per hernanes invece sono d’accordo.

  60. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 7:35 pm

    Ma zio caro, per la prima volta dopo trentordici anni abbiamo un centrale in mezzo al campo che fa il fuoco e voi lo volete mette in difesa, ma di cosa cazzo stiamo parlando?

  61. Chun-Li Chung 14/09/2014 alle 7:32 pm

    @prozio: sulla linea a 3 sarebbe interessante, ma credo che Juanjesus e Gheri a meno di 5 metri di distanza scomporrebbe la tessitura del continuum tempo-spazio distruggendo l’universo (cit.)

  62. Prozio 14/09/2014 alle 7:31 pm

    Esatto Doggolo, l’idea era quella. Magari con l’opzione Guaro al posto del Profeta se le circostanze lo suggersicono.

  63. doggolo 14/09/2014 alle 7:28 pm

    Medel sulla linea dei difensori al posto di Ranocia, M’vila al suo posto davanti alla difesa e cambierebbe faccia la squadra nelle partite contro squadre chiuse.

  64. Chun-Li Chung 14/09/2014 alle 7:27 pm

    berardi si sente così già giuventino che per risvegliarsi dal sogno ha fatto la prova e ha dato la gomitata a Gèsus: rosso. Poi niente, si è svegliato, madido di sudore, che era ancora del sassuolo.
    “ma qua-quando sarò alla Giuve, io… io… queste ingiustizie finiranno e alzerò i gomiti quanto cazzo mi pare. oh!”

    p.s. intanto uno dei miei avversari al fantacalcio, con l’attacco berardi-eder-higuain sta poco poco morendo dentro.
    p.s.2 secondo me non siamo da terzo posto ma… quando napoli e fiorentina perdono punti -e capiterà ancora- noi dobbiamo esserci. oggi ci siamo stati. avanti così.
    p.s.3 in realtà a pemsarci il più è fatto, abbiamo un piede e mezzo in Champions. se il Bbilan non fa 3 punti stasera basterà vincerle tutte da qui alla fine ed è fatta.

  65. rabahmadjer 14/09/2014 alle 7:25 pm

    @prozio
    è il nuovo insini.

  66. Prozio 14/09/2014 alle 7:14 pm

    Però mi piacerebbe vedere Medel sulla linea dei difensori una volta… per capire se è il nuovo Ince o il nuovo Sensini…

  67. rabahmadjer 14/09/2014 alle 6:58 pm

    @papagnolo
    falcao è entrato dopo però eh…

  68. papagnolo 14/09/2014 alle 6:54 pm

    e a proposito di Mazzarri, vorrei sottolineare che il Manchester United ha appena demolito nonsochi per 4 a 0, giocando con Rooney alle spalle di DiMaria Falcao e Van Persie.
    cossì, per dire, che manco 7 gol hanno fatto con tutti questi attaccanti.
    VanGaal vattene!

  69. macriachi 14/09/2014 alle 6:47 pm

    Ovvio oggi abbiamo visto il meglio. Mica sarà sempre così ma c’é chi immaginava Mazzarri cagarsi sotto per zaza e berardi.

  70. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 6:45 pm

    sono indignato, un Ventura qualunque oggi ne avrebbe fatti 13

  71. rabahmadjer 14/09/2014 alle 6:42 pm

    ah , dimenticavo. una cosa importante:
    strama suka! e leggici la targa.
    paperotto di sta fava.

  72. rabahmadjer 14/09/2014 alle 6:41 pm

    ecco, la prossima a palermo contro bunker iachini sarà un banco di prova.
    giocheranno col 451 e staranno asserragliati in area come sempre.
    vediamo se riuscirà a far esprimere la squadra sulla falsariga di oggi.
    nn dico 7 gol eh, ma almeno vedere in campo una squadra che che faccia la partita e che giochi velocemente, limitando al minimo i passaggi in orizzontale o all’indietro.

  73. macriachi 14/09/2014 alle 6:35 pm

    Quel vigliacco ha giocato con due punte due trequartisti e un cc di copertura. Facile farlo quando ce li hai. Doveva far vedere che aveva i coglioni con belfodil e taider

  74. inter291103 14/09/2014 alle 6:26 pm

    Non si può proprio giocare sempre contro il Sassuolo eh?

  75. Angelo Farina 14/09/2014 alle 6:25 pm

    sono doppiamente felice

  76. Calooleft (@calooleft) 14/09/2014 alle 6:23 pm

    Visto? Per il terzo posto ci siamo alla grandissima, come ho sempre detto!!
    Possiamo andare in difficoltà solo contro le piccole piccole che giocano per lo 0-0, ma forse neanche tantissimo dato che abbiamo comunque giocatori che possono inventare la giocata dal nulla.

    E questa volta mi sono pure piaciuti i cambi di mazzarrone: a risultato acquisito vedere all’opera mbaye, e soprattutto il provare il 4-3-3 ultraipermegaoffensivo con hernanes, guarin e le tre punte pesanti, modulo che può servire quando ci sarà da provare il tutto per tutto negli ultimi dieci minuti di partite perse…

    Adesso vediamo come gestisce l’EL

  77. Giuseppe Valenti 14/09/2014 alle 6:13 pm

    rabahmadjer ok ho esagerato.

    per quanto riguarda la giornata di oggi sono felicissimo che squinzi abbi beccato altri 7 gol e che quella merdaccia gobba schifosa di berardi sia stato espulso come un verme con le mani in faccia mamma mia che scena pietosa.

    per quanto riguarda le mie idee sul vigliacco reggino non cambiano di una virgola anzi a maggior ragione oggi che ancora una volta abbiamo visto la pochezza di squadrette tipo sassuolo e torino aumenta il remmarico per avere sempre un atteggiamento guardingo contro squadre di legapro.

    ovviamente spero a maggio di potermi beccare gli insulti da parte di tutti gli utenti di questa bacheca vorra’ dire che abbiamo centrato l’obbiettivo. saluti

  78. rabahmadjer 14/09/2014 alle 6:09 pm

    Aldila del risultato da prendere con le molle, delle prestazioni dei singoli ecc…..bisogna dire un paio di cose.
    messo in condizioni di poter schierare una squadra con degli elementi adeguati, mazzarri puo proporre un’idea di calcio buona. Niente di trascendentwle, però almeno c’è un timbro.
    Fondamentali in questo senso due cose.
    Giocare con due attaccanti e medel .
    medel è la chiave di volta della squadra.

  79. Angelo Farina 14/09/2014 alle 6:07 pm

    medel è l’incontrista più forte che abbia mai visto negli ultimi dieci anni, con lui in campo senza un’altro incontrista fra i piedi e possibile una ripartenza più veloce con le mezzali più sicure e le ali con meno ostacoli sulle linee… vedrete che con lui giocheremo a due punte e mentre con mvila con una più guarin.

  80. mrdeliorossi 14/09/2014 alle 6:00 pm

    Bardi eroe della giornata. Vendiamo a giugno Handanovic e compriamo un toppleier.

  81. doggolo 14/09/2014 alle 5:57 pm

    Ma non dovevamo tirare in porta? Mazzarri non doveva mettere una formazione difensiva per paura di Zaza?
    Il Sassuolo non doveva uscire con punti da San Siro? Ma di cosa cazzo stiamo parlando?

  82. Piedediporco (ex Kanone) 14/09/2014 alle 5:55 pm

    Dopo una pertita così io il peperone ce l’ho già rosso, e sulla punta sta lavorando pure il Bernini.

  83. ilreditonga 14/09/2014 alle 5:36 pm

    Non illudiamoci, Giuseppe Valenti vi spiegherà perché

  84. ivanzamorano18 14/09/2014 alle 5:34 pm

    E comunque il più grande rimpianto dell’Inter degli ultimi 20 anni non può che essere Dalmat.

  85. facciadaperno 14/09/2014 alle 5:32 pm

    In controdentenza, bastano due parole :
    #AMALA
    #SCUDODURO.

  86. ivanzamorano18 14/09/2014 alle 5:32 pm

    Le cene di consolato non sono il mio forte, quando passerai per Torino te la farò conoscere, Proz…
    Per il rissale del 19 dubito di esserci, ma posso comunque mandarti un mio cartonato a grandezza naturale che puoi insultare a tuo piacimento.
    Andreolli nuova bandiera.

  87. Prozio 14/09/2014 alle 5:26 pm

    La verità è che Alvarez è vicecampione del mondo (e Tévez no).

  88. bringbackorrico 14/09/2014 alle 5:18 pm

    Quingdao:
    Alvarez è la prova del nove che puoi anche tatuarti dappertutto anche il bigolo, e puoi anche farti crescere una barba di quattro giorni per sembrare più duro e più figo, e puoi anche farti chiamare per il tuo nome e non per il tuo cognome (tse manco fosse Jonathan 😀 ) … ma alla fin fine se sei una mezza sega una mezza sega resterai.

  89. Ventice' 14/09/2014 alle 5:08 pm

    Quando la prossima col Sassuolo?

  90. Chun-Li Chung 14/09/2014 alle 5:08 pm

    Squinzi: quello che all’esordio in A voleva “da milanista battere l’Inter”e per adesso l’aggregate dice sassuolo-milan 5-5, sassuolo-inter 0-15.

  91. bringbackorrico 14/09/2014 alle 5:04 pm

    Grande quel Cile, anche Alexis Sánchez faceva parte di quella squadra. Medel che fu espulso nei primi minuti in quella partita, se ricordi AJ. Tra l’altro, quel Cile nel 2007 perse con un’Argentina che era campione under 20 in carica 2005, quella di Messi e Agüero pischelli in mutande, che poi fece doppietta nel 2007 vincendo anche la finale.

  92. Prozio 14/09/2014 alle 5:03 pm

    Medel è l’erede di Paul Ince.
    Tatuatevelo sul peperone.

  93. caperucitaroja 14/09/2014 alle 4:59 pm

    Spezzate le reni al Sassuolo. Siamo la bestia nera del Sassuolo. Siamo il tunnel, l’incubo infinito del Sassuolo. Siamo la spessa pelle indigesta del peperone del Sassuolo.

  94. ugoland 14/09/2014 alle 4:55 pm

    si però non vi sarà sfuggito che anche oggi nessun rigore a nostro favore, Continua l’ostilità degli arbitri contro di noi

  95. a.j 14/09/2014 alle 4:54 pm

    …e adesso ditemi che Pazza Inter non serve…

  96. aug966 14/09/2014 alle 4:53 pm

    L’importante è che Berardi torni in tempo per il Bilan

  97. ugoland 14/09/2014 alle 4:51 pm

    ha battuto la testa come dicevo, valenti basta con le macumbe. manteniamo questo stato

  98. aug966 14/09/2014 alle 4:39 pm

    …e difesa a quattro…

  99. a.j 14/09/2014 alle 4:38 pm

    Tre punte?!? Ha battuto ache la testa…

  100. bringbackorrico 14/09/2014 alle 4:37 pm

    Tridente. Mazzarri è impazzito.

  101. a.j 14/09/2014 alle 4:30 pm

    Medel e’ un mostro, in tutti i sensi. Ma gia’ si sapeva. Fa parte della generazione della sub-20 cilena arrivata terza ai mondiali. Sanchez, Vidal, Isla…eliminata in semifinale dall’Argentina di Di Maria, Aguero, Romero, Banega e…Zarate.

  102. a.j 14/09/2014 alle 4:22 pm

    Berardi e’ pronto per la rube

  103. aug966 14/09/2014 alle 4:14 pm

    Dicesi gol con i contro cazzi

  104. rabahmadjer 14/09/2014 alle 4:11 pm

    @ugoland
    5 – giocare con due punte non è vietato.
    basta averle a disposizione…..cosa che a mazzarri è successa poche volte.

  105. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 4:06 pm

    le semplici considerazioni sono solo queste: MEDEL.
    fa le stesse cose di un Cambiasso di 10 anni fa, in più è brutto come la morte e questo incute timore agli avversari.
    con lui Ranocchia sembra un difensore vero cazo!

  106. ugoland 14/09/2014 alle 4:01 pm

    io sto comunque sul carro di giuseppe valenti, la caduta di ieri di mazzarri facendogli sicuramete sbattere la testa gli ha provocato crisi di identità: è convinto di essere un allenatore

  107. aug966 14/09/2014 alle 4:00 pm

    Comunque il profeta minore Hernania è utile quanto Mazzarro

  108. ugoland 14/09/2014 alle 3:59 pm

    alcune semplici considerazioni:
    1- la rosa non è così scarsa come qualcuno si ostina a sostenere
    2- fuori abbiamo vidic, palacio, mvila, campagnaro. Non male
    3- se metti in campo gente che gioca a calcio i risultati arrivano
    4- icardi e kovacic sono in prospettiva top player. Bastava farli giocare e saperli aspettare.
    5- si può giocare con 2 punte, non è vietato
    6- anche l’anno scorso il sassuolo ci regalò grandi emozioni, per cui niente facili entusiasmi.
    Spero che la lezione serva

  109. bringbackorrico 14/09/2014 alle 3:56 pm

    Il taglio di capelli di JJ mi ricorda quando col trattore taglio l’erba del mio giardino e mi finisce la benzina e lascio stare così perché non ho voglia di andare dal benzinaio a riempire la tanica.

  110. Prozio 14/09/2014 alle 3:50 pm

    Giuseppe Valenti, dimettiti! 🙂

  111. rabahmadjer 14/09/2014 alle 3:49 pm

    signor squinzi, sarebbero 12 in gol in due partite e mezzo.
    vogliamo continuare?

  112. ugoland 14/09/2014 alle 3:48 pm

    devo fare pubblica ammenda : non credevo medel fosse così forte. Per punizione stasera guarderò il Parma in ginocchio sui ceci.
    P.S. ho giocato maggior numero di gol nel secondo tempo, ce la faremo a farne 5?

  113. baronebirra74 14/09/2014 alle 3:47 pm

    Dai che quest’anno ci salviamo facile

  114. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 3:38 pm

    Medel è guasto. idolo assoluto

  115. Jack Cat 14/09/2014 alle 3:35 pm

    E scudoduro e basta

  116. a.j 14/09/2014 alle 3:04 pm

    Belli i capelli di JJ…

  117. Ventice' 14/09/2014 alle 3:04 pm

    Che cazzo c’ha in testa Juan Jesus

  118. baronebirra74 14/09/2014 alle 2:57 pm

    INTER – Handanovic, Andreolli, Ranocchia, Juan, Nagatomo, Hernanes, Medel, Kovacic, Dodò, Osvaldo, Icardi

    SASSUOLO – Consigli, Vrsaljko, Terranova, Ariaudo, Peluso, Magnanelli, Biondini, Missiroli, Berardi, Zaza, Sansone

  119. Calooleft (@calooleft) 14/09/2014 alle 2:57 pm

    ore 14,55 disfattismo generale e generalizzato. Alle 17 si rispolvererà lo #scudoduro… scrivetevelo!!

  120. realsbatibalovic 14/09/2014 alle 2:52 pm

    Quingdao,
    l’ossessione, non ce l’ho io, ce l’hai tu: Alvarez ha fatto schifo, ho visto mezz’ora di partita e ha fatto schifo per tutta la mezz’ora, le cronache unanimi hanno detto che ha fatto schifo e Poyet ha elegantemente confermato il concetto girandoci un po’ intorno (“non era certo la partita più adatta per lui…” ahhahahah povero Poyet!). Il problema è che per voi “fedelissimi” Alvarez non è un giocatore di calcio, è il simbolo di qualcosa che non c’è, di un’impossibile rivalsa sulla vita, un Godot misto a una specie di religione laica- Vi appare in sogno e vi indica la strada, a voi, il Ricky! Lentamente… 😀

  121. ugoland 14/09/2014 alle 2:36 pm

    a forza di sentirsi dare del difensivista oggi mazzarri ha messo una formazione tanticchia spregiudicata. Se medel corre per 4 siamo a posto, altrimenti è dura

  122. ugoland 14/09/2014 alle 2:24 pm

    è ancora presto per dire che da ora in poi saranno tutte finali?

  123. a.j 14/09/2014 alle 2:22 pm

    Perche’ Samp-Torino mi preoccupa enormemente?
    Mi piacciono i commenti moderati di Valenti, ma dubito che qui dentro ci sia qualcuno che ritenga Ancelotti meglio di Mou. Sarebbe immediatamente scomunicato.

  124. josesavethequeen 14/09/2014 alle 2:11 pm

    Contro questo Toro faranno tutti una gran fatica

  125. Steelee12 14/09/2014 alle 1:27 pm

    È ufficiale: Andreolli … ha ereditato il gel di Zanetti

  126. rabahmadjer 14/09/2014 alle 1:00 pm

    io rimpiango davids cazzo…..
    e pure bati.

  127. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 12:57 pm

    della tua formazione cmq il più rimpianto per me è Almeyda, sicuramente arrivato troppo tardi.
    Solo dio sa che fungo atomico sarebbe stato un centrocampo con lui e Diego Pablo la in mezzo, follia pura.

  128. rabahmadjer 14/09/2014 alle 12:48 pm

    infatti è arrivato troppo tardi.
    con lui al posto di colonnese o galante, nn ci avrebbe fermato nemmeno ceccarini.

  129. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 12:47 pm

    di lui mi ricordo solo la gobba scacciafiga, peggio di Igor in Frenkenstein Junior.

  130. rabahmadjer 14/09/2014 alle 12:38 pm

    @buffalo
    gamarra a francia 98 è stato il miglior centrale del mondiale.
    decisamente più forte e meno soggetto a vaccate di materazzi, per dirne uno a caso.

  131. Chun-Li Chung 14/09/2014 alle 12:35 pm

    ma la mia domanda è, oltre a se gioca guarin e come va la distrazione muscolare alla treccia di Palazzio: chi papira domani?

  132. buffalo (@buffaloman89) 14/09/2014 alle 12:33 pm

    ma l’inserimento di Gamarra nella formazione dei “giocatorifortissimiarrivatitroppoprestootroppotardi”… porché?

  133. Chun-Li Chung 14/09/2014 alle 12:32 pm

    parole al miele su Porcellotti che però sottoscrivo in pieno 😀 devo dire che, a confronto, il “vigliacco reggino” quasi mi sta simpatico. cioè, almeno, fino alle 14.59 alla lettura delle formazioni.

  134. rabahmadjer 14/09/2014 alle 12:30 pm

    valenti….
    allora, di base nn sono d’accordo con te sull’augurare la morte a mazzarri, ma vabbè…
    su ancelotti la penso come te, e lo odio anch’io, ma se qualcuno qua dentro – e nn è il mio caso- lo ritiene meglio di mou, puo’ farlo liberamente.
    dargli del “teste di cazzo poveri stronzi figli di puttana” mi sembra eccessivo.
    poi vedi tu….

  135. Giuseppe Vogri 14/09/2014 alle 12:19 pm

    Anche oggi alla Scala del Calcio: Stesso Maestro, Stessa Musica

    #MazzarriVattene

  136. Giuseppe Valenti 14/09/2014 alle 11:49 am

    porcellotti mi ripugna ma non gli auguro certo la morte, solo il vigliacco pezzente che ci ha ridotti un accrocchio dimmerda provinciale e pezzente deve morire con la testa schiacciata tipo topo di fogna

  137. interclubqingdao 14/09/2014 alle 11:40 am

    Scusa Valenti, perché hai spostato la tua macumba su Ancelotti?

  138. interclubqingdao 14/09/2014 alle 11:38 am

    Real, non ho capito se hai visto la partita perché altrimenti avresti capito a cosa si riferisce Poyet, se però la tua ossessione non ti lascia dormire chiedi alla nonna di lasciarti la luce accesa.

  139. Giuseppe Valenti 14/09/2014 alle 11:37 am

    il maiale che allena il real e’ una merdaccia mai vista un povero patetico stronzo spominato dai media e tifosucoli italioti del cazzo ma la cosa piu’ grave e’ che anche qua dentro ci sono teste di cazzo che lo ritengono meglio di mou poveri stronzi figli di puttana

  140. Prozio 14/09/2014 alle 11:09 am

    Boh, se è per quello noi possiamo schierare Krhin-Kuzmanovic-Obi, con in più l’opzione di Jonathan interno destro… direi che ce la giochiamo alla pari

  141. Calooleft (@calooleft) 14/09/2014 alle 9:34 am

    Comunque ragazzi, la juve di quest’anno è forte forte… ed ha una rosa enorme e tutta di una qualità impressionante (considerate che il loro centrocampo di riserva è Romulo – Marchisio – Pereyra, che sarebbe ugualmente tra i 2-3 piu’ forti in italia…).
    Conte ha fatto quello che da noi aveva fatto Mancini, cioè dare una mentalità vincente alla squadra. Per me anche in champions quest’anno potranno dare fastidio a molti, queste merde!

  142. realsbatibalovic 14/09/2014 alle 9:20 am

    Quingdao, nella mia ignoranza sono andato a cercare qualche commento inglese alla disastrosa prestazione del tuo eroe al debutto nel Sunderland per vedere se sono io prevenuto o se aveva fatto davvero schifo come avevo visto io. Ecco qui le dichiarazioni del suo allenatore e un breve giudizio tradotto:

    Alvarez ha fortemente deluso al suo esordio, tanto da essere sostituito dopo un’ora di gioco… da Will Buckley (???); nel dopo partita, il manager del Sunderlund Gus Poyet ha commentato così il suo debutto: “E’ stato un vero e proprio match di benvenuto per lui. Se mai ci fosse stato un match da evitare come debutto, era questo qui, per l’intensità, i contrasti e le fasi alterne. Ora sa cosa aspettarsi, sono certo che migliorerà partita dopo partita. Ha una grande tecnica e avrà più palloni a disposizione”.

    Ahhahahaha il caso Alvarez diventa sempre più surreale. Persino il suo nuovo allenatore lo sfancula in diretta dopo averlo dostituito per disperazione e i suoi indomiti fan lo vedono “grandissimo”!!! Ahhahaahah

  143. Simon Naples (@sismox) 14/09/2014 alle 8:10 am

    Roberto Carlos era così forte che non ricordo in che partita la stampa di regime e quell’inetto di Hodgson gli ruppero i coglioni (mi sembra anche 5 in pagella) perchè non aveva difeso in una situazione di gioco….la situazione di gioco era che aveva preso la palla, superato tutto e tutti e poi scaricato una mina assurda su palo o traversa…..il rimbalzo fece partire il contropiede e prendemmo gol.
    A me piaceva mou perchè azzardava le cose che avremmo provato noi a football manager (5 punte) e non le ovvietà che propina il nostro e il 90% degli altri.

    p.s. ho scommesso che battiamo più calci d’angolo del sassuolo…mia unica sicurezza

  144. interclubqingdao 14/09/2014 alle 2:28 am

    Val, gli avevi messo uno spillone nella mano?

  145. interclubqingdao 14/09/2014 alle 2:27 am

    Bringback, noto che Ricky ti ha mandato in confusione con le sue finte, sinistra, destra, sinistra.
    Io ho anche visto che fino al 64′ il gioco si sviluppava praticamente solo dalla sua parte e che ha dato l’assist più bello della partita, mettendo l’uomo solo davanti alla porta.
    Gioca in mezzo al deserto (peccato non vederlo insieme a Giaccherini) ma è sempre grande.

  146. aug966 13/09/2014 alle 10:50 pm

    Però è la mano sinistra…resta una sega di allenatore!

  147. Chun-Li Chung 13/09/2014 alle 9:26 pm

    l’infortunio del “reggino vigliacco” (cit.) complica i piani in vista del sassuolo

  148. alinghi2 13/09/2014 alle 8:40 pm

    Io di Roberto Carlos ho ancora oggi 2 ricordi vivissimi.
    La partita a Monza di precampionato.Era talmente bravo che appena toccava palla veniva giu’ una marea di applausi.Ed era talmente bravo che ad un certo punto nessuno gli passava piu’ il pallone,perche’ era evidente che la cosa dava fastidio agli altri,perche’ la partita era in pratica una consacrazione di Roberto Carlos.
    In quella partita era evidente un’altra cosa….la broccaggine inaudita di Rambert.
    Un cesso inguardabile con indosso una maglia che non avrebbe dovuto osare di indossare neppure con il pensiero.
    La seconda cosa che mi viene in mente e’ ancora il rumore di della traversa centrata da Roberto Carlos con una punizione.Credo sia ancora a muoversi ancora adesso.

  149. Ventice' 13/09/2014 alle 8:39 pm

    “Mazzarri è scivolato scendendo per la scaletta che porta dalla panchina agli spogliatoi: poggiando male la mano sinistra per mantenere l’equilibrio, si è provocato la frattura. In conferenza stampa si era presentato come sempre molto motivato parlando di “patto con i giocatori”. Un inconveniente, purtroppo, gli ha certamente rovinato la serata: il debutto in campionato a San Siro non avrà lo stesso sapore e forse gli impedirà di caricare anche con grandi gesti la sua squadra dalla panchina. Vorrà dire che lo farà semplicemente con le urla…”

  150. chesivincaochesiperda 13/09/2014 alle 8:36 pm

    Valenti deve essere passato alle fatture…povero Vater…è spacciato

  151. Prozio 13/09/2014 alle 5:33 pm

    limitato da Rubén Sosa che gli faceva la fronda, vorrai dire…

  152. a.j 13/09/2014 alle 5:32 pm

    Bergkamp e’ quello che mi fa piu’ male. Ogni volta che rivedo il gol che ha fatto al Newcastle penso che avrebbe potuto farlo agli altri bianconeri e piango. Uno dei piu’ grandi degli anni ’90, limitato dalla sua fobia.

  153. Prozio 13/09/2014 alle 5:22 pm

    Mi fa più male Seedorf, personalmente. Perché su Bergkamp qualche dubbio era venuto anche a me, sulla Pantera proprio nessuno.

  154. rabahmadjer 13/09/2014 alle 5:13 pm

    @aj
    lo so lo so….lo so di bergkamp, ma è ancora una ferita aperta il suo fallimento all’inter. preferisco nn ricordare.
    io che speravo che diventasse il nostro baggio….
    poi lo è diventato a londra.
    che fenomeno….che fenomeno…

  155. tagnin 13/09/2014 alle 4:31 pm

    si ma con scritto R. Alvarez passeggia con tutt’altra autorevolezza

    a saperlo prima che bastava così poco

  156. bringbackorrico 13/09/2014 alle 4:19 pm

    Ricorrezione :
    Largo a sx.
    Insomma, vaga un po’ ovunque senza fare mai un cazzo, come quando si faceva ancora chiamare Ricky.

  157. bringbackorrico 13/09/2014 alle 4:12 pm

    Correzione:
    Largo a dx.

  158. bringbackorrico 13/09/2014 alle 4:08 pm

    Rifare=tifare

  159. bringbackorrico 13/09/2014 alle 4:07 pm

    Debutta Pippa Alvarezza in Premier, confesso che mi fa una certa impressione dover rifare per lui (in PL sono tifoso del ManU ma seguo con passione il Newcastle ed il Sunderland). Per ora due osservazioni: Alvarez si schiera largo a sx in attacco in un 433, e Ricky is no more, ora si fa chiamare R. Alvarez… Questioni di feeling….

  160. Jack Cat 13/09/2014 alle 3:33 pm

    domani come inter starna, 6-0
    due hernanes, due icardi, uno kovacic ed uno il guaro
    così disse il buttero

  161. a.j 13/09/2014 alle 3:07 pm

    francorossitornadalmare ho riso mezzora. Poi mi sono ricordato che tutte e due (veramente) se ne sono andate per il fine settimana. Ora sono preoccupato. Pe fortuna che l’Inter di WM mi risollevera’ il morale…

  162. a.j 13/09/2014 alle 3:02 pm

    Rabah penso che in quella formazione ci stia alla grande anche Berkgamp.

  163. josesavethequeen 13/09/2014 alle 2:30 pm

    Meno di un giorno alla prima in casa di questa stagione. Un filo di tensione e di curiosità. A che minuto l’unico tiro in porta della partita?

  164. tagnin 13/09/2014 alle 1:39 pm

    da dove venisse e cosa fosse forlan nel momento in cui ha messo la maglia dell’Inter, purtroppo per noi, non contava più nulla, e s’è visto, il problema è che la gente che spacca al mondiale nel 90% dei casi devi lasciarla dov’è, è veramente roba che non fa testo, ma la vena avventuristica (leggi dilettantesca) dello scouting dell’Inter non perde occasione per comprare di volta in volta il miglior trequartista di riserva dell’Apertura domenicale o il miglior terzinao del brasilerao di turno, ma anche il capeon in disarmo, continuando a illuderci di aver capito qualcosa che è sfuggito a gente che col calcio ci lavora davvero seriamente

    se sei povero il colpaccio non lo fai, a meno di mettersi in testa di diventare come l’Udinese coi rischi conseguenti, decisamente no, grazie

  165. Prozio 13/09/2014 alle 12:02 pm

    (di Kundo, maledetta tastiera)

  166. Prozio 13/09/2014 alle 12:02 pm

    Seedorf è arrivato da noi come parentesi tra i trionfi di Amsterdam e Madrid e gli altri che sappiamo. Però il momento era sbagliato, come lo era per tutti i fuoriclasse a disposizione di un allenatore che privilegiava i mediocri: in quella formazione non solo ci sta, ma merita la fascia di capitano.
    Adesso infamiamo Mazzarri perché difensivista che pensa in piccolo, ma l’amatissimo e riveritissimo Cúper era il prototipo del personaggio.
    Lo scrivo finché sono a tempo, visto il paventato ritorno di Kindo 😉

  167. valdiviak 13/09/2014 alle 11:58 am

    Roberto carlos è arrivato al momento giusto è che l’abbiamo venduto. Mi ricordo una volta che ero allo stadio avrò avuto 6 7 anni quindi non ricordo bene e credo Festa sbagliò un lancio di 50 metri cambiando fascia verso nessuno e Roberto carlos che fece uno scatto pazzesco dalla parte opposta del campo e la prese poco prima che uscisse. Una roba che se ci prova jonathan gli viene un infarto!

  168. rabahmadjer 13/09/2014 alle 11:41 am

    forlan è uno di quei giocatori fortissimi ma arrivati troppo tardi da noi. o troppo presto in altri casi.
    comunque arrivati nel momento sbagliato.
    frey
    angloma blanc gamarra carlos
    davids pirlo almeyda
    seedorf
    batistuta forlan

  169. tagnin 13/09/2014 alle 11:03 am

    ma bravo cazzo!
    io ricordo di aver aizzato un intero settore del secondo contro forlan col Marsiglia a forza di insultarlo ogni volta che toccava la palla

    che poi sarò antistorico, sarò dannoso, ma resto uno di quelli che al primo stop vagamente lungo di un giocatore senza stimmate, parto col vaffanculo senza star lì a cazzeggiare della pressione e dell’emozione

  170. ilfumattiamubarak 13/09/2014 alle 10:39 am

    Il punto è: noi siamo interisti perchè ci poniamo questi interrogativi. Se un tifoso di un’altra squadra leggesse qui, penserebbe: “Ma di cosa cazzo stanno parlando?”.

  171. Prozio 13/09/2014 alle 9:27 am

    Adesso passerò tutto il week-end a canticchiare come un cretino I’m Forever Biting Bottles… e vabbè…

  172. interclubqingdao 13/09/2014 alle 3:29 am

    Marco Chiapparini in analisi.
    Un caso di grande successo e soddisfazione, è il classico complesso di Edipo risolto al momento dell’età giusta per un conflitto generazionale col genitore rivale.
    Bene, andiamo avanti così.

  173. robb977 13/09/2014 alle 12:27 am

    wow dogg…

    complimenti per il “papiro”.. davvero tanti complimenti!!!

    Ps formazione schierata e come l’anno scorso senza i giocatori di quelle due squadrate…

  174. Francesco Ferrara 13/09/2014 alle 12:08 am

    sottoscrivo ogni parola di doggolo ! grande doggolo !!

  175. Ventice' 12/09/2014 alle 10:48 pm

    Così di getto avevo letto “Nerazzurre le mie palle”

  176. puppolo 12/09/2014 alle 9:58 pm

    FANTAIORG: scusate goombadi, in questa settimana sono stato stratirato e non sono riuscito a fare il fantamercato, ero abbastanza tranquillo visto che la seconda giornata inizia domani ma oggi sono andato per fare i miei acquisti e non ci sono riuscito. Vuoi mai che sia così cretino da non trovare l’opzione o il mercato è chiuso? Nel secondo caso c’è qualche modo per riparare al casino prima di falsare tutto come una squadra di T’orino a caso?

    Poi si, lo so, ho lasciato aperte delle domande del quizzettone (e ne ho altre in serbo), dopo martedì torno a postare, lo so che non vedete l’ora ❤

  177. facciadaperno 12/09/2014 alle 9:54 pm

    Quindi gli unici contro i papiri somali io e Cape…ok,,ne parliamo su Twitter .

  178. Marco Chiapparini 12/09/2014 alle 9:04 pm

    vita dura quella del Marco… nato da padre juventino (fortunatamente non abbastanzq da essere considerato gobbo), i primi anni (5/6) votato alla juventinità al punto che qualsiasi partita vedessi giocare, sia pure nell’interregionale, tifavo la squadra che ricordava di piú i colori di “quella squadra”.
    ma il Marco ha sempre avuto grandissimo rispetto per il proprio territorio, e le proprie tradizioni… insomma, arrivato all’età della ragione, ho cominciato a chiedermi :”ma se sono di milano perché cazzo devo tenere una squadra di t’orino? oltretutto, quella sabauda è sempre stata una città che mi stava particolarmente sulle palle. sarà che quelle poche volte che l’ho vista c’era sempre un tempo di merda!
    e allora ribellati, Marco! urla, insulti e minacce in casa, ma io quella roba là non la volevo piú, pure la maglia mi ricordava il tempo di merda di t’orino.
    potrebbe essere la fine della storia, ma il fato è beffardo ed un bambino di 6 anni è facilmente circuibile… perciò lo zio del Marco, milanista sfegatato e tesseratissimo, una domenica passa a prenderlo, gli regala il cuscinetto del milan e via! si va per la prima volta a s.siro.
    all’epoca ovviamente non c’era il terzo anello, ma io, pischellino che veniva dalla provincia, mi riempivo gli occhi con questa cattedrale… mai riuscirò a dimenticare la prima voltaallo stadio… solo che, una volta dentro, la magia sparisce! zero, niente da fare… colori di merda, tifosi brutti, simbolo che non mi piaceva.
    quel giorno è nato il Marco interista, anno di grazia 1981.
    tutti noi (perlomeno quelli che hanno un po’ piú di 20 anni) di merda ne abbiamo mangiata tanta, ma il fatto di essere stato interista in casa mia negli anni ’80/’90 mi ha segnato la vita…
    e allora ‘fanculo a chi parla male del mio allenatore, ‘fanculo chi critica la mia squadra e ‘fanculo pure quelli che vanno allo stadio ad insultare QUALSIASI giocatore con la maglia nerazzurra.
    avessi avuto una vita calcistica piú tranquilla probabilmente non sarei cosí, ma dato che (come abbiamo giàstabilito) il fato è beffardo, mi devo accontentare… e continuerò a ripeterlo anche ai miei fratelli di fede, se necessario… giú le mani dall’Inter!!!

  179. caperucitaroja 12/09/2014 alle 7:32 pm

    @rabah
    Hai scritto il papiro. Roba sintetica o tagliata male, allora.

  180. Angelo Farina 12/09/2014 alle 7:22 pm

    in cina hanno trovato una ragazza senza un pezzo di cervello dalla nascita, faceva una vita tranquilla l’unica cosa non riesce a correre, saltare e parlare correntemente praticamente la gemella di molti calciatori

  181. interclubqingdao 12/09/2014 alle 7:16 pm

    Noooo, anche Rabh e Macri in analisi.

  182. rabahmadjer 12/09/2014 alle 7:15 pm

    quindi mou ha voluto ch ethoihr diventasse il presidente dell’inter.
    interessante.

  183. cipe4ever 12/09/2014 alle 7:12 pm

    Dall’Indonesia Erick Thohir torna a parlare dell’Inter. E soprattutto del modo in cui è riuscito in pochi mesi a diventare presidente nerazzurro. La spiegazione del patron è singolare. “Sono diventato socio di Moratti per volere di Dio. Si è realizzato un suggerimento arrivato dal cielo. Casualmente Moratti era alla ricerca di partner industriali in grado di cambiare il mondo del calcio. Sono diventato suo socio perché così è stato deciso nell’alto dei cieli”.

    Siamo una squadra di unti dal Signore.

  184. Marco Chiapparini 12/09/2014 alle 7:03 pm

    ti stimo, fratello! (cit.)

  185. gigimeroni 12/09/2014 alle 6:55 pm

    Millwall brick: usare un qualcosa che gli sbirri non ti portano via per percuotere l’avversario. Solitamente giornali arrotolati/pressati, o roba di tessuto avvolta e riavvolta su se stessa (un po’ come l’asciugamano a naja, per i meno giovincelli) finchè fa male se la prendi in fazza.

  186. Marco Chiapparini 12/09/2014 alle 6:47 pm

    l’unico rispettabile è gigimeroni, a patto che sappia come si crea il millwall brick.

  187. josesavethequeen 12/09/2014 alle 6:44 pm

    Doggy, tutto bello, bellissimo, in parecchie cose mi ritrovo anche io.
    Ma dopo gli insulti al mancio, sei andato almeno a confessarti?

  188. Marco Chiapparini 12/09/2014 alle 6:43 pm

    “bravo” di quí…
    “complimenti” di là…
    “standing ovation”, “applausi”…
    ma che sito sbaciucchioso è diventato?
    mi fate schifo tutti.
    S C H I F O

  189. doggolo 12/09/2014 alle 6:39 pm

    Il Papirando di Rabah e Macri? Togo!
    Preparo il telo delle diapositive, me li voglio proiettare e leggere stile intro di Star Wars.

  190. rabahmadjer 12/09/2014 alle 6:34 pm

    @cape
    a dire il vero quella è un’opzione che io adotto quotidianamente.

  191. caperucitaroja 12/09/2014 alle 6:33 pm

    Ma invece, l’opzione droga e superalcolici, ogni due giorni, come tutti, no?

  192. papagnolo 12/09/2014 alle 6:21 pm

    per i focozzoni fantafocozziorghioni segnalo la comoda (quindi facocera) APP per Android LEGHE FANTACALCIO che non vi farà bestemmiare col cellulare per inserire le formazioni
    ho già segnalato agli sviluppatori l’enorme bug della mancanza del 3-6-1 tra gli schemi

  193. Jimbo Jet 12/09/2014 alle 5:39 pm

    non c’entra un cazzo ma come la mettiamo con il sex toy organico?
    http://www.cdt.ch/mondo/cronaca/114731/il-sex-toy-organico-piace-molto.html
    e soprattutto qualcuno riesce a trovarmi il filmato indipendente nel quale una ragazza di 26 anni, capelli corti spettinati e naso all’insù, mostri tutte le fasi della lavorazione di un vibratore in legno?

  194. papagnolo 12/09/2014 alle 5:31 pm

    si macrì, puoi andare su internet ma solo col braccio alzato urlando
    VIA PIU’ VELOCE DELLA LUCE (col mantello sponsorizzato Fastweb)

  195. interclubqingdao 12/09/2014 alle 5:23 pm

    Micciacorta, sei un grande.

  196. alinghi2 12/09/2014 alle 5:19 pm

    @fossifiigo
    E sciacquo pure i piatti prima di metterli in lavastoviglie.
    Credo di essere irrecuperabile.

  197. micciacorta 12/09/2014 alle 5:11 pm

    I’m forever biting bottles…
    Plastic bottles with my mouth
    they taste so bad
    they made me fart
    and like my dreams they fade and die!
    Fortunes always hiding,
    I’ve looked everywhere,
    I’m forever biting bottles…
    Plastic bottles with my mouth

    più a tema?

  198. interclubqingdao 12/09/2014 alle 4:56 pm

    I’m forever playing with Barbie and with Ken.

  199. interclubqingdao 12/09/2014 alle 4:54 pm

    Sì va be’, un inno che parla di bolle di sapone. Anche il testo vuole la sua parte.

  200. enricovic 12/09/2014 alle 4:51 pm

    Bravo doggolo, condivido quasi tutto. Rispetto a te sono solo più pacato nell’esultanza.

  201. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 12/09/2014 alle 4:49 pm

    io intanto quatto quatto schiscio schiscio ho messo giù la formazione al fantacalcio.

  202. inter291103 12/09/2014 alle 4:44 pm

    La partita, un rito sacro che si ripete con frequenza si spera più regolare rispetto all’anno scorso. Tutto bello, c’è però un problema: sta in panchina e batte il dito sull’orologio impedendoci di godere la partita come sarebbe giusto fare.

  203. micciacorta 12/09/2014 alle 4:42 pm

    forse, però “I’m forever blowing bubbles” piscia in testa a tutti gli inni incluso “You’ll never walk alone” (pazza inter e simili non li nomino per decenza). Ha quel no so che da fattone spensierato…

  204. macriachi 12/09/2014 alle 4:27 pm

    Ma con l’Apple Watch puoi andare su Internet? no perchè se sei mancino avrai dei problemi

  205. interclubqingdao 12/09/2014 alle 4:27 pm

    Thohir: “Adesso le persone mi fermano e mi chiedono una foto”.
    Ecco per cosa si fa i presidenti di calcio, dall’essere un signor nessuno con i soldi a diventare famoso, il business non c’entra niente.
    E adesso non saprà più rinunciare a tutto ciò.

  206. moka79 12/09/2014 alle 4:16 pm

    al di la di tutto un dubbio mi lacera da quando c’è il nuovo cocker: caro AngeloFarina ma poi la tua amica lo ha pagato il conto???? o è stata una mossa geniale per avere una visita aggratis?

  207. interclubqingdao 12/09/2014 alle 4:04 pm

    Comunque la redazione è meglio di Mourinho, sta attirando tutta l’attenzione su di sé per lasciare lavorare tranquillo il demente toscano.

  208. bulldozer55 12/09/2014 alle 3:59 pm

    Un barile di Augustiner per monsieur Doggolo!

  209. doggolo 12/09/2014 alle 3:43 pm

    c’è chi preferisce passare il tempo papirando e chi papirlando.

  210. gigimeroni 12/09/2014 alle 3:43 pm

    Marco Chiapparini…ecco chi era….

  211. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 12/09/2014 alle 3:41 pm

    Alinghi spezza pure gli spaghetti prima di gettarli nell’acqua bollente, è irrecuperabile.

  212. gigimeroni 12/09/2014 alle 3:41 pm

    Ah…ho “beccato” solo adesso uno che mi chiede se a West Ham-Millwall mi meno da solo.
    A parte il fatto che, stante le differenze di categoria, negli ultimi dieci anni si saranno affrontati si e no cinque o sei volte….comunque mi piace vedere che si menano. Io amo e supporto il calcio vero, british style. Ma come squadra amo e mi sono menato sempre e solo per l’Inter.
    …però a dirla tutta mi sta un po’ più simpatico il Millwall….

  213. Prozio 12/09/2014 alle 3:39 pm

    Qingdao, qui si accettano solo Alcolisti Unanimi.
    E Alinghi, come minoranza protetta.

  214. interclubqingdao 12/09/2014 alle 3:39 pm

    Real, mi sento escluso, non ho visto papà che trombava mamma e adesso è troppo tardi per rimediare.
    Quando mandavano mio fratello e me a cinema ogni Domenica pomeriggio, dopo anni ho capito che succedeva qualcosa di strano, ma evidentemente non è bastato.
    Conosci delle alternative, se pure tardive?

  215. alinghi2 12/09/2014 alle 3:33 pm

    Pistorius e’ la dimostrazione che non e’ vero che le bugie hanno le gambe corte.

  216. facciadaperno 12/09/2014 alle 3:31 pm

    Direi che urga la creazione di un numero verde ‘supporto psicologico goombadi’ dove Lorentz e Catone si alterneranno per raccogliere i vostri sfoghi e darvi il corretto supporto. Nel frattempo, potete provare a leggere qualche libro della collana. Harmony, per vedere se li troverete delle risposte.
    Concludo permettendomi di consigliare in generale un incremento dell’attivita’ sessuale. Magari non è decisivo, ma aiuta,

  217. realsbatibalovic 12/09/2014 alle 3:28 pm

    Quingdao,
    che problema hai? PArliamone.

    😀

  218. gigimeroni 12/09/2014 alle 3:27 pm

    No Qingdao, ti sbagli: tutti quei genitori sono stati visti simultaneamente dai figli mentre gangbangizzavano.
    Ma mi sorprendi: non avevi ancora capito che qui scrivono solo deviati?

  219. macriachi 12/09/2014 alle 3:24 pm

    a me se uno scrive un papiro frega niente, se ho voglia lo leggo altrimenti no. Ma se scrivi in una comunità già sei da psicanalista.

  220. interclubqingdao 12/09/2014 alle 3:18 pm

    O siete gli alcolisti anonimi?

  221. interclubqingdao 12/09/2014 alle 3:18 pm

    Scusa Real, non avevo visto che c’eri anche tu, allora è una bella seduta di gruppo.

  222. micciacorta 12/09/2014 alle 3:17 pm

    @prozio
    i disabili omicidi di fidanzate fighe da paura ancora di più… praticamente per inimicarsi una minoranza più risicata occorre insultare le persone per nome e cognome!

  223. interclubqingdao 12/09/2014 alle 3:17 pm

    Bella la svolta di Interistiorg in stile La Posta di Donna Letizia, è meglio che andare da uno psicanalista: si va indietro con la memoria fino a quando non si trova l’elemento da rimuovere.
    Al secondo papiro, equivalente alla seconda seduta, verrà fuori che The Lotenrz, Catone e Doggolo, hanno visto mamma e papà mentre trombavano.

  224. realsbatibalovic 12/09/2014 alle 3:09 pm

    Belle parole Doggolo, gran parte le sottoscrivo.
    Poi, gli anni che passano cambiano un po’ la prospettiva sai?, pur mantenendo fermi certi valori e ideali legati alla nostra passione.
    Ricordo il mio papà che mi pirtava allo stadio quando ero bambino e ricordo la finale di Cmapion’s vista insieme a lui e a mio figlio, pochi mesi prima che un brutto male se lo portasse via all’improvviso. E sono fra i ricordi più intensi della mia vita.
    Ancora adesso a volte, quando finisce il primo tempo delle partite mi viene istintivo prendere il telefono per chiamarlo e commentare, come facevamo quando non le guardavamo insieme.E resto lì a guardare la tastiera con un groppo in gola.
    Ora lui sono io e io è mio figlio, cresciuto interista nel cuore.
    Ricordo Mazzola e Bominsegna, il gol del 2-1 di Facchetti in un derby, il 2-0 al Milan con doppietta di Beccalossi e io e mio padre zuppi e abbracciati a una bella ragazza che ci era piovuta addosso dalla fila dietro.
    Ricordo la potenza di Rummenigge, la classe e l’indolenza di Altobelli, lo spaccone Zenga, il primo incredibile Ronaldo.
    Ricordo infiniti furti arbitrali, perché l’Inter ne ha subiti tantissimi, e si fa in fretta a dimenticare, ma il nostro destino è veramento da “soli contro tutti”, come diceva Mourinho.
    Ricordo la squadra delle meraviglie, la partita di Parma per il secondo scudetto di Mancini con il cuore in gola e una sofferenza assurda, il pazzesdco anno del Triplete…
    Ricordo i momenti brutti e quelli belli.
    Ora sento un po’ di freddo intorno a questo calcio e a questa squadra, però quando inizia la partota per 90′ passa tutto e insieme a mio figlio siamo una cosa sola: due interisti. Due interisti come voi!

  225. Prozio 12/09/2014 alle 3:07 pm

    I disabili omicidi ce li eravamo già inimicati? Perché sono davvero una minoranza di bestia!

  226. Prozio 12/09/2014 alle 3:06 pm

    Ho appena letto che dopo la semi-assoluzione Pistorius starebbe per fuggire a gambe levate. Sto male.

  227. elmichetta 12/09/2014 alle 3:05 pm

    “Vivo l’era Thohir con curiosità”

    suggerirei una correzione in “Vivo l’era Thohir con castità”
    Tanto ai nomi dei nuovi acquisti non ci si pasticcia piu’ di sicuro….

  228. micciacorta 12/09/2014 alle 3:03 pm

    comunque per fortuna riinizia il campionato e da domenica si torna ad insultare mazzarri…

  229. papagnolo 12/09/2014 alle 2:18 pm

    devo dire che il papiro di Doggolo è incompleto
    manca la fase in cui si era perdutamente innamorato di Cosetto, aho, zzezzè!
    (io lo so che quel 3 Novembre del 2012 ti stavi pentendo…. meno male che poi ci fu la grande primavera del 2013 a rafforzare le tue convinzioni su Stramacciò!)
    Quando sarò “degno” di papirizzare, il mio papiro inizierà così:
    nel Luglio del 2001, arrivato da emigrante a Milano, la seconda cosa che ho fatto è stata cercare una casa… (dopo essere entrato in una filiale della BPM per realizzare il mio sogno di abbonarmi, io che l’Inter l’avevo vista dal vivo solo 3 volte, contro il Groningen a Bari, 5-1, contro la BBARI, vittoria 0-1 con gol di Dell’ANNO, e durante un memorial Picchi a Livorno contro la Dinamo Kiev di Lobanovsky, era l’estate 1988 e nell’Inter tiravano i primi calci estivi Matthaeus, Brehme e Berti)
    La prima volta a SanSiro fu un indimenticabile 2-1 al Venezia deciso al 93° da un gol Adriano)

  230. francorossitornadalmare 12/09/2014 alle 2:07 pm

    Nessun altro deve scrivere un epitaffio?

  231. crusherant 12/09/2014 alle 1:44 pm

    Doggolo
    Troppo facile trattenersi dall’insulto al nipponico ora che non gioca. Ti aspetto al varco quando passeremo alla difesa a 4…
    Sí.. Ma quando?

  232. patrickconnemara 12/09/2014 alle 1:40 pm

    ecco il mio.
    Premessa: sarò bre…
    (cit)

  233. Prozio 12/09/2014 alle 1:17 pm

    stasera mi presenti il tuo amore alla cena del consolato messicano o non sei stato invitato perché di diversa categoria? 🙂

  234. Prozio 12/09/2014 alle 1:15 pm

    ivanzamorano18: fa niente, per il rissale del 19 mi serve un nemico, sei capitato giusto a tiro.

  235. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 12/09/2014 alle 12:24 pm

    io non scriverò papiri, sono sintetico per natura, parlerò in acrilico (semicit.)

  236. mrdeliorossi 12/09/2014 alle 12:20 pm

    leggendovi non capisco più perché tifo Inter. non di certo per questa gara all’emozione facile: legittima, per carità, tutto è legittimo. ma facile. di cui non capisco la differenza rispetto ai tifosi della Roma (“c’è solo a maggica”) o altre squadre.
    ma forse, la verità è che dell’Inter me ne frega sempre meno, e che leggo questo sito solo per farmi quattro risate.
    ciò di cui non mi disinteresso è poter condividere un gioioso juvemmerda, su quello rimango anch’io un romantico.
    ò revuar.

  237. doggolo 12/09/2014 alle 12:20 pm

    grazie adiuolf.
    ho solo scritto il mio cazzo di papiro, adesso aspetto di leggere i vostri cazzo di papiri (soprattutto quello polemico, espertone, empatico ed uno nostalgico).

    ps.: non scrivo più insulti a nagatomo da più di un anno, datemene atto porca puttana.
    adesso insulto ranocia.

  238. Angelo Farina 12/09/2014 alle 12:19 pm

    inter, inter. inter, inter. inter e sempre inter(sopra,sotto,in mezzo, ovunque, altrove e sempre)

  239. ivanzamorano18 12/09/2014 alle 12:16 pm

    Comunque a me tutte ste pippe sul bel tifo di una volta mi preoccupano, sembra un canto del cigno.
    Vi state mica vendendo ad un magnate indonesiano?
    Mazzarri sta per subentrare alla direzione?
    Il sito si chiamerà calcidangoloorg.org?

  240. ivanzamorano18 12/09/2014 alle 12:12 pm

    Proz, per evitare la derubricata voglio solo dirti che ho quel bagaglio di immagini pregiudiziose sui messicani perché il grande amore della mia vita è proprio messicano e la prendo continuamente in giro su queste cose.
    Ho introdotto in interistiorg questioni domestiche sulla setolosità della mia compagna.

  241. Gabrilito 12/09/2014 alle 12:11 pm

    Bravo bravo bravo!!! belle parole!!! Non capisci nullanullanulla di calcio…ma si vede che hai l’Inter nel Quore! bravo!

  242. gaber7striker 12/09/2014 alle 12:10 pm

    Bravo Doggolo, condivido in pieno.
    Però non so voi, ma io desidero ardentemente un papiro di Giuseppe Valenti.

  243. Silvester Adiwolf 12/09/2014 alle 12:10 pm

    Standing ovation per il mitologico

  244. pino1956 12/09/2014 alle 12:01 pm

    Cape… in un bel birrale, naturalmente.

  245. caperucitaroja 12/09/2014 alle 11:58 am

    Sarei per un ritorno alla Tradizione orale. Tipo che raccontate tutto tutto, lungamente, a voce alla Redazione.

  246. crusherant 12/09/2014 alle 11:56 am

    Doggolo é stato promosso a redattore?
    Niente piú commenti equilibrati e sereni sulle prestazioni di nagatomo allora?
    Cmq non credevo ma condivido praticamente tutto del suo interismo.. (a parte che di fare fantaformazioni non me n’è mai fregato una cippa)
    Le uniche cose che contano sono le partite dell’INTER..
    E basta

    Ah e poi anche JUVEMMERDA

  247. elganassa 12/09/2014 alle 11:44 am

    Io non ho il dono della prolissità per cui sul tema “come vivi il tuo interismo ?” posso solo dire che se non ci fosse l’Inter per me il calcio potrebbe anche non esistere.
    Comunque bravo Doggolo.

  248. Emilio Quintè 12/09/2014 alle 11:41 am

    Non lo so. Ho sempre amato il calcio, quello giocato più di quello guardato che quando ero bambino io era piccola cosa. I gol a 90° minuto. La sintesi della partita di cartello della settimana su Rai2, davanti a una pizza fumante avvolta nella stagnola. Ricordo che se davano l’Inter la guardavo anche se aveva perso, segretamente sperando che ci fosse stato un errore, che succedesse qualcosa di imprevisto, che la palla finita sul palo in realtà entrasse, che il rigore venisse fischiato, che il gol degli avversarvi venisse annullato. Non succedeva mai, però io ci speravo sempre.
    Le partite intere e in diretta alla tv erano soprattutto la nazionale il sabato pomeriggio e le coppe il mercoledì sera. Ma solo dai quarti di finale in poi. Per il resto il calcio era dal vivo. Giocato: nel campetto del prete o nel ‘campo grande’, quando per qualche motivo riuscivamo a entrare nel campo principale del paese e ci confrontavamo con le misure regolari: uno spazio immenso. Guardato: al campo sportivo cittadino, dove i bambini entravano senza pagare e agli adulti era chiesta un’offerta libera, a tifare per la squadra locale, composta per lo più da giocatori di casa, fratelli, cugini, zii o amici nostri. Tifavi, insultavi, esultavi, ti disperavi e pensavi che un giorno ci saresti stato tu al loro posto. Solo uno di noi aveva ambizioni da professionista. Era figlio d’arte, il padre aveva giocato in serie B. Lui era bravo, ma non bravissimo. Dalla sua un gran fisico. A 16 anni giocava in C2. A 18 fu acquistato da una società di serie A. Debutto in coppa Italia e due panchine in campionato. La prima contro l’Inter, il giorno del mio 18° compleanno. Mi regalò il biglietto della partita. Finiì 0 a 0. L’unico di quella stagione se non ricordo male: era l’Inter dei record. Vincemmo lo scudetto con 4 giornate d’anticipo battendo il Napoli a San Siro. Il nostro tredicesimo. Purtroppo dopo quella stagione, a causa di sfortunate vicende societarie e di infortuni il mio amico uscì dal grande giro. Oggi fa l’impiegato e allena i bambini. Non lo vedo da tempo. Spero e credo sia felice lo stesso.
    Per il resto di noi il calcio era la prospettiva di indossare la casacca della squadra locale (rossoblu nella fattispecie) con il sogno di giocare e vincere lo spareggio per la promozione in seconda categoria, con la festa dello sport che ne sarebbe derivata: la consegna della medaglia e l’occasione di poter ‘sborare’ un po’ con le ragazzine del paese. Insomma di giocare quel genere di partite che sarebbero finite nell’almanacco delle leggende locali, che periodicamente si sarebbero raccontante al bar, in una di quelle serate d’inverno in cui non hai voglia di andare a casa e si cerca un pretesto qualunque per cazzeggiare ancora un po’ in compagnia.
    Poi, come all’improvviso è scomparso tutto. Non so cosa sia successo, forse la pay tv, forse i soldi, forse il fatto che tutti hanno cominciato a sentirsi degli Agnelli, quelli per cui ‘vincere è l’unica cosa che conta’. Allora tutti dovevano essere dei vincenti: i presidenti ai quali i giocatori di casa non bastavano più e i giocatori, tutti fenomeni, che se non mi danno tot soldi “allora col cazzo che faccio tre allenamenti a settimana e mi sputtano la domenica pomeriggio”.
    Nel giro di pochi anni nella squadra del mio paese non giocavano più giocatori di casa e allo stadio, dove nel frattempo l’offerta libera era stata sostituita dalla richiesta di un biglietto in piena regola, non andava più nessuno. Nemmeno io. Cazzo, se devo pagare per vedere giocare degli sconosciuti, anche scarsi poi, piuttosto vado per mercatini con la morosa.
    Il ‘grande’ calcio naturalmente ho continuato a seguirlo. Interista da generazioni. Mia nonna, la capostipite . Nata e cresciuta a Milano aveva giocato a basket nell’Ambrosiana Inter (si era una polisportiva) e aveva conosciuto Meazza. Mio babbo è interista pure lui, e mia mamma pure. Mio fratello è milanista. Ma lui non conta, il suo è il gene regressivo, ogni tot combinazioni capita. L’Inter, eterna croce e delizia. Giocatori fantastici dal rendimento medio scandaloso. Ma la classe era indiscutibile. L’Inter ha sempre avuto giocatori di classe, il primo nella mia memoria è Evaristo Beccalossi, culo basso, cicciottello, oggi un giocatore così è impossibile. Eppure è grazie al sinistro di Beccalossi che ho capito che cosa significa la parola genio.
    L’Inter dalle grandi speranze e dalle cocenti sconfitte. C’era sempre qualcosa che andava storto, tranne in alcune annate straordinarie in cui tutto, magicamente, andava per il verso giusto. Ne ricordo due: il 1989 e il 2010. Le altre, anche se abbiamo vinto, sono ordinarie.
    Nel tempo, però, percepivo che qualcosa stava cambiando irrimediabilmente, che la mia età dell’oro calcistica stava per finire per sempre. Ronaldo al Milan era una cosa che non doveva capitare. Per me neanche Ibra all’Inter, il cui merito principale è quello di averci permesso di arrivare a Eto’o. Tutti questi scambi di giocatori e di dirigenti. L’idea che le squadre di calcio devono fare soldi. Lo stress sul brand e la cancellazione del principio che la maglia è inviolabile. E’ della maglia che mi sono innamorato, non dello stemma (chiamiamo le cose con il loro nome), che quand’ero bambino era un biscione che rideva. Il pensiero che ci sia qualcuno che deve lucrare sulla mia incomprensibile fede calcistica, che la mia amata Inter in realtà ha come una ragione sociale quella di svuotarmi il portafoglio come una mignottella qualunque. Beh questa cosa mi turba, anzi proprio mi disturba. Che ci piaccia o no, negli ultimi anni la nostra vera differenza era Moratti. Il presidente ‘mona’ che spende caterve di soldi suoi, per alimentare le speranze (tante) e regalare soddisfazioni (poche ma grandi) di molti noi.
    Speriamo Thoir sia bravo, che ci trasformi in una società calcistica modello, che trasformi una passione speciale in qualcosa di ordinario, che piace alle masse. Che 200 e passa milioni di indonesiani acquistino oggetti inutili e di qualità scadente con il logo dell’Inter. Che comprino la nuova incomprensibile maglia (ormai per veder giocare i nerazzurri mi ritrovo a guardare le partite del Latina…). Ormai siamo omologati anche noi. La cosa peggiore che ci poteva capitare, se escludiamo la serie B.

    Ps
    Ho fatto di tutto per avere la certezza che i miei figli fossero interisti. Ci sono riuscito usando anche i trucchi più subdoli e meschini. Contro l’opinione di mia moglie ogni anno compravo ad entrambi il kit originale dell’Inter. Ho anche comprato la maglia rossa. La seconda maglia può essere anche solo merchandising. Quest’anno per la prima volta non ci sono riuscito. Per il compleanno del grande niente maglia dell’Inter. Ma non sono pentito di aver manipolato la loro personalità. Se non l’avessi fatto avrei corso il rischio di vederli milanisti come lo zio, o peggio ancora, juventini. Col cazzo.

    Ps2
    Stavo quasi per dimenticarlo: sempre e comunque Forza Inter!

  249. Prozio 12/09/2014 alle 11:32 am

    Mamma mia, la vena commossa/patetica/poetica di Doggolo mi ha steso.

    Doggolo, datti fuoco!

  250. 4javier86 12/09/2014 alle 11:31 am

    Grande Doggolo. 20 anni fa dormivo con la figurina di Nicolino Berti sotto il cuscino, stanotte ho dormito con la maglietta di Pagliuca. Il calcio è cambiato, ma chissene.

  251. caperucitaroja 12/09/2014 alle 11:30 am

    Interistiorg Il sito che trova la via più lunga tra due punti.

  252. rabahmadjer 12/09/2014 alle 11:19 am

    Ciao ma perché doggy ha la erre moscia come ceretti de l’allenatore nel pallone?

  253. megliosenza 12/09/2014 alle 11:19 am

    Il tifo è una brutta malattia, potendo scegliere meglio il colera…

  254. rabahmadjer 12/09/2014 alle 11:18 am

    Ale’ ale’ il papiro di doggolo.
    strano che nn ci sia nessun riferimento a quando andava a scuola con il ciuffo alla nicolino Berti.

  255. luckywell78 12/09/2014 alle 11:12 am

    Tutto bello Doggolo. Favoloso. Incredibile. Lacrimevole.
    Ma le pagelle ?

  256. alinghi2 12/09/2014 alle 11:11 am

    Anche io riporto.
    E a proposito,quel famoso Inter -Brasile….io ero a vederlo.
    Il mondo cambia,e noi restiamo indietro.
    Anche questo stesso sito e’ cambiato,e parecchio,dagli inizi.
    Non siamo piu’ gli stessi,passano gli anni,cambiano gli impegni,cambiano le persone.
    E forse e’ cambiata anche la fame.
    Ma e’ un circolo,vizioso.
    Mio nonno (azionista dell’Inter) diceva a mio padre che i suoi erano altri tempi.
    Mio padre lo diceva a me di San Siro.Io lo dico a mio figlio.E il guaio e’ che e’ vero che erano altri tempi.Piu’ belli,piu’ semplici.E per capire meglio forse tanti dovrebbero farsi un giro al museo,per capire anche come giocavano,che scarpe mettevano e che maglie indossavano,roba che neppure a dicembre inoltrato noi metteremmo.E loro ci giocavano in primavera.
    Ero a San Siro spessissimo a 12 anni per lo scudetto di Invernizzi.Mi ricordo i derby vinti,quelli persi,le punizioni di Corso,i guizzi di Mazzola e le magie e le sportellate di Boninsegna,le galoppate di Jair.Come se fossero accadute ieri.
    Il guaio e’ che mi ricordo praticamente tutto dell’Inter dei tempi di allora e poi sono quello che si dimentica di caricare la telecamera al battesimo di mio figlio.Mia moglie me lo rinfaccia ancora oggi.Ti rendi conto che il cervello ti ordina delle priorita’.
    Del resto,orgogliosamente racconto sempre che quando e’ nato Mattia,alle 15,30 di quella domenica 8 Marzo 1998,sono uscito dalla sala parto,ho telefonato a mio fratello e gli ho detto:
    E’ nato tuo nipote.Tutto a posto.Adesso parliamo di cose serie.Cosa stiamo facendo a Parma?

  257. francorossitornadalmare 12/09/2014 alle 11:00 am

    Stamattina mi è successa una cosa pazzesca. Io faccio l’esaminatore ad una scuola guida.
    Arriva una tipa vestita da gara. La cosa mi fa ingrifare, ma non mi va di passare per quello che promuove le tipe quando vedono un pochino di carne.
    Partiamo, e la tipa guida in modo appena decente. Riceve una telefonata, e lei addirittura risponde al telefono. E’ la sorella, che da quello che percepisco le sta parlando di vestiti. Inevitabilmente la boccio.
    Dopo poco tocca alla sorella, anche lei niente di che alla guida ma passabile.
    Quando stiamo arrivando, la sorella che si era seduta dietro, scoppia a piangere: “vedi, a me la patente serve. Mio marito è uno di quei mariti tutto calcio, tutte le domeniche va allo stadio, e io voglio scappare. Anzi, vogliamo scappare, come Thelma e Louis. Una domenica, mentre lui è allo stadio. Fare i bagagli e partire, lontano”.
    Incuriosito le chiedo “per che squadra tifa tuo marito?”
    E lei: per l’Inter, ora. E’ un fan di Mazzarri, lo segue in tutte le squadre dai tempi della Reggina.
    Alla fine l’ho promossa. Mi piace immaginare che scapperà durante Inter Sassuolo.

  258. lalu-neroblu 12/09/2014 alle 10:56 am

    8 Rodrigo , forse
    STENDIN OVESCION DOGGOLO

  259. Alessandro Borelli 12/09/2014 alle 10:53 am

    Doggolo, m’e’ scesa la lacrima! Bravo bravo bravo!!!

  260. macriachi 12/09/2014 alle 10:48 am

    la mia stima cmq è a prescindere

  261. il daddy 12/09/2014 alle 10:47 am

    Doggolo, sei un fottuto romanticone

  262. pino1956 12/09/2014 alle 10:46 am

    Doggy… alla tua disquisizione manca giusto un “Arbitro cornuto e Juvemmerda”.

  263. macriachi 12/09/2014 alle 10:45 am

    bravo doggolo. Poi me lo racconti con la erre moscia

  264. pino1956 12/09/2014 alle 10:41 am

    tre e mi fermo. Podio tutto mio

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: