Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Kovacic si rompe in Nazionale: perdiamo l’architrave del gioco nelle prime cinque giornate

Sudavi, avevi i calzini brutti e offendesti uno storico cuore nerazzurro come Materazzi. E inoltre hai il nome da donna.

Sudavi, avevi i calzini brutti e offendesti uno storico cuore nerazzurro come Materazzi. E inoltre hai il nome da donna.

Finito con successo il calendario di ferro delle prime giornate si riparte contro il Napoli.

Torna Benitez e qualcuno lo fischierà: si tratta di quello accanto a Herrera nel palmares dell’Intercontinentale. Così, by the way.

Benitez pensava che quella squadra fosse stracotta, che i giocatori fossero arroganti e che necessitasse di interventi a centrocampo: che imbecille, la storia gli ha dato torto. Riempiamolo di UhUhUh

126 risposte a “Kovacic si rompe in Nazionale: perdiamo l’architrave del gioco nelle prime cinque giornate

  1. morganbest 18/10/2014 alle 3:10 pm

    La rimonta in Champions all’Allianz Arena è stata oscurata dall’umiliazione con lo Shalke ma merita di figurare nella top ten delle partite epiche.

  2. morganbest 18/10/2014 alle 3:07 pm

    La gestione Leonardo mi ricorda molto la gestione Invernizzi del post Heriberto, ovvero una gestione collegiale coi senatori. Nel caso di Leonardo una dimostrazione di intelligenza.

  3. lordpeto 17/10/2014 alle 10:39 am

    Bah, strama lo lascio volentieri nel merdaio, un omuncolo ignobile.
    Leo non doveva far nulla, la squadra andava ancora sull’abbrivio dell’anno prima, bastava lasciarli liberi di far quel cazzo che volevano. E anche leo lo lascio volentieri tra le merde, visto che ci ha allegramente lasciato nella merda piu’ nera nel bel mezzo dell’estate. Da li in poi solo “una montagna di si”, mortacci loro.

  4. Calooleft (@calooleft) 17/10/2014 alle 10:32 am

    Ragazzi, bastano i numeri! Col panzone eravamo 10 punti indietro al milan alla 15esima giornata (giornata del suo esonero), con leonardo RECUPERAMMO 8 punti nelle successive 15 giornate fino ad arrivare a -2 alla vigilia del derby, dove perdemmo, e poi nelle ultime 7 partita abbiamo fatto un punto in meno del milan.
    Senza considerare quel derby maledetto, quell’inter di leonardo ha fatto 7 punti in piu’ del milan di ibrahimovic, del pato pre-infortuni, di nesta e thiago silva, etc… e non scordatevi che in champions quell’inter ci ha regalato la serata piu’ bella del post triplete, la bellissima remuntada col bayern di iddio robben (cit.), di ribery, di muller, di gomez, di schweinsteiger, di lahm… lo stesso bayern che l’anno prima aveva perso la finale di champions, che l’anno dopo ha perso un’altra finale di champions ai rigori, e che l’anno dopo ancora è salita sul tetto d’europa…

    PS. E per chi dice che gli attuali nostri giocatori sono dei facoceri, ricordo che in quel bayern-inter giocavano titolari ranocchia, quel chivu e pandev (che non è certo un fuoriclasse) e i tre subentranti erano quel coutinho 18enne (poco piu’ grande dell’attuale bonazzoli eh), nagatomo e KHARJA (e gli altri in panca erano mariga, cordoba e materazzi…)

    Leonardo e Strama, le uniche due mosche bianche nel merdaio inter post 2010

  5. lordpeto 17/10/2014 alle 9:20 am

    Ah, condivido al 100% il comunicato della Curva.

  6. lordpeto 17/10/2014 alle 9:12 am

    Leonardo non e’ un allenatore ma e’ un uomo intelligente. Disse ai ragazzi “Gimeticate lo che disceva il pansone, recordate lo che disceva Muorinho e fate lo che disceva Muorinho” e se non ce lo rubavano vinceva lo scudo, oltre alla coppa italia. Scudo buttato da benitez e rubato dal bilan, con il beneplacito di Moratti (che cmq non voleva benitez).

    Domenica vinciamo 3 a 0, garantito al limone (fanculo la scaramanzia, che se perdiamo me ne frega un cazzo).

  7. bringbackorrico 16/10/2014 alle 11:27 pm

    Autentiche perle di saggezza quelle di Giambastasemprequa. Una domanda però ti voglio fare… Ma perché scrivi sempre con la doppia riga? Sembra che tu abbia il singhiozzo.

  8. giambastasemprequa 16/10/2014 alle 9:30 pm

    Figli e Uoli in Verità in Verità vi dico !

    La lotta per la vita, per la libertà, per la giustizia,

    per la dignità e per la felicità è durissima !

    Da una parte, certamente,

    ci sono milioni di esseri viventi che vogliono vivere liberi, dignitosi e felici,

    in una società giusta.

    Dall’altra parte solo pochissimi criminali,

    che però hanno tutto il denaro e tutto il potere,

    sono disposti a tutto per mantenere il loro denaro e d il loro potere,

    e soprattutto sanno che moltissimi

    sono disposti a fare tutto quel che loro vogliono,

    anche a vendere la vita, la libertà, la giustizia, la dignità e la felicità

    per avere un pò del loro denaro e del loro potere.

    Ed è per questo che in Verità in Verità vi dico !

    Non fatevi illusioni,

    perchè a lotta per la vita, per la libertà, per la giustizia,

    per la dignità e per la felicità sarà durissima,

    ma continuate a combattere,

    con tutti voi stessi e con tutte le vostre forze !

    Ed avrete la vita, la libertà, la giustizia, la dignità e la felicità !

  9. loch23 16/10/2014 alle 8:50 pm

    Ma come si può criticare Cuper! In un campionato pulito e regolare avrebbe vinto, e solo l’anca del balilla Abbiati gli ha impedito di arrivare in finale di Champions. Penso non ci sia bisogno di ricordare da quali fantastici risultati ottenuti nelle stagioni precedenti arrivassimo.

  10. giambastasemprequa 16/10/2014 alle 8:36 pm

    Mi piace illuminare nelle tenebre
    L’autunno spoglio delle vostre anime.
    E mi piace quando una sassaiola di insulti
    Mi vola contro, come grandine di rutilante bufera,

  11. giambastasemprequa 16/10/2014 alle 8:25 pm

    TI AMO CAMPIONATO
    ELIO E LE STORIE TESE
    Ti amo campionato, perché non sei falsato
    No no, non sei falsato
    A me mi eri sembrato falsato
    Ma m’han detto che non sei falsato
    Ha detto Umberto Agnelli che son state solo delle sviste
    Due o tre sviste arbitrali
    Ma a me mi era sembrato che già da molto tempo qualcosa stava accadendo
    Ad esempio in Juve-Udinese del 1 novembre 97
    Il signor Cesari non ha convalidato un gol che aveva fatto Bierhoff
    Che era entrato di tanto così,
    Diciamo delle dimensioni tipo Rocco Siffredi.
    E poco dopo, in Juve-Lazio c’è stata un’azione in cui Del Piero
    è stato atterrato in area, l’arbitro ha detto “Regola del vantaggio”,
    Inzaghi ha preso il palo e subito dopo l’arbitro ha detto
    “Non è più regola del vantaggio, diamo il rigore alla Juve
    Ma questo è stato fatto nel segno dell’amore
    Io non vado certo a pensare che ci siano dietro delle cose sporche.
    No no no no no no è stato fatto tutto nel nome dell’amore,
    In nome del campionato, del buono svolgimento e dell’amore fra le squadre.
    Io non porto nessun risentimento
    Perché ho visto che l’amore vince tutte le battaglie
    È in grado di far superare gli odii sia razziali che interrazziali
    Sia quelli tra le squadre.
    Diciamo che in questo momento io sono quasi contento
    Che alla fine della fiera mi sembra che l’ho preso in quel posto
    E penso a quelli che hanno fatto un abbonamento da un miliardo in tribuna rossa
    Per andare a vedere l’Inter ,che si era comportata bene
    O per andare a vedere la Lazio che a un certo punto della sua carriera
    Diciamo il 5 aprile del 1998 ha avuto un fallo in area fatto da Juliano
    E l’arbitro Collina non l’ha fischiato e allora tutti hanno pensato male
    Ma non dovevano pensare male
    No no no no no no
    Perché l’arbitro Collina così come l’arbitro Rodomonti
    Diciamo quello di Juve-Empoli non ha commesso quella svista
    In nome di chissà quale pastetta
    No no no no no, l’ha fatto in nome dell’amore
    Perché lui ama il campionato e voi non lo sapete ma gli arbitri si vogliono bene
    E si vogliono bene anche con i calciatori tanto è vero che io con i miei occhi
    Ho visto che alla fine di Inter-Juventus
    L’arbitro della partita è andato dai calciatori della Juve
    E li ha baciati e li ha abbracciati come se fossero degli amici
    E tutto questo in nome dell’amore e allora tutti insieme cantiamo :
    Ti amo,ti amo campionato perché non sei falsato
    Anche se inizialmente eri sembrato ma in realtà non sei falsato
    L’ha detto Umberto Agnelli l’han detto tanti critici di calcio
    L’ha detto tanta gente,insomma non sei falsato
    Anche se sarebbe sembrato. Ad esempio mi era sembrato
    Che in Juventus-Roma dell’8 febbraio 98, quando l’arbitro Messina
    Non ha dato un rigore su Gautieri
    E ad esempio anche in Brescia-Juve dell’8 febbraio 98
    Quando il signor Bettin non ha dato un rigore a Hubner, un rigore grosso così
    E questo è stato fatto nel segno dell’amore perché l’amore è importante
    L’amore è qualcosa di essenziale
    Sembra che nel calcio non ci sia e invece dopo c’è
    Tu dici :”Ma l’amore nel calcio non c’è”
    “No, guardando bene,lo trovi in ogni piccolo particolare
    Ad esempio nel mio amico che sembra che indossi la maglia del Milan
    E invece è la maglia del Foggia (se voi guardate bene
    Quella lì è la maglia del Foggia così come se voi guardate bene
    Le sviste arbitrali non sono state due ma sono state tipo 10, 10, 11 o 12
    E la maggior parte delle quali a favore della Juve)
    Ma alla fine l’amore dato è uguale all’amore che dai
    E allora amici cantiamo tutti insieme
    Ti amo campionato,tu non ci sei mancato
    Anzi tu ci eri mancato adesso siamo contenti che sia finita così
    Perché l’amore ha riempito tutto l’universo della F.I.G.C.
    Particolarmente Baldas.
    Ad esempio in Juve-Piacenza, Borriello ha convalidato
    Il secondo gol irregolare che ha fatto Del Piero
    Che si è fatto passare la palla sul braccio
    Ma era talmente bello che era un peccato non convalidarlo
    E allora cosa ha detto? “Convalidiamolo”, Perché nel calcio tutti si amano
    E allora cosa vuoi fare? Vuoi dare il rigore a Ronaldo?
    Vuoi convalidare il goal del Napoli che forse c’era?
    Per esempio vuoi dare il fallo a Montero
    Che ha dato una gomitata a Neqrouz in piena area?
    Era calcio di rigore con espulsione e non ha dato niente
    Perché aveva capito che Montero amava Neqrouz
    E d’altra parte Neqrouz con i suoi trascorsi cosa vuoi che non ami Montero?
    I due si amavano,l’arbitro aveva già visto che c’era qualcosa
    In quella gomitata, che non era altro
    Che una scaramuccia, perché l’amore non è bello se non è litigarello
    Era una scaramuccia.

  12. giambastasemprequa 16/10/2014 alle 8:21 pm

    Dice De Sanctis:

    “La Juventus in Europa non vince in modo proporzionale

    a quello che ha vinto in Italia.

    Ci sarà sicuramente una ragione”.

    Dico io.

    “C’è sempre una ragione…per tutto”.

  13. josesavethequeen 16/10/2014 alle 6:58 pm

    112
    come i rigori per la rube a fine anno

  14. rabahmadjer 16/10/2014 alle 6:50 pm

    alè !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    guaio al polpaccio per nagatomo!!!!!
    e vai che nn gioca !!!!!!!!!!!!!!
    ora senza johnny, d’ambro e naga, voglio vedere cosa fa mazzarrone….voglio proprio vedere.

  15. rabahmadjer 16/10/2014 alle 6:49 pm

    infatti con leonardo abbiamo visto quanto erano spremuti i giocatori…..
    cmq chi su questo spazio dal 2010, si dovrebbe ricordare quello che dicevamo di benitez:
    è un coglione, però se invece che cou-caste- biabia gli avessero preso mascherano kuyt……

  16. mrdeliorossi 16/10/2014 alle 6:47 pm

    a proposito di derby e Leonardo: apprezzate il rigore del regista di questo video, che antepone il risultato artistico a qualsivoglia facile sentimento:

  17. buffalo (@buffaloman89) 16/10/2014 alle 6:36 pm

    Su Benitez ho ragione io, ha vinto quasi tutto in carriera spendendo tonnellate di milioni, può aver avuto culo ma la CL l’ha vinta da nettamente sfavorito contro una delle 3-4 squadre più forti degli ultimi 20 anni, prese in mano un Inter di campioni ma totalmente spremuta fisicamente e psicologicamente con in mezzo un mondiale, è arrogante ma avessimo fatto la metà delle operazioni che chiedeva a quest’ora avremmo qualche trofeo in più e non staremmo a parlare di Leonardo.

  18. buffalo (@buffaloman89) 16/10/2014 alle 6:26 pm

    su Leonardo ha ragione Doggolo, magari sarebbe stato un buon allenatore o magari no, semplicemente non si può discutere di qualcosa che non c’è e non esiste, non si può definire allenatore chi non lo è mai stato, non si possono nemmeno sprecare decine di post per qualcuno che ha dato 6 mesi all’Inter senza infamia e senza lode e a giugno ancora vagheggiava di “non so se allenerò ancora, non cosa farò in futuro”.

  19. Jack Cat 16/10/2014 alle 6:06 pm

    ma anche strama ripiglierei
    il fatto è che mazzarro non si reggere
    temo però che ciccio benitez domenica si faccia infinocchiare e si vinca

  20. Jack Cat 16/10/2014 alle 6:04 pm

    io cuper e simoni li ripiglierei

  21. Distinti Saluti (@distintisaluti) 16/10/2014 alle 5:50 pm

    Dove si firma per riavere Leonardo al posto di quel coso li’ ?

  22. Angelo Farina 16/10/2014 alle 5:50 pm

    leonardo senza campioni in squadra nemmeno apre la porta dello spogniatoio e poi è uno che i libri li legge mentre qualcuno se li fa scrivere senza averne mai letto uno.

  23. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 16/10/2014 alle 5:42 pm

    rabah
    100 punti mazzarro neanche in due anni,

  24. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 16/10/2014 alle 5:41 pm

    io di quel derby ricordo 2 gol di Peto su 3 in fuorigioco e una parata di Abbiati su colpo di testa di Motta col pallone più dentro che fuori…e poi che al termine della partita io Chivu lo avrei spedito su Marte.

  25. rabahmadjer 16/10/2014 alle 5:41 pm

    100
    come i punti che farà mazzarrone

  26. rabahmadjer 16/10/2014 alle 5:40 pm

    99
    arrivo di merdalippi

  27. rabahmadjer 16/10/2014 alle 5:40 pm

    98
    campioni d italia

  28. rabahmadjer 16/10/2014 alle 5:40 pm

    97
    terzi in serie a

  29. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:47 pm

    @alinghi
    io l’ho citata la questione del fatto che noi eravamo stati penalizzati dalla sosta nazionli.
    ricordo perfettamente che nn diedero boateng al ghana per averlo in forma con noi….

  30. alinghi2 16/10/2014 alle 4:41 pm

    Entro a gamba tesa (la terza gamba,ovvio,quella piu’ lunga) sulla questione Benitez.
    Un demente saccente panzone che vive di gloria grazie allo splendido suicidio del Milan in finale,in una partita che ad essere onesti doveva finire 11-1 ed e’ riuscito in poche ore a giocarsi il rispetto di uno spogliatoio.
    Io le partite di Benitez me le ricordo,soprattutto il fatto che in 45 minuti concedevamo agli avversari piu’ occasioni di quante ne concedesse l’Inter di Mourinho in tutto un girone di campionato.Chi era a San Siro conosce di che si parla,potremmo prendere ad esempio il derby
    di andata e lo schieramento in occasione del rigore di Ibra dopo pochi minuti.Neanche una squadra che perde a pochi minuti dalla fine si schiera cosi’.
    Leonardo non sara’ il piu’ grande allenatore del mondo,anzi,non lo e’ proprio,ma ha fatto vedere
    in quei 4 mesi seguenti ,con quell’inseguimento,che bastava fare un cazzo per arrivare a giocarsi lo scudetto con il Milan,e che buttammo via 4 mesi.
    Che poi molti si dimenticano un piccolo particolare (ma non sorprende la mancanza di memoria),quel derby di ritorno,di vitale importanza ,fu vinto dal Milan con una porcata colossale.
    Riuscirono a non mandare nessuno in giro per il mondo con le nazionali,mentre l’Inter vide tornare i suoi dall’altra parte del mondo anche 36 ore dalla partita.(si giocava di sabato sera,che ci venne annullata una rete regolare sull’1-0).Loro belli riposati,noi no.

  31. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:40 pm

    il problema è che qui nessuno sta dicendo che leonardo è il salvatore della patria e il miglior allenatore possibile.
    stiamo solo dicendo che nei sei mesi di permanenza all’inter ha fatto bene, nonostante qualche clamoroso flop – ci metto anche la sconfitta con la juve a torino, ma se poi li eto’o piglia la traversa aporta vuota mica è colpa di leo…..- ha rimesso in carreggiata una squadra che era in depressione totale.
    punto.
    tutto qui.
    se la domanda è “vorresti adesso leonardo come allenatore dell’inter?”
    bè potrei rispondere di si.

  32. macri 16/10/2014 alle 4:32 pm

    Finito lo scontro Strama vs Mazzarri, non senza conseguenze e profonde lacerazioni nel fisico come nell’animo, nella nuova edizione vedremo ancora i nostri contendenti affrontarsi. Colpi bassi, armi improprie e combattimenti senza sosta saranno all’ordine del giorno di simili epici scontri. Di seguito alcune anticipazioni dei prossimi duelli:
    Cuper vs Leonardo, Van Gaal vs Mazzari, Doggolo vs Rabh e chi più ne ha ne metta.

  33. Distinti Saluti (@distintisaluti) 16/10/2014 alle 4:24 pm

    Leonardo ha fatto l’allenatore per un quarto d’ora e ha vinto quello che il somaro di San Vincenzo ha vinto in una carriera.

  34. valdiviak 16/10/2014 alle 4:21 pm

    Io so solo che Leonardo ci stava portando sia Lucas che paulinho poi se ne è andato e siamo rimasti con nagatomo.

  35. bringbackorrico 16/10/2014 alle 4:19 pm

    Lordpeto, apparecchia che arrivo! E mi raccomando solo pornostar tra i 18 e i 20 anni che io sono di palato fine.

  36. Angelo Farina 16/10/2014 alle 4:18 pm

    interclub: e perchè ha sbagliato preparazione? per fare bella figura in america dove il vate del caciucco manco in camicia di forza voleva andare

  37. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:18 pm

    buona media cuper nei derby.
    1 su 7….

  38. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:17 pm

    ah bella storia quel valencia…
    chissà perchè lontano dal mestalla hanno tutti fatto dei flop clamorosi….
    chissà perchè…..
    gerard, farinos, mendieta, kily, lopez…..

  39. enricobertaccini 16/10/2014 alle 4:09 pm

    A parte che Cuper un derby lo vinse (1-0 vieri), non ce lo vedo leo portare x 2 anni a fila il Valencia in finale di champions

  40. doggolo 16/10/2014 alle 4:09 pm

    leonardo non capiva una ceppa di minchia, però era bellino, si vestiva bene, era empatico, aveva charme e dialettica.

  41. enricobertaccini 16/10/2014 alle 4:06 pm

    Ma soprattutto:”scusi sig. de Laurentis, quanto costa Cavani?”
    “65 milioni”
    “Ecco qua i soldi”
    “Ecco qua Cavani”
    Dura la vita da dirigente, eh?

  42. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:06 pm

    parliamo degli innumerevoli derby vinti da cuper?

  43. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:05 pm

    milan inter 4 0 e 0 2 nn contano. eravamo nettamente più forti di tutti.
    nn si possono fare paragoni.
    contro di noi hanno sukato male pure van gaal, ancelotti due volte e guardiola. di cosa parliamo.
    milan manchester idem. parliamo di uno dei peggiori milan dell’era berlusconi contro la squadra vice campione d’europa.
    sulle partite del 2011 mi sono già espresso.

  44. doggolo 16/10/2014 alle 4:03 pm

    stiamo parlando di ”mister vuole il recupero?”, ma stiamo parlando proprio di lui? lui in persona pirsonalmenti? cado malato

  45. interclubqingdao 16/10/2014 alle 4:03 pm

    Io Leonardo non lo posso vedere, né come allenatore né come direttore sportivo. Grandi gli acquisti fatti al PSG, pagati poco.

  46. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:02 pm

    se vogliamo giudicare le partite, io mi ricord un milan inter 4a2 con l’hombre vertical in panca.
    ed era un gran milan quello….
    figa….
    contra e laursen hanno scritto la storia.

  47. interclubqingdao 16/10/2014 alle 4:01 pm

    Guarda Farina che Ausilio ha detto che è stata sbagliata la preparazione. E, secondo te, chi è il responsabile della preparazione?

  48. enricobertaccini 16/10/2014 alle 4:00 pm

    E inter-milan 2-0 con l”inter che finisce in 9? La sconfitta peggiore in assoluto di Leonardo.

  49. rabahmadjer 16/10/2014 alle 4:00 pm

    guarda che nn stiamo dicendo che leo sia un genio.
    stiamo dicendo che in quei sei mesi, nonstante i suoi limiti e i suoi errori, ha fatto bene.
    risintonizza il decoder doggy….

  50. enricobertaccini 16/10/2014 alle 3:58 pm

    doggolo, hai dimenticato inter-milan 2-0 con l’inter che finisce in 9. Secondo me la sconfitta peggiore del non allenatore.

  51. doggolo 16/10/2014 alle 3:55 pm

    milan inter 0-4
    milan inter 3-0
    manchester milan 4-0
    inter schalke 2-5

    secondo me ha avuto solo sfortuna il signor billò come allenatore, che sfortunello.

  52. enricobertaccini 16/10/2014 alle 3:53 pm

    Se una squadra è ricordata solo per avere avuto in porta un tizio che esultava come se avesse delle pustole infette nell’orifizio anale significa che forse non valeva un granchè e che batterla forse non è che sia sta gran roba da geni del calcio.

  53. rabahmadjer 16/10/2014 alle 3:50 pm

    potremmo anche ripiegare su 12 anni di cuper…
    mi mancano le eliminazioni dalla coppa italia per mano del bari o dell’udinese di hodgson.
    magari in 12 anni poi riesce a capire che ruolo abbia recoba,

  54. doggolo 16/10/2014 alle 3:49 pm

    sogna con leonardo, sogna.
    comunque mi sono rotto il cazzo, non mi faccio più tirare in mezzo.

  55. rabahmadjer 16/10/2014 alle 3:47 pm

    allora van gaal che si è fatto battere da leotardo in casa cos’è? il nn plus ultra del pirla?
    leonardo ha scazzato quelle due partite ok, e nessuno lo nega, ma bisogna anche dire che se le avesse rigiocate mille volte, nn sarebbero mai finite così.
    nn si puo’ giudicare un allenatore- un giocatore , da una partita.
    e ripeto, dei gol sbagliati da eto in quei due match nn diciamo nulla? dai….
    allora il tuo HOMBRE VERTICAL ne ha prese 4 dalla lazio all’ultima, e li cosa diciamo? calciopoli? partita venduta? colpa di gresko? va va va….
    leonardo nn è assolutamente un allenatore di primo livello, ha molte lacune e molti difetti; ma almeno in quei 6 mesi ha avuto il merito – o il culo – di riuscire a rigenerare un gruppo bolso e ridare entusiasmo a squadra e ambiente.

  56. Angelo Farina 16/10/2014 alle 3:47 pm

    a mazzarri lo dovrebbero lasciare in pace e fargli fare quelle due-tre cose che sa fare, in questa maniera il quarto quinto posto è sicuro, se lo bombardano con accuse di difensivismo, di giocatori fatti o quantaltro lui vuole dimostrare il contrario e va nel pallone. se non vogliamo retrocedere è meglio che ci calmiano tutti e lo lasciamo in pace tanto comunque è in una botte di ferro contrattuale. l’unica cosa che non gli perdono è che stanno sempre sulle gambe, che non corrono ma questo dipende secondo me dai i giocatori che pensano di valere l’inter. poca introspezione.

  57. interclubqingdao 16/10/2014 alle 3:40 pm

    “In assenza di Kovacic, Guarin e favorito su Kuzmanovic”.
    Noo dai, già gli manca il suo pupillo Jonathan, che è capace di non superare mai la metà campo, se solo glielo ordina, adesso anche rinunciare all’equilibrio di Kuzmanovic-passo-solo-indietro mi sembra francamente troppo.

  58. a.j 16/10/2014 alle 3:34 pm

    Doggolo mi sa che siamo in tanti a non capire, ma probabilmente e’ colpa nostra.
    Se leggi bene confermo che Leonardo non e’ un allenatoro di primo livello. Probabilmente potrebbe allenare squadre di secondo piano, ma non e’ il suo lavoro ed infatti non lo sta facendo. Ma, ripeto, Leonardo e’ una persona estremamente intelligente che sa far fronte a situazioni particolari.

  59. doggolo 16/10/2014 alle 3:33 pm

    5 gol dai minatori della ruhr a san siro, con 10/11 giocatori in campo che erano stati campioni d’europa dieci mesi prima, non c’erano samuel e lucio va bene ma di cosa cazzo stiamo parlando? 5 gol dai minatori e parliamo di leotardo allenatore intelligente? ma siete seri? senza polemica ma vi auguro dodici anni di leotardo allenatore. dodici cazzo di anni. dai parlare di quel mimo brasiliano come allenatore è assurdo, totalmente antistorico e ripeto scheccheggiante.

  60. rabahmadjer 16/10/2014 alle 3:31 pm

    @doggolo
    nn interpretare a tuo modo le cose…..
    con l’atletico grandi colpe ce le ha avute cicciobenny, la squadra era sulle gambe e giocò una partita del cazzo. poi in campo ci vanno i giocatori ok, ma grosse colpe le ha avute lui.
    col mazenbe avremmo vinto anche se giocavi tu centravanti, dai.
    leotardo tra milna schalke ha sbagliato si, ma ha avuo anche una serie di circostanze negative ch gli son capitate assieme.
    squalifica di lucio in tutti e due i match.
    eto che che sbaglia gol impossibili da sbagliare.
    due partite su due finite in 10.
    sosta per le nazionali che ha appesantito oltremodo le gambe dei nostri.

  61. gaber7striker 16/10/2014 alle 3:25 pm

    straquoto a.j.16/10 3:13 pm
    doggolo prima di scheccheggiare rileggi.
    “grazie sopratutto a una prestazione di merda di chivu” non vuol dire che fu solo colpa sua, essere il peggiore in campo non ne fa l’unico colpevole.
    Supercoppa Europea persa per colpa di Benitez e del suo staff, che ci hanno portato in condizioni deficitarie all’appuntamento. Imho.
    Mondiale per club vinto contro club palesemente inferiori e con squadra che ormai si autogestiva. Ormai aveva perso il controllo di tutti e ha colto la palla al balzo per andarsene comunque da vincente facendo la conferenza stampa che ha fatto.
    Questo è il mio parere. Tu puoi vederla in modo diverso (che sarei curioso di conoscere), ma che quanto sopra sia buffo bizzarro e scheccheggiante, mmh, non direi proprio.

  62. doggolo 16/10/2014 alle 3:25 pm

    forse è qualcuno di voi che non capisce il senso dei miei post su mazzarrone, sarà colpa mia, senza dubbio colpa mia, ma in pochi ne hanno capito il senso.

    parlare di leonardo allenatore lo trovo un inutile esercizio di stile, in quanto si parla di uno che non è mai stato allenatore di calcio.

  63. a.j 16/10/2014 alle 3:13 pm

    Doggolo parlano i numeri ed il gioco. Leonardo ha preso in mano una squadra forte con parecchi punti di distanza dalla vetta ed e’ arrivato al derby da favorito e giocando meglio del bbilan. In Champions venivamo dall’eliminazione del Bayern e pensavamo di mangiarci lo Shalke e fino al 2 minuto sembrava cosi. Poi e’ arrivata la classica settimana di merda in cui 2 obbiettivi su tre sono andati a puttane. Nello sport ci sta. Leonardo allenatore non e’ all’altezza del Vate ne e’ un allenatore di primo livello, ma ha fatto quello che doveva fare in quel momento, perche’ e’ una persona intelligente. Se ci fosse una persona come lui in questo momento, occhio non sto chiedendo un suo ritorno, per prima cosa cercerebbe un modulo che dia stabilita’ e sicurezza alla squadra e poi, se ci fossereo le condizioni, si lancerebbe in moduli o forme di giocare piu’ a gusto con le sue idee. Mazzarri non e’ un allenatore. E meno e’ intelligente.
    p.s. Rileggiti quando scrivi, perche’ tu WM l’hai difeso molto e parecchio.

  64. mrdeliorossi 16/10/2014 alle 2:55 pm

    @interclub: e dunque ricordavo bene, 800 M a capa i due Moratti. di cui i primi 800 ora giacciono nelle casse delle banche che hanno finanziato l’Inter. i secondi boh.

  65. andalepasinatos 16/10/2014 alle 2:55 pm

    Redazione, grazie. Anche se essendo una capra in inglese non ho capito bene che razza di goombade del giorno sarei.

  66. doggolo 16/10/2014 alle 2:34 pm

    io non ho mai difeso mazzarrone, capra.

    detto questo mazzarri è un allenatore, leotardo è un pagliaccio della panchina senza alcuna capacità.

    bizzarro è invece dire che:

    inter atletico si è perso per colpa di benitez
    l’intercontinentale si è vinta grazie ai giocatori
    8 pere da milan e schalke sono colpa di chivu

    questo è qualcosa di bizzarro, buffo e scheccheggiante.

  67. rabahmadjer 16/10/2014 alle 2:30 pm

    doggolo su leonardo allenatore nn discute nemmeno, mentre su mazzarri è pronto a sacrificarsi pur di difenderlo.
    bizzarra come cosa….

  68. 4javier86 16/10/2014 alle 1:47 pm

    1.Leggo su tutti i siti e giornali che abbiamo a disposizione solo Nagatomo e Dodò come esterni, per domenica. Contestualmente, leggo che Mbaye torna oggi dopo aver giocato in nazionale. Cos’ha il buon Ibrahima? L’ebola? O semplicemente “che cacchio ce lo abbiamo a fare”?

  69. doggolo 16/10/2014 alle 1:39 pm

    Io su Leotardo allenatore nemmeno discuto, perché non era un allenatore.
    Su Leotardo direttore generale invece potrei anche iniziare una discussione.

  70. gaber7striker 16/10/2014 alle 1:32 pm

    @doggolo
    “leotardo ci ha portato lì lì a fare il colpaccio? ma di cosa cazzo state parlando?”
    leonardo si è sputtanato tutto in una settimana, in cui prendemmo cinque pappine dallo schalke pregiudicando l’ingresso in semifinale CL e beccammo tre pere in un derby grazie sopratutto a una prestazione di merda di Chivu, che avrebbe meritato di venire spedito assieme ai Becali in Antartide incassato nella stiva di un peschereccio. Ma siamo arrivati secondi giocando un buon calcio e abbiamo vinto la Coppa Italia. La squadra lo stimava e lo seguiva. Ricordo molte belle partite dell’Inter di Leonardo (una per tutte Inter-Palermo 3-2 dell’esordio di Pazzini). Dai su. Leonardo non era Guardiola, non era Mourinho, ma il suo da noi lo ha fatto bene.
    Ciccio di Nonna Papera ha fatto fuori Seongnam e Mazembe quando ormai l’autogestione era palese e si faceva prendere per il culo in mondovisione da Eto’o che esultava alla Oronzo Canà.
    “che poi la supecopppa europea l’abbiamo persa perchè hanno fatto cagare tutti, non correva un cazzo di nessuno ziocanturino.”
    Oddio, in questo l’allenatore magari un pochino ci entra…che cazzo di preparazione aveva fatto? si rompevano tutti.
    Gli avevano fatto un mercato di merda? Cristo, non ereditava una formazione nona in campionato con Pasa al centro della difesa, ma i CAMPIONI D’EUROPA, porco il cazzo.
    No, ma il problema era che i giocatori andavano in palestra da soli, la società non lo assecondava e Mou bisognava dimenticarselo. E nel settembre 2010 i giocatori potevano anche essere declinanti, ma non erano alla canna del gas come nel settembre 2013.
    Il paragone con Herrera è una battuta del cazzo, infelice, ma pur sempre una battuta.
    Poi nel calcio tutto è opinabile, quindi ci può essere anche chi rimpiange Benitez.

  71. interuno 16/10/2014 alle 12:32 pm

    Ma l’header significa: “A chi gli piace la figa metta una firma sopra la riga”?

  72. noyoso 16/10/2014 alle 12:02 pm

    (Gli stessi giocatori definiti sarcasticamente “pigri ciccioni alcolisti” sette cm più in là)

  73. lordpeto 16/10/2014 alle 11:48 am

    Io sapevo che kallon era stato dato come vittima sacrificale in cambio di vieri, che in quel periodo, guardacaso, ando’ per lungo tempo in svizzera per “curarsi i denti”.
    Kallon non sa neanche cosa sia il doping.

  74. interclubqingdao 16/10/2014 alle 11:24 am

    Kallon evidentemente non porta rancore all’Inter, visto che fu la società a farlo controllare per il nandrolone.
    L’unica società in Italia che controllava e bloccava i propri giocatori se si dopavano. Roba da Signore degli Anelli.
    Dall’altra parte c’era chi prendeva Torricelli dalla Caratese e lo faceva diventare un fenomeno in serie A da quanto correva.
    Moratti, grazie di averli mandati in B.

  75. baronebirra74 16/10/2014 alle 11:18 am

    Con ogni evidenza dopo tutti questi anni e tanti proclami nessuno ha candeggiato Kallon.

  76. Chun-Li Chung 16/10/2014 alle 10:56 am

    #1 “un’altra Calciopoli e la Serie A muore”. e via alle strumentalizzazioni rubentine* 🙂
    #2 “l’Italia merita 4 squadre in champions perchè è un grande paese del calcio” is the new “arrivare terzi non je la possiamo fare”

    * che poi il senso di fondo sarebbe pure condivisibile (estrapolando il senso dell’intervista), ma la comunicazione (loro insegnano) è importante, quindi metterla giù un attimo meglio non sarebbe male. C’è sempre una lady Winter pronta ad aprire la bocca per far prendere aria al cesso.

    ———————–

    poi, un raggio di sole in questa mattinata del volemose bbene. Non a caso a firma del critico letterario Francesco De Sanctis:
    “Come dicono a Torino? ‘Vincere non è importante: è l’unica cosa che con­ta’. Dovrebbero aggiungere:’E non ci interessa tan­to come’. Non parlo di furti, intendo dire che do­vrebbero ammettere di essere stati fortunati e non trincerarsi dietro la tesi dell’accerchiamento”.
    “La sudditanza psicologica esiste. Nel­l’Udinese devi accettare cose che non sempre si verificano ma non ti sorprendono. Con Napoli e Roma si verificano meno. Sulla Juve occorre fa­re una valutazione generale: tutto quello che ha vinto nel calcio italiano non è proporzionale a quello che ha vinto all’estero. Ed è un qualcosa che fa riflettere… “.
    “Allo Juventus Stadium – prosegue il numero uno romanista – l’arbitro arriva lì con 5 assistenti, non ne ha bisogno di altri cinque. Ho ancora nella memoria i flash dopo il primo rigore per il mani di Maicon e dopo il goal di Totti: è as­surdo che 4­-5 juventini debbano andare a protestare da Rocchi, che è bravissimo. E’ una situazione studiata che usano nei mo­menti d’indecisione. Prima di Calciopoli la classe arbitrale era poco libera nei fatti, l’attuale invece è libe­ra e bisogna concedere loro l’errore. Non c’è disonestà intellettuale, ma purtroppo il si­stema italiano si muove con leggi non scritte in cui il potente ha sempre ragione e gli si può concedere tutto”.
    “Io e Gigi siamo anziani e forse stiamo perdendo la memoria. Lui poi in carriera ha avuto molti più successi che delusioni. I giocatori della Juve sbaglia­no a sentirsi perseguitati. Sono uguali agli altri e si comportano alla stessa maniera: l’unica differenza è che in Italia vincono spesso. A Buffon posso insegnare come si perde; un giorno pe­rò spero di potergli insegnare anche come si vin­ce”.
    “Vi prego di non tagliare niente di questa intervista”

  77. patrickconnemara 16/10/2014 alle 10:45 am

    comunque possiamo rigirarla come vogliamo ma Benitez – come argutamente osserva la redasiun – aveva capito già 4 anni fa cosa non andava e cosa andava cambiato all’inter. Ma non perché fosse un genio. Tutt’altro. Semplicemente perché era evidenterrimo.

  78. interclubqingdao 16/10/2014 alle 10:31 am

    MrDelio, i Moratti incassarono 1,7 miliardi dalla quotazione nel 2006. Chi aveva comprato quelle azioni perse circa 1,1 miliardi in poco tempo. Ci fu un’inchiesta giudiziaria.

  79. mrdeliorossi 16/10/2014 alle 10:24 am

    @andale: in Itaglia con 40 M ci paghi un anno di stipendio lordo di Messi o Ronaldo.

  80. il daddy 16/10/2014 alle 9:58 am

    Niente uhuhuhu a Benitez che poi pensa ci siano le banane da mangiare.

  81. doggolo 16/10/2014 alle 9:05 am

    leotardo ci ha portato lì lì a fare il colpaccio? ma di cosa cazzo state parlando?

    l’accostamento herrera/benitez magari era una battuta leggermente provocatoria, magari eh, ma proprio leggermente.

    che poi la supecopppa europea l’abbiamo persa perchè hanno fatto cagare tutti, non correva un cazzo di nessuno ziocanturino.

  82. Prozio 16/10/2014 alle 8:54 am

    Sposo questo post in pieno.

  83. andalepasinatos 16/10/2014 alle 8:46 am

    Scusate se torno su argomenti dell’altro post, ma il mio cervello ha lavorato stanotte.
    Ma se MM alla fine di ogni anno calcistico che il buon Dio mandava in terra “staccava un assegno dai 40 agli 80 milioni” per ripianare i debiti, non era meglio se quei soldi li tirava fuori all’inizio per comprare cristiani ronaldi, lionelli messi, garethi bale, waynes rooneys, e vincere tutto vendendo millemila magliette in Giappone senza essere costretti a prenderci Nagatomo? Bastava anche un anno sì e uno no…

  84. facciadaperno 16/10/2014 alle 7:43 am

    Redazione lecchina. Interistiorg, il sito che vorrebbe essere come Suma.

  85. Cristian (@Kristjan1908) 16/10/2014 alle 1:22 am

    ..basta fare i criticoni… io per domenica sono fiducioso… Suazo e Kallon sono davvero in buona forma e con quel Djorkaeff a rifinire così, ‘sto Napoli lo schiantiamo….
    ..perchè giocano loro, no?!?

  86. daniele busin (@astiobastio) 16/10/2014 alle 1:07 am

    decidetevi però, la squadra è stracotta però in bella mostra il video degli ubriaconi. Con la squadra stracotta Leonardo ci ha portato li li a fare il colpaccio

  87. bringbackorrico 15/10/2014 alle 11:17 pm

    … e dimenticavo, linea difensiva alta e pressing assatanato.
    Ma durò poco… Credo che il suo peggior difetto oltre alla presunzione è che non riesce a dare continuità, che anche al Napoli poco ma qualcosina ha fatto vedere di buono a sprazzi.

  88. bringbackorrico 15/10/2014 alle 11:14 pm

    Di Benítez ricordo solo un primo tempo con noi giocando da Dio non so più quale partita ma una delle prime, con schemi rapidi e gioco verticale e triangolazioni sott’area. Tanto che mi fece ben sperare. Poi la sparata da vero spagnolo presuntuoso e arrogante dopo la finale con gli africani. Chissà cosa avrebbe fatto Thohir al posto di Moratti. Penso a Bielsa che sputtana il padrone del Marseille di fronte a tutti, che secondo me è stato pure peggio di quanto ha fatto il ciccione puzzolente.

  89. Chun-Li Chung 15/10/2014 alle 10:10 pm

    Benitez è un salumiere presuntuoso, a cui tributo solo grande stima al bucio di culo che non so dove ha tirato fuori quella notte per far saltare la coppacambioni più strombazzata della storia del Bbilan, facendola diventare tra l’altro il loro incubo ricorrente. stop.
    ma che rimanga a far merdate altri 2 anni al napoli, anzi, che forse la casella per il terzo posto ancora ancora è disponibile…

  90. 4javier86 15/10/2014 alle 9:25 pm

    Fischi a Mazzarri, fischi a Benitez, bel clima a San Siro domenica…per fortuna c’è la redazione, che dispensa petali di rosa per entrambi 😀

  91. biz1965 15/10/2014 alle 8:34 pm

    p.p.s
    Benitez e` solo un’accattone che lima sugli acquisti come ampiamente dimostrato a Liverpool e nel lbro di Pippo Russo. Acquista giocatori ad minchiam solo perche` complice dei procuratori.

  92. biz1965 15/10/2014 alle 8:32 pm

    @Lordpeto
    mi sono rotto i coglioni ad essere d’accordo con te !
    E basta, dai…
    Di` qualcosa di positivo su Mazzarri cosi` distruggiamo st’armonia da Novella 2000 !!!
    p.s.
    Io odio il Porno e non conosco nessuna porno-attrice perche` mi fanno tutte schifo…

  93. lordpeto 15/10/2014 alle 8:22 pm

    Benitez e’ la merda.
    Accostarlo a HH e’ un’eresia.
    Il mondiale, contro il nulla, l’abbiamo vinto in autogestione.
    Benitez e’ riuscito a perdere la Supercoppa europea contro il nulla, rovinando il grande slam per la sua presunzione. Bastava dire andate e fate quello che Dio vi ha insegnato.
    Invece il porco iconoclasta ha tolto le sacre immagini.
    Benitez e’ stato l’inizio della fine. Benitez non vale neanche il fiato per fischiarlo. Non vale neanche questi kb digitali.

  94. mrdeliorossi 15/10/2014 alle 8:20 pm

    @interclub: certo, la Saras ha generato ricchezza anche prima della quotazione, almeno fino alla crisi delle raffinerie (che è sistemica). volevo solo dire che mentre la distribuzione utili di solito si fa con una certa cautela, con la quotazione i soci si sono trovati una valanga di denaro. ricordo i giornali che parlavano di qualcosa come più di 1 B a capa per i fratelli Moratti. però, verissimo che hanno investito anche prima.
    sulla crisi, gli esperti non ne parlano perché è proprio non parlandone che fanno il loro lavoro.

  95. rabahmadjer 15/10/2014 alle 8:16 pm

    benitez—-> parentesi felice leonardesca—–> gasperini——> ranieri ——> strama—–> mazzarri———>…..?

  96. rabahmadjer 15/10/2014 alle 8:03 pm

    ciccio benitez è riuscito a fasi purgare da quique sanchez flores, ranieri, allegri, pioli, reja, redknapp e quasi da del neri.
    nn ha fatto poi malissimo.

  97. bringbackorrico 15/10/2014 alle 7:11 pm

    Se penso che c’era una volta che avevamo in squadra questo qua, e che oggi abbiamo il divino e il topo giappo, mi viene da piangere.

  98. Angelo Farina 15/10/2014 alle 7:03 pm

    moratti è più ricco di quello che gli attribuiscono i media internazionali; intanto la saras fino a circa il 2009 ha sempre garantito utili ultramiliaradari ai due fratelli anche prima che massimo acquistasse la squadra per 55 milioni che sommato a quelli che ha ereditato, a quelli accumulati prima dell’avventura inter, a quelli racimolati con abili speculazioni in borsa e gli interessi… ebbene fa una liquidità spaventosa che non posseggono manco i magnati della silicon valley perchè la loro ricchezza è per la maggiorparte in azioni. certo c’ha cinque figli, ma credo che li abbia ampiamente sistemati e chiusi in cassaforte, per il resto io penso che thohir sia una parentesi per sistemare i conti e parecchie pendenze in società di persone e dipendenti che l’animo coniglio di moratti non avrebbe avuto il coraggio di sistemare. l’entrata di fassone è coincisa con questo tipo di politica del fair play e sta facendo esattamente il lavoro di tagliateste. questa è gente che è stata nell’inter per oltre trentanni, tre o quattro campionati a cazzo di cane ne hanno visti a bizzeffe, terminato il lavoro comincerà la terza generazione moratti. io questo penso e questo continuerò a pensare.

  99. ègr 15/10/2014 alle 7:00 pm

    ciccio aveva in parte ragione, si è comportato come un vero coglione, non vince un cazzo da 7/8 anni. a suo favore, l’aver domato il potente mazembe.

  100. interclubqingdao 15/10/2014 alle 6:50 pm

    MrDelio, solo per dire che la liquidità arriva successivamente al grosso dei soldi messi nell’Inter. Ovvero, prima ha cacciato i soldi, poi si è venduto la Saras. Poi è arrivata la crisi economica in Italia (e nel mondo) e la Saras ha smesso di fare utili e tutti gli investitori si sono incazzati.

    Ovvero, Moratti è stato molto fortunato a uscire in Borsa appena prima della crisi. Ma è stata pura fortuna, se ricordi, neanche gli “esperti della regina Elisabetta” avevano saputo prevedere l’arrivo di una crisi così grande.

  101. mrdeliorossi 15/10/2014 alle 6:29 pm

    riposto qui ove interessasse a qualcuno

    non sono ahimé consulente di nessuno dei soggetti di cui si parla, ma occupandomi di cose affini 9 su 10 è andata così.
    la famiglia Moratti è azionista di Saras
    Saras si quota, ossia la famiglia Moratti vende le azioni Saras sul mercato, ossia fa un mare di liquidità
    la famiglia Moratti è azionista dell’Inter
    l’Inter si indebita per comprare giocatori e pagare gli stipendi
    le banche concedono prestiti a fronte di garanzie dei soci; non esiste una banca che dà soldi a una società di capitali senza garanzie dei soci
    le garanzie sono personali o reali
    garanzie personali: fideiussione. MM garantisce il debito della banca; finché ha i soldi della quotazione Saras vinciamo tutto
    garanzie reali: pegno o ipoteca. immobili ce ne sono? non penso di valore tale per pagare neanche gli interessi;
    MM vende le azioni dell’Inter a Thohir
    Thohir paga un prezzo determinato in base a vari fattori
    Thohir succede nelle garanzie accese dal precedente azionista di maggioranza per tenere attive le linee di credito, oppure ne accende di nuove, ma sempre nel contesto che sappiamo; pegno sul marchio, come detto prima
    da quel momento MM dorme un po’ più tranquillo
    Thohir si sta chiedendo ma chi cazzo me l’ha fatto fare, però in indonesiano

  102. alinghi2 15/10/2014 alle 5:59 pm

    Ue’,Angelo 😉

  103. Angelo Farina 15/10/2014 alle 5:56 pm

    cazzo, ranieri perde con la grecia e vanno giù le borse di tutto il mondo

  104. caperucitaroja 15/10/2014 alle 5:50 pm

    Effettivamente, una volta andato via dall’Inter, Benitez ha mietuto vittorie, collezionato trofei, chiesto giocatori diversi dai centrocampisti ai presidenti del mondo. Eppoi, non ha più traspirato. Ed ora si fa chiamare Mario dagli amici.

  105. alinghi2 15/10/2014 alle 5:44 pm

    Dai ragazzi,col Mazembe non avrebbe perso neppure Agroppi.

  106. Angelo Farina 15/10/2014 alle 5:33 pm

    e che non c’abbiamo un cazzo da fare

  107. Ventice' 15/10/2014 alle 5:26 pm

    Ops, il titolone greco l’aveva già postato il buon Angelo Farina, chiedo venia

  108. giorgiocou 15/10/2014 alle 5:18 pm

    Anche io figurerei accanto ad Herrera nel palmares dell’Intercontinentale se mi avessero dato in mano una squadra fresca di Champions League lasciandomi il solo compito di battere il temibile Mazembe…

  109. Anonimo 15/10/2014 alle 5:12 pm

    come siete caustiche

  110. Ventice' 15/10/2014 alle 5:10 pm

    In Grecia l’hanno presa bene (povero minestraro, non gliene va bene una):

  111. Distinti Saluti (@distintisaluti) 15/10/2014 alle 5:07 pm

    Benitez,Ranieri,Gasperini,Mazzarri:il masochismo ci fa una pippa.

  112. bringbackorrico 15/10/2014 alle 5:06 pm

    12 come i figli che avrà la Wanda dal matador di suo marito.

  113. Distinti Saluti (@distintisaluti) 15/10/2014 alle 4:56 pm

    Benitez è un Mazzarri con più culo.

  114. macri 15/10/2014 alle 4:55 pm

    A me piaceva Benitez ma quando ha sclerato per farsi cacciare via ho capito che non ci avrebbe messo il cuore, che non sentiva Moratti come un padre e che l’Inter non sarebbe mai stata la sua famiglia. Perchè all’Inter dovevi essere così, sentimentale e un pò coglione.

  115. Angelo Farina 15/10/2014 alle 4:52 pm

    comunque ricordo che quando benitez torno dal mondiale e chiese tre acquisti subito i tifosi lo acclamarono…

  116. doggolo 15/10/2014 alle 4:49 pm

    questo elemento piace a prozio.

  117. macri 15/10/2014 alle 4:48 pm

    Nooooo Benitez nooooooo

  118. alinghi2 15/10/2014 alle 4:45 pm

    Certo che le notizie provenienti dalla Grecia hanno provocato un terremoto in Borsa.Ma e’ cosi’ importante Claudio Ranieri?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: