Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Ausilio: “Volevamo partire subito forte per evitare brutte figure negli Stati Uniti”. Saremo anche decimi ma nel Kentucky siamo mitici

"I rememba tha fuckin Inta. Betta than hunting little bears"

“I rememba tha fuckin Inta. Bette’ than hunting little bears”

Le parole di Ausilio ci confortano: è accertato che il campionato interrompa le tournée estive.

Ausilio: “Il presidente è un uomo affascinante, ha il karma asiatico unito alla managerialità americana“. Non era meglio avere la solita relazione con Bedy Moratti.

Dire che in fondo Benitez ha battuto il Mazembe è come dire che Mancini ha vinto gli scudi contro l’Ascoli di Pesce.

126 risposte a “Ausilio: “Volevamo partire subito forte per evitare brutte figure negli Stati Uniti”. Saremo anche decimi ma nel Kentucky siamo mitici

  1. doggolo 20/10/2014 alle 10:08 am

    ma vidic rimane fondamentale per questa difesa orrenda che abbiamo, ma l’errore a partita lo fa sempre ormai da quasi due anni, ma non è un problema di modulo il suo. nel primo gol di callejon è chiaramente più colpevole dodò che va su una palla in una zona dove c’erano due suoi compagni, sbagliando la diagonale in maniera ridicola dato che si trattava di una rimessa laterale e quindi di facilissima lettura capire la posizione di callejon, errore drammatico di dodò.

    l’azione descritta da angelo è emblematica, non puoi sbagliare un movimento basico per un attaccante in quel modo, se avesse fatto il movimento giusto hernanes lo metteva davanti a rafael facilmente.

  2. macri 20/10/2014 alle 10:04 am

    cmq troppi agitati sugli spalti, troppi che avevano voglia di menar le mani. Ne ho fermato uno che saliva i gradoni diretto verso un gruppo di napoletani urlando “la pizza alta è più buona”.

  3. bourbonkid10 20/10/2014 alle 10:02 am

    Per me il maggiore colpevole del primo gol è Dodò. Guardate dove cazzo va quando parte la rimessa laterale. E se ti accentri per prendere la palla, almeno chiamala al compagno.
    Dodò peraltro ha fatto pietà per tutta la partita, troppo poco il cross del 2-2.
    Vidic avrà sbagliato 3 giocate in 10 partite, purtroppo sono costate sempre il gol. Ma se guardiamo le partite per intero, quante pezze ci mette? E non parlo solo di ieri. Un signor difensore di un altro livello rispetto alla nostra rosa.

    Ranocchia non lo sopporto più, completamente immobile sul secondo gol napoletano. Non passa partita che non faccia una o due cagate, soprattutto errori di posizionamento, cosa molto grave per un difensore. E tutto questo non da 1 mese come Vidic bensì da 4 anni. Basta, non se ne può più. E questo sarebbe il nostro capitano?

    Bene Hernanes e Medel. Benino Kovacic e Juan. Così così Palacio e Icardi.
    M’baye malino, ma si vede palesemente che è una questione psicologica. Ha bisogno di fiducia e di giocare. Il morale non deve essere alle stelle se non giochi neanche col Quaquarabag e quando sono tutti fuori ti viene preferito un sinistro naturale a destra…

    Stavolta niente da dire a Mazzarri ma devono giocare così sempre e non solo 4-5 partite all’anno.

  4. Angelo Farina 20/10/2014 alle 9:57 am

    real se hernanes prende palla si fa mezzo campo e quando deve scaricare il pallone trova un attaccante che al posto di fare un movimento decente cerca in tribuna la plurigravida che cosa si pretende dalla mezzala?

  5. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 9:54 am

    HANDANOVIC 6 – Kamikaze in uscita, condannato a morte quando i suoi lasciano che Callejon lo impallini due volte. Certo, a lui non riesce il doppio miracolo, però… Che stress fare il portiere.

    RANOCCHIA 5,5 – Si perde pure lui Callejon sul secondo gol e macchia pure questa gara. Peccato. Fino ad allora era stato puro distillato di Ranocchia: gara attenta e due o tre sortite in attacco (perché sempre lui?) coi ferri da stiro al posto dei piedi.

    VIDIC 5+ – Copia-e-incolla di Ranocchia: lui però nel finale spizza un pallone vagante come un novellino, regalando allo spagnolo la prima rete; poi però si immola su un Higuain fino ad allora evanescente e salva la barca. Da Legge di Stabilità a Fuorilegge…

    JUAN JESUS 6,5 – E alla fine della fiera, è ancora il più arruffone del terzetto a risultare il migliore. Certo, l’ammonizione d’ordinanza arriva anche stasera e sul secondo gol azzurro forse c’è concorso di colpa, però… Però.

    OBI 6,5 – Rieccolo. A sorpresa è lui a rimpiazzare l’infortunato Nagatomo e si segnala per 45 minuti ad alto rendimento, trascorsi più nella metà campo partenopea frullando di continuo le gambe, trottolino amoroso du du du da da da (dal 12′ s.t. MBAYE 5 – Dà il cambio a un Obi stremato e spreca al meglio la prima chance concessagli: emozione, imprecisione ma, per paradosso, è sua la chance di vincere la gara al 94′ ma la fortuna non lo bacia e non si trasforma in eroe).

    HERNANES 7 -Sembra un altro e lo si vede sin dall’inizio; primo tempo sontuoso, dà vita con Kovacic a un balletto in cui si alternano a intrufolarsi tra le maglie avversarie. Il palo gli nega il vantaggio poi, nella ripresa, pare sulle gambe fino al gol di testa (eh?), gentile omaggio dei Benitez Boys, che corona la prima, vera prestazione stagionale da Profeta.

    MEDEL 6,5 – Veniva da due match intensi, due viaggi transoceanici, e due denti persi e non batte ciglio. A dire il vero non deve faticare troppo contro un Hamsik sottotono e Inler&David Lopez che si accenderanno come dei diesel, alla distanza (dal 35′ s.t. GUARIN 6,5 – Entra, ammazza e torna -forse- nelle grazie del tecnico. A questo Guarin, o forse all’Idea di Guarin, non si può chiedere molto di più).

    KOVACIC 6,5 – Il punto di forza è ancora una volta il suo limite. Se la squadra gira, le sue accelerazioni sono coltellate; in caso contrario, si riduce a un portare palla senza costrutto che, in un paio di occasioni, innescano pure delle ripartenze avversarie. Peccato perchè, quando scala la marcia e prova a ricamare, mostra di saperci fare eccome. Ciò detto, è il più giovane e pure il più intraprendente dei 22.

    DODO’ 6+ – Dalla sua parte ha uno Zuniga modesto davvero, e l’inizio pare promettente. Poi si eclissa, pur senza mai soffrire Callejon. Ricompare al momento giusto, quando la barca affonda: procura con un’accelerazione il corner dell’1-1 e pennella l’assist per il 2-2 del connazionale Hernanes: beata gioventù, non solo gli ultimi a chiudere le discoteche ma pure “San Siro”, una volta ogni tanto

    PALACIO 6,5 – Seppure a regime ridotto, riecco il vero inamovibile dell’attacco nerazzurro: tiene il campo ben oltre l’attuale stato di forma, arpiona col codino qualsiasi pallone vagante sulla trequarti, trasformandolo in oro (la gioia di ogni tecnico) e si prende un applauso in faccia da Mazzarri quando sventa sul nascere un contropiede napoletano (dal 43′ s.t. M’VILA s.v. – Fino ad ora, solo soprammobile, peraltro a prezzo di saldo, in questa Inter).

    ICARDI 6 – OK che il suo ‘score’ è limitato alla sontuosa tripletta al Sassuolo, però è anche vero che stavolta gioca una gara gagliarda rispetto a Firenze: sfiora il gol in avvio, poi rimane chiuso nelle maglie di Koulibaly e Albiol, per quanto non abbia più vere occasioni. Eppure Wandito ricompare come Dodò nel finale, spizzando per Guarin la palla dell’1-1. Quanto basta per meritarsi la sufficienza e ancora fiducia: peraltro obbligata visto lo stop di Osvaldo e la lenta convalescenza di Palacio

    all. MAZZARRI 6,5 – Il momento in cui Orsato -molto pignolo- lo caccia mentre lui sprona i suoi dopo l’1-1 è il più alto momento di ‘interismo’ finora. Si becca fischi preventivi ingiusti eppure mette in campo una squadra tosta, azzeccando pure la mossa Obi, per quanto agevolato da 45′ timorosi del Napoli: non meriterebbe la sconfitta e, una volta tanto, la fortuna gira dalla sua. Il problema viene ora: confermarsi o riprendere subito il sali-scendi emozionale di risultati e prestazioni?

    all. BENITEZ 6- – Scelta ponderata o prove tecniche di Napoli che lascia punti ovunque in questo avvio di torneo? Il primo tempo sembra accreditare la seconda ipotesi, la ripresa (anche grazie all’errore di Vidic) si incanala in un finale consono al buon Rafa, con la seconda rete che è 100% Napoli-style. La fortuna però non gli arride e del “joga Bonitez” intravisto l’anno scorso non v’è traccia. Pure lui, come Mazzarri, pare non voler abbandonare l’abituale sistema di gioco: e allora, visto che in questo modo la coperta è troppo corta, tutto diventa un terno a lotto. La quasi-vittoria (immeritata) di stasera per poco non diventata un clamoroso (ed immeritato) KO se Mbaye insaccava in pieno recupero la sfera del 3-2.

    p.s. concordo con Doggolo e Angelo, as usual.

  6. doggolo 20/10/2014 alle 9:42 am

    ieri abbiamo giocato con le palle, grinta e voglia di fare risultato nonostante i limiti tecnici evidenti della squadra.

    mazzarrone vi potrà fare cagare come allenatore, uomo e tutto quelle che volete ma le sue squadre hanno sempre avuto nel dna queste caratteristiche.
    anche il suo atteggiamento in panchina mi è piaciuto finalmente, era famoso per la grinta che ci metteva nei novanta minuti, per stare in maniche di camicia con 4/5 gradi, per farsi espellere ogni 4/5 partite, per non rilasciare dichiarazioni post perchè era ancora agitato per i 90 minuti.

    rimontare due gol come ieri dopo che sei andato in svantaggio immeritatamente per errori banalissimi è qualcosa che mi fa ben sperare.
    adesso è chiaro che lo stesso atteggiamento lo voglio vedere sempre in ogni partita, perchè si deve iniziare a fare punti.

  7. macri 20/10/2014 alle 9:41 am

    Dimmi un nome, perso Samuel, che sarebbe venuto all’Inter per sostituirlo. Uno che avrebbe detto “yes I accept to play with Ranocchia”

  8. doggolo 20/10/2014 alle 9:08 am

    vidic ha giocato allo stesso modo tutto l’anno scorso con la difesa a 4 nello united di moyes, se hai difensori scarsi giocare a tre è il male minore.
    non c’è niente di male dire che vidic forse è nella fase discendente della sua carriera, è evidente che sia così. ma era evidente a chi vedeva l’anno scorso giocare lo united, ma anche li si dava la colpa all’allenatore di turno.

  9. realsbatibalovic 20/10/2014 alle 9:04 am

    @ Angelo Farina
    Ieri sera, grande partita di Obi e di Kovacic, oltre a Hernanes. A me Palacio è sembrato l’ombra di sé stesso invece.
    A parte questo, la squadra è men che mediocre e far giocare Vidic, questo Vidic, a tre è assurdo.

  10. macri 20/10/2014 alle 9:02 am

    sul primo gol non la butta via, si nasconde e quando Mbye gli fa cucù e gli passa la palla prova a giocarla. Ovvio non ci riesce e concede il fallo laterale. Sul secondo gol invece dorme, non solo lui certo, ma quel cross lo vede passargli sopra e lo continua a guardare.

  11. macri 20/10/2014 alle 8:58 am

    io invece darei un ottimo a Ranocchia, un ottimo stronzo

  12. Angelo Farina 20/10/2014 alle 8:52 am

    non mi sento di criticare mazzarri, questa volta no; che cosa può fare se deve tenere in campo per tuttta la partita un’attaccante ventenne che sembra nato per il calcio anni sessanta, un ectoplasma per tutta la partita. aveva il marcatore infortunato che alla fine è stato pure il migliore in campo del napoli. vidic sembra che cammini sulle uova e siamo tutti li ad aspettare la cazzata di giornata. ma questi un esame di coscienza non se lo fanno mai… non è possibile che ci siano tutte queste sufficienze. io ieri sera sopra il sei ho visto palacio ed hernanes il resto fuffa.

  13. macri 20/10/2014 alle 8:52 am

    Grande Mazzarri ieri sera, cazzo era in emergenza. Abbiamo giocato con Obi e Mbaye, Kovacic e Medel post nazionale. In emergenza ma era il primo a dare la carica, a crederci, un leone in gabbia per tutto il tempo. Colpa sua se Dodò non azzecca un cros per 90′. se Icardi sbaglia movimenti o si mangia un gol clamoroso, se Vidic la spizza per l’attaccante avversario.

  14. doggolo 20/10/2014 alle 8:47 am

    scheccheggiare contro mazzarrone per la partita di ieri è da gay.

  15. lordpeto 20/10/2014 alle 6:48 am

    Caloo, ranocchio sarebbe stato da 7 se non avesso fatto la cagata da cui e’ nato il gol. La solita ranocchiata dimmerda. 6 a vidic neanche ad esser buoni come babbo natale. Difesa penosa che ci ha fatto buttar via una partita dominata, errori da dilettanti.

  16. lordpeto 20/10/2014 alle 6:44 am

    Dedicato a tutti i soloni che inneggiano ai primavera. Entrato Mbaye, 2 gol presi dalla sua parte, Obi era stato il migliore in campo, non capisco la sostituzione
    Come volevasi dimostrare, solo un cane incompetente borioso sudato e puzzone poteva far sembrare una squadra di mazzarro quasi una compagine sportiva. Vergogna a tutti (tranne a Kovacic che e’ un campione che predica nel deserto). E tanti saluti alla redazione che ultimamente non ne becca una.

  17. realsbatibalovic 20/10/2014 alle 4:37 am

    Stasera mi sono reso conto che non c’è più l’Inter e non ci sono più nemmeno io.
    Al gol di Hernanes ho esclamato: toh, ma guarda! Meno male! Ma ho provato l’emozione meno intensa – in occasioni simili – da quando guardo l’Inter. Intendo proprio da tutta la mia vita.

    Un impegno spasmodico per partorire una partita appena discreta che stava per essere persa. Senza quasi mai tirare in porta. E’ orribile vedere l’Inter ridotta così, con questa maglia oscena poi.

    Abbiamo un unico giocatore che si eleva sugli alri (Calooleft, mi sei simpatico ma sinceramente di calcio…): Kovacic. Lui gioca su un altro livello. Poi stasera è stato grande Hernanes, tornato ai suoi livelli migliori finalmente, e Medel ha fatto bene il suo dovere. Se Vidic si chiamasse Silvestre lo avremmo crocefisso nella lunetta del centrocampo e ci chiederemmo perché diavolo lo schierano in campo, visto che ci costa 1/2 gol subiti a partita.

    Siamo a metà classifica, con 3 punti più di Empoli Palermo e Cesena, dopo aver affrontato il calendario iniziale più facile degli ultimi vent’anni. L’Inter non c’è più. E neanch’io.

  18. focusreload 20/10/2014 alle 12:36 am

    L’impatto di M’Baye sulla partita è stato devastante quasi come quello di Rocco (Pasquale non Siffredi) in Inter Bayern coppa Uefa 88-89. Io c’ero porco il cazzo. Uno dei motivi per cui stasera ero assente.

  19. josesavethequeen 20/10/2014 alle 12:19 am

    “Non è nelle condizioni migliori per esprimersi”
    Abbiamo creato un mostro. E c’è qualcuno che invoca ancora l’ingaggio di guidolin. Dopo 15 minuti di Inter lo ritrovano impiccato all’ingresso di appiano.

  20. mrdeliorossi 19/10/2014 alle 11:39 pm

    non per soffiare sul fuoco di Valenti, ma Mazzarri che non si presenta a Sky perché non è in condizione psicologica? e mandano Ausilio? ma stiamo su scherzi a parte? e questo dovrebbe essere il condottiero che ci farà risorgere?

  21. Calooleft (@calooleft) 19/10/2014 alle 11:33 pm

    A me sono piaciuti!

    Handa 5,5… Citofonare handa?
    Ranocchia 7… Grandissima partita anche in impostazione
    Vidic 6… Mezzo punto in meno per la cacata nel primo gol del napoli, ma prima e dopo ha fatto bene
    Jesus 6,5… Sempre puntuale
    Obi 6… Mezz’ala sinistra che viene fatta giocare come esterno di destra, ruolo che assolutamente non sa fare… ma nonostante ciò ci mette grinta, corsa ed impegno
    Hernanes 6,5… Piano piano si sta riprendendo, e si inserisce anche spesso in area
    Medel 7… Grande partita del mastino cileno, recupera seimila palloni
    Kovacic 6… Inizia a starmi sulle pelotas sempre di piu’… oltre alle serpentine (bellissime) poco altro
    Dodò 6,5… Sarebbe da 6 stiracchiato perchè oggi crea meno del solito, ma c’è il suo zampino in entrambi i gol
    Icardi 6+ di stima… si divora un gol nel primo tempo e spizza per il gol di guarin, per carità aiuta anche molto, ma non si rende mai pericoloso
    Palacio 7+… Sta tornando il palacio a cui eravamo abituati, è ovunque ed aiuta tutti

    Guarin 6,5… Tocca un solo pallone, e lo spinge in rete
    Mbaye 6-… Forse sente la pressione di giocare in un match di questa importanza. Farlo giocare un pò di piu’ no?

    Mazzarri 6,5… Aveva scelte obbligate, quindi non poteva sbagliare. Anche la scelta di Obi non è stata male, mbaye ha dimostrato di sentire parecchio la pressione. Li facesse giocare sempre con questa grinta!!

  22. Giuseppe Valenti 19/10/2014 alle 11:23 pm

    come si fa a difendere una simile bestiaccia per me rimarra’ sempre un mistero, come cazzo e’ possibile che ci sono persone che si definiscono interisti e hanno il coraggio di trovare scuse per simili pagliacciate disgustose sulla nostra onorata panchina, mi vergogno per voi

  23. bringbackorrico 19/10/2014 alle 11:18 pm

    Baffo tranquillo che il nostro president from the orient ha detto che vuole modernaiz Inder. Ha detto che vuole iscriz brend and incriz business perché è stufo di farsi le seghe col poster di Ventola, e poi ha detto che vorrebbe poter mandare Ausilio quanto meno al McDonald’s la prossima volta.

  24. Massimiliano Messina 19/10/2014 alle 11:08 pm

    Risultato positivo? Mah…

  25. Giovanni Scognamiglio 19/10/2014 alle 11:06 pm

    Almeno Mazzarri è coerente: toglie un ventenne nero per inserire un ventenne nero.

  26. josesavethequeen 19/10/2014 alle 11:04 pm

    La partita della vita per portare a casa un punto al 92esimo.
    -31. In questo momento è questo il traguardo.

  27. Giuseppe Valenti 19/10/2014 alle 11:04 pm

    non me ne frega niente di questo accrocchio dimmerda che secondo voi e’ l’INTER vi sbagliate tutti e’ la reggina di stocazzo io non guardo la reggina di staminkia io ho un solo obbiettivo voglio che il vigliacco pavido analfabeta impostore pezzo dimmerda vada a fare il mangia bottiglie da un’altra parte che torni ai suoi traghetti schifosi e lasci in pace la nostra squadra gloriosa ridotta ormai ad essere l’accrocchio piu’ ripugnante della storia del calcio

  28. enricobertaccini 19/10/2014 alle 10:58 pm

    Ma se aveasimo perso che avrebbe detto Valenti?

  29. bringbackorrico 19/10/2014 alle 10:58 pm

    Oddio la curva che espone lo striscione “Canteremo fino alla morte”,
    spero non sia un segnale premonitore.

  30. Il Baffone 19/10/2014 alle 10:55 pm

    Il presidente musogiallo che blatera di brand e non capisce una sega di calcio, una rosa indegna che scende in campo con una maglia-piagiama finto gessato stile chicago anni 30, il colpo di mercato è un ex giocatore che commette minimo un errore imbarazzante a partita, l’allenatore è un bifolco che non ha mai vinto nulla in carriera, e mai vincerà, ma si permette di pontificare e di pubblicare le sue memorie… a parte questo va tutto bene.

  31. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 10:55 pm

    Michele Gazzetti @MicheleGazzetti
    Uscito #Mazzarri è esploso lo spettacolo.. #InterNapoli

    😀

  32. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 10:54 pm

    @focusreload: Benitez che si asciugava in panchina con la pezza in faccia mi ha fatto venir su la pizza. E quei minchioni si Sky a inquadrarlo…
    @Valenti: bentornato!

  33. Giuseppe Valenti 19/10/2014 alle 10:50 pm

    marazzi mi fai schifo mi fai vergognare e disgustare ti auguro la morte piu’ atroce possibile

  34. Distinti Saluti (@distintisaluti) 19/10/2014 alle 10:49 pm

    Mbaie è entrato perché erano finiti i giocatori?

  35. focusreload 19/10/2014 alle 10:44 pm

    A ogni gol del Napoli ho ripetuto la stessa bestemmia e abbiamo pareggiato. Per vincerla forse avrei dovuto confessarmi ma ormai non c’era più tempo.
    Non si poteva perderla. Non contro ciccio che suda ancora più di prima.

  36. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 10:43 pm

    1) orsato è una checca isterica, ma per una volta mi ha fatto provare empatia per il nostro allenatore
    2) dodò mediocre ma alla fine della fiera entrambi i gol sono ‘suoi’: merito.
    3) abbiamo giocato oltre i limiti per partorire il topolino di un punto risicato, purtroppo
    4) nel culo al salumiere Benitez.

  37. baronebirra74 19/10/2014 alle 10:39 pm

    VI VOGLIAMO COSI’ !

    ma anche un poco meglio

  38. aug966 19/10/2014 alle 10:34 pm

    Tutti, però, eh?

  39. josesavethequeen 19/10/2014 alle 10:24 pm

    Il gol da rimessa laterale ci mancava

  40. aug966 19/10/2014 alle 10:23 pm

    Cacciali tutti.
    Poi torno, ciao

  41. focusreload 19/10/2014 alle 9:38 pm

    Grande agonismo. Per giocare a calcio dovremmo attrezzarci..

  42. enricobertaccini 19/10/2014 alle 9:36 pm

    Finalmente 45 minuti di calcio!

  43. Massimiliano Messina 19/10/2014 alle 8:01 pm

    Perderemo ugualmente 3 a 0 ma almeno abbiamo avuto la fortuna di non dover vedere giocare Nagatomo…

  44. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 7:42 pm

    N.B. per chi non lo ricordasse, Aiman Napoli era quello che era arrivato davanti a Destro tra i cannonieri stagionali nel 2008/09…

  45. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 7:39 pm

    ”La Primavera è incredibile: 6 vittorie in 6 partite, con 24 gol segnati e solo 3 subiti. Credo tanto in loro, abbiamo giocatori importanti come Camara, Puscas, Radu, Dabo, Bonazzoli, Donkor: tanti elementi che potrebbero arrivare nella Prima squadra oppure andare in prestito in altre leghe”

    brividi: quasi quasi vado in bagno e mi tiro un paio di leghe.

    (ma che poi è chiedere troppo tipo di battere il Napoli pure con un autogol cacato al 90′ e, invece di tenerli maramaldeggiare in Primavera fin quando son troppo vecchi e darli in prestito, riuscire a portare 2-dico-2 su 24 di questi ragazzi in prima squadra invece di fargli fare a tutti la fine di Aiman Napoli buonanima?)

    buona partita! 🙂

  46. valdiviak 19/10/2014 alle 6:45 pm

    La nostra primavera è nettamente la più forte del girone e quasi certamente anche d’Italia poi questo non vuol dire che vinceremo qualcosa. Credo sia più forte anche della primavera di balotelli obi santon e di quella di strama che ha vinto la next generation cup. Ci sono diversi giocatori che credo diventeranno professionisti a buon livello magari qualcuno anche per noi. Bonazzoli è più forte di puscas, è molto più completo e rispetto a cerri gioca in nazionale sotto età.
    Vecchi non è un allenatore da calcio giovanile ma un allenatore vero e si vede. Secondo me potrebbe anche fare carriera ma da noi si brucerebbe.
    Bonazzoli puscas camara dimarco Sciacca miangue mi stupirei se non diventassero giocatori da serie A.

  47. polsiak 19/10/2014 alle 6:16 pm

    Certo che l’Ascoli di Pesce era un’ossimoro vivente. Ci fosse stato Montanaro…

    P.S. Sono di S.B.T.

  48. doggolo 19/10/2014 alle 5:51 pm

    se domani mattina esonerano mazzarrone, il nuovo allenatore avrà 31 partite per recuperare 6 punti dal terzo posto. Direi che niente è compromesso, io direi di promuovere Vecchi con Puscas e Camara in prima squadra titolari.

  49. buffalo (@buffaloman89) 19/10/2014 alle 5:48 pm

    lo dice tutte le volte questo invertebrato, poi appena entra in campo non è in grado di buttare un pallone al di sotto del secondo anello.

  50. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 5:42 pm

    “Hoy Inter x Napoli 1:45pm COL 20:45 IT #forzainter ⚫️🔵 que Dios nos proteja y nos guíe a la victoria…”

    a cazzo duro!

  51. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 4:59 pm

    comunque è un anno un pò così per i Vati:

  52. Piedediporco (ex Kanone) 19/10/2014 alle 4:56 pm

    Se il napule vuole proseguire un campionato sereno con deve perdere, ormai è scientifico.

  53. elganassa 19/10/2014 alle 4:27 pm

    Hanno appena sistemato la fontana di piazza Giulio Cesare.

  54. facciadaperno 19/10/2014 alle 4:20 pm

    La verità e’ che l’obiettivo della stagione per molte squadre è’ vincere con noi. Raggiunto quello, si rilassano.

  55. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 3:44 pm

    @alinghi2 : infatt! tra l’altro ricordo Giulini dopo Inter-Cagliari che si bullava “lezione di calcio di qui… a mazzarri consiglio di là… rinnovo pluriennale a Zeman…la solita inter giù… non contava la superiorità numerica su…”. diciamo che non ci dispiace la piega che sta prendendo la loro stagione. mi spiace solo che l’unica vittoria l’han colta contro di noi: il dramma è quello.

  56. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 3:41 pm

    dominare con la Primavera i Giovanissimi del Bbilan, che intanto (con un autogol clamoroso ma pure con una tranquillità olimpica in questo momento a Verona) nel campionato che conta sta vincendo 2-0 ed è già a +6 su di noi.
    cioè, il bbilan.
    il bbilan di un allenatore esordiente.
    il bbilan di un allenatore esordiente su cui le ricordo le risatine altezzose questa estate qui e altrove.

    a questo punto la domanda è d’obbligo: in quale fontana a Milano ci si tuffa per celebrare i tituli Primavera? No, giusto per arrivare preparati allo Scudetto baby dei Record: quelli ci rimangono 🙂

  57. alinghi2 19/10/2014 alle 3:33 pm

    E anche il Cagliari perde.
    Ci sarebbe una campagna pubblicitaria importante e di buon effetto da fare,dove chi vince con l’Inter poi le busca da tutti.

  58. enricobertaccini 19/10/2014 alle 3:32 pm

    Dopo 6 partite giocate contro altrettante squadre molto più scarse di noi abbiamo racimolato appena 8 punti su 18. Nessuno chiede al merda di fare 90 punti, però qualcosa di più di 40 punti si potranno fare. Se poi siamo peggio di Empoli e Cesena…

  59. CafèColombia (@antonionpltn) 19/10/2014 alle 3:23 pm

    Cristiano Ronaldo ha telefonato. Vuole sapere a che ora deve passare per fare le seghe a Puscas che fa i gol nella squadra primavera dell’Inter.

    No davvero, ma fate sul serio?

  60. josesavethequeen 19/10/2014 alle 3:14 pm

    Non esiste un dopo-mazzarri. Il nostro condottiero almeno fino a giugno accompagnerà le nostre esaltanti domeniche.

  61. megliosenza 19/10/2014 alle 3:04 pm

    Juve merda. Non c’entra niente, ma mi fa sentire meglio…

  62. Massimiliano Messina 19/10/2014 alle 2:42 pm

    Domanda per i tecnici… Ma Botta al Chievo sta giocando? Altrimenti non abbiamo fatto niente…

  63. Giuseppe Vogri 19/10/2014 alle 2:33 pm

    Quesito della Domenica: chi per il dopo-Mazzarri?

  64. alinghi2 19/10/2014 alle 2:31 pm

    C’è da dire che pure la Lazietta vince a Firenze.

  65. Chun-Li Chung 19/10/2014 alle 2:30 pm

    tra l’altro la Primavera (che cmq sta facendo benissimo) giocava contro un Milan che schierava ragazzi di un anno più giovani (ovvero ’96’-’97 vs una selezione di ’97 e ’98) per precisa scelta societaria di Inzaghi e del settore giovanile: e a quell’età è un fattore che conta molto, va ricordato. Sarebbe bello che lo scudetto quest’anno fosse che almeno due di quel gruppo entrassero in pianta stabile in nella rosa di Mouzzarri.
    p.s. nonostante la pioggia di gol, mi ha sempre più impressionato Bonazzoli
    p.s.2 allargando il discorso, secondo me faranno tanta strada gli esterni Aramu e Parigini del Toro, quest’anno in prestito in B. Ma il Fenomeno vero -ancora più di Bonazzoli- è Alberto Cerri del Parma, uno che ha sfondato difese giocando sempre sotto-età e, fatte le debite proporzioni, è è dominante in area come Vieri. A Lanciano nella prima esperienza da ‘pro’ la Serie B gli va già stretta.

  66. sartiburgnichfacchetti 19/10/2014 alle 2:27 pm

    E comunque non sarà facile per nessuno fare punti a Firenze. (cit.)

  67. CafèColombia (@antonionpltn) 19/10/2014 alle 2:17 pm

    Quando sento quelli che si esaltano per i primavera, mi viene in mente sempre delle chiacchiere che si facevano su Longo (quando stava in primavera) e di quanto presto si doveva far giocare in prima squadra, perché faceva tanti goal, ed era un errore mandarlo in prestito, e di quanto ci saremmo pentiti…

  68. biz1965 19/10/2014 alle 1:58 pm

    13 gol in 5 partite. Cristiano Ronaldo gli fa una sega !!
    Giocherebbe nel Real
    Giocherebbe nel Barca
    Giocherebbe ounque…
    Non e` bravo abbastanza per giocare nell’Inter del Vate di San Vincenzo.
    Paradosso…

  69. biz1965 19/10/2014 alle 1:50 pm

    http://fcintercuoreneroazzurro.altervista.org/linter-cala-poker-visamara-puscas-disintegra-milan/

    Questo giocherebbe ovunque, con qualsiasi allenatore.
    Ecco , anche, perche` Mazzarro sta` sulle palle.
    Oltre che asino e` anche stupido..

  70. aug966 19/10/2014 alle 1:00 pm

    far giocare la Primavera, no?

  71. biz1965 19/10/2014 alle 11:28 am

    Mazzarri :
    “La squadra non si fischia durante la partita perche` si deconcentra. Al limite si contest dopo ”
    E` che lui al quarto gol di Ekdal voleva la standing ovation !

  72. facciadaperno 19/10/2014 alle 9:56 am

    Che la RIMONTADURA abbia inizio ?

  73. giambastasemprequa 19/10/2014 alle 9:43 am

    Sassuolo – Rubentus 1-1.

    Decisiva per il risultato l’assenza,

    nelle fila della Rubentus, dell’ arbitro Rocchi

    Termina soltanto in pareggio per la Rubentus,

    dopo sei vittorie consecutive in campionato,

    la trasferta al Mapei Stadium.

    La squadra simbolo della Talia ladrona

    ha giocato come al solito

    allo stesso livello degli avversari

    o, come contro la Roma,

    al di sotto del livello degli avversari.

    Quel che è mancato

    per raggiungere quella vittoria in campionato

    che la Rubentus aveva finora sempre raggiunto

    è stata la mancanza dell’arbitro

    come dodicesimo giocatore

    della squadra simbolo della Talia ladrona.

    Per concludere come al solito

    JUVE MERDA

  74. Piedediporco (ex Kanone) 19/10/2014 alle 9:21 am

    Thohir:” Io speriamo che me la cavo”.

  75. interclubqingdao 19/10/2014 alle 2:23 am

    Redazione Iorg zittita.
    Curva zittita.

    Ma è l’Indonesia o la Corea del Nord?

  76. marcotrafficante 18/10/2014 alle 11:27 pm

    Noi il Sassuolo l’avremmo battuto

  77. baronebirra74 18/10/2014 alle 10:11 pm

    Ha studiato con Renzi

  78. Jack Cat 18/10/2014 alle 7:00 pm

    MAZZARRO:
    i ragazzi sono vogliosi
    stiamo preparando la partita sono vogliosi e coivolti
    voglio che facciano quello che gli chiedo sempre di fare ma non fanno mai
    sono coinvolti e devono giocare con grande intensità
    sarà una partita bella e affascinante e son curioso di vedere come andrà a finire
    cioè se il nappule ce ne rifila tre?
    che dici babbeo?

  79. Jack Cat 18/10/2014 alle 6:55 pm

    MAZZARRO:
    San Siro incita la squadra!
    che fate pagliazzi?
    dubitate?

  80. Jack Cat 18/10/2014 alle 6:53 pm

    MAZZARRO:
    OKE’ siamo partiti forte l’importante ora è continuare
    nella pioggia e nel maltempo, col sole o tira vento
    difesa a tre e cazzinculo a chi non c’è
    amen
    PS per il gioco ripassare

  81. bringbackorrico 18/10/2014 alle 6:49 pm

    http://www.blackandredunited.com/opinion/2014/5/19/5731378/erick-thohir-billionaire-dc-united-stadium-inter-milan

    Secondo quest’articolo, da solo non avrebbe potuto comperare ne il Dc United ne tantomeno l’Inter. È il più povero della famiglia (si fa per dire). Il padre è il mega tycoon e il fratello Garibaldi è dei due quello messo meglio. Non vorrei avessimo preso il brutto anatroccolo della famiglia.

  82. mrdeliorossi 18/10/2014 alle 6:10 pm

    si, è chiaro. per la verità non ho esperienza di altri tycoon indonesiani e non so cosa dovrei aspettarmi. di certo da un mliardario che ha studiato in America mi aspetto un inglese decisamente migliore. ma a parte l’inglese, mi sembra che esprima concetti un po’ semplici. non vorrei fosse la Barbarella della famiglia Thohir.

  83. bringbackorrico 18/10/2014 alle 4:48 pm

    DelioRossi,
    Diciamo che è un po’ strano sto tipetto. È come se uno di Molfetta che parla come Alvaro Vitali comprasse non so, i Dallas Cowboys qua in America. Non so se mi spiego.

  84. mrdeliorossi 18/10/2014 alle 4:36 pm

    vabbè si capisce quello che vuole dire<.
    1. inkriz de namber ov timz in cempionz lig
    2. modernaiz Serie A

  85. bringbackorrico 18/10/2014 alle 4:22 pm

    Buon giorno Goombadi.
    Ieri per caso mentre ero in macchina hanno ripassato il pezzo che Thohir ha fatto alla BBC World radio e ho approfittato e l’ho registrato.
    Buona fortuna a capirci dentro un cazzo, io che parlo l’inglese capisco ciò che vuole dire ma è proprio vero che parla davvero male. Comunque non è importante. L’importante è che sappia ciò che si deve fare e ancor più importante che mi riporti l’Inter al top. Voglio risultati e non solo bla bla bla.

    Per chi non parla l’inglese se volete che ve lo traduca ditemelo e con piacere lo faccio. È abbastanza corto, dura quattro o cinque minuti.

    [audio src="http://a.clyp.it/x0b1a233.mp3" /]

  86. josesavethequeen 18/10/2014 alle 2:27 pm

    Cosentino, nome nuovo in società.
    Per una salvezza tranquilla siamo ormai costretti ad affidarci ai casalesi.

  87. ilreditonga 18/10/2014 alle 1:13 pm

    Che fine ha fatto Valenti?

  88. realsbatibalovic 18/10/2014 alle 10:06 am

    Ausilio: “cara, mi dispiace per questa defaillance… è che stamattina non volevo far brutta figura con le pippe e ci ho dato dentro come un matto”.

  89. ègr 18/10/2014 alle 3:51 am

    10,100,1000 benitez, 10000 mazzarri.

    mia nonna con la squadra di benitez arrivava in semifinale di cl, vinceva scudo e coppa italia.
    mia nonna con la squadra di mazzarri arriva terza o al massimo quarta ( e soprattutto gioca a 4, come l’inter ha sempre giocato nella sua storia).
    certo, sempre se leviamo quella merda di kovacic come architrave del gioco.
    diciannovenne bastardo.

  90. ègr 17/10/2014 alle 8:21 pm

    mancini ha vinto gli scudetti contro l’ascoli di pesce.
    benitez non ha vinto lo scudetto contro il lecce di de canio.
    poi ha devastato il potente mazembe con i giocatori che lo mandavano a fare in culo dopo il gol; un pò la vittoria del gioco contro l’individualità.

  91. Angelo Farina 17/10/2014 alle 7:24 pm

    e si muovono meglio quelli in curva

  92. Angelo Farina 17/10/2014 alle 5:44 pm

    l’inter piano piano mi è entrata dentro ma molto velocemente m’è uscita fuori, non vi preoccupate più sono guarito…

  93. bringbackorrico 17/10/2014 alle 5:34 pm

    Ma davvero Ausilio ha detto che Thohir non gli ha dato nemmeno i soldi per mangiare in Germania? No dai, ditemi che è uno scherzo. 😯

  94. 4javier86 17/10/2014 alle 5:12 pm

    Siamo spompi ad ottobre e prendiamo sberloni, tutto per due 0-0 amichevoli con Real e Manchester. Ora mi spiego come abbiamo fatto a vincere 2-0 con la Roma. Quante migliaia di pigiami abbiamo venduto negli States da agosto? Voglio i dati almeno, zio fassone

  95. alinghi2 17/10/2014 alle 4:45 pm

    Ausilio: “Volevamo partire subito forte per evitare brutte figure negli Stati Uniti”.
    Questa frase di Ausilio mi era sfuggita,e spiega molte cose.
    Vocabolario:Ausilio : [opera, materiale o morale, con cui si interviene per aiutare un’altra persona: offrire ausilio ai bisognosi].
    Ausilio,chiamato per offrire Ausilio a Thohir,e’ in chiara difficolta’.
    A questo punto e’ chiaro che serve qualcuno che offra Ausilio ad Ausilio.

  96. lordpeto 17/10/2014 alle 4:18 pm

    Mancini ha vinto lo scudo con 30 punti sul milan campione d’europa (contro quel cane di benitez).

  97. Jack Cat 17/10/2014 alle 4:12 pm

    se siamo partiti forte il merito è della preparazione concentrazione del duro lavoro del walter e del fatto che il campionato è finalmente corretto dopo anni di ruberie

  98. bringbackorrico 17/10/2014 alle 4:01 pm

    Thohir:
    “l’Inter mi è entrata dentro”.

    Bella questa. Cos’è, un eufemismo per dire l’ho presa in culo?

  99. interclubqingdao 17/10/2014 alle 3:47 pm

    Poverino Mazzarri se non gli dai almeno due anni di preparazione non può insegnare a passare la palla in avanti.

  100. interclubqingdao 17/10/2014 alle 3:46 pm

    Poverino Mazzarri ha la rosa del Cesena e la preparazione del campionato russo.

  101. bulldozer55 17/10/2014 alle 3:35 pm

    Hey, io la battuta sullo “squalificato Pesce” la ricordo. Posso considerami un senatore massaggiatore di seni.

  102. bringbackorrico 17/10/2014 alle 3:31 pm

    Scusate ma abbiamo preso Brad Pitt? Thohir può finalmente sostituire il suo poster di Ventola.

  103. interclubqingdao 17/10/2014 alle 3:06 pm

    “Poverino Mazzarri, dopo le partite negli US ha avuto solo 1,5 mesi per reimpostare la preparazione”.
    Ma ce l’avete il senso del ridicolo?

  104. gaber7striker 17/10/2014 alle 2:43 pm

    Benitez con l’Inter ha fatto le stesse grandi cose di Sasha Grey nel convincere le donne a rimanere caste e illibate prima del matrimonio.

  105. willerneroblu 17/10/2014 alle 1:47 pm

    Tante belle parole ma ho la sensazione che al 3 0 dei borbonici dopo 15 minuti voleranno i seggiolini!!!

  106. rabahmadjer 17/10/2014 alle 1:22 pm

    noooooo…..
    zenga ct romania.
    peccato…ci toccherà tenere wm.

  107. Distinti Saluti (@distintisaluti) 17/10/2014 alle 12:49 pm

    La redazione che limona con il panzone iberico è quasi peggio dell’Inter di quel coso li’ di San Vincenzo.

  108. interuno 17/10/2014 alle 11:30 am

    Oooohhh yes!!!!
    L’ultimo mio cocker risale ai tempi di Ranieri.
    Uno ogni morte di coach.

  109. Ventice' 17/10/2014 alle 11:00 am

    Ma perché il redneck nella foto ha l’accento di Liverpool?

  110. Angelo Farina 17/10/2014 alle 10:40 am

    la redazione dormicchia e poi coglie la verità; ma non ha colto quella più profonda: thohir ha capito che l’inter d’ora in poi potrà incrociarsi contro real madrid, united e compagnia seguendo solo in tornei da mazzacani estivi, tanto vale iscriversi direttamente alla lega pro e girare il mondo con le figurine in bianco e nero. questo è brand ma è meglio in brandy.

  111. Calooleft (@calooleft) 17/10/2014 alle 10:33 am

    Ragazzi, bastano i numeri! Col panzone eravamo 10 punti indietro al milan alla 15esima giornata (giornata del suo esonero), con leonardo RECUPERAMMO 8 punti nelle successive 15 giornate fino ad arrivare a -2 alla vigilia del derby, dove perdemmo, e poi nelle ultime 7 partita abbiamo fatto un punto in meno del milan.
    Senza considerare quel derby maledetto, quell’inter di leonardo ha fatto 7 punti in piu’ del milan di ibrahimovic, del pato pre-infortuni, di nesta e thiago silva, etc… e non scordatevi che in champions quell’inter ci ha regalato la serata piu’ bella del post triplete, la bellissima remuntada col bayern di iddio robben (cit.), di ribery, di muller, di gomez, di schweinsteiger, di lahm… lo stesso bayern che l’anno prima aveva perso la finale di champions, che l’anno dopo ha perso un’altra finale di champions ai rigori, e che l’anno dopo ancora è salita sul tetto d’europa…

    PS. E per chi dice che gli attuali nostri giocatori sono dei facoceri, ricordo che in quel bayern-inter giocavano titolari ranocchia, quel chivu e pandev (che non è certo un fuoriclasse) e i tre subentranti erano quel coutinho 18enne (poco piu’ grande dell’attuale bonazzoli eh), nagatomo e KHARJA (e gli altri in panca erano mariga, cordoba e materazzi…)

    Leonardo e Strama, le uniche due mosche bianche nel merdaio inter post 2010

  112. macri 17/10/2014 alle 10:17 am

    E se Thohir in una vita precedente avesse scelto di lavorare sul Titanic nel suo viaggio inaugurale invece che sulla Olympic? dal Karma non si scappa

  113. Ernesto Soprani 17/10/2014 alle 10:13 am

    Ottavo.
    Come l’Inter…

  114. Gabrilito 17/10/2014 alle 9:58 am

    Benitez per sbaglio si è trovato campione del mondo con L’inter…un po’ come Colombo che scopre l’America, era comunque uno che si era perso…

  115. enricobertaccini 17/10/2014 alle 9:51 am

    “Dire che in fondo Benitez ha battuto il Mazembe è come dire che Mancini ha vinto gli scudi contro l’Ascoli di Pesce.”

    Abbiate pietà…
    Terzo?

  116. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 17/10/2014 alle 9:49 am

    3 brehme tuttemerdetrannelinter

  117. Chun-Li Chung 17/10/2014 alle 9:45 am

    ex Primavera Inter, nomen omen.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: