Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Inter-Napoli: ma continuiamo pure a mischiare le tifoserie per uno stadio più sicuro e adatto ai bambini

The English model

The English model

Prima legge del famoso modello inglese: io tifare Inter stare qui, tu tifare altra squadra stare lì.

Ennesimo Inter-Napoli pirotecnico sugli spalti: certo, niente supera la volta in cui ammassarono i tifosi ospiti di fianco agli Irriducibili.

Manchester City Football Club operates a zero tolerance policy on visiting supporters seated within home areas. Any visiting supporters identified within the home supporter areas will be ejected from the stadium

418 risposte a “Inter-Napoli: ma continuiamo pure a mischiare le tifoserie per uno stadio più sicuro e adatto ai bambini

  1. Ventice' 23/10/2014 alle 4:51 pm

    D’accordissimo con alinghi. Aggiungo che, pur con l’infinita e già detta riconoscenza a Moratti, e indipendentemente dal giudizio su Mazzarri, io personalmente metto l’uscita di Massimo su WM nella colonna “cazzate”, perché inopportunissima in un momento critico in cui la società sta cercando, per una volta, di remare nella stessa direzione.

    E poi, non per voler difendere per forza l’irritante WM, ma non capisco tutto lo scandalo per la sua risposta su Moratti nella conferenza di ieri: non mi pare che abbia mai detto, contrariamente a quanto sembrerebbe dalle sparate dei giornali, “non voglio sprecare tempo ed energie per rispondere a Moratti”, ha detto piuttosto che non è il momento adesso di discutere di quest’argomento, e mi trova d’accordissimo perché non è certo il caso di farsi trascinare adesso in polemiche deleterie da giornalettai che non aspettano altro. Certo avrebbe potuto essere ancora più diplomatico e raffinato ma allora non sarebbe Mazzarri.

  2. Eskil 23/10/2014 alle 4:42 pm

    rabah, eravamo gestiti economicamente alla cazzo ma non esisteva il cazzo di FFP, quindi per portarci Ronnie, Vieri, Baggio, Ibra etc.etc.. spendeva soldi suoi a palate.
    e a noi piaceva.
    l’FFP, giusto o sbagliato che sia (io personalmente penso sia una mafiata e in linea con le grandi innovazioni vedasi tessera del tifoso e calcio ad uso e consumo delle televisioni), è anacronistico con gli imprenditori e la classe dirigenziale dello scorso millennio.
    perchè insiame ai soldi spesi per i grandi acquisti e gli immensi bidoni Mad Max ha speso un’enormità pure per Inter Campus, mentre altre società hanno investito a palate in marketing e, dove potevano, in stadi. e ora si ritrovano con super debiti e super fatturati il linea con i nuovi parametri.
    da noi il discorso stadi è un tabù, tranne per i merdosi di t’orino.

    detto questo, che giusto o sbagliato che sia è il mio punto di vista, c’è da fare un’ultima considerazione: i Moratti e il loro entourage erano gli ultimi interisti veri rimasti in una Società che ad oggi può vantare un DG GOBBO MAIALE, un presidente a cui non frega un cazzo ed una IMMENSA MERDA in panchina.

    contenti voi…

  3. rabahmadjer 23/10/2014 alle 4:40 pm

    Parliamo di cose vere, reali, concrete. nn di aria fritta:
    INTER 2015/2016
    handanovic
    zappacosta schaer dragovic jesus
    baselli hernanes
    thauvin kovacic balotelli
    osvaldo

  4. buffalo (@buffaloman89) 23/10/2014 alle 4:36 pm

    “josè è venuto da noi solo e soltanto perchè aveva capito cosa fosse l’inter e chi ne faceva parte.
    perchè c’era empatia.
    se ne è andato dicendo a mad max che ci avrebbero fatto pagare un conto troppo salato per le nostre tasche, ed aveva ragione.”

    no scusa ma dove e chi ce l’hanno fatto pagare? noi ci siamo affossati da soli ed anche con un discreto impegno

  5. interclubqingdao 23/10/2014 alle 4:32 pm

    Adesso, mi raccomando, un altro bel romanzo-striscione da parte della Curva.

  6. interclubqingdao 23/10/2014 alle 4:29 pm

    Interessante la posizione di chi sostiene la gravità di una turbativa nell’attuale situazione dell’Inter. Già, perché un meccanismo così perfetto guai se viene turbato e poi magari i giocatori iniziano a passare solo la palla indietro.
    Tutto il castello perfetto costruito deve consolidarsi, mica che ci perdiamo gli schemi favolosi disegnati con intelligenza.

  7. alinghi2 23/10/2014 alle 4:28 pm

    Moratti si e’ dimesso perche’ ha impiegato solo un anno per capire che se incassi soldi per cedere la maggioranza di una societa’ sull’orlo del fallimento,non hai piu’ voce in capitolo neppure per decidere il colore delle tende della sala riunioni.
    Per questo sono tutte balle le voci messe in giro dal Milan riguardo offerte faraoniche per il 30/40% della societa’.
    Chi caccia i soldi vuole comandare,altrimenti ti tieni la tua societa’ e affondi nei debiti con essa.
    Questo non significa che non finiro’ mai di ringraziare Moratti.
    Non ho mai scritto Moratti vattene,per rispetto di quello che ha fatto,per quello che ci ha fatto vincere,per i soldi che ha messo,e anche per gli errori che ha fatto,tutti in buona fede e per amore,perche’ una persona innamorata compie anche cazzate,e perche’ e’ molto piu’ interista lui di tanti criticoni di professione.
    Ma se ha deciso di vendere deve andare,non ha senso restare a fare il figurante.

  8. interclubqingdao 23/10/2014 alle 4:24 pm

    Entro questa sera sarà tutto dimenticato, il bel gioco espresso dalla squadra distoglierà ogni attenzione.

  9. fedegaudi 23/10/2014 alle 4:22 pm

    Le dichiarazioni di Mazzarri in ogni caso erano tutte fuorché rispettose. Ma l’uomo è quello che è: un poveraccio

  10. Ventice' 23/10/2014 alle 4:17 pm

    Con l’Inter non ci si annoia mai (almeno fuori dal campo).

    Onore a te, Massimo, hai fatto tante cazzate ma ci hai sempre messo cuore e tanti, tanti soldini, e ci hai regalato emozioni immense. Io nel mio piccolo ti ringrazio di cuore, e spero di poter presto ringraziare anche Erick per averci portato fuori dal guano.

  11. Eskil 23/10/2014 alle 4:06 pm

    Mad Max non è mai stato genio del tempismo, questo è assodato.
    Mazzarri, Fassone e compagnia bella devono comunque portare rispetto per chi ha scritto la Storia dell’Inter.
    ET, che ancora deve dimostrare di essere interista prima di essere un presidente, pure.
    chi vuole un magnate a cui non frega un cazzo dell’inter e dell’interismo ma poi sbava dietro i ricordi di muo che sprizzava di interità ad ogni parola, mi lascia perplesso.
    josè è venuto da noi solo e soltanto perchè aveva capito cosa fosse l’inter e chi ne faceva parte.
    perchè c’era empatia.
    se ne è andato dicendo a mad max che ci avrebbero fatto pagare un conto troppo salato per le nostre tasche, ed aveva ragione.
    a me, in quanto interista, va bene pagare quasi qualsiasi prezzo.
    l’unico che non accetto di pagare è lo svilimento dell’interismo stesso.

  12. macri 23/10/2014 alle 4:04 pm

    ma si che si sapeva, ma sbatterglielo in faccia non piace a nessuno

  13. papagnolo 23/10/2014 alle 4:03 pm

    parliamo di cose serie, ma stasera o domani non è il compleanno di nessuno?
    no, perchè al salotto buono stasera avremo sete…

  14. fedegaudi 23/10/2014 alle 4:03 pm

    Non credo che le dimissioni siano arrivate prima di oggi. Non credo siano per le dichiarazioni di Mazzarri (ma non è detto) ma sono sicuramente arrivate oggi. (cfr. reazione di Tohir)
    Come al solito siamo una società nel caos più totale.

  15. micciacorta 23/10/2014 alle 4:03 pm

    mittico il nanetto indonesiano. Col sorriso sulle labbra li sta facendo fuori uno ad uno. Non mi sorprenderei se mazzarri battesse la testa scivolando su una buccia di banana in pinetina questa primavera…

  16. rabahmadjer 23/10/2014 alle 4:02 pm

    bè che fossimo gestiti ecnomicamente alla cazzo si sapeva no….nn è mica una novità che avevamo dei debiti pesanti.

  17. Angelo Farina 23/10/2014 alle 4:01 pm

    il ceo all’assemblea come è tradizione anglosassone ha detto le cose come stavano esattamente senza omettere una virgola cosa che in italia, dove bisogna salvare sempre la faccia, non è ammissibile. però mi piace pensare a mazzarri come prima allenatore che esonera un presidente.

  18. doggolo 23/10/2014 alle 4:00 pm

    le dichiarazioni di bolingbroke sono ben pesanti.

  19. macri 23/10/2014 alle 3:56 pm

    l’ultima è Mazzarri, piuttosto gli avranno detto che prima di aprire bocca e fare casino di farsi un giro in più al parchetto

  20. doggolo 23/10/2014 alle 3:55 pm

    al 99% le dimissioni di moratti & c. sono state comunicate nel cda di lunedì, quindi non c’entrano un cazzo le dichiarazioni su e di mazzarri.

  21. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:55 pm

    Si è dimesso per non essere più costretto ad andare a vedere una squadra che gioca di schifo, con due scimmie in panchina.

  22. Angelo Farina 23/10/2014 alle 3:55 pm

    certe volte mi chiedo come abbia fatto moratti a non mandarci in serie c in tutti questi anni, ragiona come una specie di gallina in calore1\

  23. macri 23/10/2014 alle 3:53 pm

    Moratti non ce lo vedo permalosino tanto da dimettersi per un Mazzarri che lo snobba. Thohir ha parlato di un inter da risanare e l’indiano di cattiva gestione del passato. Su questo lo vedo più sensibile.

  24. rabahmadjer 23/10/2014 alle 3:50 pm

    si è dimesso perchè nn ha gradito le reazioni alle sue infelici dichiarazioni dell’altro giorno?
    o si è dimesso perchè ha capito che la sua idea di fare il pres senza metterci i soldi nn era applicabile?
    o è stato costretto a dimettersi?
    boh….

  25. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:46 pm

    Mazzarri si è messo proprio in una posizione carina.

  26. macri 23/10/2014 alle 3:46 pm

    Michael Bolingbroke (20/10/14)
    Non immaginiamo un club con delle perdite, assolutamente. Il motivo per cui abbiamo incontrato la UEFA è perché in passato si sono accumulate delle perdite che ci hanno portato a uscire dal FFP. Ci è stato chiesto di andare a Nyon per incontrare il consiglio per spiegare le nostre azioni future. Noi abbiamo assicurato di essere pronti a raddrizzare ciò che è andato storto nel passato. Ci sono delle norme che non consentiranno di gestire il club come nel passato.

  27. mrdeliorossi 23/10/2014 alle 3:40 pm

    fossifigo: certo, una sbirciatina alla moglie da scambiare intorno al 30° la darei… 🙂
    si è sentito perculato, il nostro ex AzdiMag. mah…

  28. mao3200 23/10/2014 alle 3:29 pm

    Premesso che non abbiamo money per ingaggiare un altro allenatore, la società fa bene a difendere il Mazzaro per non deleggitimarlo completamente, MM dice una delle sue, Thoir s’incazza, lo manda a fanculo e lui si dimette perchè non è stato Simpattico….

  29. doggolo 23/10/2014 alle 3:24 pm

    si è dimesso moratti dalla carica di presidente onorario.
    ribadisco mazzarri è in possesso dei fappening sia di thohir col cazzo in mano, sia di moratti vesione sadomaso.

  30. mao3200 23/10/2014 alle 3:21 pm

    Intanto Moratti e co si dimettono dal consiglio di amministrazione…..

  31. Eskil 23/10/2014 alle 3:18 pm

    Mad Max, con grandi meriti e con grandi demeriti, è stato la sotria dell’Inter.
    è stato l’Inter.
    e ancora oggi è parte dell’Inter.
    Mazzarri invece per ora è, e presumo rimarrà, un incidente di percorso.
    una cacca schiacciata accidentalmente lungo il nostro centenario cammino.
    ora, in quanto cacca, quella merda di san vincenzo ogni volta che un pezzo di storia dell’inter parla deve stare zitto e chinare il capo dal basso dei sui merdosissimi risultati.
    la scusa dei facorceri non regge l’obrobrio che ci sta propinando da più di un anno….

  32. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:15 pm

    Se dimagrisce di kg. 6 dimostra un cambiamento e un nuovo atteggiamento, e, al primo tiro con dribbling e tiro a martello, tutti i tifosotti iniziano a sbavare.

  33. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:12 pm

    La forza di guardiola è Neuer, altrimenti anche Lowe è un genio della tattica.

  34. buffalo (@buffaloman89) 23/10/2014 alle 3:11 pm

    Balotelli no vi prego, il talento non si discute ma stiamo parlando di uno che in 4 anni si è fatto cacciare da 3 squadre diverse e va per la quarta…
    verrebbe impalato e crocifisso dopo un nanosecondo alla prima cazzata a San Siro, per la seconda volta tra l’altro.

  35. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 23/10/2014 alle 3:10 pm

    mrdelio
    ho letto: “scambiare la moglie alla fine del primo tempo” e mi sembra una buona idea 🙂

  36. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:10 pm

    Basta mettere nel contratto di Balo il peso e, se gli sembra strano, basta fargli leggere i contratti delle modelle.
    Beh, adesso pretendere che legga può sembrare una forzatura, gli fanno un disegnino Mazzarri e Frustalupi, le nostre due scimmiette in panchina.

  37. doggolo 23/10/2014 alle 3:08 pm

    pellizari dovrebbe scrivere cul corriere dei piccoli delle sfide tra pimpa e peppapig.

  38. interclubqingdao 23/10/2014 alle 3:04 pm

    Pellizzari sul Corriere mi ha copiato, ha dato la colpa del 1 -7 al portiere della Roma e il merito al portiere del Bayern.
    Se l’ha capito da solo è un intenditore, se mi ha copiato (22/10/14 ore 10:59 ovvero un giorno prima) mi deve una birra.

  39. doggolo 23/10/2014 alle 2:59 pm

    come acquisto mediatico sarebbe un acquisto alla thohir, con balotelli certamente puoi acquisire visibilità e quindi cavalcare l’effetto “grande ritorno” con un merchandising importante, anche se ha fallito tantissime possibilità rimane uno dei giocatori più famosi al mondo.
    dal punto di vista calcistico per molti sarebbe un azzardo o una follia, ed avrebbero anche ragione, io invece non ci penserei un attimo a volerlo di nuovo all’inter. magari togliendolo da quel ruolo di prima punta che non è cosa sua, mettendolo largo come giocava una volta e facendoli perdere quei 3/4 kg di tropppo come dice il mazzariano qingdao.
    poi vabbè finiremmo per ammazzarci tra tifosi sicuramente, perchè in tanti giustamente lo odiano.

  40. doggolo 23/10/2014 alle 2:51 pm

    se hai voglia guardati una decina di partite del magonza degli ultimi anni e capirai, c’era anche un articolo interssante di un tipo di dopolavorointer più o meo di un anno fa su tuchel, ma credo che sia meglio guardarsi qualche partita.

  41. interclubqingdao 23/10/2014 alle 2:48 pm

    Bravo goombade, su Balo la penso uguale, però deve dimostrare di saper perdere 6 chili. ha messo muscoli da palestra e non riesce più a saltare l’uomo, mentre una volta era una delle sue specialità.
    Ricordate come ridicolizzò la Roma nella finale di Coppa Italia? Li saltava come birilli e deve tornare a quel peso lì, altrimenti è un calciatore da serie B.

  42. buffalo (@buffaloman89) 23/10/2014 alle 2:47 pm

    Giusto per non concludere; mi spiegate questo Tuchel chi minchia è e perché meriterebbe di allenare l’Inter più di qualsiasi altro bravo esordiente? non è ironia, proprio non ho idea di chi sia.

  43. mrdeliorossi 23/10/2014 alle 2:46 pm

    Ma questa cosa dello scambio maglie a fine p.t. è così grave solo in UK o anche da noi? non la trovo una cosa così grave, mentre i tabloids lo stanno fucilando, povero mononeurone.

  44. interclubqingdao 23/10/2014 alle 2:45 pm

    Un bravo allenatore non è quello che fa i disegnini più belli sulla lavagna, ma quello che sa creare la tensione massima tra i giocatori per applicare quei disegnini.
    A questo punto, facile dire che Mourinho non ha rivali e, oltre tutto, nasce preparatore atletico e sa convincere tutte le volte i giocatori di quando e come possono farcela fisicamente.

    Ora, la storia dei disegnini per Mazzarri chiaramente non vale. E abbiamo scoperto che non vale neanche la storia della preparazione atletica, insomma, non si capisce cosa cazzo sa fare.

  45. Consenzabolle 23/10/2014 alle 2:43 pm

    secondo me si stanno creando i presupposti per un ritorno di balotelli all’inter. Scommettiamo?

  46. zafferanozamorano 23/10/2014 alle 2:33 pm

    Comunque se a qualcuno interessasse la gnocca è Danielle Lloyd

  47. Chun-Li Chung 23/10/2014 alle 2:18 pm

    “Questo è il grande giorno! Tutti insieme ai Verdi. Condividi con noi il tuo viaggio verso Milano inviandoci le foto #mareeverte”.
    pacatamente, con passo felpato, questi si preparano a prendere le nostre donne e i nostri terzini.

  48. elganassa 23/10/2014 alle 1:27 pm

    micciacorta su 23/10/2014 alle 10:32 am
    Sottoscrivo anche i pixel delle interlinee.

  49. Chun-Li Chung 23/10/2014 alle 1:17 pm

    il Va(l)te ha ritrovato il sorriso 🙂

    p.s. grande Wellmax

  50. wellmax2 23/10/2014 alle 1:07 pm

    Forse qualcuno l’ha già vista, ma è bella uguale: andate su Google maps, digitate Torino, poi una volta visualizzata la mappa sempre su “cerca” digitate vai a cagare e vedete il risultato.

  51. micciacorta 23/10/2014 alle 12:52 pm

    giamba, da buon comasco non posso che apprezzare. ma il messaggio subliminale è?

  52. doggolo 23/10/2014 alle 12:49 pm

    infatti ho scritto che mourinho è allenatore epocale per altri motivi, come lui probabilmente helenio herrera, brian clough e pochi altri nella storia del calcio. tutti dei grandissimi, ma probabilmente grandissimi “solamente” per chi li ha vissuti da tifosi. mentre gli allenatori da me citati possono essere considerati dei grandissimi per tutti quelli che amano il calcio a prescindere dal tifo.
    comunque bella discussione, mi è piaciuta.
    adesso parliamo pure di inter-assè..

  53. mrdeliorossi 23/10/2014 alle 12:48 pm

    la differenza tra Mou e Guardiola? presto detta:
    – se Garcia l’altro ieri avesse preso esempio dalle parole del Vate dopo quella semifinale meravigliosa (“loro tengono la palla per 99 per cento ma non segneranno mai”), ne sarebbe uscito con un risultato decoroso;
    – Garcia ha voluto imitare Guardiola, far girare la palla, possesso e viso aperto, e si è portato a casa sette pallini.
    la morale: fai Guardiola solo se te lo puoi permettere, altrimenti impara dal Vate.

  54. valdiviak 23/10/2014 alle 12:48 pm

    Tutte le nostre squadre giovanili giocano col 4231 o 4312. La primavera gioca col 433 perché ha una marea di attaccanti tutti forti.
    In ogni caso in tutte le squadre sono ricorrenti le stesse caratteristiche pressing alto e gioco in velocità. E anche tra i calciatori che le formano. Difensori forti fisicamente mediani spaccaossa mezz’ali dai piedi molto buoni prime punte forti fisicamente ed esterni seconde punte veloci e brave tecnicamente. Poi ogni squadra ha le sue eccezioni. Negli allievi nazionali mediano regista gioca Taufer che ha i piedi fatati.
    La logica c’è nelle giovanili è nella pra squadra che manca.

  55. baronebirra74 23/10/2014 alle 12:35 pm

    Goombade doggolo,
    con ogni evidenza vediamo il calcio in maniera diversa.
    Per me è una metafora della vita (espressione stra-abusata, ma tant’è) per questo ritengo Mou superiore a Guardiola, perchè credo che il suo talento di trarre il meglio da ogni uomo sia un valore spendibile su di un campo di calcio, nel reparto salumi della Coop, nello sbarco in Normandia. Guardiola fa giocare le sue squadre come se praticassero nuoto sincronizzato, ok, io invece sto parlando di questo:

    quest’immagine di Mourinho che molti di noi hanno visto dal vivo a Madrid e sicuramente tutti nei vari filmati che girano su internet non è, per me, l’immagine di un allenatore vincente, io vedo un uomo che ha piegato il braccio del destino ed ha scritto la sua e la nostra epopea.
    Guardiola segna un’epoca nel gioco del calcio ? Posizione accettabile. Mou va ben oltre il gioco del calcio, le tattiche, gli schemi, trascende il mero evento sportivo, come del resto l’altro, incomparabile, Helenio Herrera.
    Chiudo perchè sono pigro e non ho voglia di papirare per altro fuori concorso.

  56. francoangeli 23/10/2014 alle 12:18 pm

    è tornato il nicoletti su fabbrica inter !

  57. Chun-Li Chung 23/10/2014 alle 11:59 am

    hai ragione. seguendo il tuo discorso, leggevo questo mese sul Guerin Sportivo che poi invece ci son selezioni giovanili nerasurre (Giovanissimi? devo ricontrollare: l’articolo parlava di Paramatti jr.) che invece giocano a 3 su esplicita richiesta di Mazzarri. anche qui mi sembra abbastanza tutto improvvisato, se ogni squadra giovanile va per conto suo, nonostante la bontà del lavoro di Samaden.
    cioè non dico che dobbiamo fare l’ajax però con un miglior supporto si rende meno traumatico il travaso (estemporaneo per qualche gara oppure quello ‘programmato’) dei ragazzi in prima squadra.

    @angelo: infatti qualcuno lo vede esterno alto in un 4-4-2 (non mi spingo a dire che sia un’ala o possa fare l’esterno nel tridente) ma visto che è ancora ‘leggerino’ e svagato difensivamente, forse qualche spia si dovrebbe accendere nella testa di chi di dovere e formarlo ora, che ancora è giovane. Altrimenti rimarrà nè carne nè pesce: sufficiente come terzino, irrealizzato come ala 🙂

  58. doggolo 23/10/2014 alle 11:45 am

    il nome di quel maestro di calcio era marcelo bielsa.
    lo sliding doors nerassurro, quando dopo essere stati vicini a bielsa abbiamo preso gasperini.
    ed è iniziata la fine.

  59. Angelo Farina 23/10/2014 alle 11:37 am

    il mio sogno è un’allenatore maestro di calcio e di calciatori; ricordo che nel passato c’erano allenatori capaci di plasmare giovani calcatori e di farli diventari campioni in ruoli diversi. ricordo ad esempio un bagni acquistato come ala destra e trasformato in uno dei mediani più forti che l’italia abbia avuto. c’era tanta voglia di vedere l’uomo prima che il calciatore e poi agire di conseguenza. quando vedo un sinistro come quello di dodo e noi tutti qui a descernere sui presunti movimenti sbagliati in area di rigore io mi chiedo: e se il ragazzo avesse capacità da trequartista o addirittura da attaccante esterno?

  60. interclubqingdao 23/10/2014 alle 11:30 am

    Poverino Mazzarri, adesso perde anche Medel, come farà contro il poderoso centrocampo del Cesena?
    Dategli una bottiglietta da mordere.

  61. giambastasemprequa 23/10/2014 alle 11:15 am

    LO SCIAMANO
    DAVIDE VAN DE SFROOS


    E quaand te imparet a vèss lüserta
    El Sàss el sarà püssee gross ancamò
    E quaand chèl ragn el tira la tela
    Sia l’acqua chèl suu la faran brilà
    Varda trii rundin che gülena roeda
    E s’cèpen la nigula de mila muschitt
    L’è una lama de lüs rifletuda
    Quella dell’unda che solta in söe l’oecc

    E quaand te imparet a vèss el cavèden
    Te imparereet a vardà in soel fuund
    El puunt el se bagna se l’acqua la dunda
    E la breva mata la passa a sügà
    Omen o dona cun’t el sogn fat de paja
    Varda con l’oecc ma impara a saràll
    Impara la danza de la margherita
    Impara a cürvass senza s’cepàss

    Briisa de Néss, erba de Buffalöra
    Sabbia de Fuentes e un trönn de Culmenàcch
    Güla, güla… güla fina a Tresenda
    Gula sö in Valcavargna e al Pian del Tivàn

    Anej faa de fèrr che penden del mür
    El Re de ogni umbria ii a dupéra ancamò
    El ghe lìga la barca cun deent la fuschiia
    E sgraffigna el cipress cun l’ungia a zig zag
    El ghe lìga un tòcch della trezza rubàda ai cavèj de ogni alba
    E ai cavèj de ogni aurora
    Lìè bon de desfà el garbii del gumitul
    Che te gh’eet in del ventru quand riva la nocc

    E quaand te imparet a vèss el merlu
    E a disegnà cun’t el becch in del praa
    Te truvereet anca te el tò bersaglio
    Cun la zampa che sgàrla e con l’ala che và
    E scülta l cancell de la darsena antiiga
    Chèl canta cun l’acqua che bagna i soo gaamb
    E l’unda la rüzza e la pica la lengua
    Ma la darsena la sa che po mea majà el laagh

    Briisa de Néss, erba de Buffalöra
    Sabbia de Fuentes e un trönn de Culmenàcch
    Güla, güla… güla fina a Tresenda
    Gula sö in Valcavargna e al Pian del Tivàn

    E quaand che poe vedareet un fantasma
    De foeja de urtiiga de ruggin e melma
    Impara el suspiir trala riva e la prona
    Impara el disegn ne la ruga del sass
    Troeva la pioema che ha perdü la pujana
    Perché gh’è deent el saangh del tramunt
    El suu lassa in giir i penej che se incendia
    Ma cun questa pioema tii podet smurzà

    E quannd te imparet a vèss pipistrell a gulà senza schema
    E cürvà senza cürva
    Te pruvereet el tragitto impussibil del viagg
    Che te feet senza moev gnanca un pàss
    Cun’t i aal incrusaa in soel disco de loena
    Tra i ramm dii uliiv èl glicin che dunda
    Pruvereet finalment anca te quela scrunza
    Che proeven i foej nel fiasch de ogni veent

    Briisa de Néss, erba de Buffalöra
    Sabbia de Fuentes e un trönn de Culmenàcch
    Güla, güla… güla fina a Tresenda
    Gula sö in Valcavargna e al Pian del Tivàn

    LO SCIAMANO
    E quando imparerai a essere lucertola
    Il sasso sarà più grande ancora
    E quando il ragno tesse la tela
    Sia l’acqua che il sole la faranno brillare
    Guarda tre rondini che volano a ruota
    E spaccano la nuvola fatta di mille moscerini
    È una lama di luce riflessa
    Quella dell’onda che salta sull’occhio

    E quando imparerai a essere il cavedano
    Imparerai a guardare sul fondo
    Il ponte si bagna se l’acqua dondola
    E la breva pazza passa ad asciugare
    Uomo o donna col sogno fatto di paglia
    Guarda con l’occhio ma impara a chiuderlo
    Impara la danza della margherita
    Impara a curvarti senza romperti

    Brezza di Nesso, erba di Boffalora
    Sabbia di Fuentes e un Tuono di Colmenacco
    Vola, vola… vola fino a Tresenda
    Vola in Valcavargna e al Pian del Tivano

    Anelli di ferro che pendono dal muro
    Il Re di ogni ombra li usa ancora
    Ci lega la barca con dentro la foschia
    E graffia il cipresso con l’unghia a zig zag
    Ci lega un pezzo di treccia rubata ai capelli di ogni alba
    E ai capelli di ogni aurora
    È capace di disfare il groviglio del gomitolo
    Che hai nello stomaco quando arriva la notte

    E quando imparerai a essere il merlo
    E a disegnare con il becco nel prato
    Troverai anche tu il bersaglio
    Con la zampa che sfregia e con l’ala che va
    E ascolta il cancello della darsena antica
    Che canta con l’acqua che bagna le sue gambe
    E l’onda spinge e picchia la lingua
    Ma la darsena lo sa che non può mica ingoiare il lago

    Brezza di Nesso, erba di Boffalora
    Sabbia di Fuentes e un Tuono di Colmenacco
    Vola, vola… vola fino a Tresenda
    Vola in Valcavargna e al Pian del Tivano

    E quando poi vedrai un fantasma
    Di foglia di ortica di ruggine e di melma
    Impara il sospiro tra la riva e la prona
    Impara il disegno nella ruga del sasso
    Trova la piuma che ha perso la poiana
    Perché contiene il sangue del tramonto
    Il sole lascia in giro i pennelli incendiati
    Ma con questa piuma li puoi spegnere

    E quando imparerai a essere pipistrello e a volare senza schema
    E curvare senza direzione
    Proverai il tragitto impossibile del viaggio
    Che fai senza muovere neanche un passo
    Con le ali incrociate sul disco di luna
    Tra i rami di ulivo e il glicine che dondola
    Proverai finalmente anche tu quella ubriacatura
    Che provano le foglie nel fiasco di ogni vento

    Brezza di Nesso, erba di Boffalora
    Sabbia di Fuentes e un Tuono di Colmenacco
    Vola, vola… vola fino a Tresenda
    Vola in Valcavargna e al Pian del Tivano

  62. doggolo 23/10/2014 alle 11:07 am

    adesso devono supportare e sopportare mazzarri fino a giugno, aiutandolo a raggiungere il miglior risultato possibile. a gennaio se vogliono fare mercato devono prendere gente futuribile, non gente utile al mister per cinque mesi.
    poi hanno tempo sette mesi per trovare, valutare e scegliere un allenatore che sposi il progetto sportivo della società, thohir parlava di difesa a 4, giovani e calcio eccitante. trovino uno che sposi le loro idee, lo valutino bene e lo scelgano in modo convinto.
    un progetto deve partire dalle giovanili, ieri parlavo con rabah del fatto che la primavera giochi con un modulo diverso dalla prima squadra, questo è senza senso. abbiamo bisogno come il pane di un allenatore moderno, coraggioso, giovane e carico di idee e di entusiasmo e abbiamo bisogno di una area tecnica che lo supporti e che condivida la stessa ideaa di calcio.

  63. Chun-Li Chung 23/10/2014 alle 10:59 am

    su Tuchel ti seguo tutta la vita. gli darei chiavi in mano la prossima stagione e un contratto di 4 anni a prova di critiche ottobrine dei tribunari di san siro, dei gazzettari che farebbero subito i paragoni con super(chi?)pippo allenatore provetto, e delle interviste di Moratti che si sente in obbligo di destabilizzare la nuova proprietà criticando -anzi no: definendola poco “simpattteca” come situazione- un allenatore che lui ha voluto (in questo Mazzarrone fa bene a rispondere che “non gliene frega nulla” di quello che dice MM).
    cioè, anche il più paziente e colto degli allenatori vede una situazione del genere e pensa “Ndo cazzo so arrivato?” 🙂 oltre a sentirsi esautorato. Ma come abbiam detto piu volte, il pesce puzza dalla testa: tocca che facciano pace con il proprio cervello in società e poi capiscano a chi vogliono affidare l’Inter in futuro (indipendentemente da quando comincerà: a giugno o più in là)

  64. papagnolo 23/10/2014 alle 10:55 am

    la grandezza della nostra Champions sta anche, e soprattutto, nell’averla vinta battendo le squadre CAMPIONE dei 3 migliori campionati EUROPEI (Inghilterra, Spagna, Germania, oltre che Russia), da CAMPIONI d’ITALIA
    come le vere COPPE DEI CAMPIONI
    nell’anno in cui il campionato italiano era già sbeffeggiato abbiamo eliminato il Chelsea, poi il Barca e poi il Bayern.
    Più Coppa dei Campioni di così è impossibile.
    per questo MOU è già nell’alto dei cieli e gli altri no!

  65. doggolo 23/10/2014 alle 10:47 am

    ma infatti valutare un alleantore per le vittorie per me non ha senso, anche perchè ho parlato di bielsa come un genio assoluto della panchina. il discorso era sulla visione di calcio che hanno certi allenatori, e guardiola per certi aspetti è inimitabile.
    per quello che vorrei uno alla tuchel all’inter, perchè secondo me ha le stigmate del visionario del dio pallone.

  66. crusherant 23/10/2014 alle 10:38 am

    fossi_figo66 (@fossi_figo66) 23/10/2014 alle 10:03 am
    Ma voi avete tutta questa voglia di andare in Champions a farci prendere a pallate da un Olympiakos qualsiasi?

    mmmmh….SI’
    Certo chi combatte può morire, chi fugge resta vivo. Almeno per un po’.Agonizzanti in un letto (sconfitti 7-0), fra molti anni da adesso, siete sicuri che non sognerete di barattare tutti i giorni che avrete giocato la coppa uefa a partire da oggi per avere l’occasione, solo un’altra occasione, di tornare qui sul campo (NOU) ad urlare ai nostri nemici che possono toglierci la vita, ma non ci toglieranno mai…la libertààààà!!!
    e qui attacca la musichetta “THE CHAMPIONS”

  67. Chun-Li Chung 23/10/2014 alle 10:37 am

    *
    **
    ***
    *****
    ******

    2009:
    1/8 barca-bayern (****)
    1/4 barca vs pluricampioni europei del lione (*)
    1/2 barca-chelsea (1-1 al ritorno di iniesta al 93′, unico tiro in porta della gara) (****)

    2011
    1/8 barca-arsenal (agg. 4-3) (***)
    1/4 barca- dinamo shakthar kiev (*)
    1/2 barca-real (*****)

    fortuna e un sorteggio non impossibile servono a tutti. a mourinho come a guardiola.
    non dimentichiamo la doppia vittoria col chelsea, roba che coi Blues all’apice (e rovinati solo da Porcellotti) è cosa inedita nella storia europea dell’Inter ma penso di qualsiasi italiana.
    peraltro anche secondo me Guardiola è un pelino superiore a Mou ma i confronti sono stucchevoli anzichenò, fanno moto Smemoranda .

    peraltro il sopravvalutato porcellotti l’anno scorso ha vinto (immeritatamente) con una rete al 92′ quando l’atletico era all’ultima goccia di benzina al termine di una stagione massacrante e leggendaria per come erano partiti, per la rosa e le aspettative iniziali. L’imponderabile scrive la storia e i nostri due Vati invece sono usciti in semifinale buscando un 5-0 e un 3-1 complessivo in gare che li vedevano leggermente favoriti e col ritorno in casa, dopo un risultato d’andata manco da buttare. Questo sminuisce la loro grandezza? No. Pure Van Gaal ha perso due finali su tre ma ciò non toglie nulla al suo status e all’impronta che lascerà nella storia del calcio.
    A volte però una gara cambia i destini e senza la fortuna nei sorteggi col Porto noi forse non avremmo mai avuto Mourinho a Milano nè tantomeno si sarebbe parlato di modello-Barca se non avessero raggiunto la finale nel 2009 (come poi è successo anche in seguito). Risultati e “impronta” vanno a braccetto: e la fortuna si distribuisce equamente per tutti, Vati, profeti e loro emuli.
    Porcellotti escluso, ovviamente che per uno scudetto sotto la pioggia sta ancora raccogliendo crediti dal destino 🙂

  68. micciacorta 23/10/2014 alle 10:32 am

    a me dei tecnici che fanno la storia frega poco: mi interessano quelli che fanno la storia dell’inter. Se Guardiola vuole diventare qualcuno per quanto mi riguarda deve farsi un po’ di gavetta ad allenare la primavera, vincere una next generation, passare in prima squadra e farci vincere 2 o 3 scudi e una champions. Se no conterà sempre meno di gigi simoni.

  69. doggolo 23/10/2014 alle 10:24 am

    tempo al tempo e si arriverà a quel campionato europeo che tanto si fantasticava anni fa. dove giocheranno tutte le big europee con più di tifosi nel mondo, dove le tv pagheranno cifre assurde per trasmettere big match su big match.

  70. Angelo Farina 23/10/2014 alle 10:19 am

    dog quella era ancora una champions dove vigeva il vero fairplay finanziario, ove 5 o 6 squadre che oggi sarebbero considerate scartine arrivavano ai vertici dei campionati europei; con le leggi mafiose di platini tutto questo non è più possibile e basta vedere come si compongono i quarti di finale della c.l.. le leggi attuali non permettono ad una squadra che si vuole rifondare nemmeno di effettuare investimenti in puro stile unione europea con la conseguenza che le rose diventano sempre più scarse e i tifosi altrettando. non centra niente con la discussione ma la fila dai quarti alla finale del porto mi ha fatto riflettere.

  71. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 23/10/2014 alle 10:03 am

    Ma voi avete tutta questa voglia di andare in Champions a farci prendere a pallate da un Olympiakos qualsiasi? Per come siamo messi non so neanche se passeremmo con Ludogorets e Apoel Nicosia, non oso pensare con Real e Bayern come finirebbe.

  72. giambastasemprequa 23/10/2014 alle 9:56 am

    Dico quello che penso

    e quello che penso e che dico

    è ciò che tutti pensano e nessuno dice.

    E quello che tutti pensano e nessuno dice è la verità.

    Dici che non capisci

    ma io so che tutti capiscono tutto.

    Tutti tra sè e sè pensano le stesse cose

    Lo scenario

    Lucio Battisti

  73. doggolo 23/10/2014 alle 9:45 am

    infatti la champions di quel PORTO non fu una champions anomala, per nulla.
    il porto giocò i quarti contro i pluricampioni europei del LIONE, le semifinali contro i pentastellati del Deportivo LA CORUNA, ed una finale EPICA contro la squadra più forte di tutti i tempi il MONACO
    (Roma; Ibarra, Rodriguez, Givet (71′ Squillaci), Evra; Zikos, Cissè (63′ Nonda), Bernardi, Giuly (23′ Prso); Rothen, Morientes)

    la grandezza epica della nostra Champions è stata averla vinta contro la squadra più forte di tutti i tempi, questa è la fottuta realtà, che solo 4 mesi prima di aveva umiliato 2-0 al camp nou senza messi ed ibra.

    Mourinho potrà essere il tecnico più vincente della storia, ma non farà mai la storia come altri allentori.

  74. baronebirra74 23/10/2014 alle 9:31 am

    Porto Porto (4-3-1-2)
    POR 99 Vítor Baía
    DIF 22 Paulo Ferreira
    DIF 2 Jorge Costa (C) Ammonizione al 77’
    DIF 4 Ricardo Carvalho
    DIF 8 Nuno Valente Ammonizione al 29’
    CEN 23 Pedro Mendes
    CEN 6 Costinha
    CEN 18 Maniche
    TRQ 10 Deco Uscita al 85’
    ATT 11 Derlei Uscita al 78’
    ATT 19 Carlos Alberto Gomes Ammonizione al 40’ Uscita al 60’
    A disposizione:
    POR 1 Nuno Espírito Santo
    DIF 5 Ricardo Costa
    DIF 17 José Bosingwa
    CEN 3 Pedro Emanuel Ingresso al 85’
    CEN 15 Dmitri Alenichev Ingresso al 60’
    ATT 9 Edgaras Jankauskas
    ATT 77 Benni McCarthy Ingresso al 78’

    Allenatore:
    Dio

    Con questo facocerume assortito ha vinto una Champions.
    Vabbè accanto aveva Nuno Espírito Santo ma all’epoca Juan Jesus forse stava nei pulcini di chissà quale squadra.

  75. interclubqingdao 23/10/2014 alle 9:18 am

    Chiarito il motivo per il quale l’accusa di stupro mossa contro Robinho riceve uno scarso rilievo dalle reti televisive: Non è stato possibile trovare una sua foto con la maglia dell’Inter.

  76. enricobertaccini 23/10/2014 alle 9:01 am

    @crush
    Credo che ci sia qualcosa di più. Purtroppo i romanisti si considerano tifosi di una grandissima del calcio italiano, la quale però a conti fatti ha vinto meno della metà degli scudetti di Torino e Bologna e in Europa a palmares è sotto a Parma, Samp, Napoli e pure Lazio. Ho diversi amici romani e romanisti che soni realmente convinti che senza “er palazzo che aiuta le strisciate del nord” la Roma avrebbe almeno 10 scudetti. Resta però da capire il motivo x cui in Europa, senza er palazzo, questi non sono andati oltre al piccione di Graziani. Detto ciò, quest’anno forza roma, sia chiaro.

  77. crusherant 23/10/2014 alle 8:47 am

    quanta acredine nelle parole dell'”editore” (sì vabbè si fa per dire) riomanista…
    ok. la sana gufata ci sta, chi non ha gufato contro gobbi e gonzi, anche in mitropa cup, scagli la prima pietra..
    ma io non ho mai capito questa epocale rivalità contro i romanisti…
    è perchè la tifoseria è gemellata con quella della lazie? bho?

    che poi quest’anno spero sinceramente e ardentemente che garcia & C vincano lo scudetto, visto che sono i soli a poter fermare l’armata juve/arbitri…

  78. giambastasemprequa 23/10/2014 alle 8:39 am

    Atletico Madrid – Rubentus 1-0.

    Olympiacos – Rubentus 1-0.

    La Rubentus è sempre UNO ZERO fuori dalla Talia,

    quando non ha l’arbitro come dodicesimo giocatore.

    La Rubentus esce sconfitta per 1-0

    dallo stadio del Pireo, contro l’ Olympiacos,

    così come era uscita sconfitta, sempre per 1-0,

    dal Vicente Calderon di Madrid contro l’Atletico.

    La società calcistica torinese, simbolo della Talia ladrona,

    ha insomma mostrato ancora una volta

    che fuori dalla Talia

    e senza il controllo degli arbitri,

    che nel Belpaese sono sempre il suo dodicesimo giocatore,

    è UNO ZERO.

    La squadra simbolo della Talia ladrona

    ha giocato come al solito, e come sempre le capita,

    sia in Talia sia in Europa, allo stesso livello degli avversari

    o, come contro la Roma,

    al di sotto del livello degli avversari.

    Quel che è mancato

    per raggiungere quella vittoria che in Talia

    la Rubentus riesce quasi sempre a rubare

    è stata la mancanza dell’arbitro

    come dodicesimo giocatore

    della squadra simbolo della Talia ladrona.

    Per concludere come al solito

    JUVE MERDA

  79. megliosenza 23/10/2014 alle 7:02 am

    Senza di noi è Scempio League…

  80. bulldozer55 22/10/2014 alle 11:52 pm

    Credo in un solo Mou, mister onnipotente, creatore di gioco e di bel calcio, e di tutti i movimenti con la palla e senza palla. Credo in un solo schema, il 4-2-3-1, nato dal Vate prima di tutti i secoli. Lucio per Maicon, Maicon per Milito, Milito-Eto’o-Milito, generati, non creati, dalla stessa sostanza del Vate. Per mezzo dei loro piedi tutti i gol sono stati creati. E per noi Interisti e per la nostra goduria voluta dal cielo, e per opera della volontà di Angelo Moratti si è incarnato in Erminia Cremonesi e si è fatto uomo. Fu contestato da noi sotto Lucky Luciano, si dimise e fu sostituito e l’11mo anno fu scagionato secondo i tabulati, è salito al trono e siede alla destra del Vate, e di nuovo verrà nella gloria per giudicare vincitori e vinti, e la sua Inter non avrà fine.

    Chi è guardiola?
    Blasfemi!

  81. Uesli 22/10/2014 alle 11:40 pm

    Aaaah come gioca l’Olympiacos di Michel. Allenatore epocale.

    Il mio pensiero sulla querelle è già stato riassunto come meglio non si poteva da Lord (però non mi toccare Rei…era un top mondo ma l’hanno ammazzato perchè squilibrava le squadre).
    Quando Pep vincerà una Champions con un parco attaccanti formato da : Derlei, Benni McCarthy, Jankauskas e Carlos Alberto posso cominciare a prenderlo in considerazione come fenomeno.
    Per ora è come un Valentino Rossi prima di andare in Yamaha (la prima volta).
    Bravissimo ma gli manca l’Impresa con la ‘I’ maiuscola.

  82. cuchu4trainer 22/10/2014 alle 11:30 pm

    Ma la nostra rosa è peggio di quella dei Reds?
    A mio avviso no, anzi……

  83. alinghi2 22/10/2014 alle 10:52 pm

    Certo che questi erano molto più forti del Bayern…

  84. enricobertaccini 22/10/2014 alle 10:17 pm

    @Chun-Li
    Gli editoriali del ruttosport sono roba da premio pulitzer a confronto di sta roba qua.

  85. Piedediporco (ex Kanone) 22/10/2014 alle 9:41 pm

    Γιουβέντους σκατά! Επίσης, στην Αθήνα.

  86. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 7:02 pm

    @enricobertaccini: trà! ritrovata e postata due gradini qui sotto. Leggendario pure l’editoriale che attacca con un dannunziano

    “Il gesto effettivamente, è politicamente scorretto. Ma a noi, l’avrete capito, “ce piasce” assai. A parte che i colori sono affini, rosso e bianco i loro, giallo e rosso i nostri; a parte che quest’anno ci hanno dato Luca Toni che pur se, come pare, andrà via per esigenze di mercato, ci lascia un ricordo bellissimo. A parte tutto questo, ci sono diverse ragioni che spingono i cuori giallorossi a innalzare oggi la bandiera del Bayern Monaco. La prima è che siamo assetati di vendetta e vogliamo preparare per bene quella che consumeremo nel prossimo scontro con l’Inter in Supercoppa quest’estate. Sarebbe bellissimo assaporare un anticipo del dolce nettare per interposta squadra già questa sera. Salutare l’addio di Mourinho “habla habla” – copyright di Darwin Pastorin – con una bella sconfitta impartitagli dal suo vecchio maestro, e per di più a Madrid, la città che avrà la disgrazia di ospitarlo l’anno prossimo, non ha prezzo, per il resto c’è mastercard. La seconda è che l’antagonismo con l’Inter non si manifesta solo sul prato verde dei campi di calcio. Non gli è bastato vincere, in un campionato falsato da arbitraggi scandalosi e partite farsesche. No, hanno voluto insultarci con gli striscioni, dileggiarci con le magliette di un ex-giocatore, sfotterci con la favola del “soli contri tutti”. A Mora’, ma soli contro tutti de chè?”.
    E’ un peccato abbiano chiuso, mi divertivo sinceramente a leggerli.

  87. enricobertaccini 22/10/2014 alle 6:56 pm

    @Chun Li
    No, purtroppo non sono riuscito a trovarla. Ho scoperto però due cose divertenti
    1) Ho trovato la prima pagina post roma-samp 1-2 (quello che ci consegnò in pratica il secondo pezzo del triplete) titolo “ce l”hanno rubata”
    2) Il romettaro ha chiuso i battenti questa estate.
    Un mio amico (gobbo) un anno andando a leggere l’editoriale on-line si prese la briga di contare quanti rigori secondo loro la maggica aveva dovuto avere in quella stagione, doveva essere circa sui 54.

  88. alinghi2 22/10/2014 alle 6:55 pm

    Prozio,perche’ sei in esilio?
    Ti sei mandato affanculo via twitter con Gasparri? 😉
    Ovvio che la mia e’ un’opinione,ma la nazionale del Brasile del 70 ,disumana,era appunto una nazionale,mentre l’Inter del Trap non ha aperto nessun ciclo,e’ rimasta solo quella.Al limite possiamo confermare che mentre gli altri vincono anche per grazia divina,noi per vincere dobbiamo stravincere e fare qualcosa di memorabile.Comunqe parlavo di squadre che hanno aperto un ciclo.
    La Germania 74 era forte,ma non mi regalava nessuna emozione,pur avendo quel tracagnotto
    attaccante fortissimo.
    Un’ingiustizia che l’Olanda di quei tempi non abbia vinto un mondiale.Oddio,senza quel furfante di arbitro in Argentina l’avrebbe pure vinto 😉

  89. interclubqingdao 22/10/2014 alle 6:38 pm

    Mazzarri: “A tempo debito risponderò a tutti”.
    A dir la verità non c’è nessuna domanda, è tutto già abbastanza chiaro.

  90. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 6:36 pm

    @interclubqingdao delle 22/10/2014 alle 3:45 pm: 😀

  91. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 6:33 pm

    @enricobertaccini: si riesce a ritrovare le copertine vecchie del Riommanista? la vendetta è un piatto che va scongelato, messo nel microonde e poi gli dai na botta di gas per sicurezza, e poi servito agli amici romanisti come sto per fare io.

  92. dannylupocattivo1 22/10/2014 alle 6:33 pm

    querelle “guardiola è meglio di mourinho”

    è più bravo uno chef che prende una lombata di manzo e ci fa un dessert insolito e gustoso o uno chef che prende la lombata di manzo, la butta su una piastra, e ne tira fuori la miglior bistecca del mondo?

  93. Prozio 22/10/2014 alle 6:30 pm

    Emergo brevemente dall’esilio per dissentire vigorosamente con Alinghi. Ho sempre considerato la “rivoluzione” olandese la rovina del calcio e Sacchi la dimostrazione di come un presuntuoso incapace possa perdere 4 campionati su 5 con 7 tra i migliori giocatori al mondo in rosa.
    Più belle squadre viste nell’età della ragione il Brasile ’70, la Germania ’74 e il Liverpool di Paisley.
    Inter escusa, ovviamente (quella del Trap inarrivabile).

  94. interclubqingdao 22/10/2014 alle 6:24 pm

    Guardiola contro Mourinho è persa in partenza.
    Ma anche Guardiola con Ancelotti è persa in partenza.

    Mourinho ha solo sbagliato ad andare a Madrid, perché a lui interessa vincere a Madrid interessa vincere con le figurine in campo e la fase difensiva è un disonore.

  95. enricobertaccini 22/10/2014 alle 5:41 pm

    Seba Rossi non era solo un portiere scarso, ma pure un criminale. In molti si chiedono che sarebbe stato di Cassano se non avesse fatto il calciatore. Io mi chiedo che fine avrebbe fatto Seba Rossi se non avesse fatto il calciatore (e Rossi non proveniva da un ambiente disagiato, tutt’altro)

  96. lordpeto 22/10/2014 alle 5:34 pm

    Guardiola, quello che e’ riuscito a perdere una champions con messi e Ibra, preso per il culo a casa sua da pandev e altri 9 pigri ciccioni alcolisti, guidati dall’Altissimo di Setubal.

  97. alinghi2 22/10/2014 alle 5:33 pm

    Io che ho avuto la fortuna di vederla in eta’ ragionevole,quindi in grado di capire cio’ che vedevo,reputo l’Ajax di Cruijff la squadra piu’ bella da vedere di tutti i tempi.Uno spettacolo di bellezza e di eleganza.Roba mai piu’ vista.La prima rivoluzione calcistica e’ stata questa.La seconda squadra piu’ bella per me da vedere rimane il Milan di Sacchi,come perfezione di gioco e di uomini giusti al posto giusto.L’unica considerazione avversa la posso fare sul fallo tattico sistematico,che era ai limiti dello scandaloso e del tutelato dagli arbitri,necessario per recuperare le posizioni in campo.
    Con quell’attacco potevano fare quello che volevano.
    L’unica pecca era quella di schierare un idiota totale in porta,uno dei piu’ scarsi portieri della storia del campionato.Il fatto che abbia il record di imbattibilita’ e’ relativo come alcune statistiche.
    Con quel centrocampo e con quella difesa avrebbero potuto mettere in porta anche il Gabibbo tanto chi cazzo ci arrivava dalle sue parti?
    Al terzo posto,ma solo per la superiorita’ manifesta,e per la perfezione,il Barcellona.Sul gioco la mia idea e’ chiara.
    Il tiki taka e’ l’anticalcio,e’ una rottura di coglioni stra-to-sfe-ri-ca.
    A quelli che non lo sanno,ricordo che Berlusconi caccio’ Liedholm perche’ riteneva che una squadra doveva arrivare in porta in massimo 5 passaggi,e giudicava il tiki taka di quegli anni di Liedholm offensivo per la sua idea di calcio.Il vecchio Liedholm era un discepolo del possesso palla.Diceva spesso che se tieni il possesso del pallone per 90 minuti,forse non vinci la partita ma sicuramente non la perdi.Queste dichiarazioni gli valsero una pedata nel sedere.

  98. doggolo 22/10/2014 alle 5:29 pm

    dai era una provocazione la mia lord, mi conosci. volevo scatenare una rissa su quello ma non ci sono riuscito.

  99. Angelo Farina 22/10/2014 alle 5:25 pm

    premio a dog per aver rivitalizzato la discussione

  100. lordpeto 22/10/2014 alle 5:20 pm

    Mettere Mou con lippi e capello e’ una bassezza che speravo di non dover leggere mai, non qui, non da uno che stimo molto. Volevo dire la mia ma ormai il treno e’ deragliato.
    Certo, tutti ci siamo innamorati di Rey e della bellezza estetica delle tecniche Nanto…ma Mou e’ il Divino Successore, rappresenta 2000 anni di tradizione Hokuto, e’ il Salvatore, Colui che trasforma le lacrime in riso.

  101. bourbonkid10 22/10/2014 alle 5:17 pm

    Mourinho ha vinto la Champions con due outsider (anche l’Inter era considerata la quinta o sesta forza di quella Champions). La cosa incredibile è proprio esserci riuscito due volte, perché una ti può anche capitare. Nessuno ci è riuscito e nessuno ci riuscirà mai più. Inarrivabile.
    Detto questo, Guardiola è un gran bell’allenatore ma ha allenato solo squadre stellari. Lo aspetto all’opera in una squadra meno forte.

  102. doggolo 22/10/2014 alle 5:01 pm

    sarebbe stato bello leggere come aveva vissuto la partita ieri il fidanzato romanista di jonk86.

  103. enricobertaccini 22/10/2014 alle 4:57 pm

    Si può essere ex giocatori ma mai ex uomini di merda. Grazie Cannavaro per avercelo ricordato.

  104. enricobertaccini 22/10/2014 alle 4:54 pm

    Bayern Monaco (Bayern=Baviera)
    Bayer Levekusen (Bayer=multinazionale farmaceutica)

  105. rabahmadjer 22/10/2014 alle 4:51 pm

    ah quindi anche il leverkusen gioca a 3 dietro?
    sarà contento giulio donati….

  106. davidemporio3 22/10/2014 alle 4:42 pm

    Uomo di merda vol. 2:
    Cannavaro indagato per frode fiscale. Sequestrati beni per 900 mila euro.
    L’ex calciatore utilizzava per scopi personali tre barche di lusso registrate a nome di una società di noleggio. Il provvedimento dopo la verifica dell’Agenzia delle Entrate.

  107. buffalo (@buffaloman89) 22/10/2014 alle 4:40 pm

    e comunque dopo questo Bayer non dite più che in Europa non si può giocare con la difesa a 3. Walter è avanti anni luce e nessuno l’ha capito, morirà pazzo e suicida come un Van Gogh qualunque.

  108. ugoland 22/10/2014 alle 4:26 pm

    . e comunque a quella finta di robben è da polli cascarci ancora! manco chivu ci cadeva

  109. ugoland 22/10/2014 alle 4:24 pm

    siete diventati noiosi e stucchevoli. Inutilmente litigiosi, Noi possiamo solo guardare in silenzio e imprecare. Che importanza ha chi è più forte? Un innegabile merito di guardiola può essere che riesce ad utilizzare al meglio il materiale che ha facendolo rendere al meglio e esaltando le caratteristiche dei singoli. Xavi e Iniesta col Barca Robben e soci col Bayern. Mica si lamenta se non gli comprano jonathan e pereira….

  110. Distinti Saluti (@distintisaluti) 22/10/2014 alle 4:03 pm

    Siamo “allenati”Da uno che sa come vincere la Champions(cit)ma dal vivo l’ha vista meno di uno a caso del Bate Borisov.

  111. ègr 22/10/2014 alle 4:01 pm

    nessuno si ricorda di lazslo kovacs, che è stato l’inventore del calcio totale.
    e giustamente, ‘sto pezzo di merda, si fosse fatto i cazzi suoi ci saremmo risparmiati tonnellate di noia olandese e catalana. fanculo cruyff, guardiola e tutti quegli appassionati di possesso palla (nè sacchi nè zeman nè bielsa) e “bel calcio”.
    chissà perchè il bel calcio deve essere una rottura di coglioni.
    mourinho fa bel calcio.

  112. buffalo (@buffaloman89) 22/10/2014 alle 3:54 pm

    daccordissimo, il mio dubbio rimane però sul voler definire delle classifiche.
    voglio dire, è più grande un pioniere che tenta di distorcere e superare certi limiti del gioco o un illusionista burattinaio che si diverte con la psiche dei propri giocatori, per me sono sullo stesso piano.

  113. enricobertaccini 22/10/2014 alle 3:53 pm

    Ricordo la prima pagina del Romanista fatta il 22 maggio 2010: foto di Robben e titolone a 9 colonne “a Robbè, faje male”. Pensare che l’hanno preso in culo due volte con una copertina sola mi fa godere come un maiale.

  114. doggolo 22/10/2014 alle 3:51 pm

    vabbè allora il milan di sacchi vinceva perchè berlusconi comprava gli avversari, l’inter ha vinto la champions grazie a walter gagg, il barcelona per la droga poi l’unicef, il bayern ha vinto per quella puttana della merkel, il real per quella bocchinara della sorella di perez etc etc

  115. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:49 pm

    Sì, però voglio vedere se il primo tiro di Gervinho solo davanti al portiere non veniva parato, se adesso stavate a fare tutto ‘sto panegirico di Guardiola.
    Guardiola non aveva messo Robben solo davanti al portiere e De Santis non ha fatto un gran movimento su quel tiro.

  116. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:45 pm

    Mazzarri ha detto “non perde tempo per rispondere a Moratti”.
    Da mesi utilizza ogni momento disponibile per disegnare schemi d’attacco. Ormai ha un archivio di disegni di tre bancali.

  117. doggolo 22/10/2014 alle 3:41 pm

    i campioni ci vogliono per fare divenare leggende delle squadre, questo è scontato. ma non sono assolutalmente daccordo che nel calcio non si inventi più nulla, guardiola ne è l’esempio, la sua grandezza sta anche nell’evolversi e nel cambiare, ci sono tanti esempi di ottimi allenatori con grandissime squadre che hanno vinto senza portare niente di nuovo, niente di indimenticabile in quelle squadre.
    ci sono allenatori come sacchi e guardiola che antempongono le vittorie ad un concetto di calcio più ampio, più estetico, forse più romantico, ma proprio per questo motivo rimarrannno nella STORIA del calcio, influenzando il calcio stesso, per me questa cosa è assolutamente tangibile, dimostrabile e palese.
    tutto il mondo si ricorda di Rinus Michels e non di Helmut Schon.

  118. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:41 pm

    Facile se fai pressing alto e se poi ti scappa qualcuno dal pressing lo fermi col fallo. Aggiungici una spruzzata di doping e hai il Barcelona di Guardiola.
    Guardiola da giocatore si dopava a tutto spiano e quindi sa come maneggiare l’argomento. L’hanno pure beccato.

  119. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:38 pm

    Però la Spagna vinceva anche senza Messi e l’Argentina con Messi fa schifo.

  120. valdiviak 22/10/2014 alle 3:38 pm

    Guardiola inventa calcio su un campo di calcio, Mourinho fa calcio anche fuori da un campo di calcio!

    Comunque è una discussione degna del sito della gazza. Meglio Sienna Miller o Amber Heard?

  121. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:31 pm

    Il Barcelona di Guardiola si dopava ed quei nani del cazzo erano favoriti dagli arbitri sui falli tattici, ovvero quando gli scappava uno più alto (era la norma) e facevano fallo, non tiravano fuori il cartellino.
    Come se sgambettare uno più alto sia meno grave in virtù delle sproporzioni fisiche.
    Lo stesso succedeva in nazionale.

    Per inciso, Guardiola ha fatto capire che il tiki taka del cazzo gli veniva imposto, ha detto che “lo odiava”.

  122. buffalo (@buffaloman89) 22/10/2014 alle 3:28 pm

    qui non si parlava solo di gioco espresso sul campo, si parlava di chi è più grande di chi, di chi è più innovatore di chi e altre chiacchiere.
    Anche vedendo la partita di ieri il 99% degli essere umani compreso me non hanno la minima idea di quali siano i reali movimenti dei giocatori e le idee di un Guardiola, a meno che non siano stretti collaboratori di quest’ultimo o non conoscano i suoi modi di allenare e lavorare, la gente fantastica sul Barca di Guardiola ma questo altro non era che una versione moderna del calcio totale con il più forte giocatore della storia (o il secondo al massimo) con la differenza che questo non giocava nel Napoli ma in un sistema di altri fenomeni, togli Messi a quella squadra e addio “squadrapiùfortedellastoria”.
    Tra l’altro nel calcio ormai non si inventa niente dal nulla casomai si adatta o migliora quello che altri hanno già provato, Klopp si ispira a Sacchi, Guardiola all’olanda di Cruijff.
    Mou è famoso per manipolare e giocare con la mente dei propri giocatori, oltre che di tutta l’opinione pubblica, è convinto che questo sia più efficace che andare più in là di una banale ma cmq grande organizzazione di gioco, come ci riesca o come si prepari nessuno lo sa qui.
    Bielsa ho già detto che per me è un grande allenatore e ho visto giocare le sue squadre, penso la stessa cosa di Zeman e mi pare anche che si possa fare un paragone tra i due, penso però che se questa genialità sopraffina poi non porta ai “risultati” potrai essere ricordato quanto vuoi ma rimarrai cmq “uno che sapeva offrire un bello spettacolo”…non più.

  123. interclubqingdao 22/10/2014 alle 3:26 pm

    Brasile – Germania primo tempo 0 – 5
    Roma – Bayern primo tempo 0 – 5

    Brasile – Germania tattica avventata
    Roma – Bayern tattica avventata

    Brasile – Germania Neuer para tutto e intimidisce gli avversari
    Roma – Bayern Neuer para tutto e intimidisce gli avversari

    Vi eccitate inutilmente con Guardiola, sia Ancelotti che Mourinho lo faranno a pezzi. A pezzi.

  124. doggolo 22/10/2014 alle 2:55 pm

    vedere gli allenamenti? scusami ma non c’entra beatamente una minchia, qua si parla di gioco espresso sul campo di calcio.
    il 7-1 di ieri ha dato solo spunto per parlare di un allenatore che a mio avviso, e di milioni di appassionati di calcio, ha cambiato la storia del calcio.
    il barcellona di guardiola è forse la squadra più forte di tutti i tempi, ed è stata una sua creazione, un modo di concepire il calcio totalmente diverso da quello che si vedeva prima di lui. il calcio, per fortuna, non è solo vittorie.
    il calcio è altro.
    chi ha visto l’argentina di bielsa, il cile di bielsa, l’atletico di bielsa e adesso il marsiglia di bielsa non può non avere visto l’assoluta capacità di questo allenatore fantastico, e sottolineo fantastico, il modo di giocare, le idee tattiche, la disposzione in campo.
    se per voi il calcio è solo risulato allora mourinho, ancelotti, lippi e capello sono il meglio degli ultimi 30 anni. per me e per tanti altri appassionati di calcio invece sono di un altro livello rispetto a sacchi, guardiola o bielsa.

  125. buffalo (@buffaloman89) 22/10/2014 alle 2:38 pm

    quante chiacchiere.
    Nessuno qui, nessuno ha mai visto nemmeno un allenamento di Mou o di Guardiola, nessuno sa come e cosa insegnino veramente (solitamente tutto il contrario di quello che si pensa), e siamo capaci di mettere uno più in alto dell’altro sulla base di che? di un 7a1 ad una squadra che dopo il secondo si è disintegrata? un commento del genere sarebbe stato più coerente dopo i 5 schiaffi a 0 presi in 180′ da una squadra alla loro altezza l’anno scorso.
    Sul fatto che Guardiola sia un visionario che ha grandi idee sicuramente diverse dalla maggior parte degli allenatori sono d’accordo.
    Sul fatto che Mou sia uno scalino sotto non lo sono per niente e cmq è indimostrabile perché vedi sopra.
    Sul fatto che Bielsa sia tra i più grandi della storia mi sfugge veramente il criterio, allora mettiamoci anche Zeman o Wenger già che ci siamo, cioè per me sono tutti grandi allenatori (non Wenger) ma sulla base di cosa uno che allena da almeno 25 anni e nel suo palmares non c’ha praticamente nulla dovrebbe stare nell’olimpo?

  126. Ventice' 22/10/2014 alle 2:37 pm

    “Sta facendo un grandissimo campionato con qualche errore che può capitare, indipendentemente dal tipo di difesa. Alcuni gli hanno addebitato la colpa del gol di Callejon, io dico che ha fatto un intervento da combattente in una zona in cui di testa predomina, ha avuto la sfortuna di un rimpallo sfavorevole. L’errore è di chi non era nella zona dell’attaccante. Non è una colpa di Vidic, lui era dove doveva essere.”

  127. giambastasemprequa 22/10/2014 alle 2:09 pm

    Cannavaro dal doping alla frode fiscale,

    ovverossia:

    “I rubentini non si fermano mai,

    non sono mai soddisfatti,

    ma aspirano sempre all’ evoluzione”

  128. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 2:09 pm

    intanto, nella periferia dell’impero…

    “D: Cos’è cambiato tra le due sconfitte e Inter-Napoli, per avere una squadra più attenta? C’è una situazione ambientale particolare, è stata generata da un suo comportamento o scelta sbagliati o altro?
    R: Ci sarà tempo e modo per rispondere a tutti, ora devo pensare alla squadra. Un allenatore deve aspettare il momento giusto, ora non lo è.”

    (…)

    Stadiio San Siro, 1 giugno 2015, ore 12, sala stampa, in streaming anche su Inter.it la conferenza stampa di Mazzarri: “Adesso parlo io – Atto II: è stato un biennio un pò così”.

  129. Ventice' 22/10/2014 alle 2:06 pm

    Sul confronto Mou-Pep quoto interamente Chun-li.
    Guardiola sicuramente grande innovatore col tiki-caca del Barcelona dei fenomeni, probabilmente irripetibile in nessun altro punto nelle coordinate spaziali e temporali. Il Bayern di ieri sera è stato stellare in ogni movimento, però non dimentichiamoci delle varie prestazioni non entusiasmanti dell’anno scorso, degli schiaffi presi in semifinale e delle prime due partite di Champions di quest’anno con due 1-0 stitici, Se il Bayern quest’anno proporrà con costanza prestazioni simili a quella di ieri, col tipo di calcio visto ieri, allora potremo dire che il genio innovativo di Guardiola è riuscito in un altro capolavoro. Per quanto visto fino ad ora (ultimi 5 anni), personalmente fatico a mettere Guardiola sopra Mourinho.
    Nonostante le meritate perculate ai romanisti, sono curiosissimo di vedere Bayern-Roma tra due settimane.

  130. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 22/10/2014 alle 1:51 pm

    La butto lì, premesso che Pep non verrebbe mai in questa inter, credo che impiegandoci mesi saprebbe dare un gioco alla squadra, Mazzaro invece potrebbe rimanere 10 anni e sempre c@g@re faremmo.

  131. il daddy 22/10/2014 alle 1:47 pm

    I campioni finiscono nelle grandi squadre, che sono allenate dai più grandi allenatori.
    Per questo oggi Guardiola allena il Bayern e Mazzarri allena l’Inter.

  132. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 1:36 pm

    p.s. forte stò centrocampista del San Tetien, farebbe comodo.

  133. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 1:30 pm

    sequestrati 900mila euro di beni a Cannavaro per frode fiscale. strano visto il profilo morale dell’uomo e del dopato.

  134. realsbatibalovic 22/10/2014 alle 12:59 pm

    Diciamo che la verità sta nel mezzo: il tiki taka di Guardiola era la morte del calcio, poi aveva in squadra giocatori assurdi e pazzeschi quindi grazie al cavolo che vinceva. Invece il gioco che sta facendo vedere il Bayern è fantastico, una roba da pazzi.

    Una sola domanda: sono l’unico che si è chiesto come cavolo facessero a correre così tanto e a quel ritmo? È come se un maratoneta corresse la maratona al ritmo di un 800entista. Sembravano superumani, la partita non c’è stata soprattutto a livello fisico. Sembrava una gara adulti contro bambini.

  135. Chun-Li Chung 22/10/2014 alle 12:39 pm

    perchè di dividete sempre in tutto? poi dice che non ve lo meritate mazzarrO che almeno vi unisce nel dissenso! 😀

    no, cmq scherzi a parte non ha senso paragonare mou e peppino, non ora: sia perchè le carriere sono in corso (a quando il trapianto di queste idee in una selezione nazionale?e un’ipotetica, e improbabile, finale spagna-portogallo giocata prima che gli iniesta i c.ronaldo si ritirino?), sia perchè sono davvero agli antipodi e non ne uscite più.
    loro due sono al (il) top, il resto segue nello specchietto retrovisore,
    il meraviglioso primo barça ereditato in fasce da riijkard (date a Cesare ciò che…), la difesa con 3 centrocampisti una volta nel corso di una gara, il calcio totalO nelle due finali col manchester da una parte.
    le champions vinte da outsider (quando mai si ripeterà oggigiorno?) con Inter e soprattutto Porto, e un’idea di calcio (e di preparazione, fisica e tattica) che l’80% di molti allenatori la capirà fra 20 anni e la copierà, dall’altra.
    Un maestro visionario e un profeta dallo sguardo ieratico. Si completano a vicenda e, nel sistema delle opposizioni duali di cui vive il calcio -e non solo- si respingono.
    L’allenatore ideale sarebbe la risultante della loro fusione, ma sarebbe pure un’ingiustizia. Devono rimanere separati: e bisogna amare gli Opposti.
    Tutto si tiene.

    Juvemerda.

  136. mrdeliorossi 22/10/2014 alle 12:33 pm

    Guardiola è un uomo molto intelligente e innovatore.
    Mou è un uomo molto intelligente e conservatore.

  137. interclubqingdao 22/10/2014 alle 12:31 pm

    Handanovic? I portieri della rosa del Cesena sono molto meglio. Tutta la rosa del Cesena è molto meglio.

  138. doggolo 22/10/2014 alle 12:29 pm

    nessuno ha mai fatto la storia con squadre di facoceri, nessuno mai la farà.

    il bayern ha una rosa fantastica è vero, ieri però aveva due centrocampisti che erano un 33 spagnolo che con un altro allenatore in tre anni ha vinto solo un campionato, e un campione tedesco che è sempre stato per tutta la carriera un terzino.
    aveva in difesa un 28enne che ha speso metà carriera nell’udinese e boateng che qualcuno definiva sopravvalutato fino ad un paio di anni fa.

  139. el baüscia 22/10/2014 alle 12:20 pm

    Doggolo, è come per i big manager delle multinazionali. Uno va dove ci sono i soldi, inventa una mezza cazzata ed è un genio del markting osannato dal mondo intero. Prova invece a dirigere la media azienda rischiando magari anche del tuo….
    Quando guardiola (o uno di questi soloni…) renderà vincente una squadra di facoceri come la nostra, allora mi prostrerò ai suoi e ai tuoi piedi implorando perdono e pronto a farmi sculacciare.
    Facile andare nei top club stracarichi di soldi e di campioni e fare i fenomeni.
    Ha ragione Sacchi, lui si che è stato il vero innovatore: il calcio è uno sport collettivo, non per singoli campioni. Però lui ha fatto vincere il BBilan con Angelo Colombo, Mussi, Bianchi, Bortolazzi, Galli, Tassotti, Evani….onesti pedatori, non i fenomeni che hanno oggi Bayern, Real, Barca e PSG…

  140. Angelo Farina 22/10/2014 alle 12:17 pm

    dog: e anche due campionati del mondo con le sue squadre

  141. Angelo Farina 22/10/2014 alle 12:16 pm

    ma sbaglio o mourinho è l’allenatore del chelsea

  142. doggolo 22/10/2014 alle 12:16 pm

    in effetti, in 6 anni da allenatore, a maggio ha vinto poco guardiola:

    – 3 campionati spagnoli
    – 2 coppe di spagna
    -1 coppa di germania
    – 2 champions league

    questo solo a maggio, perchè poi ha vinto tanto anche a settembre a dicembre..
    ah ha vinto anche a marzo:

    -1 campionato tedesco

  143. ègr 22/10/2014 alle 12:06 pm

    il gioco di guardiola è la quintessenza della noia mortale.
    e ottobre è il mese dello spettacolo guardiolano.
    quello di mourinho è a maggio.

  144. Angelo Farina 22/10/2014 alle 12:00 pm

    ma scusate tanto, quante partite di calcio avete visto? e quante partite sono state memorabili per bellezza? la partita di ieri sera è stata una summa di un allenatore e di una squadra che al contrario di quei quattro ciocari e di quel basco in panchina sono arrivati a roma allo zenit delle proprie possibilità in questo momento della stagione. senza sottovalutare il proprio avversario bensì per giocare a calcio nel suo momento migliore. avergliene fatti 7 senza fermarsi è stato il più grande segno di rispetto che potevano avere sia ne confronti dell’avversario sia nei confronti del dio calcio. vedere una squadra che segue il pallone in quella maniera uniforme, avvolgente, penetrante è da delirio puro a momenti si aveva la sensazione che anche il portiere potesse sbucare dalle retrovie per raccolgiere un pallone da buttare in porta. il calcio.

  145. doggolo 22/10/2014 alle 11:47 am

    il calcio di Guardiola è cambiato rispetto a quello di Barcellona, è cambiato rispetto allo scorso anno in Baviera, il suo calcio è in continua evoluzione ed è sempre più sorprendente, entuasiasmante, pazzesco, illogico ed incredbile.

  146. Gabrilito 22/10/2014 alle 11:44 am

    PUNTO due…non con tutte le squadre puoi attuare il gioco di Guardiola…chi cazzo lasci da solo nell’inter libero di inventare? ARJEN KOVACIC?…

  147. doggolo 22/10/2014 alle 11:44 am

    non è il mio pensiero, capra, è il pensiero del Calcio.
    il Calcio osserva Guardiola e dice tra sè e sè: “Grazie”

  148. Gabrilito 22/10/2014 alle 11:41 am

    Ma questo è un tuo cazzo di pensiero…tra l’altro…il suo calcio totale è di una noia epocale…quello si che è epocale…poi ovvio, guardi la partita di ieri e ti pasticci…io più che altro ho visto una roma IMBARAZZANTE…che è entrata in campo cagandosi nelle mutande!…poi se tu ci vedi calcio totale…fatti un bel tatoo!

  149. doggolo 22/10/2014 alle 11:31 am

    leggi appunto, capra, che ho scritto che non servono certi dati per far capire la grandezza di guardiola rispetto a tutto il resto del mondo.

  150. Gabrilito 22/10/2014 alle 11:29 am

    Ma che cazzo mi significano vittorie e sconfitte di un allenatore contro l’altro? questo è un dato rilevante per stabilire chi sia il migliore?…mi devo tatuare anche sta cazzata gogghy?!…

  151. Angelo Farina 22/10/2014 alle 11:19 am

    guardiola allena il barca e la spagna vince europei e mondiali, allena il bayern e i crucchi vincono i mondiali. è un caso?

  152. doggolo 22/10/2014 alle 11:15 am

    Neuer per me è un portiere pazzesco, davanti ai Buffon/Zenga/Schemeichel.
    E’ qualcosa che non ho mai visto. Ma il segreto del Bayern e della Nazionale non è solo lui, come il segreto del Barca di Pep non era la droga.

    Paragonare quella sedia di Handanovic a Neuer poi è bestemmiare in ogni lingua del mondo.

  153. ègr 22/10/2014 alle 11:11 am

    personalmente, il top degli ultimi 30 anni è rehagel.

  154. doggolo 22/10/2014 alle 11:06 am

    allora i migliori allenatori degli ultimi 30 anni sono Goethlas ed Hitzfeld, va bene.

    certo che c’è differenza tra Guardiola e Mou: 16 partite, 8 vittorie guardiola, 3 mourinho, 5 pareggi. se parliamo di dati questi sono dati.

    ma dire che Guardiola è un allenatore epocale che farà e ha già fatto la storia del calcio non è sminuire Mourinho, che resta e resterà un grandissimo vincente ma non cambierà mai il modo di intendere il calcio.

  155. crusherant 22/10/2014 alle 11:04 am

    doggolo dopo la partita di ieri ho pensato la stessa cosa
    sacchi ha indubbiamente inventato calcio ma lo ha fatto una volta sola..
    guardiola dopo il tikitaka (che a me ha fatto cacare ma sicuramente è stata una rivoluzione) sta inventando qualcosa di nuovo…
    no lo so se siamo davanti ad un’altra rivoluzione ma come si muovevano i crucchi ieri sera era uno spettacolo…

    poi mou è un’altra cosa… di lui scriveranno chanson de geste i menestrelli carolingi, o al minimo ron howard girerà uno dei suoi film stile cinderella man/a beautiful mind che poi manco a dirlo vincerà l’oscar, anzi almeno tre, uno direttamente a jose

  156. ègr 22/10/2014 alle 11:03 am

    delle otto vinte almeno tre le ha rubate ed una non è servita a un cazzo.
    ieri ho visto mezza inter-barcellona: lo ha annullato tatticamente.
    mourinho è il miglior tattico ed interprete del calcio a zona che ci sia.

  157. Paolo Azzano 22/10/2014 alle 11:03 am

    Guardiola chi?
    Ma per piasè.

  158. interclubqingdao 22/10/2014 alle 11:00 am

    Lowe con Neuer è un mago tanto quanto Guardiola.

  159. Gabrilito 22/10/2014 alle 11:00 am

    Guardiola ha sicuramente cambiato il modo di giocare a calcio…ma Mou riesce a cambiare una squadra…in mentalità, aggressività…rende una buona squadra vincente…sicuramente non sarà sempre uno spettacolo per gli occhi…ma tra Mou e Pep, per adesso c’è ancora una netta differenza!

  160. interclubqingdao 22/10/2014 alle 10:59 am

    Neuer avrebbe parato il primo tiro di Robben con una mano sola, il tiro di Goetze al rallentatore l’avrebbe parato facilmente di piede, il secondo tiro di Robben l’avrebbe bloccato e forse avrebbe pure parato il colpo di testa di Levandowsky, il tiro ravvicinato parato a Gervinho era molto più difficile. E anche la prima parata su Gervinho era molto più difficile.

    Le stesse cose le farebbe Handanovic nei giorni che ha voglia di parare.
    Neuer è l’unico segreto sia del Bayern che della nazionale tedesca.
    Non a caso Guardiola dà a lui le istruzioni tattiche.

    Levate Neuer al Bayern e tutto crolla in un attimo.

  161. baronebirra74 22/10/2014 alle 10:53 am

    @doggolo
    Quando Guardiola vincerà una Champions con il Porto ( o squadra equipollente) ne riparliamo.

  162. doggolo 22/10/2014 alle 10:44 am

    mourinho è un fottuto allenatore grandissimo, ma guardiola è di un livello superiore.
    possiamo parlare di dati: 16 partite, 8 vittorie di guardiola, 5 pareggi, 3 vittorie di mourinho.
    ma i dati in certi casi non dimostrano nulla, ma se si parla del gioco del calcio è evidente che guardiola inventi ed insegni veramente calcio a differenza di tanti altri top coach.
    tra 20anni si parlerà di guardiola come uno che ha cambiato il calcio.

  163. Distinti Saluti (@distintisaluti) 22/10/2014 alle 10:44 am

    Dio perdonalo perché non sa quello che dice.

  164. Distinti Saluti (@distintisaluti) 22/10/2014 alle 10:38 am

    Doggolo,fai il bravo.Non nominare il nome di Dio invano altrimenti a Londra si incazzano e Milano pure.

  165. ègr 22/10/2014 alle 10:33 am

    guardiola è epocale, mourinho no, vero.
    però mourinho vale tre guardiola, come allenatore.

  166. doggolo 22/10/2014 alle 9:27 am

    parlare di diorobben credo sia un esercizio inutile ormai, non si può parlare del miglior giocatore di tutti i tempi, lo si deve solo venerare e ringraziare per tutto quello che ci offre.

    guardiola è visionario per la sua idea del calcio, poi unisce le vittorie grazie a squadre fantastiche che allena e diventa un allenatore epocale.
    sacchi era un allenatore epocale, con il limite che ha fatto vedere quelle cose solo con il milan.
    van gaal è comunque un allenatore epocale per quello che fatto in carriera.
    mourinho, ancelotti, lippi..etc etc sono allenatori grandissimi e vincenti ma non epocali.
    josè è più grande di un ancelotti perchè lo possiamo considerare epocale per il rapporto con i media, con l’ambiente in cui allena, ma non di certo sul campo.
    bielsa è il più grande di tutti ma ha scelto una strada diversa rispetto agli altri, ma la sua visione di calcio è qualcosa che va al di là di tutto.

  167. Angelo Farina 22/10/2014 alle 9:22 am

    io sono convinto che un’allenatore come guardiola(che non potrebbe mai allenare squadre con le ristrettezze economiche di un’inter) farebbe diventare calciatori di potenziale come dodo o kovacic dei grandi calciatori o addirittura dei fuoriclasse. ha molta pazienza per chi lo segue ed in questo è un maestro di calcio come lo erano i vecchi allenatori ma ci mette un secondo a mandare a quel paese fighette senza testa e piedi

  168. el baüscia 22/10/2014 alle 9:17 am

    Doggolo…va bene che ieri vedendo il tuo robben ti sarai pasticciato alla grande il pistolino, e hai fatto pure bene vista la sontuosa prestazione….ma questo pippone su Guardiola da te che mai hai riconosciuto nemmeno i meriti di Josè non me l’aspettavo….
    Nel calcio (ma anche di ieri…) di oggi contano sempre di più i CAMPIONI. Poi serve un gallo in panca che sia innanzitutto un buon psicologo e motivatore. E infine dà la sua idea di calcio. che però, dopo che hai certi interpreti in squadra, non è che ti debba prendere tutti sti meriti…..
    Certo avere un guardiola, un Mourinho, un Bielsa, un Garcia, un Simeone non è come avere Mazzarri. Però l’allenatore secondo me non conta più del 30/40% nelle vittorie di una squadra…..
    Robben, Lewandosky, Alonso, Benatia, Lahm, Ribery etc etc etc….non è un vecchio ritornello, ma con questi uomini in campo farebbe bene (o benino) anche il nostro Mazzarro….

  169. doggolo 22/10/2014 alle 9:06 am

    Guardiola è un visionario del calcio, la sua grandezza va al di là delle vittorie. E’ pagato per vincere chiaramente, allena squadre top al mondo, ma ci sono altri allenatori che fanno lo stesso e magari vincono le stesse cose o anche di più, ma mai e poi mai raggiungeranno la visione calcistica di Guardiola. E’ un allenatore epocale, come pochissimi ce ne sono stati negli ultimi 30 anni.

  170. Angelo Farina 22/10/2014 alle 8:44 am

    la mia teoria è sempre valida: quei fregnoni giallorossi hanno parlato troppo a sproposito e le hanno sparate così grosse che si sono scordati di giocare contro la miglior squadra al mondo… comunque frega un cazzo

  171. biz1965 22/10/2014 alle 7:55 am

    @Massimiliano MESSINA
    Da Siciliano sono solidale con te. Purtroppo gli idioti razzisti esistono anche qui dentro .
    E il problema e` che non se ne accorgono neanche…

  172. focusreload 21/10/2014 alle 10:59 pm

    I 7 re di Roma.
    Robben I – Gotze – Lewandoski – Robben II – Müller – Ribery – Shaqiri. Gervinho : ottavo nano.

  173. Massimiliano Messina 21/10/2014 alle 10:53 pm

    Mi sono reso conto che Drogba é al Chealsea… Mi sono reso conto che Lampard é al Manchester City… Mi sono reso conto che Xabi Alonso é al Bayern Monaco…. Ed ho capito che mi hanno fatto perdere la passione… Queste cose prima erano il mio pane quotidiano ed ora, non appena apro calciomercato.com o fcinternews.it, mi si stringe il cuore… E questo mi porta a praticare sempre meno… Continuo a vedere ogni partita con la consapevolezza di stare male per l’intera serata e per l’intera settimana… Cerco conforto in questo sito di amici ex sbaciucchioni… Sito che ha sempre alleviato le mie sofferenze… E cosa trovo ormai? Insulti ai “terroni”… Insulti agli “schifosi traghetti” che collegano Reggio Calabria alla Sicilia, sui quali peraltro ho viaggiato mille volte… Insulti gratuiti agli abitanti di Reggio Calabria (come se esserlo fosse una cosa negativa)… E poi da buon ed educato siciliano ho smesso di leggere… Perché mi avete fatto passare la voglia anche voi…

  174. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 10:42 pm

    brasile-germania 1-7 (maicon in campo)
    roma-bayern 1-7 (maicon in campo).

    il mio jonathan è differente.

  175. interuno 21/10/2014 alle 10:30 pm

    In fondo, De Rossi lo aveva detto: “Non saremo una provinciale.”
    Infatti, sono stati una statale.
    Asfaltata.

  176. bulldozer55 21/10/2014 alle 10:13 pm

    2010: che ve lo dico a fare
    2011: bayern – FC Internazionale Milano 2-3
    2012: bayern – napoli 3-2
    2013: bayern – pisella 4-0
    2014: rometta- bayern 1-5 (70mo)

    Porcatroiaslabbrata!

  177. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 9:47 pm

    p.s. solito, eroico APOEL Nicosia.

  178. Distinti Saluti (@distintisaluti) 21/10/2014 alle 9:42 pm

    Che ci fai ridere e abbracciare ancora

  179. ugoland 21/10/2014 alle 9:40 pm

    poca ironia, questa è la dimostrazione della pochezza del calcio italiano, WM a quest’ora chissà quante bottigliette avrebbe masticato…

  180. aug966 21/10/2014 alle 9:39 pm

    …e comunque lo Shaktar il primo tempo né ha fatti 6….tedeschi pezzenti…

  181. aug966 21/10/2014 alle 9:35 pm

    Sì sì…ma la Primavera nel pomeriggio col Bayern ha vinto, conterà pure qualcosa…

  182. CafèColombia (@antonionpltn) 21/10/2014 alle 9:29 pm

    Per la Roma la serata può andare peggio solo se a Gervinho cade la fascia.

  183. Ventice' 21/10/2014 alle 9:27 pm

    Mamma mia. questo Bayern sembra il Cagliari

  184. CafèColombia (@antonionpltn) 21/10/2014 alle 9:27 pm

    E dopo il “Mister lo vuole il recupero?” di un famoso derby, all’Olimpico andrà in scena: “Mister lo vuole il secondo tempo?”

  185. megliosenza 21/10/2014 alle 9:26 pm

    La panchina della Roma ha deciso di gettare la spugna: nel secondo tempo entrerà Maicon…

  186. CafèColombia (@antonionpltn) 21/10/2014 alle 9:22 pm

    Ma sicuri sicuri che vogliamo andare in Champions?

  187. willerneroblu 21/10/2014 alle 9:16 pm

    Roma Roma Roma core de sta citta…hi hi hi

  188. cuchu4trainer 21/10/2014 alle 9:16 pm

    Intanto una grande Roma fa impazzire il Bayern all’Olimpico
    Occhio alle lame a fine partita

  189. enricobertaccini 21/10/2014 alle 8:24 pm

    La partita contro il Cesena sarà una terrificante tonnara a centrocampo in cui si vedranno si e no 3 tiri in porta in tutto di cui 2 da 35 metri. Questa partita per il mercato asiatico sarà un grande spot. Per il curling

  190. rabahmadjer 21/10/2014 alle 7:24 pm

    @ugoland
    un motivo per seguire cesena inter?
    vedere l’offensivissimo 451 di mister bisolone.

  191. ugoland 21/10/2014 alle 7:16 pm

    mah, non vi capisco. non ho seguito la gara col napoli. Immagino la solita partita tra due squadre depresse: qualche mese fa davo la lotta per il 3 posto tra noi , la fiore, il napoli, il milan e la lazio tutte sullo stesso piano. Confermo. E’ un campionato più che mediocre. La lazio ha dominato dove noi abbiamo patito (palermo e fiorentina). Avevamo un calendario da favola e l’abbiamo sprecato. WM ormai è allo sbando e ha i giorni contati. Inoltre con la storia della preparazione per far bella figura in estate abbiamo fatto ridere.
    Datemi un motivo per seguire cesena -inter

  192. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 6:48 pm

    e poi anche noi potremo fare una roba del genere 😀

  193. rabahmadjer 21/10/2014 alle 6:40 pm

    se riusciamo a resistere ancora un po, forse riusciamo a prendere van gaal…..

  194. bringbackorrico 21/10/2014 alle 6:28 pm

    Scusate se interrompo la discussione debitoria ma mi preme sapere chi è la bella fagiana del British style nella foto.

  195. interclubqingdao 21/10/2014 alle 6:15 pm

    Ah, dimenticavo, sono anche convinto che Moratti e Thohir facciano gioco di squadra su Mazzarri.

  196. interclubqingdao 21/10/2014 alle 6:14 pm

    Alinghi,
    col 49,99 non si comanda un bel nulla. Ciò non toglie che anche una minoranza ha il diritto di parlare.
    Poi, il debito lasciato da Moratti è stato di 190 milioni, almeno in parte coperti dalla rosa (tranne che per Doggolo, la Redazione e Mazzarri), dall’impianto di Appiano e da un marchio che attira il secondo numero di tifosi per grandezza in Italia.
    Non mi sembra che Thohir abbia pagato tutta questa enorme cifra, né mi sembra che se ne lamenti.
    D’altra parte la gestione Moratti era un libro aperto, comprese le ultime perdite già preventivate.

    Detto ciò, io apprezzo molto il progetto di Thohir e il suo modo di gestire, però che Mazzarri si sia rivelato un bluff per tutti, anche per me, mi sembra evidente. E sono contento che Moratti lo tenga a friggere.

  197. alinghi2 21/10/2014 alle 5:50 pm

    Interclub,con tutto il bene che ti voglio ;-)….
    Ma cosi’,a spanne,Moratti paga il 30% ,di un debito mostruoso ,stimato in centinaia di milioni,cioe’ 26 milioni,con i 300 milioni che gli ha dato ET.
    Quindi,se e’ furbo,forse rimane zitto.
    Che e’ la stessa cosa del tuo debito.
    Se fossi io a darti mille euro per pagare i tuoi 260 euro di debito,secondo me col cavolo che urleresti fino a pantelleria.
    Col 30% non comandi un bel nulla,rispetto al 70%.Fai il presidente onorario,che e’ la stessa cosa dell’oscar alla carriera nel cinema.

  198. bringbackorrico 21/10/2014 alle 5:38 pm

    Facciadiperno, fa bene il tuo amico, come dice Chun li in questo momento della nostra gloriosa storia c’è bisogno di una valvola di sfogo, e come sai niente è più soddisfacente di un bel peto.

  199. interclubqingdao 21/10/2014 alle 5:28 pm

    Alinghi, lo ridico, se io dovessi tirare fuori 260 euro (prima erano 2.600) mi sentirebbero urlare fino a Dakar (prima era Pantelleria), altro che non ho il diritto di parlare.
    E che quel buffone, convinto di avere la rosa del Cesena, si tolga dai coglioni se non è capace. Tutti i problemi dell’Inter dipendono dal fatto che in un anno e mezzo non è stato capace di concepire uno schema d’attacco che sia uno.

  200. alinghi2 21/10/2014 alle 5:20 pm

    @interclub
    Il problema e’ che ET ha il 70% e ha kakato parecchi milioni per averlo,oltre a prendersi sul groppone e a gestirsi il debito.MM ha il 30% ,lo vendera’ a breve ,e se questo dovesse succedere probabilmente non contribura’ neppure per il 30% a contribuire a saldare un debito costituito per il 100% per opera sua.
    Chi ha la maggioranza comanda,e Moratti ha detto una cazzata,perche’ ormai non comanda piu’.
    E anche se a me spiace,questa e’ la situazione.
    Perche’ se Thohir ,che ha il 70%,la domenica dice che l’allenatore non si tocca,lui ,che ha il 30%,non puo’ andare a dire che forse si forse no.
    Ha il 30%,non e’ piu’ il caso di andare a fare il prezzemolino davanti alle telecamere.
    Perche’ genera confusione in tutti i settori,compresa la squadra,gia’ nei casini per conto suo.E un allenatore delegittimato dalla societa’ pubblicamente,e’ un allenatore delegittimato dallo spogliatoio.
    La stessa cazzata dello scorso anno.Thohir parlava di Zanetti dirigente e lui parlava di Zanetti giocatore ancora un anno.
    Lui poteva permettersi di licenziare 2 allenatori a stagione (quando andava bene)tanto se li pagava lui.
    Adesso che 2 milioni e mezzo su 3 e mezzo di stipendio a Mazzarri li paga ET,deve stare zitto.In qualsiasi societa’ del mondo decide chi ha la maggioranza.
    E l’Inter non e’ diversa dalle altre societa’.

  201. focusreload 21/10/2014 alle 5:19 pm

    Addio Lilli. Per te anche senza mani.

  202. interclubqingdao 21/10/2014 alle 5:18 pm

    Ahhhh, Domenica il Cesena, finalmente una squadra con la rosa uguale alla nostra. Poi però c’è la Samp e lì Ferrero ha comprato tanti di quei campioni che per Mazzarri sarà un’impresa impossibile.
    Poverino.

  203. crusherant 21/10/2014 alle 5:17 pm

    ma io sta storia del progetto non la capisco…
    chi me la spiega?
    a parte le banalità di comprare i gggggiovani di prospettiva,
    …che pure il presidente della FC Pigghialangulo lo sa dire ma nessuno lo sa fare…
    come si fa un projet?
    ingaggiare un allenatore bravo? ma va? non ci avevo pensato…
    comprare giocatori utili al gioco dell’allenatore? mi sembra il minimo…

    davvero illuminatemi…

    poi io sono convinto che si vada per tentativi…
    la roma, questa roma bella e vincente(?) non è stata fatta in un giorno… (cazzo che cit.)

  204. el baüscia 21/10/2014 alle 5:03 pm

    Macrì nun fa lu sctupidone, neh?
    Questa è l’Itaglia: domenica la curva dell’Hellas non ha fatto un solo BUUUU all’indirizzo di nessuno. Ero lì e lo so bene.
    Durante la lettura delle formazioni, al nome di Muntari e di Essien la curva Hellas anzichè i soliti fischi ha urlato all’unisono un bel “SIMMIA!”
    E per sta cazzata mi chiudi la curva un turno? Facciamo ridere. manch’i cani……

  205. interclubqingdao 21/10/2014 alle 5:00 pm

    Goobadi, vi prego di onorare con gentilezza la scomparsa di una donna speciale.

  206. el baüscia 21/10/2014 alle 4:59 pm

    Nooooooo….è morta Lilli Carati?
    Urge una solitaria di commemorazione

  207. facciadaperno 21/10/2014 alle 4:58 pm

    Sapevo che qua tanti pensieri erano per lei. RIP
    p.s. L’orazione la farei fare a Lord, quando si sveglia.

  208. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 21/10/2014 alle 4:56 pm

    quanti bei ricordi di intensa solitudine Lilli.

  209. interclubqingdao 21/10/2014 alle 4:55 pm

    A chi dice che Moratti non dovrebbe pronunciarsi, ricordo che con il 30% parteciperà al ripianamento delle per almeno 26 milioni.
    Se io dovessi tirare fuori 2.600 euro mi sentirebbero fino a Pantelleria dalle urla contro quell’incapace.

    Sono finiti i tempi in cui Moratti, detto il generoso, ripianava le perdite anche per la minoranza azionaria.

  210. interclubqingdao 21/10/2014 alle 4:51 pm

    Lilli, eri la numero uno e mai più nessuna sarà come te. Non ti dimenticherò mai.

  211. Angelo Farina 21/10/2014 alle 4:49 pm

    non di dimenticherò mai: lilli

  212. bulldozer55 21/10/2014 alle 4:25 pm

    Grazie Lilli, da entrambi.

  213. doggolo 21/10/2014 alle 4:21 pm

    senna miangue mi sa che si chiama, se no ci immaginiamo una sienna miller. ecco io vorrei sienna miller al posto di mazzarri e fassone.

  214. macri 21/10/2014 alle 4:11 pm

    Curva Verona chiusa per il troppo stile British

  215. valdiviak 21/10/2014 alle 4:10 pm

    Concordo con doggolo con fassone non si va da nessuna parte, cacciamolo e torniamo a vedere la luce.

    Nella primavera di quest’anno è pieno di fisicati su tutti Sienna Miangue terzino sinistro belga alto 1.97 una forza della natura sono tre nagatomo uno sopra l’altro e di sicuro farebbe meno minchiate.

  216. rabahmadjer 21/10/2014 alle 4:10 pm

    a giominchio e papu gomez, ho sempre preferito giaccherini.
    piu duttile.
    gioca in piu ruoli.
    nn rompe il cazzo.
    e poi è tifoso dell’inter.

  217. alinghi2 21/10/2014 alle 4:07 pm

    Io voglio bene a MM,davvero,perche’ ha dato tanto e speso molto per l’Inter.
    Ma ormai l’Inter non e’ piu’ sua.
    E’ di chi gli ha dato dei soldi.
    Tanti,per i debiti che deve coprire.
    Per questo motivo dovrebbe evitare di rilasciare dichiarazioni in contrasto con quanto dichiarato da ET il giorno prima.
    E’ come la suocera che viene a rompere i coglioni a casa tua e magari t sei separato gia’ da un anno.
    Siamo gia’ abbastanza incasinati per conto nostro………….

  218. alinghi2 21/10/2014 alle 4:03 pm

    Mazzarri non verra’ cacciato,non possiamo permetterci di pagare 2 allenatori.

  219. Angelo Farina 21/10/2014 alle 3:54 pm

    se licenziano mazzarri sapremo finalmente chi è il vero presidente

  220. doggolo 21/10/2014 alle 3:49 pm

    c’era chi caldeggiava, un paio di anni fa, l’acquisto del pupu gomez.
    attendo che qualcuno faccia il nome di giominchio a parametro zero, e che poi sostenga che sarebbe una grandissima mossa di ausilio.

  221. rabahmadjer 21/10/2014 alle 3:43 pm

    l’anno scorso il napoli è arrivato terzo con jorginho – inler.
    la fiore, due volte 4a, ha il centorcampo meno fisico della serie a.
    chiaro che è fondamentale avere dei muscolari in squadra nel calcio di oggi, ma uno come medel va benissimo anche se nn è un colosso.

  222. fedegaudi 21/10/2014 alle 3:38 pm

    È verissimo che se mandiamo via Mazzarri per Mihaijlovic sarebbe lo stesso inesistente progetto sportivo. Ma con un allenatore migliore. Siccome io non credo che faranno un progetto sportivo serio (chi? Fassone ? ma quando mai…) mi auguro almeno di avere un allenatore migliore per questo triste progetto.

  223. Alessandro 21/10/2014 alle 3:27 pm

    Non ha postato le immagini. Riprovo: guardate come sono posizionati.
    1)

    2)

    3)

  224. doggolo 21/10/2014 alle 3:26 pm

    inizia la nba questo fine settimana? togo..oh togo…oh che togo…

  225. el baüscia 21/10/2014 alle 3:22 pm

    E bravo il nostro Orrico che sta fra le arance e i “gators”….te si che vai bene! mica noi qui a far la muffa con renzi e la camusso…
    Però lo sport negli usa è un’altra roba, dai, ammettilo. Gli americani li stimo, li ammiro per mille questioni, ma in certe cose son proprio dei bambinoni coglioncelli, suvvia….
    Sono stato a partite di football (Green Bay): non male, ma non puoi farmi stare allo stadio, tra una menata e l’altra, oltre tre ore con un gioco iperspezzettato.
    Sono stato a vedere i Bulls quando c’era Jordan, e devo dire che il basket è già un filo più elettrizzante.
    Buona l’adrenalina nell’hockey (Blackhawks)….mentre invece il baseball è la morte assoluta dei testicoli. Uno sport senza nè capo nè coda. Forse sarà anche carino, ma se tra una azione e l’altra mi dici che oggi è l’anniversario di matrimonio fra tizia e caio, poi nella pausa seguente tutti in piedi bell’applauso per Matt che compie sei anni, e poi avanti così per quattro ore….ti sparo affanculo a te e tutti gli americani.
    Gli americani, vista anche la loro storia, ignorano il campanilismo. E questo fa molto male allo sport.
    Viva l’Inter

  226. facciadaperno 21/10/2014 alle 3:03 pm

    Un mio amico saggio, soleva dire : “Tra il serio ed il faceto, io ci metto un peto”.

  227. bringbackorrico 21/10/2014 alle 2:59 pm

    El baüscia,
    Un saluto da Miami dove vivo da 30 anni dei 48 che ho. Non ho mai vissuto in Italia e a San Siro ci sono andato solo due volte in vita mia, un Inter – Fiorentina di campionato e una partita di coppa Italia non ricordo con chi, stagione 2000-2001, inverno pieno. Ho anche visto un Reggiana – Inter in quello stesso periodo, l’unica volta che ho potuto ammirare Ronie dal vivo seppur avendo i coglioni congelati dal freddo cane che faceva. Spero non sbagliare le date. Ricordo un gol su punizione da 30 metri della Fiorentina e un gol mostruoso di Ronie dopo una delle sue tipiche serpentine micidiali. Complimenti per il tifo della curva del Verona. Concordo con chi dice che il tifo deve essere sano e il calcio un divertimento prima di tutto, ma forse ho sempre potuto pensare così proprio perché vivo all’estero e son cresciuto vedendo sport americani dal vivo (basket, baseball, football, hockey su ghiaccio) e mi son sempre potuto sedere allo stadio a fianco di un tifoso dell’altra squadra senza problemi e ho sempre potuto tenere per la mia squadra e godere la partita in santa pace senza dover preoccuparmi di arrivare a casa con un occhio nero o anche peggio. In quanto al coro degli Spurs, lo conosco benissimo perché seguo da sempre la Premier (molto di più di quello che seguo la Serie A, eccetto quando gioca l’Inter). La mia osservazione voleva essere tra il serio ed il faceto, era solo una battuta riferita al testo in italiano e a come l’hanno interpretata.
    Saluti da un Goombade d’oltre oceano.

  228. facciadaperno 21/10/2014 alle 2:46 pm

    Puscas: “Vestire questa maglia è un orgoglio.”. Ti vesti ben di merda, figliuolo.

  229. doggolo 21/10/2014 alle 2:27 pm

    sei partite ha giocato e ha fatto praticamente cinque partite disastrose, e questo lo faceva anche allo united l’anno scorso per chi guardava le partite.
    e ma vidic capitano del manchester, ah grazie thohir..grande campione.
    stiamo parlando di quello che è il miglior difensore dell’intera rosa, siamo drammatici.

  230. buffalo (@buffaloman89) 21/10/2014 alle 2:23 pm

    Vidic acquisto sbagliato, è pieno zeppo in giro di piccoli colossi a pochi mln o parametro 0 capaci di non far rimpiangere l’esperienza e la leadership di Samuel.
    io avrei virato sicuro su un Rugani qualunque, arriveremmo 15esimi ma almeno c’è il progiuetto.

  231. facciadaperno 21/10/2014 alle 2:18 pm

    rabah, per completezza nemmeno io sono altissimo

  232. doggolo 21/10/2014 alle 2:18 pm

    stiamo parlando di dieci anni fa cazzo, guardati le partite di premier, bundes, ligue1 anche le squadre del nostro livello hanno fisicità.
    la roma non è un top club ma ragiona da top club, e investe su giocatori che possono diventare top player o almeno cerca di farlo, oltre ai buoni che ha in squadra ha altri potenziali giocatori futuribili come Ucan, Paredes, Sanabria, Berisha..noi invece abbiamo i topi della primavera che a 18 anni giocano ancora con altri topi.

  233. rabahmadjer 21/10/2014 alle 2:08 pm

    il problema di fondo caro doggy, è che noi nn siamo un top club ora.
    e nn lo saremo nemmneo l’anno prossimo.
    forse fra due anni o tre potremmo iniziare ad esserlo.
    quindi i giocatori che abbiamo, nn tutti ovviamente, sono a mio modo di vedere giusti per cercare di arrivare terzi.
    medel.
    è vero nn è un gigante, ma gattuso lo era?
    makelele?
    zanetti e cambiasso erano due titani?
    deschamps?

  234. doggolo 21/10/2014 alle 1:52 pm

    Vidic per me era un acquisto sbagliato già da fine febbraio, che poi senza di lui siamo nella merda più becera fa capire la pochezza della nostra difesa.
    Medel buon giocatore, ma nella mia idea di calcio di quella di tutte le top squadre di Europa davanti alla difesa ci vuole fisico e centimetri e non nanismo. Dodò per adesso ha fatto solo capire perché a Roma lo volevano ammazzare. Il progetto sportivo non c’è e ne è la conferma che hanno voluto confermare Mazzarri senza andare a prendere quei giocatori adatti al suo gioco, triste quanto volete, ma era il suo gioco.
    Lo ripeto da agosto che non c’è progetto sportivo alcuno, ma sarebbe assurdo ci fosse se quello che lo deve dare si chiama fassone.
    Navighiamo a vista e sono sicuro che anche la prossima estate non cambierà nulla, cambierà solo l’allenatore e sarà sempre un altro Mazzarri.

  235. rabahmadjer 21/10/2014 alle 1:51 pm

    capitan ranocia è stato sontuoso nel marcare callejon in occasione dell’1a2.
    ah nn se lo è mia fatto sfuggire eh…..
    oramai è uno schema dei nostri avversari:
    palla in zona ranocchia e buttarsi dentro.
    9 su 10 è gol.

  236. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 1:47 pm

    “vidic a zero è stato un ottimo colpo, il suop rendimento è stato negativo fino ad ora, ma ho fiducia che possa giocare su livelli migliori a breve.poi nn mi sembra che alex,de vrij, marquez ecc…abbiano avuto un impatto migliore col calcio italiano.”: quoto Rabah Marquez: Vidic lo ricomprerei altre 10 volte. semmai il dubbio viene (continua a venire) su Ranocia…

  237. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 1:45 pm

    serve una valvola di sfogo ai malumori. papirare! formazionare!

    bardi; burgnich facchetti; medel guarneri vidic; ‘juarin’ mazzola icardi suarez obi.

    all n. frustalupi
    moglie dell’all.: jolanda de rienzo

  238. rabahmadjer 21/10/2014 alle 1:40 pm

    forse nn c’è un prgoetto all’altezza della roma, vero, ma nn possiamo sputare sul mercato fatto negli socrsi 10 mesi.
    vidic a zero è stato un ottimo colpo, il suop rendimento è stato negativo fino ad ora, ma ho fiducia che possa giocare su livelli migliori a breve.poi nn mi sembra che alex,de vrij, marquez ecc…abbiano avuto un impatto migliore col calcio italiano.
    hernanes da gennaio in poi ha fatto pochissimo, un po per la condizione fisica nn al top e un po per la testa al mondiale. l’inizio stagione è stato orrendo. spero che l’ottima partita di domenica sia il suo punto di partenza.
    osvaldo è stato il miglior rinforzo in attacco che potevamo prendere. sono abb sicuro sarà il nostro uomo in più qest’anno.
    medel e mvila erano due acquisti necessari per rinvigorire il centrocampo. il primo mi ha entusiasmato fino al cagliari, poi due domeniche di vuoto e poi domenica di nuovo bene. l secondo è partito con un gap importante a livello fisico, ma ho fiducia che nell’arco della stagione si metterà in mostra.
    mancano gli esterni, verissimo.
    dodo è piu un’ala che un esterno. l’unica speranza è che avendo 20 anni,possa imparare a difendere.

  239. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 1:33 pm

    un lampo, nel Nulla.

    Quale crede sia il ruolo del calcio nella società?
    “È una piattaforma per integrare gli strati più ampi della società nel sistema di valori del capitalismo. Ciò spiega anche il suo successo nei Paesi in via di sviluppo: da un lato serve come strumento per de-politicizzare le masse; dall’altro dà ai giovani idoli cui ispirarsi. Questione fondamentale per la gerarchia dei valori: vogliamo vivere in una civiltà che ha Totti e Balotelli per idoli, o in una in cui la gente vive nello spirito di Giordano Bruno e Gramsci?”.

  240. rabahmadjer 21/10/2014 alle 1:32 pm

    bè è innegabile che un miglioramento rispetto agli ultimi progetti della vecchia dirgigenza c’è stato…
    nagatomo
    johnatan
    pereria
    castaignos
    forlan
    zarate
    belfodil
    taider
    gargano
    mudingay
    kuzamnovic…..

  241. buffalo (@buffaloman89) 21/10/2014 alle 1:31 pm

    Tutto è sempre marcio e da buttare nei momenti di alta marea.
    Vidic è il cancro dopo 7 partite.
    Dodò è un 22enne che non brilla, poi magari il prossim’anno lo vendiamo al Milan e diventa il terzino più forte del globo, mai successo…
    Medel è gargano, vabè.
    Tutti Icardi e Kovacic…non è che li trovi attaccati agli alberi e l’equazione nonsonotutticomeloro=nonc’èunprogetto non la condivido, tipico del tifoso arrabbiato è ragionare in questo modo salvo poi ricredersi ad ogni momento.

  242. doggolo 21/10/2014 alle 1:09 pm

    squadra giovane spendendo 18 mln per un 29enne? spendendo 14 mln di stipendio per un 33enne che era già alle cozze? prendendo dei gargani rivalutati e spendendo altri 10 mln? fregando dodò a sabatini che a roma volevano ammazzare? che progettone..

    magari ci fosse un progetto serio, prendendo solo giocatori alla icardi e kovacic (presi dalla vecchia gestione, ricordiamocelo). puntando su un allenatore con idee, calcio offensivo, che punti sulla freschezza atletica etc etc..magari un progetto De Boer o Tuchel (Bielsa sarebbe il top).
    ma siamo lontanissimi da un progetto del genere, noi navighiamo a vista.
    con un mihajlovic continueremo a navigare a vista.

  243. Giuseppe Valenti 21/10/2014 alle 1:04 pm

    doggolo finalmente abbiamo trovato un punto d’incontro sono contento ti stimo

  244. Angelo Farina 21/10/2014 alle 12:59 pm

    a se moratti non rompesse il cazzo come sempre… ah già lui adesso è il presidente del cagliari…

  245. buffalo (@buffaloman89) 21/10/2014 alle 12:57 pm

    io continuo a non seguire il ragionamento di alcuni: non c’è mai stato da quando seguo l’inter progetto più chiaro, più di dire “ci servono 2-3 ancora per ricostruire la società che è in rovina, nel frattempo costruiamo una squadra giovane e puntiamo all’EL” io non so che cosa si dovessero inventare.
    Non pretendo ovviamente che ogni tifoso si sbrodoli di endorfine per questo “progiuetto” ma ho passato quasi 20 anni a sognare su proclami infiniti tutte le stagioni ed era molto bello, il fatto è che se non ve lo dicono e vi illudono come successo in passato alla fine non si vince una rava lo stesso ma si è sempre disposti a sognare un’altra volta, se invece sono onesti e spiattellano la realtà in faccia non sta più bene a nessuno.
    3 anni di mediocrità sono gli stessi sia quando ne sei già consapevole sia quando ti lavano il cervello ad ogni giro, sono gli stessi identici.

  246. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 12:52 pm

    fattibili si: 10 punti il minimo sindacale mettendo pure di mezzo sfighe e rigori contro, sennò andiamoci a nascondere.

    N.B. ciò detto, la samp e il verona ci cacheranno il cazzo come pochi. poi giocano col bbilan e calano le braghe.

  247. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 12:48 pm

    in tema di cori, un evergreen per la prossima in casa:

    “when Naga-tomo dies, when Naga-tomo dies, we’re gonna have a party, we’re gonna have a party…”

  248. el baüscia 21/10/2014 alle 12:44 pm

    Abbiamo: cesena e parma fuori; samp e verona in casa. Dimmi te se non son 12 punti FAT-TI-BI-LIS-SI-MI pure per una squadra che dice di puntare al quarto/quinto posto.
    Ma di che cazzo stiamo parlando? Siamo L’INTER, ostia!
    E poi c’è il derby.
    andatevenetuttiaffanculoooooooooooooooo

  249. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 12:32 pm

    12 punti nelle prossime 4? non conosco il calendario ma deduco che quindi non becchiamo rube, bbilan, riomma, ecc.
    che, sommate alle prime sette giornate (e fatta eccezione per il napoli), fanno del nostro il calendario con l’inizio più soft dall’anti-diluviano.

    cmq la provo a buttare lì, per dare speranza dal basso dei nostri 9 punti: può essere che, non tenendo conto di roma e juve, la quota 3°/4° posto quest’anno si possa abbassare, vista la partenza lenta di napoli, fiorentina, nostra e pure del bbilan (che ha si 14 pst. ma per dire ha già gettato via 4 punti in provincia, peraltro recuperati con un paio di sculate tra parma e verona)?

  250. doggolo 21/10/2014 alle 12:31 pm

    a mazzarri gli è stato chiesto di non fare il mazzarri, è evidente.
    confermi mazzarri e gli chiedi di violentarsi, questo è il progetto sportivo ad oggi. spero che i risultati inizino a venire e che si possa lottare per un quarto o quinti posto, poi a giugno si deve cambiare tutto. ma cambiare tutto significa cambiare tutta la strategia sportiva che si è intrapresa, se invece a giugno mandano via mazzarri per prendere mihajlovic e continuare con questo patetico progetto sportivo, allora non cambierà un cazzo a livello di risultati.

  251. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 12:27 pm

    @rabahmadjer : yep! è il numero di questo mese ma mi è arrivato solo l’altro giorno

  252. Angelo Farina 21/10/2014 alle 12:25 pm

    ma voi pensate che mazzarri non riceva condizionamenti pesanti dalla società circa la squadra da mettere in campo? a me sembra che quello che vediamo rispetta un compromesso tra le convinzioni del tecnico d alcuni ditkat della società. secondo voi icardi non avrebbe meritato qualche panchina anche a costo di giocare ad una punta?

  253. doggolo 21/10/2014 alle 12:21 pm

    si tre pirletta delle spurie di stocazzo erano li al secondo blu, 16 anni avranno avuto ed erano già ubriacati prima della partita e facevano pure i buffoncelli ste testine di cazzo albioniche, fortunati a non essere volati giù al primo anello.

  254. el baüscia 21/10/2014 alle 12:14 pm

    Dogg vincevamo tre a zero dopo un quarto d’ora….e pure con l’uomo in più.
    Nel secondo tempo la palla non ce l’hanno proprio fatta vedere. Fà il bravo….
    E i giudei londinesi sul 4 a zero per noi cantavano compatti come delle belve il quintuplo della nostra curvetta

  255. doggolo 21/10/2014 alle 12:05 pm

    mi sembra di scrivere in italiano e ho già detto che bisogna iniziare a fare punti e se giochiamo come domenica nelle prossime quattro partite mi aspetto una decina di punti, senza se e senza ma.

    tottenham lezione di calcio a milano? ne ha prese otto da penitez e stracazzoni, pure sanetti li ha purgati.

  256. el baüscia 21/10/2014 alle 12:00 pm

    Ma tornando al calcio giocato…..chi sarà presente sugli spalti contro l’ASSE (del cesso)?

  257. Marco Giovane 21/10/2014 alle 12:00 pm

    @reditonga: secondo me ti dimentichi di una cosa fondamentale. Non è vero che non abbiamo speso, ma abbiamo speso male. E il monte ingaggi è sempre stato altissimo (Milito, Cambiasso, Zanetti, etc etc erano milioni su milioni). E di acquisti onerosi ne abbiamo fatti tanti negli ultmi 3 anni.
    Tanto per dire, nel 2011 spendemmo 20milioni per Jonathan+Nagatomo+Alvarez+Forlan e vendemmo Eto’o, e poi a gennaio Jesus+Obi+Guarin (prestito) cedendo Motta. Nel 2012 spendemmo 40 milioni per Handa+Palacio+Guarin e Pereyra (!!!)e vendemmo Pazzini+Pandev+Castagnos+Maicon per non più di 30. e a gennaio prendemmo Kovacic a 10 e schelotto+kuz (!!!) a 4-5mln (mi pare) cedendo coutinho e snejder a 15 totali.
    L’anno scorso 30mln per Taider+Icardi+Belfodil+Laxalt non incassando praticamente nulla dalle cessioni, e a gennaio i 15mln per Hernanes.
    Insomma, di soldi ne abbiamo sempre spesi tanti – male, ma tanti. Quindi ci sta che siamo ancora in difficoltà.

  258. el baüscia 21/10/2014 alle 11:59 am

    @ Doggolo mi spiace ma Valenti stavolta ha ragione da vendere.
    Hai citato le prossime quattro partite. Lascia stare i moduli del cazzo e tremila menate. Leggi I NOMI delle squadre che affronteremo. O si fanno DODICI PUNTI o non siamo l’Inter. dai…basta cazzate.
    @ Redi Tonga: concordo in pieno col tuo ragionamento. O Moratti non ha lasciato un buco ma una voragine catastrofica, o non ce la raccontano giusta.
    @ Orrico: è un coro che i veronesi hanno mutuato da mezza premier…in Inghilterra è un must. Non so se c’eri quando il tottenham ci ha dato lezione di calcio (e di tifo…visto che cantavano quando perdevano) a san siro…

  259. Piedediporco (ex Kanone) 21/10/2014 alle 11:55 am

    Da Gigi il Troione –
    “per il nostro allenatore pluridecorato una bella fetta di pipistrello putrefatto
    con patatine fritte, più vino della casa”.

  260. Uesli 21/10/2014 alle 11:42 am

    Ausilio : “Nessuna clausola di rescissione nel contratto di Mazzarri”.
    Eh niente….ci tocca sperare nell’Ebola. O a lui o a noi.

  261. rabahmadjer 21/10/2014 alle 10:30 am

    @chun li
    l’hai preso dal guerin sportivo quell’articolo li?

  262. macri 21/10/2014 alle 10:10 am

    auguri Nemanja, regalati meno cazzate

  263. Chun-Li Chung 21/10/2014 alle 10:10 am

    dai, un motivo in più per battere il San Tetièn (oltre a quello che sennò si cade davvero in depressione:

    (1/2)

  264. doggolo 21/10/2014 alle 9:06 am

    carissimo valenti,
    se mi leggi avrai inteso che è necessario fare punti nelle prossime partite (cesena, samp e parma e verona), se giochiamo con l’intensità, la determinazione e la voglia di domenica, secondo me, possiamo fare molto bene nelle prossime partite.

    se già a cesena, domenica prossima, invece torneremo ad essere molli e senza palle allora sarebbe inevitabile il cambio tecnico dato che la prestazione di domenica sarebbe stata solo il frutto del caso e del momento.

  265. Angelo Farina 21/10/2014 alle 8:48 am

    adesso non pagano più i calciatori ma gli stipendi milionari dei maghi del brand(y)

  266. alinghi2 21/10/2014 alle 8:45 am

    Lo scorso anno avevamo ancora sul gobbo gli stipendi milionari di gente che comunque merita rispetto,avendoci fatto vincere qualcosina negli ultimi anni.
    Se incassi 100 e spendi 200 ,é la matematica.
    Credo che il primo anno serio per poter parlare di riduzione di costi e di riduzione di perdite di bilancio entro termini decenti sia questo.
    Certo,poi riuscire ad entrare in Cl sarebbe oro colato,almeno sarebbero altri 30/40 milioni che entrano nelle casse e ridurrebbero il deficit.
    Ci sarebbe da considerare il FPF una buffonata di Monsieur Le Pagliacc,ma questa è la situazione e a questa situazione ci si deve adattare,visto che non siamo spagnoli e francesi e non abbiamo il figlio di Platini che lavora in un’azienda del gruppo di Thohir come invece accade nel Psg

  267. Giuseppe Valenti 21/10/2014 alle 8:44 am

    doggolo carissimo ma prima di lanciarti in difese assurde nei confranti del vigliacco reggino perdente ogni tanto dai una lettura alla classifica di serie A?

  268. realsbatibalovic 21/10/2014 alle 12:54 am

    Ora salta fuori che il passivo per la stagione scorsa è di 103 milioni e sta per arrivare la sanzione Uefa. Ma 103 milioni??? Senza più acquistare nessun top player e con il monte ingaggi più che dimezzato? E con incassi superiori alle dirette concorrenti e sponsor quasi pari? Ma come li spendono???

  269. bringbackorrico 20/10/2014 alle 11:29 pm

    Molto bella la curva del Verona che canta. Ma cosa c’entrano i blu che arrivano in cielo con i santi che passano marciando? 🙄

  270. mrdeliorossi 20/10/2014 alle 9:33 pm

    @re: non capisco molto di economia e finanza, ma azzardo a dire che nella tua analisi difettano almeno due dati: monte ingaggi e oneri finanziari. le formazioni che l’Inter ha avuto fino all’anno scorso pesavano un boato in termini di ingaggi, e gli ingaggi si pagano indebitandosi, e il debito genera oneri finanziari in termini di interessi e immobilizzazioni.
    temo che tutto questo pesi ancora sui bilanci dellìInter. 250 milioni è un prezzo basso per un top team, vuol dire che Enrico se ne è addossati almeno altrettanti di debiti. non conosco i ricavi di una società come l’Inter, ma se parla di raggiungere obiettivi entro 2 o 3 anni secondo me si riferisce al tempo necessario a ripianare l’esposizione continuando con le campagne acquisti a 5M l’anno.

  271. Distinti Saluti (@distintisaluti) 20/10/2014 alle 7:46 pm

    Avere dei ricambi all’altezza dei “titolari”è fondamentale.Mbaye fa cagare esattamente come Nagatomo.

  272. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 7:32 pm

    @Piedediporco: il bello è che davano indicazioni diverse. Poi dice che i ragazzi non assimilano bene il modulo.

  273. baronebirra74 20/10/2014 alle 7:18 pm

    Più che di modello inglese parlerei di maestro inglese

  274. josesavethequeen 20/10/2014 alle 7:08 pm

    Ieri sera vedendo giocare M’vila pensavo, la sosta gli ha fatto proprio bene, in 15 giorni ha ripreso il doppio dei chili che aveva perso in tre mesi, complimenti.

  275. papagnolo 20/10/2014 alle 7:08 pm

    Comunque Dodò ieri sera, ultimo cross a parte, ha fatto letteralmente cagare.
    Una serie di inutili stop e tocchi all’indietro senza UNA discesa, UNA! (ragione per cui Obi è sembrato nettamente meglio).
    Deve essere uno di quelli che doveva fare bella figura nella tournée ammmerigana.
    Ieri sera sciambágn

  276. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 6:59 pm

    @Piedediporco (ex Kanone)
    @Angelo Farina
    @sartiburgnichfacchetti

    triplete di cocker

  277. ilreditonga 20/10/2014 alle 6:53 pm

    Il Re, che solitamente dispensa opinioni e consigli, stavolta invece chiede umilmente lumi a chi ne capisce di economia e finanza (lui è soprattutto un umanista).

    Fino al 2008 si è letto di situazione economica insostenibile, con stipendi e ingaggi alle stelle, rose chilometriche e campagne acquisti faraoniche. Fin qui tutto chiaro.

    E’ però già dal 2009 2010 che si legge di “fine dell’era degli sprechi”. Persino la campagna acqwuisti pretriplete si basò sulla cessione di Ibra per 35/40 milioni cash più Eto’o. E mi pare che ci pagammo Milito e Thiago Motta in buona parte cedendo Acquafresca e Bonucci.
    Già da allora si parlò di diminuzione degli ingaggi, gia Mourinho sfoltì la rosa, già da allora si parlò di abbattimento degli sprechi, maggiore sfruttamento del marketing.

    Dopo il triplete vendemmo Balotelli e poi Eto’o non per bruscolini (50 milioni?), accorciammo e sforbiciammo gli ingaggi a tutti i big (facendo a causa di questo anche una serie di figuracce clamorose), trattando in maniera a volte quasi indegna gente che ci aveva fatto vincere tutto.
    Ora in particolare sono ormai due anni che prendiamo solo giocatori a due lire, abbiamo un monte ingaggi che era il più alto in Italia e in pochissimi anni è diventato il quarto, inferiore a quello della Roma e poco più della metà di quello della Juventus.

    Capitolo incassi: Il Re non ha dati precisi ma negli ultimi 10 anni il numero delle presenze alle partite dell’Inter potrebbe essere circa del 40% superiore a quello di Milan e Juve. Persino domenica a Inter-Napoli, in un momento di crisi profonda, c’erano 43000 spettatori, che allo Juventus Stadium semplicemente non c’entrano neanche in Juve-Roma.
    Sì, è vero che siamo al terzo anno senza Champions, ma non può bastare questo a spiegare tutto quanto.

    Dunque il Re non capisce perché, nonostante siano 5 anni che si parli di ripianamento del deficit, e ormai 2 o 3 anni che questo ripianamento sembra essere la nostra unica mission, ancora oggi parliamo di deficit di 87 milioni e di situazione economica disastrosa.
    Il Re non scherza, qualcuno può rispondergli?

  278. interclubqingdao 20/10/2014 alle 6:30 pm

    La riflessione dei giocatori ad Appiano: “Speriamo che non venga a nessuno l’idea di seguirci in trasferta”.

  279. Piedediporco (ex Kanone) 20/10/2014 alle 6:16 pm

    Lo facessero quelli dell’Inter una cosa del genere prima della fine del campionato andrebbero in giro con il piattino per la metropolitana. Me lo vedo già Kovacic che canta e Ranocchia che suona la chitarra “O sole mio sta ‘nfronte a te a teeee”

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/10/20/vito-mannone-perde-8-a-0-e-organizza-una-colletta-per-ripagare-la-trasferta-dei-tifosi/1162112/

  280. Piedediporco (ex Kanone) 20/10/2014 alle 6:01 pm

    Renzi ha deciso di dare 80 euro ad ogni tifoso interista che uscirà dallo stadio deluso dal risultato della partita. Il rimborso sarà possibile compilando un’apposito modulo scaricabile dall’Agenzia delle Entrate:

    http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/Nsilib/Nsi/Home/CosaDeviFare/Richiedere/Rimborso/Internazionale+Milano/Modulo+rimborso+partite/

  281. Angelo Farina 20/10/2014 alle 6:00 pm

    icardi ha subito un’elongazione dell’organo riproduttivo

  282. macri 20/10/2014 alle 5:32 pm

    il famoso soleo levante

  283. Angelo Farina 20/10/2014 alle 5:29 pm

    nagatomo ha un’elongazione dei muscoli delle gambe; quando tornerà in campionato sarà alto 1,80

  284. interclubqingdao 20/10/2014 alle 5:27 pm

    Guarin è un signor giocatore. Dicono che sia anarchico, ma Mazzarri sa dare solo compiti difensivi e, nelle giocate d’attacco, chiunque è anarchico con lui, nel senso che non sa che cazzo fare e allora ognuno s’inventa la sua.
    Vorrei vedere Guarin in mano a un vero allenatore.

  285. interclubqingdao 20/10/2014 alle 5:20 pm

    Kovacic è un fuoriclasse. Riceve palla e si smarca con una facilità da campione, poi Mazzarri non gli fa mai trovare uno che si proponga e lui deve partire con un altro dribbling. Non ha alternative.

  286. macri 20/10/2014 alle 5:19 pm

    Io quando in molti lo insultavano difendevo Guarin e continuao a farlo. Come ora difendo Kovacic. Di giocatori decenti, buoni o ottimi (fate voi) non ne abbiamo tanti e stiamo a parlare di quelli sopra la media quando poi le cazzate che ci costano care le fanno gli altri.

  287. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 5:18 pm

    no, questo è troppo. “perdona loro, perchè non sanno ciò che fai”
    (dal Vangelo secondo Mateo, 05-94)

  288. macri 20/10/2014 alle 5:12 pm

    willer
    arrivi tardi, non fa più ridere sta cazzata

  289. willerneroblu 20/10/2014 alle 5:09 pm

    Vogliamo parlare del pseudo fenomeno Kovacic? A fare i diecimila passaggi lateralmente è preciso anche Polifemo

  290. Angelo Farina 20/10/2014 alle 5:05 pm

    comunque ribadisco che il bilancio consolidato dell’holding inter e di meno cento, meno cento…
    questo sito avrà un grande successo e duraturo

  291. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 5:02 pm

    Comunque grazie ragazzi, vi voglio bene anch’io

  292. interclubqingdao 20/10/2014 alle 5:00 pm

    Cioè, uno rimette la palla sui piedi dell’avversario in area e la colpa è di Dodò?

  293. macri 20/10/2014 alle 4:56 pm

    cmq colpa di chi volete, sta di fatto che dopo la prima ricordatevi di darmi uno schiaffo o un cordiale o vedete voi.

  294. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 4:54 pm

    dico di più: fa malissimo ammetterlo (specie se dopo uno sforzo titanico si riesce a portare a casa un punticino cacato e pure in extremis): quella di ieri sera è la miglior formazione possibile che possiamo mettere giù, fatta eccezione per osvaldo.
    pure il pesce fuor d’acqua obi non ha fatto rimpiangere la mollezza di jonathan e le sbananate di d’ambrosio.

  295. doggolo 20/10/2014 alle 4:54 pm

    vidic sbaglia il colpo di testa, ma dodò non doveva essere su quella palla.
    se dodò la rinviava di testa al centro sui piedi di un avversario, questo avrebbe cmq aperto il gioco trovando callejon da solo sulla destra. l’errore di dodò è drammatico perchè è di facilissima lettura dato che si trattava di rimessa laterale, sapeva benissimo dove era il suo avversario e aveva visto che in mezzo c’erano due compagni.
    errore drammatico.

  296. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 4:51 pm

    …che poi quelli lì abbiamo in rosa. Se si vuole toglier via kovaciccio, dodò, medel e vidic che non sono all’altezza del resto degli altri giganti in campo, mettete pure i guanti e pescate a piene mani nel guano dei cacatomo, jonathan, donkor, kuzmanovic, (questo) m’vila, ecc. 🙂

  297. valdiviak 20/10/2014 alle 4:51 pm

    Caloo lo penso davvero da molto tempo, cambia sport perché di calcio davvero poco ne capisci…

  298. buffalo (@buffaloman89) 20/10/2014 alle 4:47 pm

    Doggolo l’unica cosa che ha sbagliato, se ha sbagliato, è stato non chiamarla a Vidic visto che il più adatto a colpire la palla era lui, dal momento però che colpisci il pallone lo devi fare bene non ci sono cazzi o santi che tengano, anche se Dodò non avesse accorciato la palla sarebbe finita cmq sui piedi di Callejon.
    è lo stesso discorso di un portiere in uscita, se esci dai pali la palla o la blocchi e la fai esplodere oppure la smanacci e la scaraventi più lontano possibile, qualsiasi via di mezzo è colpa sua.

  299. macri 20/10/2014 alle 4:44 pm

    io guardavo invece Vidic che arretrava mentre diceva I take it I take it…

  300. macri 20/10/2014 alle 4:41 pm

    e si Rab, dagli ailaids si vede benissimo come Ranocchia si stia facendo un selfi con Callejon che gli passa dietro.
    Guarda #mamma io e #Callejon

  301. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 4:40 pm

    rugby, dispute tattiche, fighe, modello inglese, cilicio per kovacic: tuti chiari sintomi di rassegnazione autunnale.

    invertire la spirale depressiva:

    bardi; burgnich facchetti; medel, guarneri vidic; juarin, mazzola, icardi, suárez, obi.
    all. n. frustalupi.
    moglie dell’all.: tale jolanda de rienzo (—>http://www.spazionapoli.it/2013/04/15/jolanda-de-rienzo-la-donna-che-ha-conquistato-il-cuore-della-testa-del-napoli/)

  302. doggolo 20/10/2014 alle 4:40 pm

    dodò ha fatto una cosa da defizente e si è visto subito live a san siro senza bisogno di telecamere varie, come aveva fatto una cosa da defizente ranocia 1 minuto primo.

  303. macri 20/10/2014 alle 4:32 pm

    bho sul primo gol però devo dire che se Vidic la lascia, invece di andarci male e in ritardo Dodò se la ritrova facile facile tra i piedi. E’ vero che deve stare sull’uomo ma anche Vidic la sua cazzata la fa rischiando quell’intervento…come Naga eh o ve lo siete scordato il colpo di testa suo

  304. Angelo Farina 20/10/2014 alle 4:30 pm

    il problema sull’errore di dodo in aria o di ranocchia a farfalle è la televisione che ce li fa vedere ingranditi, la verità è che in area bisogna marcare a uomo come ai vecchi tempi. e fai la diagonale, stringi al centro, allargati perpendicolarmente e tutto contemporaneamente. in cinque in area uno a fare il libero e gli altri attaccati all’uomo, più semplice di così.

  305. buffalo (@buffaloman89) 20/10/2014 alle 4:29 pm

    considerazioni random.
    Vidic ha cappellato un’altra volta, l’errore sul gol è prima suo e poi di Dodò perché 1) arriva corto di testa e rinvia dentro l’area di rigore, non lo puoi fare nella maniera più assoluta 2) dai pulcini ti insegnano che il pallone lo devi calciare prima che rimbalzi a terra e Dodò accorcia vedendo Vidic che “nu glia fà”, ovviamente c’è un difetto di comunicazione.
    Detto questo non penso che muoverò mai una critica a lui, quanto è importante lo si vedrà nelle partite in cui mancherà, stiamo parlando di un difensore che ha ancora almeno un paio d’anni a buoni livelli e a Manchester considerano IL più forte che sia mai apparso da quelle parti nella loro storia, e ne hanno visti…
    Parlare di panchinare Kovacic è apostasia allo stato puro.
    Per quanto Medel mi stia simpatico e faccia sempre il suo dovere comincio a pensare che uno che sappia impostare a dovere l’azione la in mezzo ci servirebbe, vista anche la totale incapacità di costruzione da parte dei 3 dietro, se penso però che Mazzarri a Napoli ha posto il veto all’acquisto di Verratti per questo motivo mi rassegno…

  306. Marco Giovane 20/10/2014 alle 4:28 pm

    @rabahmadjer: assolutamente d’accordo. Il primo gol è colpa di dodo che si accentra in una zona dove ci sono 2 interisti, lasciando dietro di sè un giocatore del napoli da solo….
    evito il commento sul secondo gol.

  307. alinghi2 20/10/2014 alle 4:27 pm

    Saranno state le prestazioni precedenti,ma ieri l’Inter non mi e’ dispiaciuta.
    Siamo riusciti a non fare giocare il Napoli per tutto il primo tempo e nel secondo tempo ha fatto 3 tiri,ottimizzando il tutto con un ottimo quantitativo di culo,facendo due reti.
    Non voglio fare l’espertone,non lo sono,ma credo di non sbagliare scrivendo che un qualsiasi allenatore ,dai ragazzini fino alla serie A, ieri non avrebbe preso a calci in culo Vidic,ma avrebbe preso a calci nei coglioni Ranocchia,per la cacata che ha regalato la rimessa laterale ai napoletani.Con la radice quadrata di culo del Milan,avremmo pure vinto la partita ieri sera,al minuto 92.
    Questi hanno avuto Abbiati migliore in campo e fatto una rete con un gran tiro al volo del difensore nella propria porta su un cross di merda alla Mbaye.Sono cose che fanno male al calcio

  308. rabahmadjer 20/10/2014 alle 4:23 pm

    su kovacic nn commento nemmeno.
    è ovvio che sia imprescindibile. ha toccaot mille palloni, ha portato su di se sempre 2 – 3 giocatori del napoli, crea superiorità numerica.
    poi se ci aspettiamo che segni ogni domenica allora siamo dei pazzi. deve crescere ancora, e puo’ farlo solo giocando con continuità.

  309. rabahmadjer 20/10/2014 alle 4:20 pm

    trovo sconcertante come nessuno, nessuno, abbia segnalato l’errore di posizione di dodo sul primo gol e l’incerdibile e solita dimenticanza di ranocchia sul secondo gol.
    ok vidic ha sbagliato la spizzata, ma vedere dei 6.5 a ranocchia mi inorridisce.

  310. Aga Can 20/10/2014 alle 4:18 pm

    Voi direte “Aga Can sei un coglione, così è facile. Proponi tu una soluzione”

    Io rispondo “Se devo trovare io soluzioni rapide, efficienti ed a impatto immediato pagatemi a sei zeri. Comunque ci sono tante alternative:

    a) Speri nella evoluzione della specie, cioè quando due essere umani non vivranno una partita di calcio come una guerra di religione.

    b) tolleranza zero dentro lo stadio. Ma roba seria, non le puttanate degli accendini o le tessere del mio cazzo.

    c) fate uno stadio decente, che non puzzi di piscio e alzate i prezzi. Vedrete che i pezzenti continueranno a picchiarsi, ma lontano dalle telecamere e quindi (per il volgo) spariranno magicamente.

  311. Aga Can 20/10/2014 alle 4:08 pm

    Per doggolo.

    Sono eccezioni e lo sai

  312. interclubqingdao 20/10/2014 alle 4:06 pm

    Kovacic è imprescindibile e ioggi non ha scelta diversa da quella di partire costantemente in dribbling. Deve essergli data una variante, a lui e a Hernanes.

  313. Aga Can 20/10/2014 alle 4:04 pm

    Riprendo il discorso tifosi e calcio.
    Il problema non è tanto lo sport ma la cultura che c’è dietro al suddetto sport o popolo.

    Perché riferendosi al rugby in italia qualcuno può obiettare che è facile perché a seguirlo attivamente sono pochi.

    Allora prendiamo gli stati uniti con football e baseball, sport nazionali.

    Il problema é la cultura non il rugby che è più meglio del calcio perché a fine partita limonano duro.

  314. macri 20/10/2014 alle 4:02 pm

    Ci arriveremo anche noi? veramente ci siamo arrivati e abbiamo anche fatto il giro, tanto che ora la cazzata del giorno non è più Strama ottimo tecnico ma Kovacic mezzo giocatore.

  315. Angelo Farina 20/10/2014 alle 3:52 pm

    comunque amici cento milioni e passa di perdita; si che stiamo parlano?

  316. fedegaudi 20/10/2014 alle 3:48 pm

    No va beh….discutiamo Kovacic. Di che cosa stiamo parlando. Ieri il piccolo croato, pur acciaccato ha giocato una signora, signora partita. Piuttosto…a me non fa impazzire Medel. Capisco che abbia le caratteristiche per far ingazzurrire il tifoso che applaudiva ai recuperi a centrocampo di Zamorano, ma lì davanti preferirei uno che la palla la sappia far girare meglio. Ma va beh…a sto punto ho deciso che mi accontento e fino al 2015-2016 non mi incazzo più. Anzi…secondo me alla fine miglioreremo anche.

  317. interclubqingdao 20/10/2014 alle 3:14 pm

    La Fiorentina, passato Mazzarri, è tornata la mediocre schifezza di sempre.

  318. interclubqingdao 20/10/2014 alle 3:08 pm

    HANDANOVIC 6
    Un’uscita di pugno su Higuain e forse doveva tentare la presa. Poi, niente miracoli, ma lui deve fare i miracoli.
    RANOCCHIA 6
    Fino all’uscita di Obi gioca “alla Conte”, alto in pressing e tentando l’anticipo. Poi, con l’entrata di Mbaye, viene arretrato a fare il secondo libero e rimane tutto il tempo fuori dal gioco. In quel contesto, si addormenta e dorme pure su Callejon. Fino a quando aveva giocato “alla Conte” era da 7,5.
    VIDIC 4
    Ormai sono troppe volte che un suo errore mette di traverso la partita.
    JESUS 6,5
    Tenta l’anticipo di continuo e, sui recuperi, già si sapeva che recupera in velocità. Nel finale, partecipa al gioco con energia e intelligenza.
    OBI 6,5
    Mazzarri è solo capace di piangere, ma poi ha nella rosa fior di giocatori che non utilizza mai.
    HERNANES 6,5
    Tutto il primo tempo non si propone mai per uno scambio, poi, nel secondo tempo, gioca con grande vigore. Deve sempre partire palla al piede, ma questo è un limite del gioco (che manca), mica suo.
    MEDEL 6
    Agisce da libero davanti alla difesa ma partecipa raramente al gioco. Non si capisce se è lui a non proporsi mai o se sono le consegne che riceve da Mazzarri.
    KOVACIC 6,5
    Il fatto che parta sempre e solo in dribbling è ormai un limite per la manovra. Deve essere messo in condizione di poter effettuare il passaggio in avanti con un compagno che si propone, e lo deve fare “di prima”, velocizzando la manovra. Come Mazzarri ha guardato Conte per il ruolo di Ranocchia (durato purtroppo solo un tempo), ora, tutti e due, guardino come gioca Totti, ora saltando l’uomo, ora di prima. Variare e velocizzare.
    DODO’ 6
    Deve fregarsene se qualche dribbling gli va male, il suo ruolo è quello di saltare l’uomo. Sembra diventato timido, è la cura Mazzarri?
    PALACIO 5,5
    Cerca lui di offrirsi come sponda ai centrocampisti, ma gli schemi d’attacco non ci sono.
    ICARDI 5,5
    Gli arriva una sola palla giocabile e viene murato.

    MAZZARRI 4
    La squadra ha ritrovato tono, ma dovrebbe spiegarci come è successo, visto tutto il tempo a disposizione dopo il viaggio in America.
    Resta un gioco scontato dove gli avversari sanno già a memoria come si svilupperà la manovra dell’Inter. Ha un centrocampo di piedi sopraffini ed è obbligatorio vederli giocare di prima.

  319. Distinti Saluti (@distintisaluti) 20/10/2014 alle 3:07 pm

    Calooleft. Giudicare Kovacic dagli Highlights ,sarebbe come giudicare te come uomo solo per le immense cazzate che scrivi parlando di calcio.

  320. el baüscia 20/10/2014 alle 3:05 pm


    oggi mi sento buono: prendete queste perle, o porci….

  321. 4javier86 20/10/2014 alle 3:03 pm

    Scommetto che negli highlight il tiro a banana di capitan Ranocchia, nel primo tempo, non c’è. Allora di cosa stiamo parlando. Kovacic (ed Hernanes, finalmente) predicatori nel deserto. Ovvio che se gli altri si nascondono, siano costretti a cercare di entrare in porta col pallone.
    Da non sottovalutare la reazione: qualcosa a cui non eravamo più abituati da tempo immemore (infatti Mazzarri per poco non ci ha lasciato le penne).

  322. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 2:59 pm

    Ho messo gli highlights come ulteriore prova che kovacic nelle azioni pericolose non c’è mai entrato. Ormai lo vado ripetendo da qualche settimana che kovacic se non migliora soprattutto nei tiri e nei lanci lunghi è inadeguato per qualsiasi top club e perfino per questa inter attuale dato che guarin ed hernanes si completano meglio imho.
    Fra qualche mesetto ci arriverete pure voi, ognuno ha i suoi tempi 😉

  323. Ventice' 20/10/2014 alle 2:52 pm

    Date un premio a il daddy 20/10/2014 alle 10:51 am

  324. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 20/10/2014 alle 2:51 pm

    e chiccazz’è Alesana Tuilagi? una velina? una pornostar? l’ospite d’onore del gay-pride?

  325. macri 20/10/2014 alle 2:31 pm

    poi 3′ di ailaids tanta roba

  326. macri 20/10/2014 alle 2:30 pm

    cioè finchè giocava tutti volevano morto Guarin mentre volevano vedere indovina chi…Kovacic. Ora che gioca Kovacic vogliamo vedere Guarin.
    mandateveneaff…

  327. doggolo 20/10/2014 alle 2:21 pm

    ma il rugby è uno sport che rispetto tantissimo, scherziamo?
    io sono anche a favore dei matrimoni gay con il lancio della palla ovale invece del bouquet di fiori.

  328. el baüscia 20/10/2014 alle 2:20 pm

    Cosa farebbe quel rachitichello efebo di Kovacic davanti a uno come Alesana Tuilagi?
    AHAHAHAHAHAHAHAHAAHHAAHAHAHAHAHHAHAHAHAAHHAHAhHAHAHAHAH
    Sport da gay…pfui….

  329. el baüscia 20/10/2014 alle 2:16 pm

    Doggolopezzodimerdabastardoimpestato: se osi parlare male ancora una volta dello sport più sport che ci sia, chiamo un paio di amici rugbysti in attività e ti faccio cambiare idea al volo con le buone o (più semplice) con le cattive……

  330. doggolo 20/10/2014 alle 2:16 pm

    giudicare la partita di kovascì dagli highlights di sportmediaset è francamente qualcosa che non avrei mai immaginato, mai mai e poi mai.

  331. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 2:13 pm

    Gli highlights di inter-napoli
    http://www.sportmediaset.mediaset.it/calcio/gol_serie_a/2014/video/63086/inter-napoli-2-2.shtml

    In 3 minuti di video kovacic si vede una volta soltanto, al 92esimo quando con un tocco di tacco/suola libera jesus, che trova dodò, che crossando trova hernanes che la insacca di testa. E basta!!!
    Per me con Guarin al posto di kovacic avremmo vinto facile, ed il guaro sarebbe entrato piu’ volte in azioni pericolose (che poi l’obiettivo del gioco del calcio è fare gol, non è fare dribbling e serpentine…)

  332. el baüscia 20/10/2014 alle 2:05 pm

    http://www.calciomercato.com/news/inter-thohir-e-moratti-all-assemblea-dei-soci-307353

    Tiè…leggete e deprimetevi. O esaltatevi…dipende dai punti di vista

  333. doggolo 20/10/2014 alle 2:05 pm

    ancora il rugby? è uno sport da gay, per le tifoserie avversarie è bello stringersi in calorosi abbracci.

  334. bulldozer55 20/10/2014 alle 2:03 pm

    Scusate, per l’approfondimento sulla tettona sotto macri dove dovrei leggere?

  335. el baüscia 20/10/2014 alle 1:57 pm

    Aga Can…ma che scoperte fai? L’acqua calda…
    Rugby. Il rugby da questo punto di vista è non plus ultra. A me lo dici????
    Però in questo blogghe di parla di calcio…..e sovente anche a vanvera.
    Riportando la questione su aspetti assai più seri e concreti…..chi è la tizia del tuo splendido avatar?

  336. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 1:50 pm

    Il dg dell’Inter Michael Bolingbroke parla nella conferenza post assemblea della partenrship con Pirelli, che festeggia vent’anni ma potrebbe anche arrivare al termine. Ecco il punto sulle trattative con il colosso dei pneumatici: “A giugno festeggeremo 20 anni con Pirelli come partner, per quel che ne so è la più lunga nella storia del calcio. Neanche Liverpool-Carlsberg è durata tanto. Immaginarci senza Pirelli sembra assurdo, ma tutto arriva alla fine. Siamo già in trattative con loro per capire il da farsi, in un accordo commerciale entrambe le parti devono beneficiarne. Non si parla di soldi, ma di vantaggi che potremmo portare a Pirelli attraverso il nostro progetto”.

    e dopo il vuoto pneumatico in campo, pure sulle maglie. Prepararsi alla nuova partenership 8che sulla maglia bianca con stampata sotto il fornellino con la griglia ci starebbe daddio: http://www.offertebassano.com/OfferImages/92009.jpg

  337. mao3200 20/10/2014 alle 1:44 pm

    Kovacic porta palla, non lancia, va troppo dietro a prendere ‘il pallone, prova sempre tanti dribbling….ma dove cazzo stanno i movimenti delle punte che fanno in modo che la mezzala opposta si inserisca e l’esterno tagli dentro?????? Osvaldo Palacio è la coppia che abbina le due caratteristiche….Icardi panca…entra e segna mi sta bene….

  338. cap5ula 20/10/2014 alle 1:42 pm

    ma davvero qui si sta discutendo Kovacic?!?! Ma voi vi meritate i Vampeta!

  339. cap5ula 20/10/2014 alle 1:41 pm

    partendo dal presupposto che a me piace la figa, volevo solo dire che ieri li ho visti bene…
    Abbiamo tenuto il Napoli nella sua metá campo per quasi tutto il 1′ tempo e 2’tempo…cosa che non accadeva da anni a questa squadra.
    Icardi ieri era da infiocinare, peró a momenti mette la pezza pure stavolta…
    Palacio mi ha fatto tenerezza quando era a terra, appoggiato sulla chiappa sinistra con il resto del corpo in preda a spasmi da crampo e irrigidito come un tonno congelato!
    Obi deve aver trovato la risposta all’AIDS che ormai da tempo lo affligge…peccato per Ebola…peró ha giocato bene a parte 2 cazzate (del resto, giocava terzino destro…avercene come lui)
    Hernanes ieri sera ottimo
    Kovacic il giorno che capirá che puó giocare titolare in qualsiasi altra squadra che lotti per la CL, andrá a giocare in qualsiasi altra squadra che lotti per la CL…altra categoria
    Medel, ieri un po’ meno tosto del solito ma forse perché il livello generale di cazzimm’ era piu alto
    Dodó ieri sembrava la versione snella di Jonathan…non mi é piaciuto…e a me sto giocatore piace parecchio (giocasse 3′ di un attacco a 3 farebbe i morti)
    Difesa…vabbeh…uno compra Vidic e poi si deve vedere ste dormite…ma porcozzio…
    Handanovic ha fatto 1 cagata e mezzo ma per il resto ha fatto bene (un’uscita alta é stata veramente sontuosa)

    Mazzarri, bravo. La squadra ha giocato e si vedeva la voglia…ha avuto sfiga come contro la fiorentella e ha preso 2 goals imbarazzanti, peró vedo la squadra in crescita
    A fine stagione potrebbe andare via senza essere ricoperto di fischi, se continua cosí

    Il Napoli non ha fatto un beato cazzo, parliamoci chiaro…3 tiri, 2 goals e possesso di palla pressoché sterile…

    diciamo che i due allenatori piú pagati della serie A devono avere 2 agenti con dei controcazzi cosi

  340. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 1:35 pm

    qui la fine è vicina. piuttosto panchinate Hernanes se non si decide a fare due gare di seguito come ieri sera. Perché, al momento, tolto Kovacic, siamo ben poca cosa.

    p.s. ciò detto mi fa rabbia pensare che Honda, gran giocatore ma mica un fenomeno (lo si diceva già nel 2010 ma fece scena muta contro di noi in Coppa), sia al momento più decisivo di Herny

  341. realsbatibalovic 20/10/2014 alle 1:23 pm

    ho una tastiera senza le doppppppie, pardon

  342. realsbatibalovic 20/10/2014 alle 1:23 pm

    @ Angelo Farina

    Un centinaio di post fa mi hai fato una strana domanda su che cosa doveva fare ieri sera Hernanes e sulle difficoltà di fare la mezala nell’Inter attuale. Allora mi sono domandato: niente niente che mi sono spiegato male? Perché, ribadisco, secondo me ieri sera Hernanes è stato il migliore in campo e il secondo migliore Kovacic-

  343. macri 20/10/2014 alle 1:07 pm

    ieri sera ha fatto una roba il Kova che se gli riusciva morivo in braccio alla tettona sotto di me. Davanti l’area si è liberato dei due marcatori fissi che aveva a dosso e ha provato a saltare anche l’ultimo tra lui e la porta. L’errore è stato insistere…ma è scarso quindi ciao

  344. doggolo 20/10/2014 alle 1:05 pm

    a milano succede praticamente da un secolo che interisti e milanisti vedano il derby seduti vicini.

  345. macri 20/10/2014 alle 1:02 pm

    La soluzione migliore per Kovacic è venderlo. Ci serve un terzino

  346. Aga Can 20/10/2014 alle 1:01 pm

    Nei posti evoluti (e non il terzomondo culturale al quale apparteniamo) un tizio può tranquillamente andare a vedere una partita in trasferta con la maglia della sua squadra in mezzo ai tifosi di casa e (udite udite) può anche azzardarsi a tifare. Senza per questo essere menato, portato via di forza dalle guardie o insultato.

    Anzi, ci scappa anche una birra con il vicino di posto. Che non è geneticamente diverso da lui solo perché tifa i blu anziché i rossi.

    Esistono posti così eh. Sono la stragrande maggioranza degli sport.

  347. doggolo 20/10/2014 alle 12:57 pm

    sì sì kovascì merda perchè non fa il lanscio di trenta metri, panchiniamolo.

    purtroppo icardi si sta pazzinando, bel problema.
    ma secondo me è una questione di pigrizia o stato di forma perchè certi movimenti li aveva fatti vedere, soprattutto quelli dove cerca la profondità.
    invece spalle alla porta deve lavorare ancora tantissimo, ma tantissimo.

  348. fedegaudi 20/10/2014 alle 12:55 pm

    Però scusate. Già vedere l’Inter è una merda. La noia più totale. Panchiniamo anche Kovacic, l’unico che gioca al pallone in mezzo a quella massa di catrami e poi trovatemi un motivo per vedere ancora la partita. Vi volete male.

  349. Angelo Farina 20/10/2014 alle 12:52 pm

    cavolo che i due devono continuare a giocare insieme, i due convivono benissimo… è quello lì che sta davanti che come dicono da noi “nun sep accoghie manchi i ququigghi” traduco “non sa nemmeno raccogliere le telline”. un cazzo di movimento in tutta la partita, almeno uno.

  350. doggolo 20/10/2014 alle 12:51 pm

    gigi in versione danielesilvestri è francamente troppo dura da accettare.

  351. el baüscia 20/10/2014 alle 12:49 pm

    Poi aggiungi tu quel che ti va
    banalità, banalità
    appena puoi vai via di là.
    Tu inventa quello che ti va
    vedrai che a loro basterà
    tanto alla fine resta la
    banalità, banalità.

  352. Angelo Farina 20/10/2014 alle 12:48 pm

    aspettare due settimane per vedere una partita di calcio e te la mettono pure in posticipo la domenica sera, ed aspettare finalmente l’intervista dopo gara di marrazzo e quello non si presenta, fratelli fatemelo dire, questo è troppo, non è sopportabile.

  353. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 12:48 pm

    Giusto doggolo, continuiamo a far giocare hernanes e kovacic che hanno caratteristiche diversissime e complementari

  354. el baüscia 20/10/2014 alle 12:43 pm

    Seeee…..l’ASSE DER CESSO!!!!!
    Uhm…però, magari….vediamo. l’Europa mi attira ancora. Un po’ più di questo vomitevole campionato.

  355. doggolo 20/10/2014 alle 12:39 pm

    gigi fermati e basta dire stronzate, giovedì vieni a vedere inter-asse, giochiamo contro l’asse cazzo!
    ASSE

  356. doggolo 20/10/2014 alle 12:37 pm

    meno male che mazzarrone capisce di pallone e continua a fare giocare kovacic dal primo minuto, meno male cazzo.
    zioputtanaimpestatadiscabbia.

  357. el baüscia 20/10/2014 alle 12:36 pm

    il campionato è ancora lungo

  358. el baüscia 20/10/2014 alle 12:36 pm

    Venir qui a fare punti non sarà facile per nessuno

  359. el baüscia 20/10/2014 alle 12:36 pm

    E’ indubbiamente un campo difficile per tutti

  360. el baüscia 20/10/2014 alle 12:35 pm

    dobbiamo migliorare i movimenti e gli scambi fra i reparti

  361. el baüscia 20/10/2014 alle 12:34 pm

    Gli esterni hanno fatto un buon lavoro, credo.

  362. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 12:34 pm

    Panchinarlo fino a quando non riuscirà a fare lanci di 30 metri precisi o fino a quando non riuscirà a mettere forza in quei cazzo di piedi, o cambiargli ruolo, o costruirgli per il futuro una squadra piu’ su misura di kovacic, o non so cos’altro… ma qualcosa che non va c’è

  363. el baüscia 20/10/2014 alle 12:34 pm

    Dobbiamo registrare al meglio qualche movimento in fase di “non-possesso”

  364. el baüscia 20/10/2014 alle 12:33 pm

    Beh, le soste per le nazionali (sostituibile con: “Le coppe in settimana”) è normale che influiscano e non poco

  365. el baüscia 20/10/2014 alle 12:32 pm

    Abbiamo qualche giocatore ancora fuori condizione

  366. el baüscia 20/10/2014 alle 12:32 pm

    E’ ovvio che in situazioni così prevalgano i nervi

  367. el baüscia 20/10/2014 alle 12:32 pm

    E’ stata una partita giocata a centrocampo.

  368. el baüscia 20/10/2014 alle 12:31 pm

    Beh Macri il tuo amico veronese ha detto una mezza cazzata, però se l’inter andasse in lega pro li farebbe secondo te 15000 abbonamenti?
    La curva dell’Inter è morta all’inizio degli anni ’90, quando fare il capocurva ha cominciato ad essere un lavoro per una manciata di energumeni che di lavorare veramente non ne avevano voglia….
    Invece nelle curve “vere”, il tifo è un fenomeno di AGGREGAZIONE SPONTANEA, non un qualcosa di “organizzato” da un manipolo di imbecilli (prezzolati dalle società stesse che fan finta di criticare)

  369. rabahmadjer 20/10/2014 alle 12:21 pm

    Panchinare kovacic?
    A me mi pare una strunzata….

  370. doggolo 20/10/2014 alle 12:17 pm

    bravo lellone, bravo.

  371. macri 20/10/2014 alle 12:16 pm

    Che poi cosa vuoi dire alla nostra curva, che gli vuoi muovere qualche critica se nasce Leone o se Giocomino ora tifa con gli angeli.

  372. Gabrilito 20/10/2014 alle 12:16 pm

    RIGASC ho prenotato per Bulogne il 25/10…mi ha detto 10 min a piedi dal pub…..

  373. macri 20/10/2014 alle 12:15 pm

    conosco un tifoso della curva del verona. Ogni volta che ci parlo (non è una cazzata) mi ricorda che pessima tifoseria siamo, visto che non siamo abituati a navigare categorie inferiori o a lottare per non retrocedere un anno se e l’altro pure.

  374. doggolo 20/10/2014 alle 12:07 pm

    ranocchia in quell’occasione sbaglia in modo ridicolo, ma ripeto prendere gol da rimessa laterale in quel modo è qualcosa di drammatico e la lettura dell’azione difensiva di dodò è qualcosa che sfiora l’idiozia calcistica a livelli estremi.

  375. Calooleft (@calooleft) 20/10/2014 alle 11:57 am

    Realsbatibalovic forse hai ragione, di calcio non ne capirò un cazzo, però questo kovacic sta iniziando a starmi sulle balle, che ci posso fà? Tecnicamente con la palla fra i piedi è probabilmente il numero uno in italia e tra i primissimi in europa, ma nel gioco del calcio una mezz’ala deve fare anche tanto altro… Non ha il tiro, non prova mai a fare un cambio di campo, tiene un sacco la palla, la vuole sempre fra i piedi e non si inserisce senza palla, non ha un fisico cazzuto e non difende bene. Lui come caratteristiche è simile a pjanic (forse tecnicamente è addirittura piu’ forte), ma il bosniaco è molto piu’ completo, ha tiro, mette il pallone dove vuole anche a 40 metri, si inserisce…

    Quale può essere la soluzione? Non ne ho la piu’ pallida idea! Sicuramente deve migliorare ancora moooolto (non è titolarissimo neanche nella croazia eh, e quando gioca titolare è spesso il primo ad uscire).
    Siamo sicuri che AD OGGI un centrocampo hernanes-medel-guarin sia inferiore al centrocampo attuale kovacic-medel-hernanes? Io penso che se entrasse nella ripresa il croato potrebbe essere ancor piu’ devastante con le sue accelerazioni con gli avversari stanchi

  376. rabahmadjer 20/10/2014 alle 11:57 am

    si ok vidic l’ha colpita male, si ok dodo nn cagato callejon, ok ok….
    ma vogliamo parlare di come capitan ranocchia ha regalato la rimessa a napoli gestend malissimo un pallone elementare????

  377. doggolo 20/10/2014 alle 11:49 am

    negli occhi di macri ho capito solo che non aveva capito che avevamo pareggiato, due volte.
    i cinque minuti di distacco dalla realtà di macri stanno diventando leggenda, altro che quattro o cinque barlafus veronesi che canticchiano.

  378. lordpeto 20/10/2014 alle 11:48 am

    Mai mi son rotto il cazzo cosi tanto come allo stadio in inghilterra. Non puoi fare un cazzo, se scureggi t’arrestano. Se ne andassero affanculo, barbari senza bidet.

  379. papagnolo 20/10/2014 alle 11:45 am

    ribadisco un concetto espresso altre volte:
    SOLO A SANSIRO è possibile che in un settore ci siano anche tifosi dell’altra squadra (capita con i terroni che tifano Palermo, Bari, Catania ma anche ROMA JUVE e NAPOLI) e non succede mai nulla nonostante questi ospiti, senza problemi, indossino la maglia della propria squadra e ci esultino in faccia, MAI NULLA (come è giusto che sia)
    Questa cosa non può essere fatta in NESSUN ALTRO STADIO ITALIANO (immaginate uno di noi al MERDUS Stadium o all’Olimpico o al SanPaolo)

    Ma la cosa più triste secondo me è che ieri sera, per entrambi i nostri gol, i tifosi del secondo BLU si preoccupavano di esultare in faccia ai napoletani invece che esultare per il nostro gol…
    questa è tristezza vera, che non capirò mai, ho letto la tristezza negli occhi dell’amico Macrì (oppure erano le tette di quella davanti??)

    P.S. ma voi lo sapete che c’è una tifosa del Secondo BLU che indossa la maglia di Alvaro Pereira??

  380. el baüscia 20/10/2014 alle 11:41 am


    Quando vedi a San Siro ventimila persone che cantano così, sotto magari due o tre a zero, oppure giocando una partita di Lega Pro, oppure stando ancora lì venticinque minuti dopo il fischio finale…..? MAI.
    Per me “This is football”: Il prepartita in tensione, i mille amici dello stadio, la partita coi tuoi giocatori che sudano, cantare, il postpartita a fare i cazzari.
    Per me “This is not football”: le tremila trasmissioni tv, gli infiniti commenti, i cinquanta milioni di allenatori che “io avrei fatto così e cosà”, le discussioni sul 352-442-82, il marketing e le tessere di identificazione del tifoso (pro ricerche di marketing).
    Ormai i nostri beniamini il massimo del sudore lo esprimono nelle interviste postpartita causa incandescenti luci televisive e impegno profuso dal loro cervelletto atrofizzato per esprimere le solite imbarazzanti banalità (…ieri si è visto…. questa squadra ha carattere…).
    E’ ovvio, caro Doggolo, che nel cuore c’è solo l’Inter…ci mancherebbe.
    Ma per divertirmi vado a Verona, grazie. O se ho qualche cash in tasca prendo un Ryanair e vado dalla perfida Albione….

  381. Gabrilito 20/10/2014 alle 11:37 am

    Il calcio…se non ci fosse LA SQUADRA DEL CUORE…è davvero uno sport di merda! l’unico sport del cazzo dove la partita puo’ finire in pareggio? ma che cazzo di risultato è il pareggio???…o guardo L’inter…oppure davvero non ha senso come sport!

  382. doggolo 20/10/2014 alle 11:29 am

    ma su tutto il resto sono daccordo con te, ma personalmente con il calcio riesco a divertirmi allo stadio solo con l’inter, va bene il tifo appassionato, va bene la tifoseria di un certo tipo, va bene i cori, i colori, la birra e stocazzo, ma senza inter per me non esiste nulla che mi faccia assistere divertito ad uno spettacolo di football. che poi il tuo discorso sia esteso a quello che il calcio da stadio sia diventato possiamo discuterne infinitamente e probabilmente hai anche ragione, ma passare le domeniche a vedere il verona o l’ipswich town..no grazie, allora preferisco drogarmi sul divano.

  383. el baüscia 20/10/2014 alle 11:20 am

    Ma che cazzo me ne frega del risultato?????
    Sai che il portiere del Verona ha raccolto tre palle da dietro la schiena ma non ha fatto UNA parata che è una? In compenso Abbiati l’ha tolta dall’angolino almeno tre volte.
    Poi l’Hellas ha una difesa penosa, Mandorlini fa le sue cazzate, Toni non può portarsi in spalla a 40anni tutto l’attacco e tutto quel che vuoi.
    Quello che io discuto è:
    -Vado a vedere il calcio per divertirmi e vedere 11 uomini che “are really able to entertain me”, dicono in UK. Ma che sono uomini, non cyborg. Nessuno vuole vedere degli “infallibili”, ma neanche delle mezzeseghe svogliate. Facciamo ordine: tu calciatore stai sul campo a lavorare, perchè io sugli spalti ti pago. Il calcio è entertainment, non religione, non questione di stato. Intrattenimento che da sempre ci solletica le pulsioni più basse e quindi più divertenti: il campanilismo, un filino di razzismo, sana misoginia, odio verso i sempre vincenti etc etc…..
    -Non ho la PRETESA scheccheggiante di vincere ogni anno la cempions o lo scudetto
    -Se sto in mezzo ad altre trentamila persone che la pensano come me, si divertono, bevono, cantano, sorridono dopo un autogol del cazzo…..io mi diverto anche se pserdo tre a uno.

    Se invece, alla Thohir ed altri biznessman, vogliamo far diventare il calcio un bello sport asettico, pro family, pro merciandaising, dove se non vinci due anni di fila è tragedia causa buco di bilancio, pro schedatura e tesseraggio globale del tifoso (ottimo strumento di marketing da veicolare), pro espansione non sul locle ma sul globale (chissenefotte degli interisti di Milano? L’importante è che c’erano trentamila gialli a Cin-Ciun-Lai a vedere gli sbolzi di “inter forever” e a comprar magliette…)
    …allora se è così, vado tutte le domeniche a vedere l’hellas predere tre gol.

  384. macri 20/10/2014 alle 11:19 am

    A me dei tifosi che ho vicino non frega molto, basta che non rompono. Io mi incazzo piuttosto col poliziotto 20enne che mi chiede ancora se fumo. Si cazzo sono 10 anni che vengo allo stadio e ancora non avete capito? E finisco col dargli l’accendino.

  385. macri 20/10/2014 alle 11:09 am

    Io non capisco uno che va allo stadio per dire “suca”, quando per trenta euro lo puoi dire in macchina. A chi poi…bho!

  386. doggolo 20/10/2014 alle 11:06 am

    beh una bella domenica pomeriggio a vedere il milan vincere 3-1 a verona è tanta roba senza dubbio, invidia pura.
    ieri sera a san siro personalmente mi sono divertito, ho visto una squadra con le palle che ha lottato e l’ambiente tifo era comunque carico nonostante il periodo storico ostile.

  387. el baüscia 20/10/2014 alle 11:01 am

    Ieri, sono passato da un magnifico pomeriggio (partita alle tre della domenica…..che figata, come una volta!!!) passato a cantare a squarciagola “E quando i blu saranno in ciel…” ad una tremenda serata divanata con davanti agli occhi un inespressivo mattone travestito da partita di calcio, che al confronto la trilogia di Krysztof Kieslowsky “Film blu / film bianco / film rosso” è una allegra e leggera ventata di buonumore.
    This is Inter. Chissà come si divertiranno…laggiù nella valle del Guandong…
    Per ora si spellano le mani con “Inter forever” vedendo giocare Toldo, Djorkaeff, Moriero…..
    http://www.inter.it/it/news/66774
    Mah…. mi sa che torno a vedere l’Hellas….roba genuina, vecchio calcio, vero clima da partita, niente scheccheggiamenti, tanta birra, tanto tifo.

  388. doggolo 20/10/2014 alle 10:53 am

    il problema è che ieri al secondo blu per ogni tre tifosi nerassurri c’era almeno un napoletano, sarebbe finita in rissa totale.
    bisogna estirpare il problema alla radice (o alla invernizzi come si preferisce).

  389. il daddy 20/10/2014 alle 10:51 am

    Il modello inglese presuppone che gli stewarts non guardino la partita.
    Impossibile in Italia.
    A meno che lo facciamo fare alle donne. Loro amano rompere il cazzo quando guardi la partita.

  390. Gabrilito 20/10/2014 alle 10:50 am

    Doggy ieri ho urlato 5/6 distintamente “bravo mazzarri”…i miei amici al mio fianco ridevano…non capisco perchè questa ilarità…ero tremendamente serio!

  391. doggolo 20/10/2014 alle 10:49 am

    il sogno di tifose scheccheggione.

  392. el baüscia 20/10/2014 alle 10:48 am

    Doggolo, ti spiego io come funziona:
    ieri ero a Verona con dei vecchi amici dell’Hellas. Il tifo gialloblù è per me da sempre uno dei più british e quindi migliori d’Italia. Tanto per dire: all’autogol di marques, dieci minuti di cori PRO giocatore, per non fargli cadere il morale. Al fischio finale, dieci minuti di cori e applausi PRO hellas. C’è da imparare.
    Ma venendo al punto del “come si fa a individuare etc etc…”: Al primo gol di Honda, uno in tribuna vestito “normale” (a Verona TUTTI hanno addosso la maglia gialloblu allo stadio) ha esultato. Dopo tre secondi si è visto rovesciare una media di birra in testa, dopo cinque secondi ha capito che era meglio alzare i tacchi, lui e il suo compare.

  393. Gabrilito 20/10/2014 alle 10:46 am

    Cmq ieri avete sottovalutato un particolare importantissimo della partita…quando Orsato ha cacciato Mazzarri…ha esaudito per qualche minuto il sogno di milioni di tifosi interisti! Orsato presidente!

  394. iohosolocugine 20/10/2014 alle 10:43 am

    Mazzarri è quello che stai tentando di giocare al gioco del calcio e ti togli Obi (che già ti chiedi perchè sia in campo) e ti mette Mbaye a sparare cross in curva.

  395. iohosolocugine 20/10/2014 alle 10:35 am

    10, come Wesley che spara la doppietta in Turchia

  396. doggolo 20/10/2014 alle 10:32 am

    ieri al secondo blu mi sono sentito un ragazzo della curva b.

  397. Gabrilito 20/10/2014 alle 10:30 am

    Il problema serio è quando un napoletano tifa Inter…il modello inglese va a puttane e finisce in rissa!

  398. doggolo 20/10/2014 alle 10:27 am

    ma nel modello inglese se io insulto dòdò per dodic minuti portano fuori anche me però.

  399. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 20/10/2014 alle 10:25 am

    Ieri sera ho sentito un po’ di commento spagnolo su espn, al cross di Mbaye finito in piazzale Lotto hanno detto qualcosa tipo: “ecco, lì dove giocavano Zanetti e Maicon adesso l’inter schiera questo qua.”

  400. doggolo 20/10/2014 alle 10:24 am

    ma seriamente parlando, come si fa ad impedire ad un napoletano con la residenza a milano a non comprare un biglietto per il settore che preferisce? il modello inglese come funziona? se io sono dell’ipswich ma vivo a norwich e compro un biglietto per norwich-ipswich, sono io tifoso che chiedo il settore ospiti? oppure quando vado a comprare il biglietto riconoscono il mio accenti ispuicchese e mi dicono ”fottuto ipsuiciano non fare il furbo del cazzo”?

    [NdCtn – funziona che tu esulti e ti portano fuori]

  401. willerneroblu 20/10/2014 alle 10:23 am

    Ranocchia merda kakka e coprofago

  402. Chun-Li Chung 20/10/2014 alle 10:18 am

    ah, uno-due: come Caglieòn.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: