Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Inutile che ci provi Walter, noi siamo lo stesso contro l’esonero

Vediamo...

Vediamo…

Per rilanciare l’economia partiamo già con la testata natalizia

News di mercato: Inter e Liverpool pensano a uno scambio. Guarda caso noi parliamo di Balotelli e il giorno dopo si parla di Liverpool.

Noi ma voi continuate a credere agli alieni.

Un passo indietro sulla questione razzismo (presunto e da contestualizzare nella sua possibile guasconeria, si intende). Il Financial Times intervistando Thohir scriveva: “Mr Thohir has been spared the invective of the unforgiving Italian sporting media and the nastiest racial insults from the Italy’s “ultras”, Italy’s hardcore fans who have a reputation for xenophobia.” I nastiest racial insult non sono arrivati dagli ultras ma da contessine e giornalisti. Tutto questo non è buffo?

Il pubblico ha sete di sangue: questi campioni meritano un allenatore con lo schema giusto.

Chi sarà il prossimo da massacrare prima del fischio d’inizio?

Bellissima partita a Parma: ci sono mancati solo tre gol.

173 risposte a “Inutile che ci provi Walter, noi siamo lo stesso contro l’esonero

  1. lordpeto 04/11/2014 alle 3:11 pm

    Vabe dai, intervengo pure io su due cosine.
    1. se non ci avessero rubato lo scudo del 98 l’Inter avrebbe dominato.per un decennio, forse di piu’. Moratti era l’homo novus, ricco, con entusiasmo, stufo di perdere. Da vero bauscia compra il migliore al mondo e vinciamo in scioltezza coppa uefa e campionato contro una juve finalista di CL. Sarebbe stato l’inizio di un ciclo pazzesco e inarrestabile. Invece tra furti, doping, arbitri, mafia e’ stato l’inizio del non vincete mai e delle crisi psicologiche sublimate nel 5 maggio. Questa e’ storia cazzo, e non ammetto che venga messa in discussione su un sito interista.
    2. bentornato doggy, parole sante come sempre ma c’e’ un ma: nessuno al mondo, a parte me forse, poteva prevedere un rendimento cosi infimo di mazzarri, tantomeno un indonesiano che, all’americana, vede lo sport attraverso le statistiche. Ha i suoi due “specialisti” piero e il gelataio de “i gusti del terrore” fassone che lo pressano per puntare su mazzarri, vede che e’ un resultadista e fa quello che fa ogni cazzo di capo di azienda: si fida dei suoi collaboratori (e a fine anno chi ha sbagliato paghera’, Enrichetto non fa prigionieri).

    Chiudo qui perche’ non mi va di seguire la new wave del sito che e’ veramente di una pallosita’ mazzarriana. Nemmeno la fagiana mi ha ringalluzzito.

  2. a.j 04/11/2014 alle 2:28 pm

    @ Rabah non auguro la morte a nessuno. Solo che Mazzarri faccia altre esperienze professionali. In un altro continente. Magari non il Sudamerica.

  3. rabahmadjer 04/11/2014 alle 2:03 pm

    @aj
    ovvio.
    mazzarri DEVE essere insultato.
    magari nn augurargli la morte tra atroci sofferenze, ma insultato per gli scarsissimi risultati a livello di gioco e prestazioni, si.

  4. a.j 04/11/2014 alle 2:00 pm

    @ rabah va bene ci sta, ma Mazzarri anche, almeno per coerenza con I risultati ed il gioco.

  5. mao3200 04/11/2014 alle 1:59 pm

    Garbi liti probabilmente l’ubico modo che ha thoir per esonerare maZzarri senza pagargli un euro é farlo rapire dagli alieni

  6. macri 04/11/2014 alle 1:56 pm

    Due anni che dici sempre le stesse cose e a dir tanto ne avrai convinti due. Il proselitismo non è il tuo forte mi sa.

  7. rabahmadjer 04/11/2014 alle 1:55 pm

    @aj
    strama va insultato a prescindere.
    anche pozzo lo ha capito.

  8. a.j 04/11/2014 alle 1:55 pm

    Probabilmente se tanti leggono una cosa e capiscono un’altra e’ perche’ chi scrive non e’ chiaro.

  9. Angelo Farina 04/11/2014 alle 1:44 pm

    carrizo, campagnaro vidic ranocchia jj; hernanes medel kova ??, icardi ??

  10. doggolo 04/11/2014 alle 1:44 pm

    ma perche’ dovete leggere una cosa e capire il cazzo che volete? (cit.)

    scheccheggiare: lamentarsi con fare isterico e con toni alla albin mougeotte.

  11. a.j 04/11/2014 alle 1:44 pm

    Filosofem lo scudetto 2006 non si poteva rifiutare semplicemente perche’ bisognava dare una classifica all’uefa per far partecipare le italiane alle coppe.
    E comunque lo scudo 2006 io lo porto con orgoglio.

  12. Angelo Farina 04/11/2014 alle 1:42 pm

    la verità? non abbiamo la squadra per giocare a tre dietro. punto. ci possiamo permettere un noiosissimo ma sicuro 442. è questo che gli ufo stanno cercando di comunicare e che forse solo gabrilito riuscirà a cogliere.

  13. a.j 04/11/2014 alle 1:40 pm

    Doggolo una sola domanda. Perche’ Mazzarri dopo 18 mesi non si puo’ insultare, ma Stramaccioni dopo meno di un anno si?

  14. mrdeliorossi 04/11/2014 alle 1:36 pm

    @doggolo: bravo, sottoscrivo in pieno, tranne:
    – Varanne è Varenne (http://it.wikipedia.org/wiki/Varenne).
    – “scheccheggiare”, esattamente, che vuol dire?
    @gabrilito: ma dici sul serio? dicci di più…

  15. rabahmadjer 04/11/2014 alle 1:24 pm

    è vero, nn abbiamo giocatori così bravi da poter sognare o così forti da poter ambire a grandi traguardi, ma nn sono nemmeno così scarsi da far schifo piu schifo con l’ultima in classifica.
    se un allenatore dopo 15 mesi di lavoro 15, nn riesce a dare un minimo di impronta alla squadra, un’ombra di gioco, un barlume di identità ,allora cazzo forse è proprio nel manico il problema.
    poi il fatto che alla fine di ogni partita debba andare a lamentarsi o trovare scuse lo rende patetico.
    e è la prima giornata.
    e a palermo faceva caldo.
    e giocare ogni tre giorni è difficile.
    e troppi infortuni.
    e son stato costretto a mettere dentro dei ragazzini.
    ma basta !
    poi hanno tutti le loro colpe, ma nn riuscire a vedere mai nulla nella nostra squadra quando gioca, è deprimente.
    ammirevoli le dichiarazioni di hernanes e jj in sua difesa, ma oramai direi che è lampante che lui all’inter nn ci puo’ stare.
    che il suo tipo di calcio nn si puo sposare con questi giocatori.
    o cambia lui o si cambia lui,

  16. Gabrilito 04/11/2014 alle 1:16 pm

    ps io ho visto un ufo…e non è la solita cazzata che leggerete su internet…io l’ho visto davvero…e la prova è che un mio amico (non con me in quel momento) ha visto la stessa cosa…
    E sono pronto a raccontarlo e metterci la faccia! (non ero ubriaco erano le 7 di sera non avevo nemmeno fatto l’aperitivo).
    TZE’

  17. Gabrilito 04/11/2014 alle 1:08 pm

    Doggy capisco la disamina…pero’ prova a vederla da un lato più semplice:
    E se si fossero sbagliati?…”cazzo pensavo che con Wolter avremmo fatto sfracelli…invece va che casino…mi sa che avemo fatto na cazzata”…il primo passo per risolvere un problema è riconoscere di avere un problema!

  18. crusherant 04/11/2014 alle 12:51 pm

    se è un grande manager ET dovrebbe ammettere di non aver le capacità e competenzie sportive
    e che non ce li hanno neanche quei 2 cogglioni che si è ritrovato dalla vecchia gestione
    e da grande manager, e visto che gli piace tanto la premier, dovrebbe prendere un mister con i controcazzi e affidargli anche il ruolo di Direttore Sportivo

    un po’ come faceva Ferguson

    poi se sarà mancini o martinez o de boer fate voi…

  19. ugoland 04/11/2014 alle 12:39 pm

    quindi il progetto sportivo prevedeva, secondo ausilio, vendere guarin, comprare bonaventura e una punta. non vendendo guarin lo mettiamo in attacco lasciamo bonaventura e stiamo a posto così, tutto questo a due ore dalla fine del mercato. Ma manco la longobarda di oronzo canà aveva un progetto così chiaro

  20. macri 04/11/2014 alle 12:25 pm

    Il capro espiatorio fa sempre comodo, oggettivamente prendersela con tutti è come prendersela con nessuno. Un classico

  21. mao3200 04/11/2014 alle 12:25 pm

    Ps ausilio è un imbecille, avevo stima ma dopo l’intervista di ieri….

  22. Eskil 04/11/2014 alle 12:23 pm

    @doggolo
    tutto condivisibile, ragionevole e ben spiegato.
    però, ad oggi il Water di S.Vincenzo è il professionista più pagato dalla società di ET.
    il suo credo. la sua punta di diamante.
    questo progetto mi fa cacare, e ne contesto l’architrave sperando che pure la proprietà riveda le sue linee guida che ci stanno portando in un baratro non solo sportivo, ma anche di identità.

  23. mao3200 04/11/2014 alle 12:23 pm

    Io invece credo che anche senza un vero progetto sportivo, con una rosa che comunque ha limiti, ma non inferiori a quelli di tante altre squadre che formano il nostro bellissimo e qualitativamente alto campionato, un allenatore che abbia un po’ di senso farebbe giocare meglio sta cazzo di squadra, non voglio l’arancia meccanica olandese ma cazzo almeno vedere un senso a quello che fanno, io di tattica ci capisco poco ma è talmente facile notare come qualsiasi allenatore sensato sappia come fermarci, basta pressare un po quelli dietro e bum palla lunga, raddoppio sulla fascia=palla persa, dribbling di Kovacic o hernanes, a chi la do? La mezzala opposta non si inserisce l’esterno opposto non entra in area, la punta centrale non si allarga e il terzo di difesa non sale a coprire…cazzo no si muove nessuno in campo, quindi a parte i piedi che somigliano a cubi di marmo non lavorato, hanno anche un cervello lobotomizzato x non fare un cazzo di movimento uno…e questi dovrebbe farli fare il mister(o) seduto in panca. Cazzo quel imbecille di ranocchia in nazionale sale in sovrapposizione all’esterno… L’ho visto fare quest’anno solo a campagnaro zio cane. Poi che la società abbia ingaggiato dei fenomeni in dirigenza tralasciando l’aspetto più importante per una società sportiva, ovvero l’aspetto prettamente sportivo, è abbastanza palese la cosa, ma tra un po a furia di fenomeni in marketing la fc internazione Milano venderà app per perdere peso e il testimonial sarà Thoir. Almeno sviluppassero lo strip poker con protagonista claire lewis, la signora milly Moratti e la signora milly thoir….

  24. Angelo Farina 04/11/2014 alle 12:18 pm

    bravo dog, esattamente quello che ho scritto io ieri quando parlavo di una grave mancanza a livello societario di una forte personalità che gestisse l’area tecnica.

  25. macri 04/11/2014 alle 12:11 pm

    “Sono sicuro che se avessimo in campo 11 Mazzarr…”
    c’è gente che ucciderebbe per molto meno

  26. Filosofem 04/11/2014 alle 12:10 pm

    non è questione di essere mughini (un appellativo peggiore no?).
    a causa di malefatte e sporche varie perpetrate dagli altri, le cose sono andate in un certo modo negli anni scorsi. sacrosanto punire i disonesti. da qui a dire “allora lo scudetto è mio, il più forte sono io” c’è qualche passo in più. se non altro perché non sai come sarebbe andata se le cose fossero state diverse.
    a me l’assegnazione di quello scudetto non ha fatto piacere. mi devo distinguere dagli altri perché ottengo quel poco con le mie forze, mentre l’assegnazione a tavolino può farmi passare per “ladro come gli altri”. per infangarmi usano una retorica da due soldi, ma tra beceri funziona. per non essere attaccabile, non devo ricevere qualcosa che sembri un favore.
    io avrei rifiutato lo scudetto, chiedendo che fosse annullato come quello precedente. ricevendolo, moralmente non mi sarei nemmeno sentito ripagato di nulla. però c’era la questione (mi pare di ricordare, ma saprete meglio voi se è una boiata) che senza un vincitore ufficiale si sarebbe perso un posto in coppa per la stagione successiva, da regole uefa. “bene” allora accettarlo, ma senza proclami, spillette, fanfare e raganelle.
    da presidente avrei evitato queste manifestazioni ridicole. un conto è fare il gradasso con gli amici, o offendere i ladri retrocessi (giustissimo). un altro conto è esaltare ufficialmente se stessi, sulla base di cosa non si capisce. ma, complice anche il fatto che era il suo primo scudetto, non si è trattenuto per niente. un po’ come un bambino.
    moratti ha unito scarsa intelligenza a infantilismo, e come un bimbo ha sempre gestito tutto. non serve spiegarlo con una lista di acquisti chilometrica (molti nemmeno brocchi), ma con il fatto che tutto venisse fatto a caso, sulla base del frizzo del momento.
    dopo anni di paludi, tra calciopoli (che in parte ha pesato) e qualche scelta fortunata è arrivato un periodo magico. si vedeva la possibilità che le cose fossero davvero cambiate; nel 2010 c’era una squadra forte da usare come struttura, giocatori da vendere bene, c’erano risorse. forse si era imparato anche qualcosa sulla gestione sensata di un progetto. in quel momento c’erano molte strade, si poteva fare tutto. dopo 2 anni scarsi si era mandato tutto in vacca.

  27. elmichetta 04/11/2014 alle 12:09 pm

    Stavolta l’appoggio a doggolo.
    Mazzarri e’ un somaro limitato ma se non lo sostieni, come fa a frustare gli 11 somarelli che vanno in campo per farli correre?

  28. doggolo 04/11/2014 alle 11:57 am

    ma rompere il cazzo a mazzarri dopo 18 mesi quale cazzo di senso ha? ormai si è capito quello che può dare e quello che non può dare alla squadra, mi sembra abbastanza palese. si sono capiti tutti i limiti tattici e di personalità del nostro allenatore, continuare ad insultarlo mi sembra un esercizio inutile, sterile e becero. cosa dovrebbe fare? dimettersi? non diciamo puttanate.

    thohir si è ritrovato il contratto di mazzarri e non poteva cambiarlo a giugno scorso? puttanate, bastava non prendere pancho m’vila che tra lo stipendio che prende ed il prestito oneroso più o meno si arriva allo stipendio del mister. bastava investire in un allenatore scelto dal nuovo presidente, bastava perseguire quelle idee di calcio offensivo ed eccitante che aveva in mente thohir.
    il presidente, fassone ed ausilio hanno scelto di confermare mazzarri e hanno puntato su di lui per attuare il progetto sportivo che avevano in mente.
    avevano visto come il mister lavorava, come gestiva il gruppo, hanno avuto 12 mesi di tempo per valutarlo e hanno scelto di proseguire con lui.

    quindi non capisco perchè thohir ed ausilio sono considerati bravi, belli e biondi mentre le colpe sono solo di quel somaro, stupido e arrogante di mazzarrone? se si ha fiducia nel progetto del nuovo presidente lo si sostenga completamente, scheccheggiare solo contro l’allenatore non ha senso.

    se invece si pensa che sul lato sportivo non esista alcun progetto, se si pensa che la squadra sia stata concepita senza alcun senso, se si pensa che ci sono almeno 7/8 giocatori indegni, se si pensa che si siano sbagliate valutazioni tattiche fondamentali, ecco se si pensa tutto questo è giusto contestare ausilio, thohir, fassone e per ultimo mazzarri.

    se i giocatori vanno in campo e fanno errori imbarazzanti è colpa dell’allenatore, se un giocatore sbaglia un gol a porta vuota è colpa dell’allenatore, se un portiere riesce a farsi fare un tunnel da una palla che andava a 5km/h mentre era sdraiato è colpa dell’allenatore, se in un azione di gioco sbagliano sei giocatori su sei è colpa dell’allenatore.
    io non ho mai visto buoni o ottimi giocatori sbagliare tante di quelle cose solo per colpa dell’allenatore.

    sembra che se si cambiasse un cazzo di modulo i somari diventerebbero dei cazzo di varanne, abbiamo delle merde in squadra mai viste, abbiamo strapagato giocatori solo perchè venivano via in comode rate? bel progetto sportivo, cazzo bello.
    sono arrivato al punto di rimpiangere jonathan e nagatomo, cioè nagatomo. abbiamo i peggiori giocatori mai visti all’inter, abbiamo la rosa più male assortita che si possa immaginare, non c’è un giocatore di classe, non ci sono giocatori di personalità. il capitano dopo una sconfitta con l’ultima in classifica dice ”ci può stare”.
    l’allenatore è limitato, triste e tutto quello che volete, ma affermare che tutta la colpa sia solo la sua è piuttosto buffo.

    ma se così fosse perchè non lo cambiano? perchè non rompere le palle a chi non decide di cambiare allenatore? perchè scheccheggiare solo con l’allenatore? anche io ho scheccheggiato con stramaccioni, ma perchè non era un allenatore e non aveva senso che sedesse su quella panchina proprio perchè gli mancavano tutte le basi (soprattutto quelle caratteriali che leggendo le parole di Pozzo ad udine non sono di certo migliorate). sono 20 anni che si scheccheggia solo con l’allenatore, senza pensare mai che quando si è vinto lo si è fatto soprattuto grazie a giocatori che avevano nel dna la vittoria, perchè anche mancini i primi due anni ha avuto difficoltà ed i mille pareggi del primo anno non erano colpa di calciopoli.

    io continuo a pensare che siamo indegni, che mazzarri sia un allenatore che mai avrei voluto sulla panchina dell’inter, che ausilio da solo abbia grandissime difficoltà a gestire l’area tecnica, che fassone occupi un ruolo non suo, che i giocatori facciano veramente ma veramente cagare e che continui a mancare completamente l’idea di calcio nella società.

  29. crusherant 04/11/2014 alle 11:50 am

    @Calooleft
    non c’è niente da pensare, la rubemerda deve SEMPRE perdere
    SEMPRE

    se li troviamo in EL meglio, ce la giochiamo,
    non avremmo niente da perdere
    immagina di eliminarli, magari con 2 pareggini…

  30. ugoland 04/11/2014 alle 11:30 am

    in effetti il nostro è un po scarsino come motivatore…. ma questo lo sapevamo. Sono altre le sue doti.

  31. alinghi2 04/11/2014 alle 11:16 am

    Riferendomi al discorso del ridimensionamento di calciopoli,che credo sia riferito pure a me,ritorno al commento di ieri.
    Ma perche’ dovete leggere una cosa e capire il cazzo che volete?

  32. alinghi2 04/11/2014 alle 11:12 am

    Perche’,qualcuno ascolta Mughini?

  33. Chun-Li Chung 04/11/2014 alle 10:51 am

    p.s. chiedo conferma a qualcuno se davvero, pare, l’Ernst Happel labronico ieri abbia detto alla squadra che “siete gli unici che hanno battuto la samp, non possiamo poi fare come a parma”.

    ecco uno che sa toccare le corde giuste! domani si presentano #acazzoduro in conferenza stampa e si prendono le pernacchie per vantarsi di aver spezzato le reni a Mesbah e Regini 🙂

  34. Chun-Li Chung 04/11/2014 alle 10:42 am

    @ugoland: anche per me. Quello del 2006, almeno per me, è il risarcimento di quello 1998 che nessuno ci darà mai. E quando lo faccio notare a qualche rubentino questo ragionamento, li si manda in bestia perchè, in un certo qual modo quello fu la madre di tutte le porcate e il fatto che, nella loro contabilità, quello che rubarono all’epoca è venuto meno nel 2006, è una ferita ancora aperta.
    ergo, ficcarvici tutte e cinque le dita dentro e girarle ancora.

  35. rabahmadjer 04/11/2014 alle 10:39 am

    . Sono sicuro che se avessimo in campo 11 Mazzarri, vinceremmo sempre 3-0.

  36. Chun-Li Chung 04/11/2014 alle 10:38 am

    @Giuseppe Valenti: il tuo personalissimo papiro. Chapeaux!

  37. Calooleft (@calooleft) 04/11/2014 alle 10:37 am

    Ma per stasera che si fa? Si tifa come sempre contro la juve rischiando di trovarcela in EL o si rimane indifferenti sperando sotto sotto in una sua qualificazione agli ottavi di champions (dove potrebbe beccare mazzate ancora piu’ sonore dalle big d’europa)?

  38. ugoland 04/11/2014 alle 10:28 am

    avendo letto l’intervista di ausilio comincio ad avere dubbi sulle sue capacità. Non siamo messi male, ma peggio

  39. iohosolocugine 04/11/2014 alle 10:22 am

    è inutile che insistente, il mio commento è sempre lo stesso: ad una che usa i denti io in bocca non ce lo metto. punto.

  40. Giuseppe Valenti 04/11/2014 alle 9:51 am

    Generatore di risposte di Mazzarri
    novembre 3, 2014 di settore | 17 commenti
    Giocare con la difesa a tre. E’ un problema, perchè è il modulo che la squadra conosce di più ma i nuovi innesti non hanno ancora i raggiunto i dovuti automatismi.
    Giocare con la difesa a quattro. E’ un problema, perchè è un modulo che adottiamo soltanto sporadicamente e il reparto stenta a raggiungere i dovuti automatismi.
    Giocare ogni tre giorni. E’ un problema, perchè non abbiamo respiro.
    Giocare ogni sette giorni. E’ un problema, perchè siamo abituati a giocare ogni tre giorni.
    La pausa della Nazionale. E’ un problema, perchè si recuperano gli eventuali infortunati ma si perde il ritmo, e poi ho giocatori in giro per mezzo mondo.
    Il periodo senza pause per la Nazionale. E’ un problema, perchè a molti giocatori fa bene uno stimolo diverso e non si recuperano gli eventuali infortunati.
    Giocare con una sola punta. E’ un problema, perchè si chiede all’attaccante un grande lavoro e serve essere tempestivi negli inserimenti da dietro.
    Giocare con due punte. E’ un problema, perchè rinunciamo a qualcosa a centrocampo.
    Giocare con tre punte. E’ un problema, perchè ci si sbilancia troppo.
    Giocare con quattro punte. E’ un problema, e non solo perchè non ho quattro punte a disposizione.
    Giocare con il rifinitore. E’ un problema, perchè rinunciamo a qualcosa dietro.
    Giocare senza rifinitore. E’ un problema, perchè rinunciamo a qualcosa davanti.
    Fare tanti gol. E’ un problema, il 7-0 con il Sassuolo ha finito con il condizionarci.
    Fare pochi gol. E’ un problema, perchè gli attaccanti si deprimono. Ah sì, beh, è anche oggettivamente più difficile vincere, ma non ne farei una questione specifica.
    Arrivare da due vittorie consecutive. E’ un problema, perchè si rischia di perdere la necessaria tensione.
    Arrivare da due sconfitte consecutive. E’ un problema, perchè si rischia di venire travolti dalla tensione.
    Arrivare da due pareggi consecutivi. E’ un problema, perchè si rischia di non raggiungere la necessaria tensione.
    Arrivare da una vittoria e un pareggio / da un pareggio e una sconfitta / da una vittoria e una sconfitta. E’ un problema, perchè i risultati altalentanti non ci danno certezze.
    Avere tanti infortunati. E’ un problema, perchè non c’è ricambio e giocando così spesso siamo costretti a spremere diversi giocatori.
    Avere pochi infortunati. E’ un problema, perchè al di là del turn over non è facile tenere gli stimoli alti nell’intera rosa.
    Restare in inferiorità numerica. E’ un problema, perchè in dieci contro undici è difficile imporre il gioco.
    Restare in superiorità numerica. E’ un problema, perchè si rompono gli equilibri in campo e la squadra avversaria, rimasta in dieci, si libera dagli schematismi e di trova nella condizione di moltiplicare le proprie forze.
    Avere un rigore contro. E’ un problema, perché è da anni che va avanti così e la squadra ci soffre.
    Avere un rigore a favore. E’ un problema, perché non eravamo abituati a queste situazioni e la squadra ci soffre.
    Giocare in casa. E’ un problema, perchè i nostri tifosi sono molto esigenti e in questo momento la squadra – e io stesso – ci sentiamo molto esposti agli umori dello stadio.
    Giocare in trasferta. E’ un problema, perchè il clima ostile aumenta la pressione in un momento già negativo.
    Giocare in campo neutro. E’ un problema, perchè destabilizza la squadra che non coglie il calore del proprio stadio nè la tensione dello stadio altrui.
    Giocare in Europa. E’ un problema, perchè le trasferte sono lunghe e le squadre avversarie sono molto motivate.
    Giocare in Italia. E’ un problema, perchè l’Inter è l’Inter e tutti vogliono fare bella figura.
    Giocare in Paesi non riconosciuti dall’Onu. E’ un problema, perchè rischi di trovare identità forti che vogliono mettersi in mostra.
    Se ti applaudono. E’ un problema, perché poi arrivi impraparato al momento dei fischi.
    Se ti fischiano. E’ un problema, perché dal tuo pubblico ti aspetti applausi.
    Se ti fischiano all’americana / Se ti applaudono ironicamente. E’ un problema, perché ti distrai nell’interpretare l’umore del pubblico.
    Giocare alle 12,30. E’ un problema, perchè è un orario anomalo e si rischia ancora di imbattersi in giornate calde.
    Giocare alle 15. E’ un problema, perchè non giochiamo quasi mai alle 15 e rischiamo di trovarci impreparati.
    Giocare alle 18. E’ un problema, perchè non è nè troppo presto nè troppo tardi, non sai mai cosa e quando mangiare.
    Giocare alle 20,45. E’ un problema, perchè ci guarda un sacco di gente e questa squadra non è ancora preparata a certe pressioni.
    Giocare alle 21,05. E’ un problema, perchè non è ancora stata ben chiarita questa cosa dei 5 minuti che rischia di togliere concentrazione ai giocatori più precisi.
    Giocare con il caldo. E’ un problema, perchè il dispendio fisico rischia di giocare un brutto scherzo a una squadra come la nostra.
    Giocare con il freddo. E’ un problema, perchè la temperatura rigida rischia di giocare un brutto scherzo a una squadra come la nostra.
    Giocare nelle mezze stagioni. E’ un problema, vabbe’, questo è noto, la classica situazione che ti frega.
    Giocare con le squadre deboli. E’ un problema, perchè la partita con l’inter rappresenta sempre una grande motivazioni per le provinciali.
    Giocare con le squadre medie. E’ un problema, perchè non sai mai come prenderle.
    Giocare con le squadre forti. E’ un problema, perchè è un problema, diciamolo.
    Vincere. E’ un problema, perchè poi ti adagi.
    Pareggiare. E’ un problema, perchè è frustrante.
    Perdere. E’ un problema, perchè entri in una spirale negativa.
    Giocare. E’ un problema.

  41. macri 04/11/2014 alle 9:48 am

    Sull’Intervista di Ausilio sono d’accordo quando dice che non avendo a disposizione gli esterni, il reparto più importante per il suo gioco, Mazzarri fa fatica a far giocare la squadra. Sono un pò sconcertato invece considerando gli esterni che ha preso Ausilio.

  42. macri 04/11/2014 alle 9:45 am

    Ci vogliono 11 Mazzarri in campo, chi non vorrebbe vedere 11 Mazzarri in campo? CHI?

  43. crusherant 04/11/2014 alle 9:39 am

    cmq io stanotte non ho dormito chiedendomi com’è possibile che ET abbia rinnovato un contratto al mazzarro a 3.8 milioni…
    uno che deve ridurre le spese e ha la possibilità di togliersi un costo monstre a giugno 2015 perchè dovrebbe rinnovarlo?
    secondo me quel contratto (se esiste veramente) è pieno di clausole piccolissime scritte in indonesiano antico…

    …se esiste…

  44. ugoland 04/11/2014 alle 9:35 am

    su mazzarri la mia posizione è chiara ma se la società lo conferma, pazienza, daremo ancora di tempo. Ma se pure pioli dopo 2 mesi fa giocare la lazio in modo egregio, con 5-6 giocatori nuovi…..

  45. ugoland 04/11/2014 alle 9:22 am

    per me il titolo 2006 ha un valore particolare. fermo restando che vincere sul campo ha un sapore particolare, il titolo 2006 ha rappresentato la dimostrazione di tutto quello che realmente accadeva nel mondo del calcio da oltre 20 anni. Se torricelli era un fenomeno nella rube e scarso in altre parti magari non era solo merito dello staff tecnico.
    Poi magari qualcuno dimentica che abbiamo avuto in attacco vieri, ronaldo, adriano (quello buono) baggio, recoba ecc. ecc. Forse non eravamo male e forse meritavamo di più non solo per nostri demeriti

  46. evarbec 04/11/2014 alle 9:17 am

    Io il Waltercse mangiasse le bottigliette come la Kira, me lo terrei.

  47. interclubqingdao 04/11/2014 alle 2:15 am

    “Schifati accettiamo”, ecco un bel cuginetto di Mughini.

  48. interclubqingdao 04/11/2014 alle 2:10 am

    E chissà se un campione come Zidane, come sarebbe se non avesse fatto regolari lavaggi del sangue nella stessa clinica svizzera di Johnny Hallliday.
    Ma per favore, meno nozioni e più concetti.

  49. interclubqingdao 04/11/2014 alle 2:06 am

    Commento di Mughini questa sera: “Ma se oggi al posto di Mazzarri, con quella squadra ci fosse Superman, cosa cambierebbe?”.
    Ci mancava che parlasse dei facoceri e dopo era completa.
    Indovinate qual è il sogno di Mughini?

  50. interclubqingdao 04/11/2014 alle 2:03 am

    1 volta su 13 col giallo

  51. interclubqingdao 04/11/2014 alle 2:01 am

    Capitolo gestione Moratti.
    Chi minimizza gli effetti della gestione Moggi è succube della Juve e si è fatto fregare come Moratti ante Nucini, ovvero non avete capito quanto era grande il marcio.
    Con le liste di giocatori vi siete dimenticati che all’Inter non si dopavano e non c’erano le scoperte dalla Caratese o dal Rimini che, correndo come pazzi, finivano dritti in prima squadra. Se non contate questo, scusate, ma ci avete capito poco.
    Adesso, aggiungeteci gli arbitraggi e andatevi a rileggere l’articolo su Repubblica cliccando “Arbitro Nucini”, magari vi risveglia.
    Ricordate: Doping e Arbitraggi. Doping e Arbitraggi. Doping e Arbitraggi.
    Se non contate il doping, siete fuori dalla fotografia.
    Adesso pensate a Macellari (o chi volete voi di quella lista) dopato e con gli arbitraggi favorevoli e sarete meno succubi.
    Pensate a Macellari dopo che ha sgroppato sulla fascia come un cavallo dopato, mentre riparte l’azione degli avversari ed esegue un fallo tattico, sapendo che verrà punito solo 1 volta su 13.
    Scusate, ma non ci avete capito una minchia fritta.
    E adesso, a questo aggiungete le considerazioni di Wellmax sulle vittorie che generano vittorie, e sicurezza nei propri mezzi.
    Ma per favore. Ma usate la testa, la vostra non quella di Mughini.

  52. ègr 04/11/2014 alle 12:24 am

    io non so che lavoro fate, ma se per un anno e mezzo fate cagare non vi licenziano?
    aldilà di squadra, presidente, dirigenza, mazzarri è un microcefalo che fa giocare la squadra in 9 ogni partita, mettendo giù la squadra in modo da mettere in difficoltà quelli buoni e spostare il gioco sui peggiori che abbiamo, convincendo tutti di essere più scarsi di quello che sono.
    l’indonesiano è il peggio che ci poteva capitare, stiamo qui a discutere moratti?
    uno ci buttava i miliardi e li gestiva col culo, questo ci mette otto euro e si vende anche il nostro buco del culo.

  53. alinghi2 04/11/2014 alle 12:06 am

    Comunque MM non ha mai cercato di prendere Moggi,per fortuna.
    Se ci fosse stato davvero un accordo scritto con il pezzo di merda,pensate che Moggi non lo avrebbe tirato fuori?

  54. vogliolepagelle 04/11/2014 alle 12:02 am

    Mi pare che qui nessuno abbia ancora centro il punto.
    A me Mazzarri guato non piace e la squadra fa decisamente pena. Ci sono molte attenuanti/scuse ma per la decisione si devono valutare due sole cose:
    Ha la fiducia della società?
    Visto il comunicato di oggi pare di sì, sarà bene che insistono finché non lo capisce anche la gazzetta…
    I giocatori lo seguono?
    Qui qualche dubbio c’è l’ho.
    I primi 5 minuti li ho visti poco convinti e immobili. Non da squadra che reagisce agli stimoli dell’allenatore.
    Il resto della partita non so, si è rotto il televisore.
    E si che me lo avevano venduto come kick resistant dopo la partita col Cagliari

  55. facciadaperno 03/11/2014 alle 11:51 pm

    Vedo chiari esempi di come il nuovo che avanza ( nella fattispecie commentatori fino ad oggi silenti) era meglio che rimanesse nelle retrovie.
    Tengo a segnalare due certezze che molti degli ex-silenti dimenticano :
    1)Moratti Presidente batte il Cicciosenzacollo 10000 a zero.
    2) la fottuta Calciopoli e’ stata una cellula cancerogena esistita davvero.
    Sul resto poi possiamo dissentire, fino ad arrivare addirittura a difendere MazzarAlAkhbar.

  56. mrdeliorossi 03/11/2014 alle 11:46 pm

    Comunque se non si cambia rotta decisamente, siamo destinati a diventare il prossimo Bologna o Pro Patria. Mai vista un’involuzione del genere.

  57. mrdeliorossi 03/11/2014 alle 11:43 pm

    Ma nel Cagliari gioca uno che si chiama Joe Pedro? E come si scrive? Jo Pedro? Gio’ Pedro?

  58. Calooleft (@calooleft) 03/11/2014 alle 11:35 pm

    @ugoland 03/11/2014 alle 4:31 pm
    Non c’entra niente quanti giocatori diversi ha il parma rispetto all’anno scorso, io contestavo chi critica che “in un anno e mezzo mazzarri non ha dato un gioco alla squadra”… contestavo l’anno e mezzo…
    Rispetto all’anno scorso 1) Ranocchia è nuovo come terzo di destra (l’anno scorso non giocava o giocava centrale), 2) Vidic non c’era, 3) Medel non c’era, 4) Kovacic tranne l’ultimo mese non giocava, 5) Dodò non c’era e 6) Hernanes lo abbiamo avuto da febbraio.
    Avere 5 titolari nuovi (piu’ alcune prime riserve come mvila ed osvaldo) vuol dire aver cambiato mezza squadra, tra l’altro con gente con caratteristiche molto diverse dai predecessori (medel-cuchu, kovacic-alvarez, ranocchia-rolando, dodò-naga…).

    Per me quest’anno è l’anno zero, le cagate fatte l’anno scorso da mazzarri non valgono piu’, era un’altra squadra.
    Quest’anno su 10 partite 3 le abbiamo giocate bene (sassuolo, napoli e samp), 2 le abbiamo comunque vinte (atalanta e cesena), i pareggi fuoricasa con torino alla prima giornata e con palermo tutto sommato ci possono stare, rimangono le tre GROSSE figure dimmerda con cagliari, fiorentina e parma. Non è un percorso così negativo da dover rinnegare tutto, specialmente se fatto in emergenza (per colpe ANCHE della società, vedi rolando che bastavano 3 milioncini per comprare definitivamente il nostro miglior difensore dell’anno scorso, e vedi quarta punta).
    Io per tre partite brutte brutte non me la sento di condannare mazzarri. Se fra un mesetto o due giocheremo ancora così se ne potrà parlare, ma esonerare un allenatore dopo un paio di mesi mi sembra una boiata

  59. Marco Chiapparini 03/11/2014 alle 11:34 pm

    …gli do tempo fino al derby.
    se ci offrono uno spettacolo indegno come l’ultimo, vado ad appiano, ciàppo su il walter e me lo tengo in cantina fino a giugno.
    2016.

  60. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 11:21 pm

    “Io rispetto i tifosi e le loro idee, anche quelle della minoranza che non ritiene giusto che Mazzarri rimanga sulla panchina dell’Inter. Contro il Napoli siamo usciti fra gli applausi. Mazzarri o sta simpatico o antipatico, ma come allenatore non si discute. Alla fine dell’anno faremo delle valutazioni al di là del contratto. Con undici Mazzarri in campo vinceremmo tutte le partite per 3-0. Mi sento di confermare, come fatto da tutti in società, che fino a giugno 2015 Mazzarri sarà il nostro allenatore”

    “la minoranza”. dice 🙂
    il poro ausilio mente sapendo di mentire 🙂

  61. Filosofem 03/11/2014 alle 10:24 pm

    d’accordo con buffalo. e poi.
    l’aspetto sportivo è la cosa più importante, ma un presidente dà due direttive due (o almeno due opinioni due) anche in tutti gli altri campi.
    dal sito purtroppo ufficiale dell’inter:
    – il pallone di marmo
    – il bivano fatto dall’architetta tettamanzi amica di famiglia
    – le foto degli allenamenti con le legende “deki e pupi: insieme verso un’altra vittoria”, “ivan, diego e matrix: amici veri all’inter”, “il sorriso di esteban scalda il cuore”, “la madonna indica la direzione verso un nuovo trionfo”
    – la home page con, disposti in fila, tutti i trofei, compresa la next gen cup, come il perito tecnico che fa scrivere p.i. accanto al nome sulla guida del telefono
    – il giubilo, la spilla “io sono interista” e altre amenità all’assegnazione dello scudetto a tavolino, invece di un decoroso silenzio stile “schifati accettiamo”

    se venissi da marte e, senza conoscere i risultati della squadra, vedessi queste cose, penserei “il sig, inter è un coglione”

  62. a.j 03/11/2014 alle 10:08 pm

    Abbiamo piu’ moduli? Quando iniziamo ad usare il secondo?

  63. a.j 03/11/2014 alle 10:05 pm

    Rimango basito per molti commenti che leggo.
    Mazzarri a tutti i costi e Moggi santo.
    Non possiamo tornare a parlare di fagiana? Lord, salvaci tu!

  64. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 10:01 pm

    ergo: bentornato Rolando!

  65. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 9:59 pm

    “Il mercato è stato fatto seguendo la società, in primis lo staff tecnico. Nei moduli che aveva in testa il mister le due punte hanno caratteristiche simili. Noi abbiamo avuto problemi con Palacio e Osvaldo, rimanendo Guarin avevamo pensato fossimo al completo, poi abbiamo anche giovani promettenti della Primavera su cui puntare e vederli crescere è un dovere. Noi abbiamo in mente più moduli, ci siamo attenuti alle regole UEFA che ne vogliono 25”.

    “La disponibilità economica si è vista, noi volevamo ridurre il monte salari e ci siamo riusciti portando il costo totale a 70 milioni di euro. La squadra può competere per migliorare il quinto posto e cercare il terzo posto per entrare in Champions League e la squadra ha la possibilità per farlo”.

    “L’Inter è in una fase di ricostruzione, io sono ottimista di natura, ma vediamo la luce in fondo a questo tunnel. Vedo Mazzarri lavorare tutti i giorni deditamente e con la carica giusta. Io penso che Paratici e Bigon credano in Mazzarri come creda io. Adesso è in difficoltà, ma ha l’esperienza per venirne fuori e alla fine ha sempre centrato l’obiettivo. E’ certamente una squadra più lunga, ma l’allenatore ha la possibilità e il tempo di tirare fuori le capacità. Un altro problema è stato il dover affrontare la preparazione con dieci assenti causa mondiale. E’ impossibile vedere risposte nel breve. Noi siamo sicuri del nostro progetto e andiamo avanti in questa direzione”.

    Piero Ausilio, testuale, poco fa. Ripiegare i traghettatori.

  66. ilreditonga 03/11/2014 alle 9:57 pm

    No Buffalo no.
    In quei periodi puoi stilare liste analoghe di acquisti sbagliati anche per Juve e Milan. La nostra è un po’ più lunga ma non di molto, e i motivi il Re li ha spiegati prima. Valga come esempio proprio il caso Cannavaro (e ricordati come la Juve prese ibra dall’Ajax)

    Aggiunge che una buona parte di quei giocatori li ha presi Lippi, che pensionò Bergomi e Pagliuca prima del tempo sostituendoli con Domoraud e Peruzzi, e sostituì Simeone con Jugovic.
    Lippi era della Juve e probabilmente quello fu il più grosso svarione di Moratti.

    E nessuno ha mai detto che non eravamo competitivi per colpa della Juve. Prima di tutto perché competitivi lo eravamo. Semplicemente non abbiamo vinto quasi nulla per un miscuglio di due ragioni (errori nostri e sistema “drogato”) di cui è molto difficile stabilire il rispettivo peso specifico

    Infine il re sostiene che una parte di quei giocatori non era affatto scarsa e che in ogni caso, quasi tutti, messi in una squadra e in una società che funzionassero adeguatamente, avrebbero fatto un’altra figura. Abbiamo visto nella juve 2006-2010 decine di giocatori fare la figura delle sciacquette. Se fossero stati da noi nello stesso periodo avrebbero reso molto di più.

  67. Piedediporco (ex Kanone) 03/11/2014 alle 9:42 pm

    Siamo secondi noooooo!!!

    Maurizio Sarri (Empoli) 300 mila euro
    Eugenio Corini (Chievo) 400 mila euro
    Zdenek Zeman (Cagliari) 500 mila euro
    Stefano Pioli (Lazio) 600 mila euro
    Andrea Mandorlini (Verona) 650 mila euro
    Eusebio Di Francesco (Sassuolo) 700 mila euro
    Giuseppe Iachini (Palermo) 700 mila euro
    Roberto Donadoni (Parma) 700 mila euro
    Giampiero Ventura (Torino) 800 mila euro
    Gian Piero Gasperini (Genoa) 800 mila euro
    Andrea Stramaccioni (Udinese) 800 mila euro
    Stefano Colantuono (Atalanta) 900 mila euro
    Siniša Mihajlović (Sampdoria) 1,2 milioni di euro
    Vincenzo Montella (Fiorentina) 1,4 milioni di euro
    Filippo Inzaghi (Milan) 1,5 milioni di euro
    Massimiliano Allegri (Juventus) 2,4 milioni di euro
    Rudi Garcia (Roma) 2,8 milioni di euro
    Walter Mazzarri (Inter) 3,3 milioni di euro
    Rafael Benítez (Napoli) 3,5 milioni di euro

  68. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 9:39 pm

    p.s. glen johnson? mmmm che affarone. allora si che blindiamo la fascia destra per anni e poi buttiamo definitivamente la chiave 🙂

  69. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 9:34 pm

    “il vantaggio di tenere WM anzichè esonerarlo consiste nel …”
    l’ottenere la salvezza con più punti della storia del calcio, diciamo 49-50 pts.

  70. Jack Cat 03/11/2014 alle 9:30 pm

    beh per me se Madmax avesse preso Moggi avremmo avuto qualche scudo in più e la stampa amica
    questo per dire quanto era forte Moggi
    juvemerda

  71. Gigi Brambilla 03/11/2014 alle 9:20 pm

    buffalo, torna tranquillo a torino, ma guida piano

  72. buffalo (@buffaloman89) 03/11/2014 alle 8:54 pm

    Ferron Fresi Georgatos Domoraud Jugovic Dabo Serena Frey Ballotta Macellari Cirillo Ferrari Serena Gresko Farinos Brocchi Vampeta Keane Hakan Sukur Robbiati Ferrante Okan Emre Sorondo Conceicao Kallon Ventola Vivas Guglielminpietro

    questi sono alcuni dei giocatori comprati in 2 estati tra il 99 ed il 2001, quelli buoni non li ho messi ma si contano sulle dite di una mano (senza contare gli scambi Cannavaro/Carini o Pirlo/Guly e altre minchiate varie), qui ci sono quasi una trentina di scarti del genere umano spesso pagati a pacchi di miliardi.
    le sessioni di mercato fino a Mancini (2006) sono state praticamente tutte così con una media di 1 giocatore buono ogni 8/9 marci putrefatti, l’ultima sessione in confronto a quelle è un puro rito orgiastico.
    Moratti è stato un grande perché ci ha messo soldi e passione ma incarnerà per sempre l’archetipo del coglione inetto, dire che non eravamo competitivi per colpa della juve è una cagata pazzesca (cit).

  73. ugoland 03/11/2014 alle 8:49 pm

    azz…101, come i punti di mazzarri il prossimo campionato

  74. interclubqingdao 03/11/2014 alle 8:44 pm

    E’ vero anche Moratti si era fatto convincere della “sudditanza psicologica”. Ci vollero le parole dell’arbitro Nucini nei vari incontri con Facchetti per innescare il dubbio sul vero marcio.

  75. Vitali Giancarlo 03/11/2014 alle 8:34 pm

    Vabbè che 50 giorni passano alla svelta ma già che ci siamo mettiamo gli auguri di Pasqua a Mazzarri sempre che mangi il panettone.

  76. ilreditonga 03/11/2014 alle 8:24 pm

    @alinghi
    non credo che moratti sia convinto che ha perso 10/10 per calciopoli, credo che sia ovvio che in quel periodo l’inter ha sbagliato molte scelte, nessuno lo ha mai negato.
    Però, come dice wellmax, in un “sistema drogato” sbagliare le scelte è molto più facile. Il problema di calciopoli è proprio che non si è trattato tanto di illeciti precisi e circostanziati, ma di un sistema condizionato a 360°, a partire dal calciomercato.
    Hanno ragione gli juventini a dire “con quelle squadra avremmo vinto comunque”. Sì, ma quelle squadre le costruivano in modo irregolare fin dall’inizio, e poi se casomai rischiavano di perdere (vedi 1998 e 2002), comunque c’era qualcuno o qualcosa che le aiutava.
    Il Re pensava che questo fosse chiaro.

    In ogni caso, per tornare agli errori di moratti, ricorda che neanche lui all’epoca immaginava quanto potesse essere marcio il sistema, per cui lui ci provava, spendeva e spandeva, cambiava allenatori e giocatori, provando in ogni modo a vincere qualcosa. Uno degli errori più grandi, per fortuna evitato, fu il provare a prendere Moggi, cosa che il Re non gli avrebbe mai perdonato

  77. interclubqingdao 03/11/2014 alle 8:22 pm

    Cassano a Juan Jesus: “Fa’ i complimenti al tuo allenatore per come gioca bene la squadra”.
    Eh, bravo, dai anche a Mazzarri un Rispoli e poi vedi come ti cambia tutto.

  78. alinghi2 03/11/2014 alle 7:55 pm

    @wellmax
    Calciopoli e’ stata una maialata,su questo non ci piove.
    Quella gente dovrebbe morire,come tutti quelli che difendono Moggi e Company.E anche su questo non ci piove.
    Ma dire che abbiamo perso 10 scudetti su 10 per calciopoli e’ una presa in giro.
    Io posso sostenere che quando eravamo in ballo venivamo regolarmente affossati,ma questo e’ successo non certo 10 campionati su 10.In altri 7 ci siamo fatti male anche da soli.
    3 si,ma 10 no.
    E allora se mi metto nei panni di Moratti e sono convinto che ho perso 10 scudetti su 10 per colpa di altri,perche’ allora ho esonerato 16 allenatori…….piu’ di uno Zamparini qualsiasi?

  79. cipe4ever 03/11/2014 alle 7:44 pm

    Anche la Redazione risparmia come Thohir: ricicla testata natalizia già usata l’anno scorso (o era quello precedente?)…. 🙂

  80. el baüscia 03/11/2014 alle 7:39 pm

    BENTORNATO FURIABUIA!!!!!

  81. Eskil 03/11/2014 alle 7:31 pm

    ps. se ET fonda DE PROGIETT su WM non ci si può scandalizzare più di tanto quando viene perculato dall’ultimo dei pirla, o no?

  82. ilreditonga 03/11/2014 alle 7:26 pm

    “il vantaggio di tenere WM anzichè esonerarlo consiste nel …”

    1) far aumentare il numero dei contatti e degli utenti di questo sito
    2) riportare fagiane in ompeig
    3) incentivare le case produttrici di seggiolini da stadio
    4) far passare in secondo piano il fatto che abbiamo una maglia di merda

  83. Eskil 03/11/2014 alle 7:22 pm

    concordo pienamente con la redazione, anche io son contro l’esonero e vi spiego il perchè:
    WM è l’allenatore più pagato della serie A
    WM è il professionista più pagato dall’inter 2014/2015
    WM un giorno parlando di Josè disse che in proporzione aveva vinto dippiù
    WM in proporzione ai costi dell’Inter 2009/2010 viene pagato più del Vate.
    WM in proporzione ai costi dell’Inter 2010/2011 viene pagato più di Benitez
    etc etc etc.

    anch’io son contro l’esonero…..
    io lo voglio al gabbio per evidente circonvenzione d’incapaci, o per truffa aggravata se ci convolgo fassone bifaccione!

  84. interclubqingdao 03/11/2014 alle 7:11 pm

    Wellmax, condivido in pieno e aggiungerei: se le vittorie portano altre vittorie, le sconfitte portano altre sconfitte. E sei portato a commettere errori su errori.
    La guerra psicologica è una componente fondamentale di ogni conflitto.

  85. nonnoagu 03/11/2014 alle 7:08 pm

    @interclubqingdao
    Infatti è il vate(r) degli allenatori.

  86. interclubqingdao 03/11/2014 alle 7:05 pm

    Perché Rolando sa fare solo il Libero e Mazzarri vuole una squadra piena di liberi.
    Liberi, liberi, liberi …

  87. wellmax2 03/11/2014 alle 7:04 pm

    @alinghi. Nel calcio, come in un qualsiasi sistema economico, una cosa genera l’altra. Se vinci (dici tre su 10, ok comincia a darmi i tre e poi vedi che magari per entusiasmo, convinzione, investimenti quei tre diventano sei o otto), le vittorie stesse ti porteranno altre vittorie, Puoi fare dei mercati più tranquilli, l’ambiente è meno schizofrenico e così via. Moggi & co. questo lo sapevano benissimo, in questo erano dei maestri. Ecco perché per me l’ante 2005 conta ben poco. Non puoi falsare completamente tutte le regole di un sistema e poi tenere in considerazione i risultati di un sistema siffatto. Infatti non è un caso che mi dai ragione sulla Juve dicendo che però l’ambiente era isterico per la penalizzazione: è lì il segreto rendere l’ambiente isterico. In conclusione: Mazzarri fa cagare

  88. ugoland 03/11/2014 alle 6:59 pm

    ma poi perché dovremmo prendere un altro centrale a gennaio (rolando,) visti i 5 che abbiamo in rosa, pagandolo 2 mil? Non potremmo spendere questi soldi in modo migliore, per esempio un altro allenatore?

  89. attraverso 03/11/2014 alle 6:51 pm

    “il vantaggio di tenere WM anzichè esonerarlo consiste nel …”
    1) riuscire a raggiungere la juve nel numero di cambionati fatti nella serie cadetta
    2) non pagare un altro allenatore che almeno un milione glielo vuoi dare
    3) non fare nessuna coppa il prossimo anno così da poter fare almeno due tournè asia e oceania e magari una terza in america durante le vacanze estive.
    4) farci vincere un campionato wnba.

  90. papagnolo 03/11/2014 alle 6:51 pm

    alinghi2 03/11/2014 alle 5:44 pm
    Ma perche’ dovete leggere una cosa e capire il cazzo che volete?

    Ecco, io userei questo da oggi in poi come risponditore automatico a tutte le interviste e domande dei giornalisti….. anzi ora lo memorizzo anche nella mia mail aziendale come “FUORI SEDE”
    Alinghi, massima stima!!

  91. 3corner1rigore 03/11/2014 alle 6:42 pm

    a parma, l’inter ha fatto qualcosa che somiglia al calcio per dieci minuti, quelli in cui icardi si è piazzato, di sua iniziativa, sulla fascia destra, lasciando i tre centrali difensivi di donadoni a porsi domande sul senso della vita. come fanno normalmente i nostri. in quei dieci minuti, perfino kuzmanovic sembrava avere un perchè. ma c’era il rischio che pareggiassimo, per cui mazzarri ha provveduto a far tornare tutto come prima. infatti abbiamo preso un altro gol. grande il walter.

  92. Apu Nahasapeemapetilon 03/11/2014 alle 6:30 pm

    juvemerda nei secoli dei secoli
    (è il mio primo commento e volevo essere sicuro di esordire con una verità incontrovertibile)

    Scusate se mi inserisco… personalmente, non vedo alcuna logica nel tenere un allenatore che (a) non ti fa vincere, (b) non ti fa giocare bene a calcio, (c) non valorizza i giocatori che hai in rosa. Almeno una delle tre cose mi sembra necessaria, no? Poi è vero, la nostra storia ci insegna che esonerando non si vince… ma perchè, con WM qualcuno pensa ancora che abbiamo qualche minima possibilità vincere, anche fra due, tre o dieci anni? Insomma, per venire incontro alle mie limitate capacità intellettive vorrei che qualcuno mi fornisse una spiegazione nei seguenti termini: “il vantaggio di tenere WM anzichè esonerarlo consiste nel …”

  93. macri 03/11/2014 alle 6:30 pm

    Scambio? abbiamo qualcosa da scambiare con una squadra di PL? visionari

  94. fedegaudi 03/11/2014 alle 6:29 pm

    Io comunque premesso che a questo punto sono per tenerlo fino a fine anno…dico e ripeto che almeno 7 allenatori su 10 di serie A farebbero a cambio di rosa pensando di migliorare.
    È UNICAMENTE colpa di Mazzarri e naturalmente di chi ce lo ha messo. Ora abbiamo questo e questo ci dobbiamo tenere. Poi a fine anno si vedrà.

  95. interclubqingdao 03/11/2014 alle 6:28 pm

    Nonnoagu, ha un qualcosa di dannunziano, se si capisce cosa voglio dire.

  96. nonnoagu 03/11/2014 alle 6:26 pm

    Ragazzi, inutile sognare un gesto di dignità,il toscano spento non si dimetterà mai.
    Lo stipendio vergognoso a cui non si può rinunciare è l’ultimo dei motivi, è che lui ha talmente autostima, si sente talmente il top, il roccosiffredi degli allenatori che l’han sentito dire queste parole: ” mi fischiano? chi se ne frega, ce l’ho talmente lungo che per farmi i pompini da solo mi son fatto aggiungere due costole”.

  97. interclubqingdao 03/11/2014 alle 6:16 pm

    Tolte ad Alinghi le tessere omaggio del Circolo “Poverino Mazzarri”. E’ peggio di Iacchetti.

  98. elganassa 03/11/2014 alle 6:14 pm

    mi sfugge il significato della fagiana in crismas stail

  99. alinghi2 03/11/2014 alle 6:10 pm

    Non mi piace Mazzarri e non vorrei vederlo sulla panchina dell’Inter.
    Questo per essere chiari e pensavo che non fosse necessario
    scriverlo,comunque non importa.
    Quello che e’ il problema maggiore e’ che ,cacciato Mazzarri,saranno 7 gli allenatori dal
    Maggio 2010,non esattamente un segno di progetto,bensi’ una gestione alla buco di culo.
    Cosi’ forse e’ piu’ chiaro

  100. macri 03/11/2014 alle 5:56 pm

    Come se ci volesse chissà cosa per trasformare una squadra in vincente. Facciamo come fa la Apple, chiamiamola iNter.

  101. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 5:53 pm

    ciao pure a te.
    “Schär può dire sì all’Arsenal a gennaio: Potrebbe compromettersi la corsa dell’Inter per il difensore del Basilea e della Nazionale elvetica Fabian Schär”
    però c’è il trentenne Rolando che tornerebbe di corsa e che “conosce la difesa a 3 di Mazzarri a memoria”. senza dimenticare che è un parametro zero e che nella nuova ottica societaria di contenimbla bla bla bla bla 🙂

  102. interclubqingdao 03/11/2014 alle 5:53 pm

    Alinghi, quello si capisce.

  103. mrdeliorossi 03/11/2014 alle 5:52 pm

    @elmichetta: grazie. la mia stima per Delio Rossi è esplosa insieme alle pizze che sono volate stile Bud Spencer su quella panchina…
    @interclub: ti seguo su preparazione (in parte: le tournée temo che te le becchi insieme agli sponsor) e tattica (prima e durante la partita). sugli acquisti, mi immagino Ausilio che va da Mazzarro e gli fa: oh, qua non cianno na lira, che famo? e lì sarà pure che Mazzarro avrà dato indicazioni, ma non è stata propriamente la campagna acquisti dello United.
    e poi ora che c’è anche Alinghi nel circolo non ne esco se non cacciato per palese indegnità.

  104. Angelo Farina 03/11/2014 alle 5:51 pm

    comunque discussione sterile… il mazzarri è in una botta di ferro… l’unica scusante che ha è che ha troppa libertà tecnica e senza qualcuno che lo richiami adeguatamente può continuare a fare lo stracazzo che sta facendo

  105. interclubqingdao 03/11/2014 alle 5:50 pm

    Allora c’è del vero quando Mazzarri dice che “i tifosi lo fermano per strada per sostenerlo”.
    Gli diranno: “Poverino Mazzarri, mica ti hanno comprato i giocatori che hanno preso a Mihailovic e Di Francesco”.

  106. Silvester Adiwolf 03/11/2014 alle 5:50 pm

    Grazie mille Giuseppe Vetriolo Valenti.

    Chi e’ la cavallina storna che furoreggia in home page ? Vogliamo lei al posto di mazzarri

  107. Angelo Farina 03/11/2014 alle 5:44 pm

    meno male che sta rinnovando berni

  108. alinghi2 03/11/2014 alle 5:44 pm

    Ma perche’ dovete leggere una cosa e capire il cazzo che volete?

  109. interclubqingdao 03/11/2014 alle 5:42 pm

    Mazzarri è come la DC, nessuno dice di votarlo ma tutti lo votano.

  110. interclubqingdao 03/11/2014 alle 5:39 pm

    Alinghi, Mazzarri non è che verrebbe esonerato dopo tre mesi, questo è un anno e mezzo che non ci fa vedere uno schema d’attacco e, in difesa, sembra meglio solo perché riempie la squadra di liberi.
    Tu sei uno di quelli che gli darebbero un altro anno e mezzo?

    Alinghi, nuovo socio del Circolo “Poverino Mazzarri.

  111. iohosolocugine 03/11/2014 alle 5:35 pm

    Adriana Volpe.
    Cosa ho vinto?

  112. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 5:34 pm

    “quando il Barcellona, per esempio, supera il 70% del controllo: cos’è ‘sta boiata skyesca? ecco un tipo di giornalismo emozionale che ne capisce meno di quanto ne capisca mazzarri in questo momento. e ce ne vuole.
    “…e quando l’Inter batte 15 caldi d’angolo le busca” 🙂

  113. alinghi2 03/11/2014 alle 5:20 pm

    @wellmax
    Raccolgo volentieri la tua citazione e ti rispondo.
    Prima del 2005 eravamo davvero dei coglioni.Far passare tutto sotto calciopoli e’ una follia (parere mio) e sbagliatissimo dal punto di vista storico,ed un qualcosa di comodo per giustificare dei fallimenti.Non voglio essere frainteso,Calciopoli ha influito parecchio,ha falsato dei campionati,ma sui primi 10 anni di Moratti quanti davvero siamo stati competitivi per lo scudo e taglieggiati?Sicuri tre.Il resto non e’ che lottavamo proprio per il titolo,calciopoli ha riguardato altri,non solo noi.
    Tanto e’ vero che in quei 10 anni Moratti ha stabilito un record mondiale di esoneri,con addirittura un record galattico di 4 cambi in panca in una stagione.
    Detto tra noi,se ritengo di essere vittima di soprusi e torti,che faccio,cambio allenatori?Non scherziamo.Se mi rubano il portafoglio,che faccio,mi separo dalla moglie?
    La svolta e’ stata con Mancini,che ha portato una mentalita’ diversa,e’ stato il primo a godere della fiducia totale di Moratti,che e’ riuscito ad imporsi come figura anche di manager.Con lui abbiamo avuto finalmente 11 uomini in campo che sapevano giocare a pallone.
    Poi e’ arrivato Mourinho,che con la sua personalita’ e’ riuscito a chiudere nell’angolino Moratti,a fargli fare quello che doveva fare e basta,senza rompere i coglioni.Comprare dei giocatori giusti.
    Oggi siamo tornati ai livelli pre2005.
    Sulla Juve ti posso anche dare ragione,ma la juve arrivava da una serie B,con una tifoseria isterica che piantava casini perche’ se ti ricordi bene era dal 2006 che dicevano “adesso che siamo tornati vedrete se vincete ancora qualcosa”.E quando si rendevano conto che non era cosi’,scoppiava il finimondo.La societa’ del resto,e’ succube dei tifosi galeotti.
    Rendiamoci conto che pretendere di salire dalla B e pretendere di vincere il campionato subito e’ da dementi.
    Oggi noi siamo in una situazione che ET deve ricostruire una societa’ quasi dalle macerie.
    Adesso tocca anche ai tifosi.Pure quelli della curva l’hanno capito.
    Del resto,la storia parla chiaro.
    A livello societario,abbiamo vinto con allenatori fissi in panchina,cambiandone uno o due a stagione non abbiamo mai vinto una mazza.
    E anche nella tradizione delle altre squadre vincenti e piu’ titolate di noi,non e’ che trovi esoneri a raffica,c’e’ sempre una tradizione dal punto di vista dell’allenatore.

    ————————————————————————————————————-
    E’ interessante (vero Alinghi?) che ancora ci sono interisti che pensano che prima del 2005 eravamo dei coglioni (sia societariamente che come squadra), che dal 2005 al 2010 siamo diventati di colpo furbi e adesso siamo ritornati ad essere i coglioni ante 2005. E’ chiaro che quando si perde il clima si fa più rovente e gli allenatori saltano: la Juve nel periodo 2006/2010 ha cambiato 5 allenatori

  114. interclubqingdao 03/11/2014 alle 5:20 pm

    MrDelio

    Acquisto calciatori: magari non saranno Luiz Gustavo, ma lui voleva un giocatore in quel ruolo e gliene hanno presi due.

    Preparazione atletica: secondo me, il responsabile numero uno della preparazione atletica è l’allenatore. E la scusa delle partite in U.S. la vedo puerile, visto il tempo successivo avuto a disposizione.

    Impostazione tattica: ha libertà di adattare gli uomini al modulo o il modulo agli uomini. La posizione e i movimenti di Kuzmanovic sia nel primo che poi nel secondo tempo a parma, sono il simbolo delle sue capacità.

    MrDelio, secondo me lo devi scaricare, è un incapace.

  115. ugoland 03/11/2014 alle 5:16 pm

    quindi la colpa degli acquisti è di ausilio, ma la preparazione atletica? e la disposizione in campo? e la preparazione delle partite? e i cambi in corsa? e la confusione in campo? No. Non mi convincete, il nostro WM è ormai in un tunnel e non sa come uscirne, tenterà, da piccolo uomo qual’è, di addossare la colpa ad altri e racimolare il punticino per vivacchiare fino a fine anno.
    Se a voi stanno bene penose esibizioni come sabato……

  116. macri 03/11/2014 alle 5:11 pm

    Paventi: “I nerazzurri a Parma hanno avuto il 78% di possesso palla; quando il Barcellona, per esempio, supera il 70% del controllo, non vince praticamente mai.
    Stiamo copiando il Barcellona? cazzoooooo il Barcellona ohhhh

  117. elmichetta 03/11/2014 alle 5:07 pm

    MrDelioRossi

    dal giorno che hai menato pugni in faccia a uno sbarbato privo di rispetto, io ti onoro.

    Eppero’ abbiamo dei facoceri che stanno rendendo la meta’ di quello che potrebbero rendere se avessero un buon pastore.
    Basterebbero corsa, qualche movimento senza palla e un po’ di fiducia nei propri mezzi affinche’ questi facoceri guadagnassero un 20-30% di punti in piu’ di quelli che abbiamo. Che sarebbero sufficienti per il terzo posto, ergo se non corriamo mi incazzo con chi ha la frusta in mano, oltre che coi facoceri.

    Si e’ incazzata anche la grammatica italiana, mi sa, ma chissene.

  118. elmichetta 03/11/2014 alle 4:59 pm

    La prima regola del manuale di sopravvivenza dice che quando sei nella cacca devi prima di tutto misurare in lungo in largo quanta cacca c’e’, per poter fare un piano sensato per uscirne.
    Dalle dichiarazioni che sento, dai giocatori alla societa’ passando per l’allenatore, mi sembra che nessuno abbia ancora annusato bene dove ci troviamo.
    Mazzarri fai un bel respiro e caccia giu’ la testa, magari ti viene un’idea.

  119. andalepasinatos 03/11/2014 alle 4:59 pm

    Comunque qua c’è un altro articolo in cui si dice che Moratti ha regalato l’Inter. E per di più lasciando i debiti “a chi li ha fatti”, cioè a se stesso, se capisco bene.
    http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/10/30/news/chi-e-massimo-ferrero-il-patron-della-samp-il-viperetta-tra-calcio-cinema-e-crac-1.186011?ref=HRBZ-1

    Non ci si capisce più una beata mazza.

  120. mrdeliorossi 03/11/2014 alle 4:57 pm

    @interclub: onorato sia della compagnia che della colonna romana. il punto non è tanto difendere Mazzarro, quanto rendersi conto di chi scende in campo. la logica colpevolistica alla Schettino vuole sempre il capro espiatorio. Mazzarro avrà pure le sue colpe, ma secondo me è la squadra ad essere stata costruita senza un criterio. certo che se poi Mazzarro è responsabile unico o giù di lì di
    – acquisto calciatori
    – preparazione atletica calciatori
    – impostazione tattica
    allora esco dal club e dichiaro guerra a Mazzarro. ma non penso le cose stiano proprio così…

  121. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 4:47 pm

    @ugoland: Peter Lim, quello che secondo la Cazzetta voleva fanta-comprare il Bbilan. All’atto pratico, pare pure avere la grana vera

  122. ugoland 03/11/2014 alle 4:34 pm

    anno scorso in cui il parma giocò in 10, sbagliò un rigore e nonostante tutto meritava il pareggio

  123. francorossitornadalmare 03/11/2014 alle 4:31 pm

    Bentornati a tutti!
    Quando leggo di gente che “non guarda più le partite”, mi chiedo che tifosi siano, e se non sono così tifosi, perché rompono le palle come se lo fossero criticando chicchesia.

    Si, giochiamo male. Si, è palloso per tutti. Si, è palloso perché l’abbiamo visto con i nostri occhi. No ai giudizi per sentito dire. No alla droga. Si alla droga.

  124. ugoland 03/11/2014 alle 4:31 pm

    caloo, continuare a ostinarsi a chiamare giocatori di movimento kuz…..
    Forse era anche il caso di analizzare, scusa il termine, anche la squadra del parma di quest’anno rispetto all’anno scorso

  125. ugoland 03/11/2014 alle 4:26 pm

    ho visto il valencia di un tal cinese al 2° posto in liga. Allora esistono quelli con i soldi che comprano le squadre e investono….

  126. Calooleft (@calooleft) 03/11/2014 alle 4:20 pm

    L’inter contro il Parma nell’andata dello scorso campionato (8 dicembre 2013):
    ———————- Handanovic
    ——— Campagnaro – Ranocchia – JESUS
    Jonathan – Guarin – Cambiasso – Alvarez – Zanetti
    ————————- Kovacic
    ———————— PALACIO

    Soltanto due giocatori sui 10 di movimento erano in campo sabato sera nello stesso ruolo di 11 mesi fa, jesus e diciamo palacio.

    L’inter contro il parma al ritorno (metà aprile):
    ————————— Handanovic
    ————- Campagnaro – Samuel – Rolando
    D’ambrosio – Hernanes – Cambiasso – KOVACIC – Nagatomo
    ———————— ICARDI – PALACIO

    Invece rispetto alla fine dell’anno scorso ce n’erano “ben” 3 su 10 anche sabato sera nello stesso ruolo (piu’ gli ultimi 20′ hernanes)

    Però continuate pure a dire che abbiamo la stessa squadra dell’anno scorso, e che mazzarri è da 1 anno e mezzo che non riesce a dare un gioco a questa squadra… continuate eh!!

  127. ugoland 03/11/2014 alle 4:17 pm

    no no, sul gioco offensivo di WM niente da dire. ma già da tempo siamo un’offesa al gioco del calcio

  128. interclubqingdao 03/11/2014 alle 4:08 pm

    Circolo Ricreativo “Poverino Mazzarri”.

    Soci Fondatori:
    Catone
    Doggolo (sei ancora del parere?)
    MrDelio (colonna romana)
    Caravita (Curva)
    Fassone

    Statuto delle Giustificazioni:

    Ha una rosa da 13° posto.
    E’ appena arrivato, diamogli tempo.
    Si è rotto un dito, sciacalli.
    Solo tre allenatori al mondo sono meglio di lui.
    Non può disporre di Jonathan.
    Il gioco c’è anche se non sembra.
    Giocano ogni tre giorni.
    Non ci danno i rigori.
    Non gli hanno comprato Zunica.

  129. matir127 03/11/2014 alle 3:49 pm

    Non guardo più le partite. Giochiamo…nemmeno male…proprio senza senso…ad minchiam…e la cosa tragica è che non ci sono più i fenomeni alla Recoba che mi segnano da centrocampo, bandierina o spogliatoi, quindi…non le guardo più…
    Ogni tanto do un occhio al live score (pardon laiv scor) e spero che la beneamata stia perdendo. Sì, proprio così. Spero stia perdendo, perchè soldi o non soldi, quando fai dei risultati così mediocri devi avere la dignità di andartene (poi ovvio, per 3,8mln io non me ne andrei).
    Anche solo per questo, per avermi tolto il gusto di soffrire per l’Internazionale FC, quella capra ambulante che abbiamo in panchina deve (sportivamente) morire.
    Ah, nemmeno a dirlo, mi sono ripromesso di non rimettere piede a San Siro finchè c’è la capra.

  130. mrdeliorossi 03/11/2014 alle 3:43 pm

    Lo sapevate che il papà della fagiana in om peig si chiama come una nota emittente televisiva?

    Non ho grande simpatia per Mazzarro, ma secondo me anche senza faremo cagare a spruzzo, con in più l’aggravante che per pagare lo stipendio a due allenatori non potremo fare il mercato spumeggiante dell’estate scorsa.

  131. macri 03/11/2014 alle 3:30 pm

    Nella prossima puntata di Rivelazioni, Adam Kadmon e Perchè Thohir non caccia Mazzarri

  132. papagnolo 03/11/2014 alle 3:21 pm

    se proprio dobbiamo tenere in panchina un mangiabottiglie, allora puntiamo tutto sulla nostra amata Kira!

  133. cuchu4trainer 03/11/2014 alle 3:21 pm

    napoli e roma non sanno giuocare al pallone
    a metà ripresa avevano battuto si e non 1 calcio d’angolo a testa
    poveri coglioni, imparate dal wa(l)ter

  134. mao3200 03/11/2014 alle 2:47 pm

    Mi piace lo spirito combattivo della squadra quando scende in campo….tra possesso palla e presenza offensiva siamo i numeri uno…ma sopratutto come presenza offensiva, a proposito non so a che punto siamo con i calci d’angolo quest’anno.

    La cosa che odio e che in campo non hanno idea di quello che fanno….

  135. Giuseppe Valenti 03/11/2014 alle 2:41 pm

    silvester adiwolf ha detto tutto complimenti sinceri, gia’ solo questa frase e’ da incorniciare

    Non chiediamo molto, anche gia’ solo perdere con dignita’ mi andrebbe bene.

    complimenti davvero

  136. facciadaperno 03/11/2014 alle 2:29 pm

    Io sto con la readazione, e i numeri sono dalla nostra parte ! Posto che L L’Internaziknale FC nella sua storia ha realizzato in serie A circa 5940 goal, bastava uno 0.005 % di goal in più ed eravamo terzi. Vogliamo quindi crocifiggere un uomo per uno 0.005%???

  137. patrickconnemara 03/11/2014 alle 1:58 pm

    la fagiana di oggi è la sempreverde kiira korpi?

    [NdCtn . tutututu]

  138. Piedediporco (ex Kanone) 03/11/2014 alle 1:49 pm

    Fassone:” Ancora due partite poi vederemo” ancora due??? No ti prego
    ignore dimmi che non è vero!

  139. papagnolo 03/11/2014 alle 1:33 pm

    In una squadra forte e con una organizzazione di gioco decente, anche giocatori scarsi diventano quasi eccellenti…
    Vi ricordate le prestazioni di Burdisso davanti alla difesa nel 2006-2007?
    O di come giocava Jimenez nel 2007/08?

    Ecco, oggi entrambi farebbero certamente SCHIFO in una squadra come la nostra..
    Contesto diverso, organizzazione diversa, risultati diversi

  140. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 03/11/2014 alle 1:31 pm

    perdere per perdere, avrei preferito l’ultima mezz’ora con in campo Mbaye e Camara.

  141. wellmax2 03/11/2014 alle 1:27 pm

    Nell’interismo goombadiano trovo una strana bipolarità: è colpa di Mazzarri, ma ha una squadra di merda. Non è possibile o è una squadra di merda, e per me non lo è, oppure non si scappa è colpa di Mazzarri. Vi è da dire che non esiste in Italia una squadra senza gioco: puoi essere una squadra che perde, ma hai un gioco, noi non lo abbiamo. Avanzano i giocatori alla rinfusa, nel marasma più totale, non è possibile una cosa del genere. E’ interessante (vero Alinghi?) che ancora ci sono interisti che pensano che prima del 2005 eravamo dei coglioni (sia societariamente che come squadra), che dal 2005 al 2010 siamo diventati di colpo furbi e adesso siamo ritornati ad essere i coglioni ante 2005. E’ chiaro che quando si perde il clima si fa più rovente e gli allenatori saltano: la Juve nel periodo 2006/2010 ha cambiato 5 allenatori

  142. Angelo Farina 03/11/2014 alle 1:24 pm

    fino a quando thohir non individuerà una figura di interista cristallino, con carisma da buttare e palle di fuoco da schizzare in faccia a qualsiasi tecnico in panca da mettere in sua vece con tutti i poteri nel campo tecnico-sportivo, ebbene noi saremo sempre in queste condizioni.

  143. a.j 03/11/2014 alle 1:23 pm

    Ogni giorno mi sveglio sperando di vedere la notizia dell’esonero ed ogni giorno rimango deluso. Triste la vita da interista quest’anno.
    Azzardo una previsione. Vista la pochezza di schemi della nostra squadra che notoriamente si manifesta quando incontri squadre che giocano chiuse, contro la riomma e I biretrocessi sforneremo prestazioni decenti. Occhio, non sto parlando di vittoria, ma una partita stile Napoli. Giusto per dare argomenti a quei pochi che ancora difendono WM. Con grande sofferenza degli altri.

  144. ugoland 03/11/2014 alle 1:05 pm

    daddy, ti sono vicino in questo momento. Io pensavo fossero mode passeggere e invece per non aver saputo vigilare mi trovo un figlio milanista in casa. Devi agire subito e con fermezza, ma rubentina no, non si può

  145. macri 03/11/2014 alle 1:05 pm

    A ogni modo un risultato positivo la gestione di Mazzarri l’ha ottenuto. Dopo il Palermo e il Cagliari per giorni sono stato intrattabile e in casa il clima non è stato dei migliori. Ieri invece la mia ragazza mi fa “che ne dici di togliere il silicone della doccia che ha fatto la muffa e di mettere quello antimuffa?”. Ho accettato volentieri tre ore di lavoro. Speriamo sia venuto bene altrimenti mi incazzo.

  146. Paolo Azzano 03/11/2014 alle 12:55 pm

    Io inizierò a pensare a Marrazzo (Mannaro o come stracazzo si chiama) quando sarò riuscito a dimenticare che affrontiamo una stagione con 3 attaccanti.
    Quando avrò digerito che ieri in panca c’erano camara, bonazzoli, puskas e krin.
    Quando mi sarò dimenticato di fassone (crepa maiale porco) direttore tecnico.
    Quando avrò digerito che per sostituire quell’idiota di branca abbiamo pensato al suo vice (che se era vice una ragione ci doveva senz’altro essere).

    A quel punto avrò il problema Marzullo (o Marbello o quello che è).
    Ma credo avrò bisogno ancora di tempo.
    Molto tempo.

  147. rabahmadjer 03/11/2014 alle 12:50 pm

    la cosa che deve far riflettere la gente in società, è che in questo campionato livellato verso il basso, puo’ arrivare 3a qualsiasi merda.
    se il napoli nn viene fagocitato dalle cervellotiche trovate tattiche di benitez, direi che ha due spanne di vantaggio su tutte, ma basterebbe inziare a far giocare la squadra in maneira semplice.
    essere a 4 punti dal 3o posto con 1,5 punti di media a partita, fa capire quanto medicore sia il contesto e quanto poco basterebbe per riuscire a fare un salto di qualità.

  148. crusherant 03/11/2014 alle 12:30 pm

    @il daddy
    congratulazioni per il cocker
    sincero cordoglio per l’episodio con tua figlia

    ti capisco, anche la mia quattrenne l’altro giorno se ne viene dicendo che l’amichetto tifa rube e gli ha cantato l’inno emozionante…

    le ho ricordato di quando era in fasce e per farle passare le coliche notturne giravo per casa con lei in braccio cantando “un capitano” e “amala”
    li abbiamo cantati a squarcia gola per tutto il ritorno in macchina (mezz’ora)
    che ci vuoi fare? non si può abbassare la guardia nemmeno un attimo con ste mmmerde
    sono dappertutto

    resisti
    Crush

  149. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 12:30 pm

    *Valderrama: perdono, o Divo.

  150. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 12:29 pm

    e comunque Medel, inserito in alcuni Top11 a fine mondiale, non è un brocco. Giocasse da un’altra parte staremmo a dire ‘ecco il recuperapalloni che avremmo dovuto avere: #Behramivattene!’ 🙂
    poi, basti pensare al fatto che pure gli odiati gattuso e de jong, che col giuco del calcio non hanno nulla da spartire, e al cui confronto Medel pare Valderama stempiato, inseriti in un contesto giusto (anche di piedi sopraffini: BBilan inizio anni 2000; Olanda vicecampione del mondo) sono anzi necessari.

  151. Chun-Li Chung 03/11/2014 alle 12:23 pm

    i soliti disfattisti. il weekend nero è finito alla grande: finalmente ieri sera a ‘San Siro’ si è visto in campo il vero Menez.

  152. Angelo Farina 03/11/2014 alle 12:20 pm

    hanno assunto tipo una quarantina di maghi del marketing e ancora nessuno che abbia mandato mazzarri in un mulino che non c’è a fare biscotti in compagnia di una bella gallina… pidocchi, mangiapane a tradimento dobbiamo darvi noi le idee?

  153. macri 03/11/2014 alle 12:14 pm

    cmq tanto per dire siamo partiti con Kuz, Obi e Palacio. Non esagero a dire che farebbero panchina nel Palermo e nel Parma ora come ora

  154. Amedeo Caravani 03/11/2014 alle 12:13 pm

    Mazzarri ormai fa tenerezza in panca con quelle mani sulla faccia… Il fatto è che la squadra è molto, molto, ma moooolto modesta tecnicamente. da dietro non si può far gioco col trio gambadigesso: gesù, rana e venividic…persit. al minimo pressing dell’avvesario buttano via la palla lunga a casaccio. A centrocampo, a parte Mateo nessuno salta l’uomo e crea superiorità , tutti aspettano palla sui piedi e non vanno negli spazi. in mezzo hai preso un nanetto della duracell , bravo x carità ma che va bene solo quando devi recuperare palla (ma ormai nel calcio moderno tutti devono saper fare le due fasi…), gli esterni non mettono un cross da foindocampo dai tempi di Brehme. poi certo …. se pure Palacio sembra il fratello scemo di quello dell’altranno che cazzo vuoi fare?

  155. macri 03/11/2014 alle 12:10 pm

    Non capisco le critiche, ha messo dentro Camara e Bonazzoli e facciamo finta di niente?

  156. cuchu4trainer 03/11/2014 alle 12:07 pm

    la redazione s’è venduta al guru di San Vincenzo
    Catone vattene

    ruBemerda in eternum

  157. Jack Cat 03/11/2014 alle 12:04 pm

    schifato e sbeffeggiato
    SALVIAMO il SOLDATO wALTer
    che poi nome omen
    altro non è che viva alter
    alter sport!
    juvemerda

  158. Angelo Farina 03/11/2014 alle 12:02 pm

    l’inica notizia buona è che è tornata la mia massaggiatrice preferita

  159. il daddy 03/11/2014 alle 11:58 am

    Cocker!
    L’ultima volta c’era ancora la lira.

    Lo dedico a mia figlia Carlotta.
    Ieri sera mi ha detto che lei tiene alla Juve perché glielo ha detto la sua amica Bea.
    Ho finto un malore ma mia moglie mi ha ripreso (davanti a lei, gravissimo!)
    Ne è nata una discussione che ho troncato lamentando l’inutilità della concessione del libero arbitrio ai cinquenni.

  160. fc64it 03/11/2014 alle 11:51 am

    11 Muraro

  161. Distinti Saluti (@distintisaluti) 03/11/2014 alle 11:47 am

    Interistiorg,il sito che difende tutti gli allenatori oppressi.

  162. Silvester Adiwolf 03/11/2014 alle 11:42 am

    Ieri fassone alla domenica sportiva ha fornito una prestazione quasi piu’ agghiacciante della gara del tardini. A parte che ha un doppio mento che sembra un pellicano, ma come si fa a trovare come scusante che si gioca ogni tre giorni, come se le altre squadre invece fossero riposate perche’ giocano una volta al mese, o come se ad agosto non si sapesse che con una rosa risicata e per di piu’ di merda, si potesse andare in tilt al primo raffreddore o alla prima squalifica. Ma poi chi ci piangiamo ? Le assenze di merdacce immonde tipo nagatomo jonathan d’ambrosio guarin ? Tranne Osvaldo, ma solo perche’ in attacco siamo solo in 3 e non possiamo continuare a schierare la salma di palacio di fianco a maurito nascondino, ma per il resto io metterei la firma per tenere i sopra citati infortunati e indisponibili per tutto il resto della stagione, tanto l’ imbarazzo di avere simili broccacci nella mia amata squadra.
    E poi basta dire che e’ stato un passo indietro dopo ottime prestazioni, ma cazzo quale ottime prestazioni ? Soffrire contro un cesena in dieci e vincere stentatamente su rigore e’ una ottima prestazione ? Battere una samp di carneadi su rigore al 92esimo e’ una ottima prestazione ? Pareggiare al 94esimo in casa contro un napoli che veniva da un periodo nero e’ una ottima prestazione ? battere gli idraulici azeri o il dopo lavoro ferroviario finnico possono mai essere una ottima prestazione ?
    Mazzarri e’ indifendibile. Passi che proponga un calcio arcaico e di merda, passi che non abbia uno straccio di idea sul come modificarlo, passi che ha una rosa squallida risicata e male assortita (per colpa di quel morto di fame di enrichetto che mi fa cagare sullo stesso livello ma che purtroppo non puo’ essere esonerato) , passi su tutto, ma si puo’ mai accettare che sia anche demotivata, distratta, molle e sterile e soccomba contro squadre di sconosciuti paraplegici allenate da allenatori falliti ???
    Vi prego, a tutto c’e’ un limite. E dopo un anno e mezzo di brutte figure a ripetizione, davanti a un progetto che non esiste, quel pezzente mediorentale ha l’obbligo per lo meno di difendere la dignita’ del popolo nerazzurro, dando una pedata nelle natiche al ciarlatano del cacciucco e ad aprire pesantemente il portafogli per fare a gennaio quello che non ha fatto ad agosto.
    Mi va piu’ che bene anche continuare a perdere e a restare a centro classifica e buttare un altro anno nel cesso, ma voglio almeno perdere lottando a calci e morsi fino al 95esimo di ogni partita, e rischiare di vedere anche una azione di gioco ed una formazione sensata ogni tanto.
    Non chiediamo molto, anche gia’ solo perdere con dignita’ mi andrebbe bene.

  163. Distinti Saluti (@distintisaluti) 03/11/2014 alle 11:41 am

    Se volete mi offro io,qualcuno lo deve pur fare.Sono pronto al massacro per 3,8 milioni all’anno.

  164. Ventice' 03/11/2014 alle 11:38 am

    Meritatissimo cocker de il daddy

  165. il daddy 03/11/2014 alle 11:29 am

    E’ inutile che la redazioni cerchi di portare il discorso su un piano logico.
    Via Mazzarri e dentro Iacchetti che almeno rivede le partite aggratis.

  166. krid1973 03/11/2014 alle 11:10 am

    2, come le indimenticabili stagioni in serie B del BBilan

  167. puppolo 03/11/2014 alle 11:10 am

    E mi prendo anche il terzo posto visto che con Mazzarri in panchina questa posizione c’è preclusa.

  168. puppolo 03/11/2014 alle 11:09 am

    A quanto pare.

    Juve merda

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: