Interistiorg

Il sito che vi amerebbe tutti, se solo ne avesse il tempo

Passarla a Lurch e lamentarsi che non hai piedi di Massimo Palanca

Handalurcic

“Stoppato”

Se il portiere fosse bravo con i piedi farebbe il centrocampista.

Classica giornata in cui l’allenatore vuole passare alla storia con le sue scelte.

270 risposte a “Passarla a Lurch e lamentarsi che non hai piedi di Massimo Palanca

  1. farina1908 04/10/2015 alle 5:11 pm

    Con una ventina di milioni si poteva prendere soriano e pagarlo la metà. .. a me kondogbia comincia a rompere il cazzo.

  2. tirimancini (@tirimancini) 01/10/2015 alle 9:10 am

    Con la Me Me in mezzo al campo possiamo affrontare anche Tonga (mi permetta Sire il confronto irriverente)

  3. Frank Benson 01/10/2015 alle 12:28 am

    Ah se battiamo la Sampdoria… quante soddisfazioni mi prenderò…

  4. enricobertaccini 30/09/2015 alle 10:28 pm

    Primi in classifica dopo 5 anni, con la rosa più giovane della serie A e 7/11 della squadra titolare appena arrivati. Prima sconfitta dopo 5 vittorie consecutive. Al terzo giorno sarebbe il momento di farsi prescrivere dei calmanti.

  5. papagnolo 30/09/2015 alle 10:01 pm

    Se avete voglia di piangere, guardate cosa ha appena combinato Julio Cesar.
    Vado a piangere su youtube.

  6. ilreditonga 30/09/2015 alle 9:57 pm

    giusto farina, ma tu se il figlio di angelo farina? Lo zio? L’alter ego? L’avatar?

  7. farina1908 30/09/2015 alle 9:21 pm

    Re a volte sogno che i tifosi interisti siano un po come quelli milanisti… a lora basta che un ex goicatore come boateng si alleni con loro e cominciano immediatamente a sognare mirabolanti imprese come in un lecce-milan. In realtà questa fissazione per i numeri ha qualcosa di perverso… l’inter è la squadra fondata da artisti chiamata internazionale per romperei vincoli dei confini, con i colori della notte in cui tutte le persone sono uguali. È la squadra della liberta, della pace e della fantasia. Non è una squadra nata per contare

  8. ilreditonga 30/09/2015 alle 8:15 pm

    @Farina
    Per forza, il mancio legge interistiorg e non ci capisce più nulla.
    Come diceva un collega del re, per la verità non troppo stimato… “lasciatelo lavorare”

  9. alinghi2 30/09/2015 alle 8:05 pm

    Non è che fanno guidare il pullman della Juve a Caceres?

  10. Angelo Farina 30/09/2015 alle 7:03 pm

    ragazzi mancini ci legge e lo stiamo mandando in totale paranoia, ha provato anche un modulo che prevedeva 13 giocatori in campo.

  11. josesavethequeen 30/09/2015 alle 6:58 pm

    Ma un po’ di figa qua? (cit.)

  12. ilreditonga 30/09/2015 alle 6:57 pm

    Il re è tra quelli che hanno incaricato chesivinca.
    Il re si è stracciato il cazzo di sentirvi disquisire

  13. Distinti Saluti (@distintisaluti) 30/09/2015 alle 6:20 pm

    Perisic terzino ,Santon centrale e Icardi al posto del fermacarte sloveno.L’importante non è come li metti,l’importante è che vadano a letto presto ,dicano le preghiere,non facciano foto e non usino i social.Eppoi:garra,garra,garra!Garra che verrà trasmessa dall’allenatore con un bel discorso mentre si sta facendo spalmare sul viso una Cremina anti age da Silvinho e tingere i capelli da Biabiany.

  14. chesivincaochesiperda 30/09/2015 alle 6:07 pm

    Con tutto il rispetto goombadies, facciamo che riteniamo esaurita la discussione modulo Sì/no, giocatore nel proprio ruolo Sì/no, colpe dell’allenatore Sì/no?
    Non è per me che Ve lo chiedo, anzi, io, come Voi dieci, andrei avanti altre 72 ore, ma centinaia di migliaia di goombadies mi hanno incaricato di farVi sapere che si sono abbondantemente stracciati il cazzo di sentirVi disquisire. Hanno detto proprio così:”stracciati il cazzo”.
    Scusatemi eh, ambasciator non porta pena…

  15. Ventice' 30/09/2015 alle 5:59 pm

    Per tua informazione doggolo io non uso i bigodini, ho dei bei riccioli neri naturali che stanno da dio con un fondo tinta leggero e un filo di eyeliner

  16. PAOLO (@paoloLXXII) 30/09/2015 alle 5:58 pm

    Ora qualcuno mi spiega quale sarebbe il modulo adeguato per Medel SE gioca sempre la palla marcia? SE pensa una settimana prima di giocarla e quando arriva al compagno questo ha un branco di cani rabbiosi addosso pronti a squartarlo? SE, nonostante la bibbia del difensore reciti “che il difensore a terra è un giocatore morto” egli utilizzi la scivolata con la frequenza delle scorregge? Quale il modulo per uno come Guarin la cui media matematica è 1 partita da fenomeno e 18 da TSO?

    @elmichetta
    nell’albero genealogico della mia famiglia non ci sono tifosi di quella squadra, credo nemmeno tra i trisavoli. Perciò posso solo dirti che capisco il tuo dolore 🙂

  17. ugoland 30/09/2015 alle 5:53 pm

    ok doggolo, domenica metti centrali di difesa santon, murillo e medel contro gente veloce come muriel e eder e poi ne parliamo….

  18. doggolo 30/09/2015 alle 5:38 pm

    E se con la Samp mancini metterà stocazzo 5 centimetri più a destra impazzirete e scheccheggiando tirerete i bigodini contro il televisore.

  19. Ventice' 30/09/2015 alle 5:27 pm

    BBO, quello che racconti è ciò che intendevo anch’io quando parlavo di organizzazione. A mio modo di vedere se c’è una buona organizzazione il campo lo copri bene con qualunque “modulino”, non solo col 442. Ecco perché dicevo già dai tempi di Mazzarri che per me il modulo conta poco. Sono però d’accordo sul fatto che il 442 classico in linea sia particolarmente bello da vedere per una questione geometrica e coreografica.
    Ma chi deve darla la buona organizzazione di gioco a una squadra? Pur non avendo mai praticato calcio a livello agonistico sono convinto del fatto che quello sia il ruolo dell’allenatore (poi ovviamente ci vogliono giocatori con mezzi atletici, tecnici e intellettivi adatti a metterla in pratica) oltre chiaramente ai compiti motivazionali, di guida del gruppo etc. Quindi sempre a mio modo di vedere l’importanza dell’allenatore non è per nulla marginale, diciamo un 30% se proprio vogliamo quantificare.
    Per questi stessi motivi l’allenatore, se da una parte ha un importante controllo sui margini di miglioramento di una squadra, dall’altra ha – come già scritto da altri – margini ancora più ampi per mandare tutto a puttane. Ad esempio mettendo i giocatori in ruoli troppo distanti dalle loro caratteristiche, il che non è sempre questione di x metri più avanti o più a destra, né necessariamente un problema di grinta e corsa. Un Gattuso trequartista potrebbe metterci tutta la garra che vuole ma sempre cagare farebbe.
    E a scanso di equivoci, questa mia tirata è un discorso generale e non vuole essere una critica a Mancini – che credo vada sostenuto per almeno tutta la stagione – perché a mio modo di vedere la partita con la Fiorentina è tatticamente ingiudicabile, essendo andata a puttane dopo 10 minuti.

  20. polins81 30/09/2015 alle 4:39 pm

    @papagnolo
    ma certo, con due esterni così, bravissimi in entrambe le fasi il discorso sul modulo passa in secondo piano, sono sempre i calciatori che fanno la differenza. Ma resta che Brehme veniva utilizzato da terzino fluidificante e bianchi da ala tornante.

  21. polins81 30/09/2015 alle 4:36 pm

    Anche il sommo josè all’invio aveva in mente una cosa così poi si è, intelligentemente, adattato agli uomini che ha avito a disposizione…
    julio cesar
    maicon cordoba materazzi chivu
    zanetti cambiasso lampard
    mancini ibra quaresma

  22. papagnolo 30/09/2015 alle 4:32 pm

    se hai 2 esterni come Brehme e Bianchi (per almeno 2 anni semplicemente perfetto) in grado di fare egregiamente le 2 fasi, i modulini non servono a un cazzo di niente.
    Bianchi lo adoravo, era tatticamente perfetto ed educato tecnicamente, mi ricordo ancora un suo partitone nella finale di ritorno di Coppa Uefa a Roma, proprio nella fase difensiva.
    Brehme of course era un’altra categoria.

  23. polins81 30/09/2015 alle 4:24 pm

    il modulo, la strategia, la tattica, la psicologia etc fanno parte dell’Allenatore che incide

  24. polins81 30/09/2015 alle 4:23 pm

    con bianchi il secondo anno suo (il primo di moratti) c’era già fresi al posto di bia…

  25. doggolo 30/09/2015 alle 4:20 pm

    L’allenatore incide, il modulino incide il cazzo.
    Per cui tatuatevi i vostri modulini sul cazzo.

  26. polins81 30/09/2015 alle 4:20 pm

    Poi se hai gente come r.baggio, maradona, zidane etc. li lasci giocare dove preferiscono e adatti gli altri a loro…

  27. polins81 30/09/2015 alle 4:17 pm

    Ognuno ha i suoi credi anche in base alle competenze e alle esperienze.
    in ordine sparso : l’inter del trap giocava con un’ala tornante (bianchi) e un terzino fluidificante (brehme) con matteoli arretrato “alla pirlo”, ma era un 1-3-4-2 con marcature a uomo classiche. Il 5-3-2 lo faceva più bagnoli con de agostini da un lato e bianchi/orlando dall’altra. Oppure ottavio bianchi con zanetti bergomi bia festa r.carlos in difesa.
    io sono per ognuno al suo posto e calcio semplice, gli allenatori e il modulo, le tattiche etc. contano per un 30 per cento che poi non è poco. Il resto dipende dalla bravura dei calciatori. Certo, assemblarli bene può fare la differenza.
    il mio ideale: un 4-3-3 con due terzini (uno più di spinta e uno meno)…due centrali (uno più regista difensivo/ libero, uno più marcatore/stopper) un mediano/playmaker, due mezz’ali (una più da inserimento e una più di sostanza) poi un’ala/secondapunta/trequartista e un’ala classica con un centravanti…

  28. Matteo Crippa (@Crippone4) 30/09/2015 alle 4:14 pm

    Trovo bizzarro non sia ancora stato citato il famoso 5 – 5 – 5 e relativa bizona resi famosa e vincente (?) da un allenatore con leggera inflessione pugliese.

    Non ho mai giocato a calcio a livello agonistico, ma a basket si: moduli e ruoli sono fondamentali a meno che riusciate a dimostrarmi che un Nash avrebbe fatto la sua porca figura avendo un gioco in suo favore ricevendo palla in post basso, spalle a canestro contro non dico Shaq, ma un Garnett dei bei tempi.

    Poi ci sono quelli che giocano alter sport: James o Magic sono (erano) enormi in qualsiasi ruolo (da play a centro), gia’ il buon MJ se messo a giocare nell’area pitturata avrebbe avuto qualche problemino in piu…

    Ovviamente anche la tattica dev’essere adatta a chi la deve mettere in pratica: provate la storica difesa 1-3-1 di Milano senza Pittis poi ne riparliamo…

    Poi ovvio, se hai giocatori che non hanno voglia c’e’ poco da fare, indipendentemente da modulo, classe, tattiche etc etc.

  29. gaber7striker 30/09/2015 alle 4:06 pm

    Sansonetti: Calcaterra, Nobile; Centi, Bachlechner, Galvani ( Bernazzani) ; Fanna, Coeck, Garlini, Scifo, Juary.
    A disposizione : Caniato, Rivolta, Taccola, Cerilli, Gasparini, Canuti, Piraccini, Rocco, Paolino, Morello, Selvaggi

    E con questa squadra, chi se ne sbatte di allenatore e modulo!

  30. rabahmadjer 30/09/2015 alle 3:55 pm

    ma che c’entra? ma che vuol dire?
    ogni modulo- e specifico non modulino- con i giocatori giusti al posto giusto diventa epocale.
    il 4231 di mou all’inter era epocale.
    il 433 di zeman al foggia era epocale.
    la 442 di scoglio al genoa era epocale.
    il 352 di capello a roma era epocale.

  31. bringbackorrico 30/09/2015 alle 3:14 pm

    Barone, sono contento di sapere che ci sono altri goombadi che apprezzano il 442.. Di doggy sapevo già…
    Il 442 che ho visto ieri che più classico di così non si può è stato un enorme piacere vederlo fare, interpretato alla perfezione, con movimenti perfettamente ordinati e sincronizzati, una bellezza davvero.. In fase offensiva, una delle ali a cc si alzava a turno e andava ad fare il terzo attaccante nella terza linea in un 433 e gli altri tre centrocampisti si spostavano di qualche metro (si aprivano o si chiudevano in orizzontale rimanendo sulla loro linea) per continuare a coprire il campo ottimamente. Poi quando si perdeva palla si faceva l’esatto percorso contrario, l’ala ritornava al suo posto e ci si tornava immediatamente a schierare in 4. Il tutto con un pressing immediato quando il pallone arrivava nella zona di qualsiasi giocatore. Movimenti automatici a fisarmonica. Na goduria. Devo dire che in fase offensiva non erano così perfetti come nella difensiva, col Chicharito che ha sbagliato due gol fatti, ma se erano perfetti in entrambe le fasi finiva 5-0. Poche volte ho visto una squadra dominare il Barça in casa loro così, indipendentemente dal risultato finale. E sai cos’è ancora più bello? Che il 442 se fatto come si deve è così efficace perché è il modulo che copre meglio ogni zona del campo. E si vede così facile quando lo vedi fare. Ovviamente non lo è. Ci vuole una disciplina estrema.

    Venticè 🙂
    Sorry goombade, non sapevo.. Io le foto le vedo sempre piccole ma è anche vero che uso solo il cellulare per venire sul blog, non il laptop o altro, dove immagino sono un pelino più grandi. Cercherò di ridurle…

  32. facciadaperno 30/09/2015 alle 2:54 pm

    Questo è management e non semplicemente calcio . quando la competizione è davvero al top, la differenza la fa lo 0.005%. Se io sono il capo che è capace di mettere solo quel 0.005% io sono un leader. Il genio poi aggiunge lo 0.0005% che fa la differenza.

  33. Steo Eo 30/09/2015 alle 2:39 pm

    Ai tempi di Brehme la difesa dell’Inter era a 4… ma uno giocava più bloccato (Bergomi) e l’altro aveva più libertà per salire (Brehme appunto…).
    E comunque non era un dogma! Ricordo splendide sgroppate anche da parte dello Zio.
    Ricordo un derby vinto 1 a 0 con gol di Aldo Serena in tuffo proprio su cross suo.

    Che squadra quella…ha vinto davvero troppo poco… Zanga, Bergomi, Ferri, Mandorlini, Brehme, Matteoli (Baresi), Berti, Bianchi, Matthaus, Serena, Diaz.
    Tolto Mandorlini, che era un onesto pedatore, gli altri tutti forti… eh…

  34. rabahmadjer 30/09/2015 alle 2:25 pm

    mah……
    che gli allenatori contino nn oltre il 20 / 30 % è esagerato…
    voglio vedere se il forest avrebbe vinto con qualcun altro al posto di clough…
    o anche l’inter senza mou avrebbe mai vinto la cl?
    per nn parlare dei guaridola, klopp o simeone dei giorni nostri.

    capitolo garra – modulo:
    vero che 10 metrti più in la o più in qua nn dovrebbero cambiare un cazzo per un giocatore, ma è anche vero che insistere a mettere un giocatore in una zona di campo a lui nn usuale è assurdo. uno si puo’ adattare-vedi eto’o. vedi florenzi- ma se uno ti rende al meglio in un determinato posto, perchè cavolo me lo deiv spostare?

  35. il Fabri 30/09/2015 alle 1:59 pm

    Inter: Leno è il dopo-Handanovic

    uazzamerigan

  36. mazzolino66 30/09/2015 alle 1:48 pm

    non a caso il Califfo pur essendo di Roma da persona intelligente era interista…

  37. Distinti Saluti (@distintisaluti) 30/09/2015 alle 1:43 pm

    Secondo me un allenatore influisce per un 30% solo in negativo.Questi pseudo guru sono in grado di fare più danni che miracoli e alla fine vincerà quello che avrà fatto meno cazzate.

  38. facciadaperno 30/09/2015 alle 1:40 pm

    Alla base della vita :
    svegliarsi una volta in più di quelle che ci si addormenta
    Alla base del calcio :
    segnare una rete in più di quelle che segnano gli avversari
    Tifosotto docet.
    p.s. e tenere all’Inter, in entrambe i casi.

  39. elmichetta 30/09/2015 alle 1:30 pm

    gia’, che NOIA.
    Forza Andreolli purgali tu!

  40. el baüscia 30/09/2015 alle 1:24 pm

    Sono con te, Gaber. Ma prima di vestire la gloriosa maglia ha giocato in team minori, non in top team….
    @Francoangeli: hai dimenticato “spalti gremiti al limite della capienza”

  41. gaber7striker 30/09/2015 alle 1:09 pm

    Giusto per puntualizzare in maniera bolsa, ma il Principe non può essere derubricato a “attaccante del Genoa e del Saragozza”. Coi rossoblu fece 24 gol in A, col Saragozza una cinquantina in tre anni con il corollario di un poker al Real in Copa del Rey.
    Milito era un fior di attaccante, con lui le capacità motivazionali centrano zero. Quando è stato bene ha sempre avuto un rendimento da campione.

  42. interclubqingdao 30/09/2015 alle 1:07 pm

    Perché abbiamo perso con la Fiorentina. La sequenza.

    1) Sousa si presenta con una sola punta.
    2) Jovetic si fa male e Mancini ritiene di rimanere comunque più sbilanciato della Fiorentina, e fa entrare Palacio. Palacio non è solo meno bravo di Jovetic, ha anche meno peso.
    3) Handanovic fa goal per la Fiorentina dopo 4 minuti.
    4) In una partita diventata da apriscatole Palacio diventa nullo e mette immediatamente l’Inter con un uomo in meno. Dopo pochi minuti già giochiamo in 10.
    5) Tutta la squadra si fa prendere dalla fretta di voler dimostrare di avere la forza di cambiare il risultato, mentre Sousa, dopo il fuorigioco che grazia la Fiorentina sullo 0-1, ordina ai suoi di smettere col pressing alto.

    Che cosa c’entra il modulo in tutto questo?

  43. francoangeli 30/09/2015 alle 1:03 pm

    A proposito di “tutto il calcio minuto per minuto” e Sandro Ciotti, come dimenticare il mitico incipit: “All’Olimpico il terreno di gioco è in ottime condizioni e la ventilazione inapprezzabile”. Pura poesia altro che modulini

  44. Angelo Farina 30/09/2015 alle 12:59 pm

    oramai la divisione sul sito è netta tra noi che vogliamo vedere sputare il sangue nel campo e gli altri che si applicano con il teorma di pitagora

  45. el baüscia 30/09/2015 alle 12:53 pm

    Mister sopravvalutati? Soltanto???
    Lo sostengo da sempre: il mister conta al max per 25/30% nelle vittorie di una squadra. E questa percentuale non è data dalla capacità di creare il modulino giusto, ma è capacità motivazionale.
    Capacità di far fare il fascione a un Eto’o, di trasformare un ferro da stiro come Materazzi in uno pseudo giocatore di calcio, Zanetti da un onesto terzino a una leggenda vivente, un terzino sconosciuto del Monaco in un “colosso”, l’attaccante del Genoa e del Saragozza (…) nel più spettacolare e implacabile puntero ammirato a San Siro negli ultimi trent’anni.
    Il calcio, al netto di tutti i social, cagate televisive, videogiochi e soldoni del giorno d’oggi, è un gioco. E anche semplice, per giunta.
    Uno in porta, quattro in difesa, quattro a metà campo, due in attacco. Punto.
    Tutti devono correre di brutto, tutti (ognuno a modo suo e negli spazi suoi) devono fare la fase difensiva come quella offensiva.
    Tutto il resto, Califfo docet, è NOIA.

  46. Distinti Saluti (@distintisaluti) 30/09/2015 alle 12:32 pm

    Non è che questi pseudo guru della panchina sono un tantino sopravvalutati?

  47. elganassa 30/09/2015 alle 12:25 pm

    ff66/12.11 cocker subito !

  48. Ventice' 30/09/2015 alle 12:13 pm

    doggolo alle 10:41 am – senza offesa, ma non c’ho capito una ceppa

  49. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 30/09/2015 alle 12:11 pm

    Ma Alvarez che fine ha fatto? A questo punto se gioca Babbiany potrebbe giocare pure lui.

  50. mazzolino66 30/09/2015 alle 12:07 pm

    se c’è ancora il libero e marcature a uomo che ne giustificavano la presenza… non si può parlare di linee..

  51. ugoland 30/09/2015 alle 11:59 am

    ah, alessandro bianchi….l’avessimo oggi.
    Piuttosto il cambiasso visto ieri sera non era malaccio, ma faceva ombra al genio della scorsa panchina

  52. omaggioaonan 30/09/2015 alle 11:48 am

    Terzino fluidificante …. ecco questo dovrebbe essere Santon. Ma non è Bhreme o il Colosso …

  53. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 30/09/2015 alle 11:20 am

    una delle più belle cose di “tutto il calcio minuto per minuto” alla radio erano le formazioni di Ciotti: ricordo il laterale a sostegno, l’ala di raccordo…alter sport

  54. elmichetta 30/09/2015 alle 11:06 am

    azz, ‘sto wordpress si mangia gli spazi…
    riproviamo, an he se non e’ la stessa cosa:

    10……11
    .8…….9
    ….6…7
    ……5
    ……4
    …3.1.2

  55. elmichetta 30/09/2015 alle 11:01 am

    11 10
    9 8
    6 7
    5
    4
    3 1 2

    l’inter di domenica sera, ma forse era piu’ quella del sabato sera (gli slavi in libera uscita)

  56. gaber7striker 30/09/2015 alle 10:58 am

    Brehme giocava a centrocampo? Era un terzino sinistro, fluidificava e tutto quello che si vuole, ma che giocasse in linea con Alessandro Bianchi proprio no

  57. doggolo 30/09/2015 alle 10:46 am

    con il trap dei record giocavi
    1
    2 6 5
    7 4 10 8 3
    9 11

    Però nessuno spaccava la minchia con la difesa a 3, perché non c’erano i fottuti social e i fottuti giochini manageriali.

  58. doggolo 30/09/2015 alle 10:41 am

    1 portiere
    2 terzino destro
    3 terzino sinistro
    4 mediano
    5 stopper
    6 libero
    7 ala destra
    8 mezz’ala destra
    9 centravanti
    10 mezz’ala sinistra
    11 ala sinistra

    1
    2 5 6 3
    7 4 8 10
    9 11

    Il 10 che può rientrare e si sposta più centralmente , l’11 che si può allargare. Ma il calcio è facile. Il resto sono sofismi del cazzo da gente che si è ammalata con football manager

  59. Angelo Farina 30/09/2015 alle 10:41 am

    tra gli estimatori dei moduli qualcuno mi può spiegare perchè con il 433 o con il 4312 uno o due degli attaccanti giocano praticamente sempre in copertura e l’area di rigore non la vedono mai?

  60. interuno 30/09/2015 alle 10:19 am

    In vino veritas,
    in botto CaCeres.

  61. Ventice' 30/09/2015 alle 10:18 am

    BBO le tue foto sembrano confermare lo stereotipo del “tutto in USA è extra-large”
    (“Anything else?” disse il farmacista. “Mi servirebbero anche delle supposte, ma per quelle aspetterò di rientrare in Italia” disse quel tale)

  62. elmichetta 30/09/2015 alle 9:56 am

    In vino veritas, sic et simpliciter.
    (Non so neanche se lho scritto giusto, hic!)

    cmq volevo dire che secondo me il Mancio aveva bevuto.
    alla salute!

  63. mazzolino66 30/09/2015 alle 9:48 am

    per me il calcio è semplice, 442 è la base del calcio. Devi sempre coprire il campo, per me esistono due terzini, uno stopper, un libero, un mediano, una mezz’ala destra ed una sinistra, un’ala destra ed una sinistra ed un centravanti. Se ci aggiungi un portiere magari sei a buon punto.

    doggolo cazzeggiare per cazzeggiare…442…poi quello che hai scritto sotto è un 433 o un 451… no…così…si fa per parlare.

  64. CafèColombia (@antonionpltn) 30/09/2015 alle 9:28 am

    Mou bono, doggolo, Mancini ci sta riportando su e gli sono grato perchè cerca di fare le cose per bene e anche perchè sta cercando di ottenere di più dai quei tirchi in società, ma può capitare che prenda una decisione errata.Per me la difesa assemblata in quel modo è stato un errore, se hai giocato a calcio mai in vita tua lo sai benissimo che giocare terzino o centrale sono due cose differenti e quel grande campione di Santon, al centro, non ci può stare.E ci può mettere tutta la garra che vuole, ma se la marcatura non la sa fare, non la sa fare. Santon deve correre sulla fascia e portare velocemente palla agli attaccanti, ciuf ciuf, quello deve fare e lo sa fare.
    Che poi io sia dalla parte del Mancio non ci siano dubbi, Forza Mancio, Forza Inter, viva la figa.

  65. Steo Eo 30/09/2015 alle 9:11 am

    Buffon…

    Il portiere bianconero ha parlato anche di Caceres, messo temporaneamente fuori rosa per l’incidente stradale di cui è stato protagonista: “Certe cose succedono SEMPRE, in OGNI squadra. Il ragazzo gode della fiducia di tutta la squadra, perché è un professionista che non tradisce mai. E’ il primo a sapere di aver sbagliato, con noi era molto dispiaciuto”.

    Caceres da qualche anno a questa parte sta distruggendo tutte le pensiline della GTT qui a Torino (grazie a dio senza centrare degli esseri umani…) però…Certe cose succedono SEMPRE…in OGNI squadra…

    Ma questo…quanto è coglione?

  66. baronebirra74 30/09/2015 alle 9:00 am

    @Alinghi
    condivido in toto, solo non riuscirò mai a capire come un tecnico ex-giocatore e con centinaia di panchine alle spalle vada alla ricerca della pietra filosofale alla sesta di campionato.

  67. baronebirra74 30/09/2015 alle 8:57 am

    Orrico, che Dio ti benedica, con quell’immagine sono diventato Marotta.

  68. doggolo 30/09/2015 alle 7:03 am

    per me il calcio è semplice, 442 è la base del calcio. Devi sempre coprire il campo, per me esistono due terzini, uno stopper, un libero, un mediano, una mezz’ala destra ed una sinistra, un’ala destra ed una sinistra ed un centravanti. Se ci aggiungi un portiere magari sei a buon punto.

  69. bringbackorrico 30/09/2015 alle 3:03 am

    Ieri ho rivisto il 442 interpretato alla perfezione, tipo il primo Milan di Sacchi quando nessuno lo faceva. Evviva il 442 fatto come Dio comanda, con le tre linee orizzontali racchiuse in 25 metri. Un modulino micidiale se fatto come si deve. Un opera d’arte.

  70. bringbackorrico 30/09/2015 alle 2:37 am

    Ma il goombade che andava a sposarsi a Cancun è tornato? Qualcuno sa che fine ha fatto?

  71. bringbackorrico 30/09/2015 alle 2:35 am

    Qingdao,
    Ti riferisci alla foto del Pippo e nano insieme? No goombade, non sono il Pippo. E neppure il nano se proprio devo puntualizzare. E poi quello scatto deve ancora avvenire caro goombade, è un momento nel futuro, tra circa 20 anni si materializzerà, per ora è solo una visione.

  72. porcudighell 30/09/2015 alle 12:38 am

    Secondo me il modulo non conta nulla: Mou poteva mettere Milito in porta e J. Cesar attaccante che la tripletta si faceva uguale. Grande rispetto, non mi si fraintenda, che io non ne capisco quanto la maggior parte degli altri in questo sito sbaciucchione, però certe cose ovvie le capisco anch’io!

  73. elmichetta 30/09/2015 alle 12:13 am

    e intanto la Roma ci ha mostrato cosa significa non perdersi d´animo se sei sotto di 3 pere al 30´.
    Mica panzanelle, eh!

  74. ègr 30/09/2015 alle 12:12 am

    fin qui ce li hanno messi i coglioni, sennò non vincevi cinque partite con un gol di scarto.
    io mancini 1 l’ho odiato con tutto il cuore, col liverpool per me è stata una giornata splendida, mancini 2 è un’altra cosa, da baciare dove cammina.
    però il vizio di fare in partita degli esperimenti improbabili non gli è mai passato.
    è un problema pensare di essere troppo più furbi degli altri, anche se lo sei. e di solito non lo sei.

  75. alinghi2 30/09/2015 alle 12:11 am

    @doggolo
    Pure del permaloso mi becco ora 😉
    Battute a parte,non pretendo certo di fare lezioni a nessuno,compreso Mancini.
    Quello che era evidente domenica e’ che qualsiasi sia stato il motivo,certi schieramenti erano fuori da ogni logica.
    Al contrario di te,penso che i moduli siano importanti,altrimenti non si spiegherebbe perche’ i Trapattoni o i Mourinho abbiano cambiato in corsa il modo di giocare perche’,come disse il Messia,mi sono reso conto che con questi giocatori,giocando come pensavo io,non saremmo andati da nessuna parte.
    E questo spiega la marea di giocatori dell’epoca Morattiana che hanno dato il meglio in altre squadre.
    Quando vedo la presentazione di un giocatore e sento la frase magica “si adatta a fare….” ecco,penso subito che sara’ un giocatore che dopo 12 mesi si cerchera’ di piazzare in omaggio con le pentole di Mastrota.
    Io ripeto,15 punti in 6 partite e’ roba da leccarsi i gomiti.Mancini puo’ benissimo pure sbagliare una partita,mica e’ un problema.L’importante e’ che abbia capito,e secondo me ha capito,visto che non e’ un Gasperini e neppure un Benitez.

  76. doggolo 29/09/2015 alle 11:55 pm

    14 giocatori fuori ruolo anche mancini era fuori ruolo e thohir si era seduto sul seggiolino sbagliato.

  77. 9spillo 29/09/2015 alle 11:47 pm

    Cinque giocatori fuori ruolo, Doggolo. Più il portiere fanno sei.
    Poi si può anche essere che Perisic non ha fatto bene il fluidificante perchè tutto preso dai selfie e di social. Ognuno è libero di scatenare le proprie paranoie.

  78. doggolo 29/09/2015 alle 11:33 pm

    dodici giocatori fuori ruolo c’erano domenica, anzi tredici, forse quattordici, anche la panchina ha messo male. ah che capra mancini, ah che fantastici i nostri giocatori se solo giocassero al calcio balilla, li non potrebbe nessuno cambiare il loro ruolo, e poi sai che pose che verrebbero per i loro selfie? Un bel selfie rullante sarebbe epocale cazzo.

  79. polins81 29/09/2015 alle 11:30 pm

    Solo el cuchu ci metterà tutti d’accordo allora ( o quasi tutti)

  80. Claudio Carlini 29/09/2015 alle 11:29 pm

    Io insisto che molti hanno la memoria corta e non si ricordano l’isterica l’inter di Mancini PRE calciopoli (vi svelo un segreto: non vincevamo SOLO per colpa di colpa di moggiopoli), quella della pareggite, delle partite da “pazza inter” intervallate da gare ignobili, quella delle figure di merda in champions (anche post calciopoli)……..

    Guardate che è tornato Mancini, non Mourinho, eh!

  81. 9spillo 29/09/2015 alle 11:20 pm

    Mancini è un allenatore di grande profilo e comprovata bravura che l’altra sera ha fatto delle scelte che di sono rivelate di cdi merda. È l’unico responsabile della debacle? Sicuramente no.
    Il modulino sarà pure materia per masturbatori, ma se metti 5 giocatori (metà squadra) fuori ruolo, magari giusto un tantino incidi, no? Non si può dire?
    Qua nessuno sano di mente vuole la testa di Mancini. Lecito incazzarsi con Mancini se in una partita importante ti sei voluto inventare stocazzo.

  82. doggolo 29/09/2015 alle 11:13 pm

    al posto di medel? mi prendo cambiasso anche 102 enne. sfogatevi adesso con i modulini che quando esteban sarà il nostro allenatore non voglio leggere mezzo appunto sulle sue tattiche.
    È nato prima cambiasso dell’intelligenza tattica.

  83. ilreditonga 29/09/2015 alle 11:10 pm

    No, non voleva dire questo… Ormai è una pagina chiusa.
    tra l’altro proprio adesso che finalmente abbiamo un paio di mediani appena decenti

  84. doggolo 29/09/2015 alle 11:03 pm

    tovna cambiasso tovna

  85. ilreditonga 29/09/2015 alle 10:59 pm

    Ma quanti cambiassi ci sono? Tre anni fa era finito…
    Questo è un altro??? Il figlio di Cambiasso

  86. polins81 29/09/2015 alle 10:48 pm

    Che poi mancini e handanovic ne abbiano combinate di tutti i colori, domenica sera, è talmente lapalissiano che non ci sarebbe neanche tanto da discuterne.

  87. polins81 29/09/2015 alle 10:45 pm

    Nessuno credo pensi che questa inter debba esprimere la qualità del centrocampo della prima del Mancio ( van der meyde veron davids Deki che poi è diventato veron c.zanetti cambiasso Deki) con la brujita che spesso curava la regia partendo largo… Il paragone lo si faceva con il carattere espresso dal primo mancini e quello di ora molto più smussato. Io e qualcun altro preferiamo il Mancio invecchiato di 12 anni (cit. Che mi ha fatto scompisciare) tutto qui

  88. doggolo 29/09/2015 alle 10:37 pm

    non fare il permaloso alinghi, non ce l’ho proprio con te. ma certi discorsi li trovo senza senso alcuno, criticare scelte tecniche ci sta ma spesso e volentieri noi tifosi non capiamo un cazzo di tattica, vediamo il giocatore x messo in una posizione per noi strana e scheccheggiamo come pazze senza conoscere le motivazioni che avevano spinto un allenatore a schierarlo li. Le partite che si perdono per colpa del modulino saranno il 5%, tutte le altre si perdono per colpa di giocatori meno forti, per colpa di errori o per colpa di giocatori che in quella partita hanno dato il 10%.
    Poi se il tifoso espertone vuole dare lezioni di tattica a mancini va bene, va bene tutto.

  89. alinghi2 29/09/2015 alle 10:30 pm

    “Che poi è anche bello credersi espertoni di tattica quando non si capisce una gradissimo cazzo, l’importante è crederci.”
    Visto che il risultato di credere di fare due chiacchiere e’ questo,mi inchino alla tua sapienza e ti lascio discutere con te stesso.

  90. tirimancini (@tirimancini) 29/09/2015 alle 10:17 pm

    Questo scudetto possiamo perderlo soltanto noi…

  91. enricobertaccini 29/09/2015 alle 10:03 pm

    Sto riguardando la replica di Inter-Fiorentina: poco da dire, squadra scarsa, portiere osceno e allenatore che non ci sta capendo niente. Solo una cosa non capisco: non ricordavo che l’inter avesse giocato con quella orrenda maglietta grigia.

  92. megliosenza 29/09/2015 alle 9:35 pm

    Sul sito sbaciucchione si legge di 10 cm di qua, 10 cm di là…
    Come sono lontani i tempi di Wome…

  93. dinaminter 29/09/2015 alle 9:30 pm

    Goombadies noi qui parliamo di moduli di Mancini I e Mancini II mentre la riomma in 30 minuti ne prende 3 dal Bate Borisov, non esattamente il barça… Per dirvi: una partita alla cazzo può capitare e per il nostro obiettivo(il terzo posto) non cambia nulla a patto che i giocatori restino concentrati e cazzuti altrimenti puoi avere anche Messi ma non vai da nessuna parte e che il Mancio limiti la sua voglia di stupire.

  94. ilreditonga 29/09/2015 alle 9:26 pm

    Sono due giorni che scheccheggiate, epperfortuna che non siete tifosi della roma…

    intanto noi abbiamo piegato gli orgogliosi namibiani

  95. farina1908 29/09/2015 alle 9:12 pm

    Ho scoperto che ci sono due mancini… uno d’annata invecchiato dodici anni in botti di rovere dell’alsazia per fini intenditori dal naso sopraffino… e un mancini da supermercato stile stock 84 per ubriaconi da quattro soldi. Complimenti.

  96. doggolo 29/09/2015 alle 8:48 pm

    Il primo mancini aveva un centrocampo con veron cambiasso e stankovic (e tanti altri), l’anno dopo arrivò figo. stessa identica qualità di questo centrocampo, stessa roba.
    scheccheggiare con l’allenatore di turno ormai è una malattia del tifoso, unisce tutti i tifosi senza bandiera e pure noi nerassurri non ci asteniamo da questo malcostume da focozzoni, anzi.
    che poi è anche bello credersi espertoni di tattica quando non si capisce una gradissimo cazzo, l’importante è crederci che il modulino è sempre il primo artefice delle sconfitte. Mica sono i giocatori, poveri piccoli esserini, inermi vittime delle pazzie tecnico tattiche dell’allenatore di turno. Loro sono così presi dallo scrivere 125 tuit al giorno e farsi 873 selfie del cazzo, mica possono stare lì a correre ad ogni partita, a farsi il culo ogno domenica, loro devono essere impiegati nella loro zolla preferita se no hanno l’alibi zio caro, l’alibi del modulino.
    ” io pretendo il rinnovo per 4 anni con raddoppio dello stipendio rispetto all’attuale”
    “Ma se hai fatto schifo al cazzo tutto l’anno?”
    “Si vabbè ma se l’allenatore mi ha sempre impiegato 8 cm più in là, adesso è colpa mia?? Figa io sono un campione che deve giocare la champions!”

  97. mazzolino66 29/09/2015 alle 8:03 pm

    il modulo conta eccome, altrimenti per quale motivo il Vate decise di cambiare dal 4312 a 4231 per vincere la CL? Anzi si rese pure conto che in campionato era ancora più reddltizio giocare col rombo e non appena mancava uno dei 4 davanti lo riproponeva.
    Samuel segnò col Siena…d’accordo…Il vate è il Vate però non esageriamo.

    La differenza di posizione in campo da terzino (dx o sx) in una difesa a 4 e centrale laterale (dx o sx) in una difesa a tre è 10 metri?
    Ma state scherzando? in fase di posesso palla la distanza è enorme, visto che il terzino va a crossare dal fondo (che poi Santon arriva fino in fondo e non crossa…è un altro discorso!)
    In fase difensiva è vero che la distanza non è tanta, ma un conto è difendersi da uno che ti attacca accanto alla linea latrale e un conto uno che ti attacca con il campo aperto.
    La cazzata di Santon centarle laterale fa il pari con quella di quell’idiota di Gasperdini quando propose Zanetti nello stesso ruolo, in un sol colpo perdeva le migliori doti del capitano in fase di possesso e lo faceva difendere in un modo a lui sconosciuto.
    Se lo avessimo dovuto giudicare solo da quelle partite avremmo detto di lui la stessa cosa che disse Rupert Sciamenna quando gli fu presentato il pugggggile nel film “Il pugno di lato”…

  98. polins81 29/09/2015 alle 7:01 pm

    @bring
    anche a me piaceva di più il mancio di un tempo. A parte i pareggi infiniti, la sua prima gestione regalò gioco e carattere, avevo la sensazione che con lui avremmo costruito e vinto. Andò così. Ora mi sembra imborghesito, e le cazzate dette (perisic era nel suo ruolo naturale???) a boban su sky mi sono sembrate prese in giro a chi segue il calcio, l’inter e lui da anni. Sono manciniano, ma questo non mi impedisce di criticarlo quando credo stia sbagliando.

  99. polins81 29/09/2015 alle 6:57 pm

    fino all’infinito volevo scrivere

  100. polins81 29/09/2015 alle 6:56 pm

    Dai, chiunque abbia giocato a calcio anche solo a pro evolution sa che la posizione dei giocatori in campo conta, di che parliamo?! Milito fa l’attaccante e va messo in attacco, cambiasso il centrocampista e va messo a centrocampo, poi ci sono giocatori più o meno duttili e anche ruoli secondari per ogni giocatore (perisic è un’ala sinistra che può fare l’ala destra e il trequartista, al limite l’attaccante, ma non il laterale destro o il mediano). Queste sono le basi per un allenatore. Io (ho giocato poco e male, intendiamoci) da dilettante a centrocampo, giocando da mezz’ala sinistra potevo essere utile, nelle altre posizioni ero un disastro. Recoba seconda punta libera di spaziare era un fenomeno, in fascia o altro era uno in meno e potrei fare esempi fino alla fine.

  101. lordpeto 29/09/2015 alle 6:49 pm

    Tutto giusto, tutto bello…ma mica e’ vero che l’Isis non tollera i gay: quelli infatti non si scopano solo le pecore, s’inculano pure i montoni.

  102. Angelo Farina 29/09/2015 alle 6:16 pm

    eli per tutti i suoi appassionati è diventata mamma ma la notizia è che l’hanno chiamata skyler eva

  103. francoangeli 29/09/2015 alle 6:13 pm

    Io che non so nulla di modulini, ho solo visto che domenica pur essendo in 10 per 60 minuti, sembravamo al massimo 8. Ricordo solo che nella mitica inter samp 0 – 0, quella delle manette di mou e della pannolada, sempre per 60 minuti abbiamo giocato in 9 e rischiato di segnare 2 gol (oltre un rigore clamoroso negato)

  104. Distinti Saluti (@distintisaluti) 29/09/2015 alle 6:07 pm

    Scambio del fermacarte sloveno con Sirigu.Dove si firma?

  105. interclubqingdao 29/09/2015 alle 5:55 pm

    Orrico, ma quello nella foto sei tu?

  106. bringbackorrico 29/09/2015 alle 5:49 pm

    A me piaceva di più il Mancini di dieci anni fa, quello che era sempre incazzato, si parla del cambio che ha fatto maturando negli anni dove è diventato questo Mancini di oggi, più laid-back. Per esempio, anche nelle conferenze stampa pre partita, invece di dire le solite frasi fatte come “la Fiorentina (o qualunque sia la squadra di turno…tanto dice sempre lo stesso) è una squadra che gioca bene, dobbiamo stare attenti e concentrati ecc ecc., e poi magari scherzare come sul compleanno di Totti e il paddle o su Mihahlovic, prendendosela sempre così light, io in queste ultime settimane gli avrei preferito dire con fermezza e voce alta e grossa qualcosa tipo “basta stronzate, non abbiamo vinto un cazzo di nulla, bisogna giocare con i coglioni, parliamo di cose serie e importanti e non di baggianate, siamo solo alla quinta partita e tutti, dal primo all’ultimo non abbiamo vinto un cazzo di nulla, quindi se volete parliamo della partita e di cose importanti altrimenti mi alzo e vado via e arrivederci alla settimana prossima”. No perché a volte sentendo anche le domande del menga di tutti quei pirlotti di giornalisti presenti in sala stampa (tra l’altro di una mediocrità che non ho mai visto in vita mia) mi da l’idea di un Mancini e di un ambiente che gira tutto kumbaya e fruit punch, non di un ambiente da gladiatori preparati a morire. Io sono un Manciniano doc e per me è un idolo e sono straconvinto che saremo di nuovo vincenti con lui, ma cazzo quanto mi manca il Mou in queste cose di leadership quando bastava una frase e faceva trattenere il respiro a tutti per qualche secondo.

  107. Angelo Farina 29/09/2015 alle 5:12 pm

    alinghi ai fatto la prima vera battuta dopo l’apocalisse di domenica sera…

  108. alinghi2 29/09/2015 alle 5:06 pm

    Per carita’,abbiamo tutti ragione.Pero’ non facciamo paragoni assurdi.
    Samuel,Gullit,Maldini,Eto’o terzino,giocatori di un pianeta superiore tanto erano bravi.
    Qui stiamo parlando di Santon e magari pure di Medel,giocatori con dei limiti impressionanti anche se li metti nei ruoli dove giocano stabilmente.
    Medel sarebbe capace di fare un retropassaggio anche giocando sulla linea di porta

  109. gaber7striker 29/09/2015 alle 5:06 pm

    Inter-Siena 4-3…ricordo male o Mou lo mandò avanti nel forcing finale?
    O forse lo aveva fatto partire centravanti dall’inizio e ricordo male…suvvia…
    Al massimo si può prendere come esempio Eto’o, che fece l’esterno d’attacco e cmq segnò 16 gol con Mou. L’anno dopo ritornò centravanti, suo ruolo naturale e ne fece 37…

  110. ilcarovecchiodaddy 29/09/2015 alle 4:55 pm

    Ciao amici

    Quando il Mou diceva a Samuel vai avanti lui ci andava e faceva gol.
    Anche se faceva il difensore.
    Il resto è fuffa

    Addio amici

  111. gaber7striker 29/09/2015 alle 4:51 pm

    Cambiasso poteva giocare mediano, centrale difensivo, o anche trequartista (inizio carriera in Argentina) e avere un rendimento altissimo: messo in fascia sarebbe stato uno qualunque.
    Altobelli da centravanti ha fatto più di 200 gol con noi…arretrandolo di dieci metri e mettendolo così trequartista dietro le punte avremmo rovinato un giocatore.
    O per tornare a uno degli esempio di Qingdao, Maldini da terzino era un fenomeno: da esterno di centrocampo avrebbe avuto lo steso rendimento?

  112. ugoland 29/09/2015 alle 4:48 pm

    ascoltate, tra le cose più penose di domenica c’era medel (a cui voglio un gran bene) che cercava di contrastare di testa kalinic e santon che non sapeva dove posizionarsi al centro e come rinviare, poi perisic che rincorreva alonso nell’azione del gol chiedendosi perchè.
    Basta storie, è stata un enorme cazzata come mettere hernanes e kovacic esterni. Ma quello era calcio d’estate e ora l’estate è finita

  113. ugoland 29/09/2015 alle 4:43 pm

    per il bel gioco guardatevi il barcellona (cit.)

  114. interclubqingdao 29/09/2015 alle 4:42 pm

    Roberto Carlos non poteva giocare centrale perché non staccava di testa, Maldini giocava centrale o terzino indifferentemente. Gullit potevi metterlo dove volevi.
    Comunque non è vietato divertirsi coi moduli.

  115. ugoland 29/09/2015 alle 4:41 pm

    va bene tutto, ma tra un paio di settimane dobbiamo battere l’innominabile.M’interessa poco del modulo, anche 11 sdraiati sulla linea di porta e un contropiede al 90°

  116. gaber7striker 29/09/2015 alle 4:20 pm

    non è che dimentica tutto 10m più in là
    semplicemente fa un tipo di lavoro diverso al quale può non essere abituato. e quindi giocare male. Roberto Carlos era un terzino della Madonna, da centrale difensivo avrebbe fatto cagare. 10 metri più in là non gli avrebbero fatto dimenticare tutto, ma gli avrebbero cambiato leggermente la carriera.
    se si crede che per vincere basti avere 11 giocatori forti e mandarli in campo alla cazzo che tanto “devono sapere giocare ovunque e non possono bastare pochi metri più in là o in qua per far loro dimenticare tutto”, allora la giusta dimensione è quella di allenatore da tastiera o da Football Manager

  117. elmichetta 29/09/2015 alle 4:17 pm

    qual e’ il ruolo giusto dell’imperatrice Adriana? e’ rischioso spostarla 10m piu’ a destra e darle compiti nuovi?

  118. interclubqingdao 29/09/2015 alle 4:07 pm

    Un giocatore può non essere capace di dare le spalle all’avversario o meno, può avere il passo corto o meno, può avere il tiro forte o meno, può stoppare la palla in 10 cm o in 120 cm (i.e. Palacio), può avere il tackle o meno, può avere il tempo nell’anticipo o meno, etc.
    Ma non può dimenticare tutto 10 metri più in là.

    Il gioco del calcio è molto semplice: chi arriva prima sulla palla vince.

  119. alinghi2 29/09/2015 alle 3:55 pm

    @ugoland
    Lo sapevo,dovevo scriverlo piu’ lungo 😉

  120. gaber7striker 29/09/2015 alle 3:39 pm

    Per quanto riguarda moduli, posizioni e cazzate varie
    Ha ragione Venticè. Il modulo conta solo in base all’organizzazione di gioco. Il calcio è uno sport semplice, in fondo aveva ragione il buon vecchio Osvaldo dalla Bovisa, che diceva che il terzino deve fare il terzino, il mediano il mediano e così via.
    Se metti Santon centrale, vero che lo sposti di due metri, ma gli fai fare un ruolo al quale non è abituato, e probabilmente lo svolgerà in modo più approssimativo, e quindi peggiore rispetto a chi centrale lo è davvero. I giocatori adattati fanno sovente cagare, vedi l’esempio di quella merda umana di Burdisso, che già era mediocre da difensore e faceva piangere sangue le madonne da centrocampista. L’organizzazione di gioco diventa fondamentale quando hai buoni giocatori ma non dei fuoriclasse, e questo è il nostro caso. Altro esempio Kovacic, in un paio di occasioni spostato in fascia: 15 metri di spostamento, ma compiti totalmente diversi ai quali il croato non era abituato, con risultati drammatici. Perisic in fascia?sì con compiti offensivi: puoi impiegarlo come seconda punta e trequartista, quindi come duttilità non si discute, ma se deve inseguire l’avversario tanti auguri, come si è visto domenica, e qui torniamo al modulo…
    Poi chiaro, se almeno il portiere parasse…

  121. gaber7striker 29/09/2015 alle 3:30 pm

    Questa sconfitta sta facendo passare sotto silenzio un importante insegnamento datoci dalla parabola di Fassone, e cioè questa: “Chi viene all’Inter regala sempre grandi gioie, alcuni quando arrivano, altri quando vanno via”

  122. madddeee 29/09/2015 alle 2:41 pm

    dimenticavo Adriana Lima

  123. madddeee 29/09/2015 alle 2:39 pm

    @el bauscia
    c è sempre tempo per capirlo. meglio tardi che mai.
    Comunque a parte gli scherzi
    1)Palacio è il fantasma di se stesso, gli avrei preferito Lljaic
    2) Perisic deve fare in fretta a svegliarsi
    3)Jovetic è fondamentale e se manca l unico sostituto con caratteristiche simili è Lljaic
    4)Non è semplice giocare dopo 2 cappelle del portiere sotto 2 a 0.
    5) dobbiamo vincere con la Samp e le checche isteriche spariscono insieme ai modulini.

  124. chesivincaochesiperda 29/09/2015 alle 2:22 pm

    Una giornata di squalifica a Miranda
    Jovetic dovrebbe essere disponibile per la J💩💩e…
    Probabilmente già sapete…

  125. ugoland 29/09/2015 alle 2:22 pm

    la verità è che siamo caduti nel trappolone creato dai media, tutta la settimana a parlare del gioco brutto e dei pochi gol fatti hanno creato in mancini la voglia di stupire e fare spettacolo. Errore madornale contro la squadra che per ora gioca meglio e che ha trovato spazi enormi nella nostra metà campo. La prossima contro muriel ed eder. Positivo se ci si rende conto dell’errore, se no…..

  126. elmichetta 29/09/2015 alle 1:43 pm

    @PAOLO

    mamma come hai ragione sul goal di Giovinco.
    L’ho detto al cognato che era in casa e mi ha guardato inorridito.
    Ma e’ gobbo, che vuoi farci…

    a.

  127. PAOLO (@paoloLXXII) 29/09/2015 alle 1:34 pm

    La mia idea un po’ breriana è che innanzitutto per parlare con cognizione di calcio bisogna averlo praticato a livello agonistico.
    ES: ieri girava su internet un goal di giovinco (e relativi commenti entusiasti) che un occhio “imparato” avrebbe catalogato immediatamente come “cagata del relativo portiere”.
    Ecco, da qui nasce tutto. 🙂

  128. farina1908 29/09/2015 alle 1:23 pm

    Credo che si stia esagerando… abbiamo una squadra di pezzi di marcantonio che hanno il solo problema nel carburare a inizio gara ed infatti i nostri primi dieci minuti sono i più pericolosi. Ci vorrebbe più garra ma purtroppo quella non si può comprare

  129. Ventice' 29/09/2015 alle 1:15 pm

    Valenti fu come al solito sintetico, dritto al punto e lucidissimo scrivendo dopo Inter-Verona qualcosa del tipo “non riesco ancora ad inquadrare quest’Inter”.

  130. ugoland 29/09/2015 alle 1:12 pm

    vero è che quando recuperavamo palla non si sapeva a chi darla

  131. ugoland 29/09/2015 alle 1:11 pm

    sono talmente d’accordo con alinghi che mi sta facendo tatuare sull’uccello il suo post. Volendo ci sarebbe ancora spazio per altro. Piuttosto mi preoccupa il silenzio di giuseppe valenti

  132. Ventice' 29/09/2015 alle 1:09 pm

    Per come la vedo io, il modulo coi numerini 4-3-5-2-1-7 conta sega ma l’organizzazione di gioco è fondamentale. Domenica la Fiorentina ci ha annichilito con l’organizzazione: pressing e raddoppi sul portatore per prendere palla il prima possibile, poi fraseggio preciso e veloce facendoci correre a vuoto, e verticalizzazione appena possibile. Ogni loro giocatore sapeva a occhi chiusi dove trovare il compagno per il passaggio e conosceva il momento giusto per coordinare il pressing. Io sinceramente non ho visto un’Inter priva di grinta e voglia, ho visto un’organizzazione molto approssimativa e non adatta all’avversario e molta corsa a vuoto.
    Però c’è anche da dire che tutto è girato bene per loro dall’inizio e malissimo per noi, per cui l’analisi tattica diventa molto poco significativa. Mancini non è certo il miglior stratega calcistico del mondo ma non è neanche l’ultimo degli stronzi. Il famigerato schieramento iniziale di domenica sera ha probabilmente fatto più male che bene, ma sarebbe stato interessante vedere come si sviluppava la partita senza le due praline di Handa. Magari avremmo perso ugualmente ma credo che gliel’avremmo fatta sudare.

  133. doggolo 29/09/2015 alle 12:53 pm

    c’è gente che manco si è accorta che giocavamo a 3 live in San Siro e adesso scheccheggia sul modulino, siamo fissati ormai sul modulino. sempre 11 cazzo di giocatori sono ed il campo da calcio è sempre delle stesse cazzo di dimensioni, sempre tutto il campo devi coprire. Abbiamo perso, oltre per le cazzate di una sedia in porta, perché si arriva sempre secondi sul pallone. Non perché Santon ha giocato 2 metri più in qua, zio caro due metri più in qua e si smette di saper giocare a calcio? In 5 anni al Borussia non ha mai giocato su tutto il fascione Kuba, adesso ci gioca e finché vincono nessuno a Firenze schecheggerà. Devono correre, pressare, vincere i contrasti su quel cazzo so campo di calcio.
    Se poi vogliamo parlare di tattica allora parliamo di come dovrebbe impostare la squadra il mancio, con una difesa più alta o più bassa, pressing alto o attesa. Non sui modulini deleteri che non in quale cazzo di epoca sono usciti fuori facendoci impazzire dietro a ste minchiate.

  134. Distinti Saluti (@distintisaluti) 29/09/2015 alle 12:46 pm

    Santon è una delle poche certezze di questa squadra.Puoi metterlo a destra,a sinistra ,cinque metri più indietro,cinque metri più avanti,in panchina o in tribuna.Sempre lo stesso risultato.Fa cagare.

  135. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 29/09/2015 alle 12:33 pm

    appunto el bauscia, Santon già è una mezzasega da laterale, figuriamoci da terzo centrale, ruolo in cui non credo abbia mai giocato; hanno cambiato più posizioni santon e perisic sabato sera di cicciolina e moana ai mondiali, il minimo che ci massacrassero.

  136. el baüscia 29/09/2015 alle 12:21 pm

    oh ragazzi ma scherziamo o cosa????
    Qua si parla di PROFESSIONISTI, cazzo. Uno lo metti a destra ed è un fenomeno, lo schieri in mezzo o cinque metri avanti e diventa un brocco? Non esiste.
    Meno modulini e meno selfie, per favore. Più corsa, grinta e costante PRESSIONE e raddoppi sul portatore. La viola ci ha annichilito con queste tre armi, mica modulini e moduletti…(al netto degli errori dell’handicappato in porta. E chiedo scusa agli handicappati per l’irriverente paragone)

  137. Angelo Farina 29/09/2015 alle 12:20 pm


    ci sono stato qualche giorno fa… premonitore

  138. CafèColombia (@antonionpltn) 29/09/2015 alle 11:46 am

    Doggolo qua siamo contenti di essere primi, ma un appunto tattico si potrà pure fare. Dai… Santon centrale… e che cribbio. Per dire, se proprio vuoi giocare a tre metti Ranocchia-Medel-Miranda e Santon lo liberi sulla fascia.

  139. tirimancini (@tirimancini) 29/09/2015 alle 11:46 am

    Quoto in toto Alinghi 2…la squadra era messa male in campo e il doppio suicidio della sedia non ha fatto altro che chiudere la partita al 15 esimo…se ti trovi in un gran casino, la cosa migliore è trovarti accanto delle persone che conosci e di cui ti fidi…Miranda ha guardato a sinistra e vedeva Santon, a destra e vedeva Perisic e non ci ha capito più un cazzo nemmeno lui (nessuno qui sottolinea che anche la sua espulsione è un errore gravissimo sullo 0 3 e con la sua esperienza) per cui ritengo che anche il nostro difensore più esperto era completamente rincoglionito da uno schieramento senza capo né coda…poi siamo la capolista e ce la debbono sucare tutti (zingaro cit.)

  140. CafèColombia (@antonionpltn) 29/09/2015 alle 11:43 am

    Caceres, fattene una ragione, l’alcol non lo reggi.

    “…il 28enne giocatore bianconero ha svoltato da corso Unione Sovietica in corso Giambone imboccando contromano la strada, divisa nelle due direzioni di marcia da uno spartitraffico. L’auto del giocatore ha urtato il cordolo dello spartitraffico andando a terminare la sua corsa prima contro una fermata dell’autobus e poi contro due auto parcheggiate.”

  141. Angelo Farina 29/09/2015 alle 10:50 am

    la mia teoria è stravagante: e se mancini dopo qualche anno non fosse più abituato al calcio italiano(la stagione scorsa non fa testo) e che per qualche motivo proprio per ricercare il filo perduto abbia ecceduto in tatticismo?

  142. francoangeli 29/09/2015 alle 10:24 am

    Caceres si schianta in Ferrari: mille euro di multa e patente ritirata.
    Immediata decisione decisione del giudice sportivo tosel: 3 giornate a samuel

  143. alinghi2 29/09/2015 alle 10:21 am

    Caro Doggolo,non concordo.
    Io apprezzo Mancini,dal 2008 gioco a fantacalcio col suo nome(tirimancini),morirò Manciniano (spero il più tardi possibile).Questo perché ancora oggi credo che a Mancini si debbano le basi dell’Inter più forte dagli anni 70.
    Però una critica si potrà pure farla.Premesso che avremmo firmato tutti per avere 15 punti dopo
    6 giornate,e che siamo comunque in testa,alla facciazzia di quelli che sono fortissimi ma sono indietro.Premesso che prima della partita ero convinto di un pareggio,visto lo stato di forma dei Viola.
    Quello che Mancio ha sbagliato e’ semplice.
    Nella partita più difficile delle 6 ,contro la squadra più in forma e più veloce,non vai a stravolgere il giocattolo che funziona,nel reparto che ha offerto le garanzie migliori.
    Non è questione di spostarli di 10 metri,e’ questione di spostarli in posizioni non abituali o in posizioni che non hanno mai svolto in campo,nella partita più difficile,contro avversari veloci che ti mettono in difficoltà’,esponendoli a figure di palta oltretutto davanti ad un pubblico sopraffino tollerante al primo errore come quelli dell’Isis tollerano gli omosessuali.
    Bolt non vincerà mai la maratona,Rossi non vincerà mai un Gp di Formula 1
    Io sono per le cose semplici.Se hai bisogno di un terzino prendi un terzino,non uno che si adatta a fare il terzino,e così via.L’errore ,a parere mia,nasce dagli allenatori che ad un certo punto si credono superiori a tutto e si mettono a stravolgere uomini e assetti.
    Mancio non è stupido e penso avrà preso buona nota,oltretutto i precedenti non mancano.
    Trapattoni dopo una partita di coppa Italia persa proprio con la Fiorentina decise di smetterla di provare a farli giocare a zona.Vincemmo il campionato.
    Lo stesso Mourinho ammise che si rese conto che con quei giocatori,giocando come pensava lui all’inizio,non sarebbe andato da nessuna parte.
    Un grande allenatore è questo.Uno che si rende conto che può’ anche avere sbagliato.
    Ma la differenza con i Mazzarri ed i GasperDini e che i grandi allenatori non muoiono seguendo
    fino alla fine ottusamente le loro ide.E Mancini per me è un grande allenatore.

  144. realsbatibalovic 29/09/2015 alle 10:14 am

    @ Fossifigo

    Sono abbastanza d’accordo.
    Non sono fissato con i modulini, ma se prendi un’ala sinistra offensiva e pretendi di farla giocare terzino destro su uno dei migliori esterni del campionato e senza nessuno dietro non hai le idee molto chiare.
    Se hai una squadra che sta funzionando soprattutto grazie alla solidità difensiva non cambi lo schieramento della difesa proprio nella partita più importante.

    Ultima considerazione: ma se giochi contro una squadra che tiene la difesa altissima e si fa male Jovetic, come ti viene in mente di non schierare il suo sostituto naturale (Ljiajc) o un contropiedista nato (Biabiany) ma di mettere Palacio che non sta letteralmente in piedi?

    Dopo di che. poche balle, la partita l’ha buttata nel cesso Handanovic con due stronzate allucinanti, non è che si può partire da 0-2 come se niente fosse… praticamente la Fiorentina si è trovata 2-0 avendo tirato in porta una sola volta, centrale da 25 metri. Se il portiere si butta dentro anche quella c’è poco da fare, non siamo ancora così solidi e forti da recuperare una mazzata simile.

  145. Steo Eo 29/09/2015 alle 10:10 am

    L’essenza del Manciopensiero (dall’intervista rilasciata oggi al Messaggero…)

    Come si costruisce una grande squadra?
    “Con giocatori universali e forti. Tecnicamente e fisicamente. Ma se mi avessero preso Iniesta l’avrei accolto volentieri…”.

    Ora però mi chiedo…quanti giocatori universali, tecnici e forti fisicamente abbiamo in rosa? Quanti riassumono tutte queste caratteristiche? Kondo? Melo? Perisic? Guarin?
    Certo la frase su Iniesta mi consola…

  146. elmichetta 29/09/2015 alle 10:06 am

    sono felice che la Cazzetta ci metta sempre in prima fila ” i 5 nodi di Mancini”..

    a lato invece la notizia che Mr Bee per il 30 settembre non caccia il grano ” e che da accordi di agosto non ci saranno penali dovesse ritirarsi”. MA COME? non era un affare garantito dello squalo Silvio con una offerta vincolante e penale sopra i 20 milioni???
    Questi scrivono come l’ufficio stampa del Berlu.
    Che intanto ha anticipato sti 100 milioni per la campagna acquisti.
    E la faccenda della rinuncia al Portello dovrebbe risolversi amichevolmente con un 10 milioni di penale da versare all’ ente Fiera.

    Ah, il viale del tramonto….

  147. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 29/09/2015 alle 9:26 am

    cari goombadies dico la mia
    non è che chi critica sia necessariamente orfano del Misteh o si dimentichi che siamo in testa; personalmente, avessimo perso 0-1- o 1-2 giocando una partita decente visto il discreto culo delle prime 5 giornate avrei accettato la sconfitta. Quello che mi ha fatto girare i coglioni a 1000 è che ci sarebbe stato tutto il tempo per rimediare alle 2 cazzate del demente in porta; non so se chi era allo stadio abbia avuto la mia stessa impressione ma dal video sembravamo messi in campo davvero ad minchiam canis, le discussioni sul modulino nascono da lì.
    that’s all folks!

  148. el baüscia 29/09/2015 alle 8:11 am

    Urca Doggolo….mi sorprendi….
    È già il secondo post che mi trova d’accordissimo con te. Nasce un amore? Non vorrei trivarmi Maddestra sotto casa….

  149. Teofilatto dei Leonzi 28/09/2015 alle 11:26 pm

    Sono d’accordo con andalepasinatos, cambiamo discorso, è meglio.
    A proposito di Julio Cesar, apprendo da wikipedia che per oscuri motivi suo figlio si chiama Cauet. Mio figlio si chiamerà Paganin (o Colonnese, devo ancora decidere).

  150. mazzolino66 28/09/2015 alle 11:15 pm

    ok spendiamo i miei 2 cents…
    Ieri non abbiamo perso per colpa di Handanovic.
    Ieri abbiamo perso come squadra.
    L’allenatore ha cannato il modulino; secondo e terzo gol derivano dallo schieramento in campo.
    Ilicic ha avuto il tempo di fumare poi tirare, Alonso si è bevuto una fascia intera idisturbato.
    Anche l’errore di Handanovic è frutto del loro pressing alto, che è durato fino all’espulsione.
    Dopo con 3 gol e un uomo in più non ne hanno avuto bisogno.
    Hanno giocato con una corti con difesa alta e pressato a tutto campo, Melo ne aveva tre addosso in più di una occasione.
    Si fa presto a dire errori…errore sarebbe stato l’autogol mancato del loro portiere.
    I nosrti errori derivano anche da loro meriti, sono stati provocati daloro.
    Ieri, e ripeto ieri, ci sono stati superiori e ci hanno dato una lezione di calcio.
    Questo non vuol dire che ci saranno superiori sempre e ci possono insegnare calcio.
    Sta a noi reagire a questo schiaffo. La garra ci vuole prima in allenamento nel prendere coscienza dei propri limiti evidenziati da scoppole come quella di ieri e migliorare. Poi la si porta in partita.
    Anche l’Inter del Triplete perse male con Catania e Atalanta….la reazione non si fece attendere.
    Una vittoria e una sconfitta sono come una carezza e uno schiaffo…ci stanno e servono tutte e due,
    Chi ha praticato sport dopo una sconfitta come quello di ieri ne ha sentite di cazzate nello spogliatoio: “abbiamo perso perchè no abbiamo giocato…” “ci hanno battuto delle seghe…” se non addirittura “abbiamo perso perchè tizio o caio ha sbagliato questa cosa…”
    Non solo non aiutano, ma spaccano lo spogliatoio.
    Si gioca male anche perchè l’avversario ti è stato supriore e ha fatto quello che dovevamo fare noi, altro che seghe…allora noi che abbiamo perso cosa siamo?
    L’ultima è la peggiore la lascio ai DeRossi e ai Buffon dopo l’uscita dai mondiali…
    Detto questo siamo ancora primi e riomma napoli e gobba (milan non calcolato) stentano dobbiamo approfittarne per terzo secondo o vedremo a marzo aprile, questo non è scheccheggiare

  151. dinaminter 28/09/2015 alle 10:46 pm

    @gaber ho letto ora le pagelle mi hai fatto cappottare!!!

  152. ilmonday 28/09/2015 alle 10:45 pm

    Faccio solo una domanda: l’avete vista la classifica?

    Se sì: siamo primi, capisco il giramento di coglioni ma abbiamo perso la prima partita (alla sesta giornata) e siamo comunque primi, che cazzo scheccheggiate?

    Se no: Guardate. La. Classifica.

    Un covo di checche isteriche….

  153. megliosenza 28/09/2015 alle 10:34 pm

    Vi meritereste un Mazzarri bis

  154. andalepasinatos 28/09/2015 alle 10:20 pm

    Uffa, che noia! Quand’è che qualcuno riposta qualche bella fagiana?

  155. pansotti 28/09/2015 alle 10:03 pm

    Un ricordo
    Julio Cesar
    Un Portieraccio Veramente scarso che Branca/Moratti lo diedero Gratis Versandogli 3 milioni di buonuscita per non rispettare il contratto FIRMATO che prevedeva 18 mioni lordi in 2 anni.
    Sostituito dalla sedia versando 11,5 mioni in 2 rate più Faraoni all’Udinese più ingaggio e rinnovo
    Chissá come abbiamo fatto a finire in rosso col bilancio ?

    E che rimpianto !
    Campione col Benfica e migliore portiere del Portogallo !
    L’avessimo tenuto 😢😢😢😢!!!

  156. bringbackorrico 28/09/2015 alle 9:45 pm

    Per un momento fugace domenica si è vista a S Siro la coppia centrali del secolo della storia del pallone, due tra i più grandi centrali che il mondo abbia mai visto… insieme… eccoli tra vent’anni quando ricorderanno insieme l’epocale evento.

  157. doggolo 28/09/2015 alle 9:34 pm

    questi fenomeni di giocatori che se vengono spostati di 10 metri non ci capiscono più niente.
    “uh mi hanno spostato di ruolo mamma mamma”. “io non so giocare se mi spostando un po più in là, mica solo una sorella bandiera mamma uffi” “se mi cambiano il modulino io impazzisco mamma, io non ci metto la gamba in quel ruolo” “no no mamma se mi non mi fa giocare dove voglio io non arrivo più su nessuna palla per primo”

    Ma smettete di farvi quelle cazzo di foto e correte diamine, gli avversari vanno azzannati brutta manica di froci da social.

  158. farina1908 28/09/2015 alle 9:23 pm

    Alla fine l’amore trionfa su tutto.

  159. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 8:30 pm

    Siamo passati dall’acchiappasogni al fermacarte.

  160. CafèColombia (@antonionpltn) 28/09/2015 alle 7:50 pm

    Santon terzo centrale in una difesa a tre è una cagata.

  161. ugoland 28/09/2015 alle 7:39 pm

    quand’è che cominceremo a chiedere saponara e valdifiori?

  162. ugoland 28/09/2015 alle 7:38 pm

    ma se sai che il tuo portiere non è bravo con i piedi perché pretendere di far ripartire l’azione da dietro? Forse qualcuno dimentica che ci era andata bene già nel derby con l’azione che poi ha portato al gol, quindi non è una partita nata male, ma una impostazione di gioco a caxxo, per cui se c’è un colpevole, per onestà intellettuale, quello stava in panchina. Fermo restando che rispetto ai precedenti è un altro mondo

  163. lordpeto 28/09/2015 alle 7:30 pm

    Per la precisione: il primo gol e’ tutto di handa, il retropassaggio ci sta, lo stop a cazzo e il fallo di merda no. Il secondo e’ di handa che era gia’ in confusione, ma l’errore piu’ grave, perche’ non e’ un infortunio casuale ma un errore tecnico da principiante, e’ la mancata uscita sull’espulsione.

  164. lordpeto 28/09/2015 alle 7:25 pm

    Poche cose mi stanno sul cazzo come i catastrofisti. Una partita che per colpa di una sedia e’ 0~3 dopo 20 minuti non si commenta, si archivia e si aspetta il ritorno per vendicarsi.
    3 considerazioni: era la prima squadra vera che incontravamo e siamo entrati molli. Era la prima volta che siamo andati in difficolta’ e invece di reagire siamo andati in cagonia. Siamo primi e non capisco gli scheccheggiamenti.

  165. facciadaperno 28/09/2015 alle 7:17 pm

    Non riesco a leggerte tutti i commenti (sto seguendo un Blab….stikazzi eh?) e non ricordo chi l’ha scritto, ma quoto la scoperta del vero colpevole : Silvinho, vattene !

  166. buffalo (@buffaloman89) 28/09/2015 alle 7:11 pm

    No non sono d’accordo!
    Se facciamo una analisi delle prestazioni del nostro portiere in questi ultimi anni sono più i punti persi che quelli guadagnati.
    “parare” per il portiere non è come “segnare” per l’attaccante;
    Se Icardi sbaglia a concludere 2 volte su 3 ma alla terza la imburra ha fatto il suo dovere, se ne mette 2 su 3 ci ha trascinati, se ne fa 3 su 3 è un killer.
    Se un portiere le para tutte ma alla fine l’attaccante è bravo a metterla all’angolino o sotto le gambe ha fatto il suo dovere, se di queste una se la butta in porta da solo è una sega (se lo fa ripetutamente è una sciagura).

    i miracoli (quelli che dici “cazzo questo è come un gol, ci ha salvati) sono un eccezione e non si giudica un portiere da quelli, se un portiere non fa miracoli ma para tutto il resto e da sicurezza può essere lo stesso un grande portiere.
    Il paragone con Julio Cesar mi offende, portiere che aveva una carica emotiva due trilioni di volte superiore a quel paradosso che abbiamo adesso in porta, usciva su tutte le palle alte e non restava cementato in mezzo ai pali come Handanovic.
    Poi cappellava anche lui per carità ma si rialzava subito a prendere il pallone in rete con l’atteggiamento di chi rimane cmq in partita fino alla fine.

  167. vale00solointer 28/09/2015 alle 7:10 pm

    Capisco che perdere 4-1 in casa è pesante ma mi risulta che siamo comunque in testa e con le innominabili ben lontane.ieri oggettivamente è stata una partita strana,quindi ventre a terra e vicino alla squadra.altrimenti “ve lo meritate Alberto Sordi” cit

  168. porcudighell 28/09/2015 alle 7:07 pm

    @Armando @Redibastoni: sto ancora ridendo

  169. PAOLO (@paoloLXXII) 28/09/2015 alle 6:55 pm

    giusto per mettere zizzania:
    handa per me non è affatto scarso. e comunque non incide sull’obiettivo finale (CL).
    tanto per fare paragoni, julio cesar cappellava altrettanto e con frequenza. solo che davanti aveva una squadra che reagiva senza troppo frignare, mica guarin, medel, kovacic e ranocchia a cui il fischiettino del tifoso urta la sensibilità.

  170. alinghi2 28/09/2015 alle 6:52 pm

    Mancini ieri ha sbagliato,ne sono convinto anche io,ma una partita la si puo’ anche cannare,siamo primi ancora e non siamo certo la squadra da concludere la stagione imbattuta.
    Prendere la partita che ci accomoda per tirare le somme di tutta una carriera all’Inter lo ritengo poco corretto intellettualmente.Come se si dovesse giudicare Mourinho dalla partita di Catania
    Handa ieri ha toppato di brutto,ma nella contabilita’ di una stagione sono piu’ i punti che ci ha fatto guadagnare di quelli che ci ha fatto perdere.
    Se poi vogliamo fare i precisini,lui e’ l’esecutore della minkiata,ma il mandante e’ un rincoglionito che gli ha fatto un retropassaggio idiota,sul piede destro,talmente annunciato e telefonato che Handanovic aveva addosso 2 della Fiorentina.Uno che era addosso al portiere e l’altro che copriva la zona del rinkoglionito.

  171. polins81 28/09/2015 alle 6:52 pm

    @gaber
    quella dello sgabello da astutillo è fin troppo cinica ma è geniale.

  172. Claudio Carlini 28/09/2015 alle 6:44 pm

    va a finì che perisic è peggio di poldino 😛 E jojo alla fine si è già confermato come “Kristal Jovetic”………..

  173. chesivincaochesiperda 28/09/2015 alle 6:33 pm

    Bravo Gaber per le pagelle, intendevo.
    La storia dei coprofagi è geniale.

  174. polins81 28/09/2015 alle 6:31 pm

    Ragazzi comunque la squadra è stata costruita per giocare in questi modi, seguendo le indicazioni di mancini, non c’è da inventarsi molto, c’è solo da lavorare e metterci concentrazione, voglia di vincere, cuore, grinta e gambe!

    uno sgabello
    santon miranda murillo telles
    brozovic melo kondo
    perisic icardi jo jo

    sedia ikea
    montoya miranda murillo telles
    melo kondo
    ljaijc jo jo perisic
    icardi

    sedia ufficio
    santon miranda murillo telles
    guarin melo kondo
    brozovic
    icardi jo jo

  175. mazzolino66 28/09/2015 alle 6:28 pm

    Anno 2007/08 a tre giornate dalla fine con tre partite da disputare, due a milano (milan, da ospiti e siena) e l’ultima a Parma, eravamo a soli tre punti dallo scudetto.
    Gioca tutte le partite per stravincere…no! Fece il prudente nel derby… Che senso aveva? Infatti lo perse…
    Quell’anno ormai era fuso con il cervello dopo l’eliminazione col Liverpool.

    Ora sembra più maturo, non penso che farà più questi errori “psicologici”.
    Il problema è che non è un granchè nella lettura della partita, come lo era il grande mago HH, per sua sfortuna non ha in campo nè un Armando Picchi nè un Luisito Suarez….
    Giusto….Sua maestà?

  176. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 6:23 pm

    Polins81
    concordo in pieno. Mancini ha avuto a disposizione tutto il precampionato per fare danni, ecchecazzo ora basta.Per quanto riguarda il focomelico in porta ha ragione Gaber7.Andrebbe mandato in cura da Astutillo.

  177. buffalo (@buffaloman89) 28/09/2015 alle 6:19 pm

    considerazioni random di buffalo

    CAPITOLO HANDA – Un buon portiere non deve commettere più di 1 grossa cappella a stagione, quel cazzo di trepiedi che abbiamo in porta sono almeno 2-3 anni che manda a puttane almeno 5-6 partite all’anno, fa girare il cazzo.
    1-0 cappella atomica, non mi interessa se qualcuno dice che i portieri non devono giocare il pallone, qui stiamo parlando delle basi dio madonna, uno stop su retropassaggio rasoterra se giochi in serie A è il minimo anche se fai il magazziniere, poi con la faccia come il culo va davanti alle telecamere dicendo “non avevo visto Kalinic che arrivava da dietro” e “il rigore si poteva anche non dare”. Testa di cazzo che non sei altro due cose devi fare, se ti pressano spazzi se non ti pressano la giochi, un cane addestrato al posto suo avrebbe avuto una rapidità di calcolo maggiore.
    2-0 cappella, non grossa ma cappella; bomba come quelle di Ilicic la domenica se ne vedono a decine, che il portiere respinga con un campanile sulla linea di porta è la prima volta che mi capita di vederlo, vacci con i due pugni maremma ladra.
    Miranda ed i difensori incolpevoli, molto di più Melo e Kondo che lo fanno arrivare al tiro con una tranquillità che fa bestemmiare.

    CAPITOLO MODULINO – Mancini pur di ammettere che ha fatto una cagata si taglierebbe le palle in diretta, questo lo sappiamo. Certo sentire che a domanda “ma perché tanti giocatori fuori ruolo” risponde “Santon era nel suo ruolo ideale perché quando esce palla al piede può impostare” è inquietante.
    rimane il fatto che Kondo-Melo-Guarin rimane una anomalia per me; Melo va anche bene in quel ruolo, però nel 433 per me i due interni di cc devono dare profondità e sapersi inserire coi tempi giusti, Kondo in questo rasenta ancora lo zero, Guarin ragiona come un orango in andropausa. Brozovic garantisce meno fisicità ma in rosa è l’unico in grado di interpretare quel ruolo come dovrebbe una mezz’ala. sinceramente non capisco.

    CAPITOLO MAURO ICARDI – ditemi se è normale avere in rosa un bomber da 25 gol a campionato e in 6 partite non riuscire a metterlo ma in porta.
    il suo compagno ideale rimane ancora il por Palacio in rosa, nel 4312 si trovavano quasi ad occhi chiusi, anche con Kova si trovavano discretamente.
    Spariti entrambi devi trovare delle alternative per metterlo in condizioni di finalizzare e con quella formazione è difficile. tremendamente difficile.

  178. polins81 28/09/2015 alle 6:12 pm

    @real e anche @rabah hanno ribadito il mio pensiero

  179. polins81 28/09/2015 alle 6:11 pm

    Intendiamoci, io sono tra quelli che sta criticando Mancini e credo di averne ben donde, real ha ribadito i cardini dl mio pensiero: lui e handa ci hanno impedito di giocarcela ieri sera con cazzate madornali. Poi i limti generali ci sono e forse avremmo perso lo stesso, pareggiato o vinto ancora con un po’ di culo, non lo so. Ma avremmo assistito ad una partita di calcio. Detto questo, io sono un manciniano e non rimpiango nessuno in questo momento (nemmeno josè), solo vorrei che mancio evitasse puttanate e forzature già fatte in passato (burdisso in regia, mihajlovic dentro a villareal per risolverla sui piazzati e perisic terzino fluidificante tanto per dirne alcune). Voleva l’altro esterno per forza il 31 agosto e cosa fa? Ljajic non lo fa giocare neanche dopo lo stop di jo jo?! Dai, un minimo di logica.

  180. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 6:07 pm

    Sopporto e supporto Mancini fino a che il fato gli da una mano.

  181. Angelo Farina 28/09/2015 alle 6:04 pm

    mancini è intelligente e a quest’ora si sarà stretto il cilicio attorno alle palle fino a farle sanguinare

  182. Ventice' 28/09/2015 alle 5:59 pm

    L’ultima volta che avevo letto del gatto a nove code credo fosse in un romanzo di Conan Doyle. Mi inchino

  183. Ventice' 28/09/2015 alle 5:57 pm

    gaber grazie di esistere

  184. Ventice' 28/09/2015 alle 5:55 pm

    Distinti Saluti,
    immagino bene che tu non rimpianga WM o Strama, il mio commento era una voluta forzatura per dire che trovo assurdo tirare fuori un episodio – in fin dei conti irrilevante – del 2008 per criticare il Mancini di oggi. Durante il suo primo periodo all’Inter il Mancio fece varie cappellate che ci ricordiamo tutti ma non si può negare che ci sia molto del suo in quei tre scudetti.
    A mio modo di vedere zio Roberto (cit.), per quanto spesso criticabile soprattutto a livello tattico (ieri non ci ha capito nulla), è un upgrade enorme rispetto agli allenatori che abbiamo visto negli ultimi anni aggirarsi per Appiano, e non vedo molto di meglio in Italia al momento.

  185. rabahmadjer 28/09/2015 alle 5:52 pm

    che cazzo sarebbe il/lo sjambok?????

  186. el baüscia 28/09/2015 alle 5:50 pm

    Bravo Doggolo. Una volta tanto concordo con te.
    Eccheccazzo, siamo primi in classifica. Tenete in armadio il cilicio, il sjambok e il gatto a nove code per quando saremo quattro o cinque punti sotto la zona Europa League…

  187. gaber7striker 28/09/2015 alle 5:47 pm

    A me Mancini piace. Ma se prendiamo 4 pere in casa dopo un cambio modulo assurdo e giocatori messi fuori ruolo, fa girare il cazzo anche a me. Il responsabile tecnico è e rimane lui non Silvinho o altri.
    I selfie son cazzate innocue, se vincono (o almeno lottano per farlo) possono anche organizzare messe nere in spogliatoio per quel che importa. Quindi vero, serve sempre la garra, unita possibulmente a piedi tecnicamente presentabili nella pur decaduta serie A

  188. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 5:46 pm

    Doggolo
    se la garra la trasmette l’allenatore contro la samp scendono in campo con il golfino sulle spalle…

  189. rabahmadjer 28/09/2015 alle 5:44 pm

    be, diciamo che il 352 di mancini è una minchiata…
    con santon difensore di destra, perisic terzino e palacio – o quel che resta di lui- a supporto di icardi.
    detto questo, tutto nasce dall’apocalittica doppia minchiata stellare di paperandanovic.
    ogni discorso è inaffrontabile di fronte a cotanta coglionaggine.

  190. doggolo 28/09/2015 alle 5:36 pm

    io non ci sto a questa lotta al massacro contro l’allenatore di turno, non ci sto contro questa isteria sul modulino di turno.
    Non ci sto, non ci stavo e non ci starò.
    Basta foto del cazzo e fuori la garra se ce l’hanno, se non ce l’hanno se la facciano venire. Capre amanti dei selfie e dei social di stocazzo.

  191. Angelo Farina 28/09/2015 alle 5:34 pm

    io comunque voti così bassi non li ho visti nemmeno contro il cagliari dell’anno scorso

  192. Angelo Farina 28/09/2015 alle 5:31 pm

    tutti contro mancini… ma il responsabile delle tattiche difensive non è silvigno o sbaglio?

  193. gaber7striker 28/09/2015 alle 5:29 pm

    A grandissima richiesta (di fare qualcos’altro)… pagello mentre sono in pausa
    HANDANOVIC 3 in serate come quella di ieri, gli servirebbe l’operato dell’indimenticato Astutillo Malgioglio, ma non esattamente come preparatore dei portieri.
    SANTON 4,5 una prestazione che galvanizza chi si eccita mangiando feci.
    MIRANDA 5 scialbo come un remake del fortunato omonimo film con la Serena Grandi di adesso.
    MEDEL 5 ricorda Pitbull…il cantante. Tornato sui livelli di quando condusse il Cardiff in Championship.
    TELLES 6 un terzino che sa battere corner e punizioni mi commuove. Con un Kondogbia tragico, non demerita
    KONDOGBIA 4 ricorda Morfeo, per il destro con cui svirgola indecorosamente la conclusione e per le bestemmie che fa tirare con la sua indolenza
    FELIPE MELO 5 vero che gli avversari gli arrivano da tutte le parti, ma lui è come Bocelli alle finali olimpiche di tiro al piattello: non ne prende uno.
    GUARIN 5,5 idolatrato dai soloni del tifo nerazzurro come Stasi a casa Poggi, regala argomenti a chi lo critica a prescindere con una partita insulsa.
    PERISIC s.v. ottimo acquisto, gran laterale offensivo. Geniale l’idea di schierarlo terzino. Ha la sfiga del Pinocchio che vuole sfondare nel mondo del porno, ma dicendo bugie gli si allunga un elemento del corpo dalla parte sbagliata.
    ICARDI 6 lotta con grande abnegazione e segna il punto della bandiera
    PALACIO 3,5 basta con le critiche, sta avendo un rendimento pari a quello di Meazza. La salma, naturalmente
    RANOCCHIA 5 3 gol subiti in 30 minuti non erano bastati x fare incazzare san siro; Mancio lo mette forse per incitare la folla al genocidio.
    BIABIANY s.v. “eppure Mancini somiglia moltissimo al tipo in camera con me in ospedale, quello con la camicia con le maniche legate dietro la schiena!”
    BROZOVIC s.v. inutilità pari solo a quella del tipo che regala il farmaco che fa allungare il pene a una coppia. Di lesbiche.
    MANCINI 2 colpe gravissime : modulo di merda, capacità di correggere in corsa che è come Zeus (inesistente), riesuma Caloo . Le posizioni di Santon e Perisic sono idee geniali quanto quelle di mio padre quando disse a mia madre che era più sicuro il coitus interruptus come metodo contraccettivo e dopo 9 mesi nacqui io

  194. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 5:27 pm

    Venticé
    Criticare Mancini NON vuol dire rimpiangere l’innominabile o lo stagista.Citando il 2008 ho semplicemente voluto ricordare. quanto sia bravo il mancio nel complicare le cose sempliciPUNTO
    P.S. errori dei singoli a parte,ti sembra che ieri sera il mancio ci abbia capito qualcosa?

  195. ègr 28/09/2015 alle 5:18 pm

    vigliacco jesino infame.

  196. willerneroblu 28/09/2015 alle 5:18 pm

    Telles è il nuovo Georgatos

  197. doggolo 28/09/2015 alle 5:06 pm

    state veramente scheccheggiando contro l’allenatore alla prima partita.

  198. Ventice' 28/09/2015 alle 5:06 pm

    Distinti Saluti,
    volendo sono ancora liberi Mazzarri e Stramaccioni, che nel 2008 non fecero nulla per farci perdere lo scudetto.

  199. bringbackorrico 28/09/2015 alle 4:48 pm

    Tranquilli che la Fiorentina crollerà a febbraio quando Batistuta si romperà ed Edmundo tornerà in Brasile per il carnevale.

  200. Steo Eo 28/09/2015 alle 4:45 pm

    …beati voi che riuscite financo a ideare formazioni…

    A me ‘sto giramento di palle che è partito già ieri alle 21,10 non mi consente nemmeno pensare alla lista della spesa di questa sera…

    In ogni caso…non si era detto che in porta mettevamo il Sig. Pietro?

  201. realsbatibalovic 28/09/2015 alle 4:38 pm

    Signor Mancini, ho la soluzione a tutti i suoi problemi. Mi ascolti attentamente, grazie a che ci legge e ne può approfittare. La squadra è costruita in modo ibrido e bisogna trovare una soluzione ibrida. Una soluzione che permetta di utilizzare Perisic come ala, di cambiare ruolo a Kondogbia che non è una mezz’ala e di dare solidità difensiva, Mo’ gliela dico: ci sono due alternative. La prima è con Jovetic finta ala che parte esterno e gioca quasi da seconda punta e Perisic dall’altra parte. La seconda, che scrivo qui, è per il periodo in cui mancherà Jovetic. Per l’altra, basta sostituire Jovetic a Lijajc/Biabiany

    ………………………..Handanovic

    …Santon….Miranda….Murillo/Medel…..Jesus/Telles

    ……………….Medel/Brozovic……….Melo

    Ljiaic/Biabiany……..Kondogbia……………Perisic

    …………………………..Icardi

    Così non dico che è scudoduro, ma ce la giochiamo

  202. realsbatibalovic 28/09/2015 alle 4:28 pm

    Sono ferocemente d’accordo con Polins, in generale

  203. andalepasinatos 28/09/2015 alle 4:23 pm

    Togliere un “come si è visto ieri” dal mio commento precedente. Uno dovrebbe rileggere quello che scrive, eh!

  204. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 4:16 pm

    4 Maggio 2008:l’Inter ha l’occasione più unica che rara di vincere uno scudetto in faccia ai gonzi.Battendo i Bireteocessi nel derby,l’Inter sarebbe matematicamente campione.Sogno per tutti i tifosi neroazzurri tranne che per Mancini che dichiara ufficialmente: “la sfida decisiva è quella di Siena di settimana prossima,non il derby.”)Sappiamo tutti come è andata a finire.Per quello scudetto ringrazio ancora Ibra ,sicuramente non il Fergie di Jesi che fece di tutto per perderlo.

  205. andalepasinatos 28/09/2015 alle 4:11 pm

    Voto come nuovo cocker Aurum delle 3.08. p.m.
    Anche perché, come si è visto ieri, la forza propulsiva del vecchio cocker (cit. da vecchi frequentatori della politica italiana) come si è visto ieri si è chiaramente esaurita.

  206. polins81 28/09/2015 alle 3:49 pm

    @distinti saluti
    proprio così.

  207. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 3:41 pm

    Nel riuscire a complicare le cose semplici Il mancio è per distacco il miglior allenatore al mondo.

  208. rabahmadjer 28/09/2015 alle 3:40 pm

    ma una foto dello spogliatoio di ieri sera nn ce l’abbiamo?

  209. rabahmadjer 28/09/2015 alle 3:38 pm

    ieri sera siamo riusciti a sbagliare tutto lo sbagliabile.
    formazione.
    assetto.
    atteggimento.
    distanze.
    interventi.
    anticipi.
    rinvii.
    dribbiling.
    contrasti.
    parate.
    qualsiasi cosa.

  210. il Fabri 28/09/2015 alle 3:36 pm

    @gabrielito cocker letterario, SPETTACOLO!

  211. polins81 28/09/2015 alle 3:33 pm

    Ha ragione chi dice di non fare drammi, l’obiettivo era e resta il terzo posto, ma che la partita di ieri fosse un’occasione d’oro per fare il vuoto, seppur momentaneo, sembra non a tutti chiaro. E’ andata male e questo ci sta, ma che non era il caso di fare esperimenti del cazzo da parte del mister e che il nostro “super pirla di portiere” le ha combinate grosse ( mancato stop, fallo da rigore evitabile, papera sul secondo gol, mancata uscita sull’espulsione) bisogna tatuarselo a fuoco in mente. Come si dice, sbagliare è umano…

  212. PAOLO (@paoloLXXII) 28/09/2015 alle 3:16 pm

    Gratta il Peppino e troverai il Peppone. cit
    quelli forti se ne sbattono delle vittorie e degli allori di una partita. resettano e pensano a quella dopo.

  213. aurum198 28/09/2015 alle 3:10 pm

    È meglio fare quattro cazzate in una partita che una in quattro

  214. aurum198 28/09/2015 alle 3:08 pm

    Non conosco portieri migliori di Handanovic, se escludiamo il sig. Pietro del mio condominio.

  215. ugoland 28/09/2015 alle 2:49 pm

    fosse successo col frosinone oggi starei meglio….

  216. dinaminter 28/09/2015 alle 2:49 pm

    A che ora il prossimo autodafé nerazzurro?

  217. cuci9 28/09/2015 alle 2:27 pm

    Il lato positivo è che è successo contro la Fiorentina e non contro il Frosinone.

  218. bringbackorrico 28/09/2015 alle 2:06 pm

    Isi e tranguash… È stato solo un piccolo incidente di percorso.. A gennaio si rifà la squadra così finalmente tappiamo i sette otto buchi che abbiamo.
    No panic. We are trained professionals.
    Ps. Lo zio mi piaceva molto di più quando zappava l’area, oggi dice un po’ di cazzate di troppo.
    Zitto Fabio che io avevo i baffi già a dodici anni e tu ancora manco un pelo s’una palla.
    Ah ah ah sei proprio simpatico Beppe. Io fossi in te però ieri sarei sceso in campo e li avrei presi tutti a pedate in culo.
    Magari potessi giocare ancora Fabio, magari.

  219. dinaminter 28/09/2015 alle 2:01 pm

    Mi mancavano le digressioni sui moduli, io sono già proiettato alla festa scudetto o al processo del popolo a seconda di come andrà con la Samp

  220. polins81 28/09/2015 alle 1:30 pm

    3-5-2 con santon centrale di difesa, perisc terzino destro e il cadavere di palacio davanti. Mancini ha sbagliato completamente impostazione e questo fa rabbia, poi al resto ha pensato quel pirla di portiere che ne ha combinate di ogni. Un bel 4-3-3 con brozovic (fresco) dall’inizio, ljajic ala destra e perisic nel suo ruolo naturale di ala sinistra, non era difficile da preparare ci sarebbe arrivato a persino stramaccioni. Cazzo, stai lavorando per quello da un mese e te ne esci con la genialata del cambio modulino?! Non me ne faccio una ragione, ma passerà.

  221. doggolo 28/09/2015 alle 1:28 pm

    Handa è una sedia, e continuo a pensare che rinnovare per altri 3 anni a 2,5 mln netti è follia.
    Non ho mai visto giocare i difensori delle squadre di mancini sempre palla indietro, il problema è avere difensori poco propensi ad impostare il gioco e non aver nessun play che si abbassi ad impostare. Questo è un problema atavico, e se si vuole giocare in un altro modo alla fine si passa sempre la palla indietro. Anche perché lanciando lungo troveresti il solo Icardi che ad oggi non è fantastico nel tenere su palla o a spizzicare per le seconde palle.

  222. doggolo 28/09/2015 alle 1:23 pm

    Il ritorno di gabrilito uhhhh standing ovation

  223. tirimancini (@tirimancini) 28/09/2015 alle 1:22 pm

    al di la’ delle disquiszioni e delle follie tennicotattiche, la cosa preoccupante è che la squadra si è squagliata alla prima difficoltà ed al primo avversario tosto e ben organizzato…ieri era l’occasione per dare una bella botta al campionato ma, come al solito, le partite decisive non fanno per noi…la verità l’ha detta purtroppo lo zio Bergomi ieri sera e cioè che perdere in quel modo ha ridato fiducia a tutti gli altri incluse le merde bianconere…comunque spero che lo schiaffone serva a tutti, Mancio per primo.

  224. armando (@Accavolo) 28/09/2015 alle 1:16 pm

    Io non la farei così lunga.. Abbiamo avuto un pò di episodi sfavorevoli i primi 90 minuti.

  225. Gabrilito 28/09/2015 alle 1:16 pm

    Tenterò di metaforizzare queste prime 6 partite dell’Inter:
    Conosci una ragazza: a fine serata con molta fatica ti lascia il suo numero (Inter -Atalanta 1-0), riesci ad invitarla fuori (carpi-Inter 1-2), lei fa un po’ la sostenuta ma la terza sera le strappi un bacio (Inter-Milan 1-0)…non sei molto convinto, la serata non sembrava fosse stata fantastica, eppure “oh ti ha baciato”, accetta ancora di uscire con te, e tu cominci davvero a pensare che ci possa essere qualcosa (Chievo-Inter 0-1)…le serate non sono mai magnifiche ma lei vuole sempre te…quando finalmente ti lasci andare, e nella tua testa cominci a fare progetti per il futuro (Inter-Verona 1-0) La inviti a cena a casa tua, lei accetta e tu immagini già un porno…
    La serata non parte benissimo e bruci l’arrosto (infortunio di Jojo) e prosegue peggio, lei si presenta in tuta (gol della Fiorentina dopo 2 minuti)…capisci che forse era meglio non dire ai tuoi amici che ti sei fidanzato quando lei ti dice “ma che hai capito? Io voglio essere solo un’amica”…(1-4 e tutti a casa)!

  226. Teofilatto dei Leonzi 28/09/2015 alle 1:11 pm

    PS i pizzini, scusate 😄

  227. redibastoni 28/09/2015 alle 1:11 pm

    Mancini l’ha detto: la vera Inter si sarebbe vista dopo le prime cinque giornate. Io preferivo quella sperimentale

  228. Teofilatto dei Leonzi 28/09/2015 alle 1:10 pm

    (Dalla pagina precedente)
    @baronebirra74: tranquillo, i pazzini li ha sfoderati anche questa volta. Ho visto distintamente Palacio che ne teneva uno in mano cercando disperatamente di capirci qualcosa.

  229. realsbatibalovic 28/09/2015 alle 1:07 pm

    Doggolo ma tu difensore come fai a pensare che il tuo portiere si butti in porta a campanile un tiro centrale da 22 metri? E’ improponibile. E poi la mancata uscita nell’azione dell’espulsione di Miranda? Guardavo lo schermo aspettando di vedero arrivare a rinviare la palla e non arrivava mai… era rimasto inchiodato sulla linea!

    Detto ciò, io questa moda di dover per forza passare la palla al portiere che gli ha inculcato il Mancio non la capisco proprio. Ma a che caxxo serve? In occasioni “sicure” ti permette di ripartire con calma palla al piede, d’accordo, ma per il resto causa solo guai.

  230. franigoldas 28/09/2015 alle 12:53 pm

    Questa notte ho sognato che un giocatore inesistente della Fiorentina passasse in camera mia a rinfacciarmi le quattro pappine. Stommale

  231. Angelo Farina 28/09/2015 alle 12:33 pm

    comunque intimamente me lo sentivo… quando i giocatori(vedi melo) cominciano a ringraziare dio, la fede per il signore che li aiuta in campo e cazzate simili… ebbene il risultato è scontato. è risaputo che dio è tifoso juventino visto tutti gli abbagli degli arbitri

  232. elmichetta 28/09/2015 alle 12:16 pm

    non mettete il carro davanti al bue fassone

  233. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 12:15 pm

    Noi siamo speciali.Riusciamo a rendere felici anche quelli che non vinceranno mai un cazzo.

  234. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 28/09/2015 alle 12:05 pm

    Diciamolo, quando c’era Fassone pullman e carri arrivavano in orario.

  235. baronebirra74 28/09/2015 alle 11:58 am

    Cacciato Fassone è andato tutto a puttane.
    Con quel capoccione era fondamentale per gli equilibri societari.

  236. chesivincaochesiperda 28/09/2015 alle 11:50 am

    Ok ne ha giocate quattro (grazie della precisazione, già ricordavo male). Speriamo però di vedere qualcosa di più nelle prossime, perché fin qui ho visto una sgroppata e un assist (non trasformato).
    E sinceramente, mi aspetto di più, in qualsiasi parte del campo venga messo.
    Non sto dicendo che il problema è lui, è una delle tante considerazioni plausibili di questo inizio positivo di campionato.

  237. Angelo Farina 28/09/2015 alle 11:40 am

    ho rinunciato ad una uscita clandestina… doppia incazzatura

  238. elmichetta 28/09/2015 alle 11:36 am

    cmq la redazione salta gli spazi.

  239. elmichetta 28/09/2015 alle 11:36 am

    Mia personale opinione forgiata da Inter-Liverpool 0-1 (Mancio-Benitez): delle varie cose di cui si occupa un allenatore, il Mancio deve accettare di non avere le doti per quella cosa chiamata “strategia”. Ottima scelta dei giocatori, ottimo a fare aprire portafoglio ai presidenti, ottimo a far di niente una squadra e a portare a casa una buona media punti durante un campionato.
    Va bene cosi’ Mancio, e’ sufficiente cosi’.
    E’ quello che ci serve.
    Lascia perdere i sofismi che poi non ci capisci piu’ niente.

    Detto questo, ieri partita stortissima pure infarcita di ca22ate individuali, ma messa sul piano inclinato gia’ dal primo minuto dal Mancio stesso, con la formazione a sorpresa. Almeno mi e’ sembrato che corressero.

  240. doggolo 28/09/2015 alle 11:32 am

    prima sconfitta e si scheccheggia con il modulino, imprevedibile.

  241. InteristaTascabile (@InteristaMignon) 28/09/2015 alle 11:28 am

    Il 3-5-2 con Santon centrale di destra mi sta sulle palle più di Salvini.

  242. fossi_figo66 (@fossi_figo66) 28/09/2015 alle 11:25 am

    non che voglia fare l’avvocato di Perisic ma mi pare sia stato acquistato per fare la punta esterna e finora gliel’ho visto fare quasi mai…ieri sera scelte tattiche del mancio incomprensibili a dir poco.

  243. pino1956 28/09/2015 alle 11:19 am

    ma della difesa a tre, con Santon uno dei tre… che dire? Mancio o Mazzarri?

  244. rabahmadjer 28/09/2015 alle 11:15 am

    cmq perisic ne ha giocate 4 di partite……

  245. rabahmadjer 28/09/2015 alle 11:14 am

    e comunque, cara la mia redassiùn, Lurch era il soprannome di dave beasant; epico portiere del wimbledon anni 80, la crazy gang, vincitore della fa cup 88 contro il liverpool.
    finale in cui lurch parò un rigore a john aldridge.
    regolatevi…..

  246. porcudighell 28/09/2015 alle 11:14 am

    Io non mi lamento mica di non avere I piedi di Massimo Palanca… Con chi ce l’ha la redazione?

  247. chesivincaochesiperda 28/09/2015 alle 11:12 am

    Anche Perisic ha l’aids?
    Certo si deve ambientare, voglio pensare che farà bene, ma l’avvio (6 partite, non solo ieri) è clamorosamente deludente.
    Aspetto una sua doppietta domenica.

  248. interclubqingdao 28/09/2015 alle 11:08 am

    Sandali n.39, Manuela Arcuri.

  249. interclubqingdao 28/09/2015 alle 11:06 am

    Pantofola d’oro n.37, Massimo Palanca.

  250. Steo Eo 28/09/2015 alle 11:03 am

    Scusate ma qui si cita Lurch come “figura retorica” di Handanovic?
    E beh no cari miei…non ci sto!!!
    Lurch suona il clavicembalo da Dio e a nascondino è un fuoriclasse inarrivabile, imbattibile. Ci fosse un torneo mondiale di nascondino, vincerebbe a mani basse.
    Non scherziamo per favore… almeno sulle cose serie.

  251. doggolo 28/09/2015 alle 11:01 am

    Lurch sbaglia tecnicamente l’intervento sul 2-0, però su quella palla che si è impennata kalinic c’è andato, Miranda e gli altri si sono fermati a guardare le stelle. Meno foto e più garra, vi ringrazio di nuovo.

  252. interclubqingdao 28/09/2015 alle 11:00 am

    Il vantaggio di Palanca era che, da piccolo, gli avevano fasciato i piedi come le bambine cinesi, a Loto d’oro. (andatevi a vedere che numero di scarpa aveva)
    Oggi queste mostruosità non ci sono più e ti godi i piedi dell’Arcuri coi sandali.

  253. rabahmadjer 28/09/2015 alle 10:52 am

    tra l’altro credo che anche l’inter forever abbia perso 4a1 sto giro….

  254. rabahmadjer 28/09/2015 alle 10:49 am

    l’unico che puo’ ricordare palanca, è telles.
    almeno ha un principio di baffetto.

  255. rabahmadjer 28/09/2015 alle 10:48 am

    10 come benny carbone

  256. el baüscia 28/09/2015 alle 10:42 am

    Bravo Doggolo….ce l’ho già duro.
    Avercelo un Palanca in squadra al giorno d’oggi……

  257. 8guvnor 28/09/2015 alle 10:40 am

    8 come the guv’nor

  258. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 10:30 am

    Questo campionato lo vincerà l’allenatore che farà meno danni.

  259. doggolo 28/09/2015 alle 10:29 am

    Massimo palanca proprio dovevate citare? Adesso arriva elbauscia tutto eccitato pastrucchiandosi il pistolino.

  260. Distinti Saluti (@distintisaluti) 28/09/2015 alle 10:29 am

    Pensiamo alle cose positive.Meglio Hernanes davanti alla difesa o la coppia Romagnoli & Bertolacci?

  261. Prima il Job poi il Blowjob 28/09/2015 alle 10:27 am

    primo??
    se sì, juve merda…
    a

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: